Home » Cinema » Horror & Thriller » Dossier | Perché la Cina vieta i film con gli zombi (e altri mostri) al cinema

Dossier | Perché la Cina vieta i film con gli zombi (e altri mostri) al cinema

12/02/2019 di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di capire come mai nel popoloso paese asiatico non possono essere distribuiti nelle sale i titoli coi non morti o con altre creature tipiche del folclore horror occidentale

zombi cina censura

[…] l’impossibilità di far uscire il film sul mercato cinese, visto che nel paese asiatico vige il divieto assoluto di distribuire contenuti correlati agli zombi.

Questo passaggio contenuto nella notizia di qualche giorno fa legata ai motivi della cancellazione improvvisa di World War Z 2 ha spinto molti lettori a chiederci delucidazioni circa la censura in Cina, che ha conseguenti pesanti ripercussioni finanziarie sui film horror ad alto budget americani, che si vedono privati di uno spesso fondamentale bacino di spettatori.

Abbiamo quindi interpellato Gianluigi Perrone, nostro storico collaboratore, oltre che produttore (MoriturisOltre il Guado), sceneggiatore e regista cinematografico, che da anni vive proprio in Cina e quindi conosce bene le ‘regole del gioco’ da quelle parti.

Queste le sue parole:

Le regole censorie cinesi per le uscite cinematografiche (solo in sala, quindi) sono molto relative. Per quanto riguarda l’horror, una delle condizioni è non contenere nulla di sovrannaturale. Considerando la notevole presenza di film Marvel, anche co-prodotti con la Cina, o della stessa saga di Harry Potter, la regola sembra contraddittoria. Cosa vuol dire in sostanza? Vuol dire che non sono ammessi film che alimentino la superstizione. Questo significa che i film di fantasmi o simili che escono in Cina (dove esistono storie folcloristiche di fantasmi, che si chiamano mogwai) devono avere una chiusa razionale. Droghe allucinogene, inganni, trucchi, schizofrenia o qualcosa di scientificamente riconosciuto (tipo i viaggi spazio-temporali), basta che non siano sovrannaturali.

Cosa vuole evitare il governo cinese con questa censura?

La prima motivazione è che la vita dei cinesi è talmente miserabile da non essere adatta al ‘lato oscuro’ delle cose, e tutto debba essere bello ed edulcorato. Ovviamente ci sono fan del cinema del terrore (in particolare giapponese o coreano), ma devono vedersi i film a casa loro su iQiYi. Oppure giochino ai videogiochi. La seconda ragione – più importante – è che il target per la distribuzione theatrical è talmente ampio che raggiunge le campagne, dove la gente non ha semplicemente i mezzi per ‘capire’ cose del genere. Alcune immagini, anche normalissime ma magari surreali, scatenano reazioni esagerate. Per fare un esempio concreto, mi fu chiesto di togliere un’immagine presa da un fumetto di Hulk durante un incontro in un lungo pubblico a Pechino perché spaventava le persone. Ora, immaginiamo che reazione potrebbe avere una popolazione così fragile davanti a immagini sul grande schermo create appositamente per scatenare il terrore … Nel 2013 ho selezionato liberamente film horror ed erotici per il Festival dell’Unione Europea con un escamotage diplomatico, e l’audience ne è rimasta sconvolta, o addirittura scattava fotografie allo schermo. L’anno successivo, convocati dal Sarft [State Administration of Radio, Film and Television ], l’organo di censura dei media, mi dissero che avevano inasprito le regole in modo che una cosa del genere non potesse più verificarsi.

Torniamo agli zombi …

A livello creativo non è possibile inserire gli zombie e dire che ritornano in vita per via di scorie radioattive, perché il fine della censura locale è che per nessun motivo al mondo dei contadini del Dongbei si devono mettere in testa che ci possano veramente essere dei morti che tornano dalle tombe e cominciano ad ammazzarsi fra di loro. A noi può sembrare sicuramente strana una cosa del genere, per etnocentrismo, ma se pensiamo allo sceneggiato radiofonico di Orson WellesWar of the Worlds [La guerra dei mondi, 1938], è proprio quello di cui hanno paura. Anche se, strano a dirsi, i film con gli alieni sono invece ammessi. Arrival e The Predator li ho visti in sala. Forse perché gli alieni sono loro!

In home video / VOD è tutto diverso invece?

Esatto. Train to Busan, parlando di un film con gli zombie recente e di largo successo, non è uscito al cinema qui. Ma in VOD si. In VOD esce quasi tutto. E in questo caso è strana la censura. Niente scene di sesso – che subiscono tagli tremendi -, ma quelle con la violenza passano in abbondanza e senza problemi.

Di seguito il trailer originale di World War Z:

zombie tidal wave film 2019
Horror & Thriller

Trailer per Zombie Tidal Wave: Ian Ziering affronta uno tsunami di non morti

di Redazione Il Cineocchio

La star ritrova il regista Anthony C. Ferrante per quella che sembra destinata a diventare la saga di SyFy che prenderà il posto di Sharknado

Leggi
Horror & Thriller

Robert Eggers su The Witch: “A causa del film, la Polonia mi considerò persona non gradita”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha rivelato che la promozione un po' troppo blasfema del folk horror del 2015 scatenò un grosso malinteso con le autorità locali

Leggi
critters attack film 2019
Horror & Thriller

Critters Attack! | La recensione del quinto film della saga diretto da Bobby Miller

di William Maga

C'è anche il cammeo di Dee Wallace nella lettera d'amore straight-to-video che riporta sullo schermo i terribili extraroditori dopo quasi 30 anni di assenza

Leggi
Serenity - L'isola dell'inganno film 2019
Horror & Thriller

Serenity – L’isola dell’inganno | La recensione del film con Matthew McConaughey e Anne Hathaway

di Giovanni Mottola

Steven Knight gira un thriller 'marinaresco' che fa acqua da tutte le parti: più che di meta-cinema, trattasi di cinema a metà

Leggi
it - capitolo 2 pennywise film
Horror & Thriller

Trailer finale per IT Capitolo Due: i ‘perdenti’ tornano a Derry per il confronto decisivo con Pennywise

di Redazione Il Cineocchio

Toccherà agli adulti James McAvoy, Jessica Chastain e Bill Hader sconfiggere una volta per tutte il clown danzante nella seconda parte dell'horror diretto da Andrés Muschietti

Leggi
Frankie Muniz in The Black String (2018) film
Mindhunter stagione 2 manson
Horror & Thriller

Mindhunter stagione 2: data di uscita e 10 immagini (c’è anche Charles Manson)

di Redazione Il Cineocchio

Nei nuovi episodi della serie Netflix, Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv si ritroveranno faccia a faccia con altri famosissimi serial killer

Leggi
Florence Pugh in Midsommar (2019)
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: esaminiamo la simbologia (rune, riti, dipinti) del folk horror di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Spiegazione e vademecum dell'iconografia e dell'immaginario celati in bella vista nel film con Florence Pugh

Leggi
adoration film du welz
Horror & Thriller

Poster e trama per Adoration, il nuovo thriller di Fabrice du Welz

di Redazione Il Cineocchio

A 15 anni da Calvaire, il regista belga chiude la sua 'trilogia delle Ardenne'

Leggi
feedback film Pedro C. Alonso
Horror & Thriller

Trailer per Feedback: la vita di Eddie Marsan viene distrutta in diretta radiofonica

di Redazione Il Cineocchio

C'è la mano di Jaume Collet-Serra dietro all'esordio nell'horror del regista spagnolo Pedro C. Alonso, a cui han preso parte anche Paul Anderson e Ivana Baquero

Leggi
Isabelle Grill in Midsommar (2019) film ari aster
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: guida all’interpretazione del film di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di dare una spiegazione razionale e ragionata a ciò che accade, prima e sul finale, nel folk horror con Florence Pugh

Leggi
Florence Pugh in Midsommar (2019) film
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: Ari Aster chiarisce alcuni punti poco chiari

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore del folk horror con Florence Pugh ha personalmente precisato alcuni passaggi che potrebbero aver generato disorientamento negli spettatori

Leggi
Midsommar (2019) ari aster film
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati | La recensione del sabba di Ari Aster

di Raffaele Picchio

Al secondo film, il regista di Hereditary prosegue nel suo cammino rituale giocando a carte scoperte e alzando ulteriormente le ambizioni, uscendone comunque a testa alta con un'opera respingente ma affascinante, grottesca e complessa che non accetta mezze posizioni

Leggi
night hunter film
Horror & Thriller

Trailer per Night Hunter: Henry Cavill e Alexandra Daddario sulle tracce di un serial killer con personalità multipla

di Redazione Il Cineocchio

L'inglese David Raymond esordisce in regia con un thriller che vede protagonisti anche Ben Kingsley e Nathan Fillion

Leggi
casa vera the conjuring Harrisville, Rhode Island
Horror & Thriller

The Conjuring: la casa infestata indagata dai Warren sarà presto visitabile

di Redazione Il Cineocchio

I nuovi proprietari della fattoria stregata resa celebre dall'horror di James Wan stanno provvedendo ai restauri e contano di aprirla al pubblico entro fine anno, confermando che succedono ancora fatti inspiegabili al suo interno

Leggi
Passpartù: Operazione Doppiozero

Passpartù: Operazione Doppiozero

18-07-2019

Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Il mangiatore di pietre

Il mangiatore di pietre

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

RECENSIONE

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE