Home » Cinema » Horror & Thriller » Brad Fuller: “Il reboot di Venerdì 13 di Breck Eisner è saltato per sempre”

Brad Fuller: “Il reboot di Venerdì 13 di Breck Eisner è saltato per sempre”

30/04/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il produttore della Platinum Dunes ha parlato delle ragioni che hanno portato all'accantonamento definitivo del film a un passo dall'inizio delle riprese

Lo scorso marzo, la produzione era * presumibilmente * sul punto di iniziare per il nuovo reboot della saga horror di Venerdì 13 (Friday the 13th) per la Platinum Dunes, con Breck Eisner (La città verrà distrutta all’alba) alla regia su una sceneggiatura scritta da Aaron Guzikowksi (Prisoners). La produzione della Paramount / Platinum Dunes è stata però chiusa prima ancora dell’inizio delle riprese e da allora non abbiamo più sentito notizie in merito al ritorno di Jason Voorhees.

I diritti del franchise di Venerdì 13 torneranno nella mani della Warner Bros./New Line entro la fine del 2018, ma c’è in ballo anche una causa legale da parte di Victor Miller, lo sceneggiatore del primo film del 1980, una faccenda che potrebbe tener lontano dal grande il serial killer di Camp Crystal Lake per un bel po’ di tempo. Per provare a fare chiarezza quindi si è andati diritti alla fonte, con una intervista chiarificatrice con due dei produttori della Platinum Dunes, Brad Fuller e Andrew Form. Queste le loro parole:

Uno dei più grandi dispiaceri degli ultimi due anni è stato che eravamo sul punto di realizzate quel film e poi è andato in pezzi. Fa ancora male. I fan ci contattano; Andrew non ne è molto al corrente perché non è su Twitter, ma io ci sono e ascolto i fan e questo è tutto ciò che chiedono. Il film ci viene chiesto più di ogni altra cosa. 

Brad Fuller ha poi proseguito:

Gli appassionati pensano che sia molto semplice, che se vogliamo fare il film possiamo procedere e girarlo, ma non funziona così. Ci sono problemi di diritti; in origine, era la Warner Bros. a possedere i diritti; poi la Paramount li ha avuti per un paio d’anni, e ora penso che i diritti stiano per ritornare alla Warner Bros. Allo stesso tempo, c’è questa causa legale in corso con Victor Miller. Se c’è una causa che incombe sui diritti, è problematico, non puoi davvero realizzare il film fino a quando non verrà risolta. E ora il film è alla New Line, e abbiamo girato molti film insieme a loro, ma non è più il nostro studio casalingo.

Quindi la domanda è: [la New Line] vuole fare Venerdì 13 con noi? Se vogliono farlo con noi, lasceremo perdere quello che stiamo facendo per fare quel film. E’ stata una grande esperienza fare Venerdì 13 [di Marcus Nispel, nel 2009], è stato un sogno diventato realtà vedere i film della serie da bambino e entrare poi a farne parte. Quindi non ho una risposta precisa. 

Andrew Form, nel frattempo, ha offerto solo parole di tristezza per la chiusura della versione di Venerdì 13 firmata da Guzikowski e Eisner:

Fa ancora male ogni giorno. Siamo arrivati a un paio di settimane dall’iniziare le riprese … Guzikowski ha scritto una sceneggiatura incredibile, avevamo trovato il Campo … Fa ancora male.

Per ora quindi, Jason Voorhees rimarrà defunto sul fondo del Crystal Lake.

Fonte: Joblo

the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi
12 hour shift angela bettis film
Horror & Thriller

12 Hour Shift | La recensione del film horror di Brea Grant (Sitges 53)

di William Maga

Angela Bettis e David Arquette sono i protagonisti di una dark comedy dell'assurdo spruzzata di sangue e maldestrità

Leggi
fatman film mel gibson 2020
Horror & Thriller

Trailer per Fatman: Mel Gibson è Babbo Natale, ma avvezzo ad armi e violenza

di Redazione Il Cineocchio

I registi Eshom e Ian Nelms trasformano l'attore in una figura ben poco paciosa nella action comedy R-Rated ambientata nell'innevata Alaska

Leggi
the owners film horror maisei williams 2020
Horror & Thriller

The Owners | La recensione del film horror di Julius Berg (Sitges 53)

di William Maga

Maisie Williams è la protagonista di un 'home invasion andato storto' che non fa dell'originalità il suo punto di forza

Leggi