Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Denis Villeneuve su Blade Runner 2049: “Montaggio da 4 ore con scene forti, ma troppo auto-indulgente”

Titolo originale: Blade Runner 2049, uscita: 04-10-2017. Budget: $150,000,000. Regista: Denis Villeneuve.

Denis Villeneuve su Blade Runner 2049: “Montaggio da 4 ore con scene forti, ma troppo auto-indulgente”

29/12/2017 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista canadese ha spento sul nascere le speranze dei fan di vedere la versione originaria più lunga del film con Harrison Ford e Ryan Gosling

Nonostante una performance non esaltante al botteghino, il Blade Runner 2049 di Denis Villeneuve può vantare diversi riferimenti alle tematiche descritte per la prima volta dal classico della sci-fi diretto da Ridley Scott nel 1982. In molti, tra cui lo stesso Scott, hanno accusato la durata eccessiva del film, ma in una recente intervista, il regista canadese ha confermato il suo attaccamento al final cut visto nei cinema, anche perché l’opera avrebbe potuto essere addirittura molto più lunga.

Nonostante le 2 ore e 45 minuti, molte parti sono sembrate comunque ‘monche’, quindi alcune sequenze aggiuntive avrebbero potuto essere utili alla comprensione. Le voci di una versione da 4 ore negli ultimi tempi hanno quindi scatenato a fantasia dei fan, che speravano in una futura uscita in DVD/Blu-Ray ‘completa’, ma Villeneuve ha ora spento gli entusiasmi:

[Ride] … Il fatto è … è vero che il primo montaggio durava quattro ore e che a un certo punto abbiamo pensato ‘Ok, andiamo dal produttore e lo distribuiamo in due parti?‘ Ma diciamo che l’idea di un film in due parti non è uscita dalla sala di montaggio. [Ride] No, la migliore incarnazione del film è quella vista nei cinema. Ciò che era sorprendente è che il montaggio da quattro ore era piuttosto forte. Ma personalmente preferisco quello che è arrivato nelle sale perché è più elegante, diciamo. Ma ci sono alcune scene che erano … WOW. Piuttosto forti.

Villeneuve ha poi ribadito di non essere stato costretto dalla Alcon Entertainment a ridurre la durata di Blade Runner 2049, decidendo da solo di tagliare quasi metà del film:

Penso che quattro ore fossero troppo auto-indulgenti. Ed è una strana conversazione, perché stiamo parlando di Blade Runner, quindi la gente vuole sapere se ci sono altri eventuali montaggi. È [così] per tutti i film; c’è sempre un montaggio più lungo all’inizio. Il primo è sempre lungo, ed è un procedimento, con molte modifiche. 

Il regista infine non ha incolpato la lunghezza del montaggio finale per i risultati al box office, anche se lui per primo si era chiesto se il pubblico potesse rimanere intimidito dalla durata e dagli argomenti affrontati:

La gente ha avuto forse paura del film perché è lungo e teoricamente dovrebbe essere un rompicapo.

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe sapere cosa prevedevano i 75 minuti scartati?

Di seguito il trailer italiano di Blade Runner 2049:

Fonte: SC

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Blade Runner 2049:

Alita l'angelo della battaglia film 2019 rosa salazar
Sci-Fi & Fantasy

Alita – Angelo della Battaglia | La recensione del film di Robert Rodriguez che adatta Yukito Kishiro

di Sabrina Crivelli

Rosa Salazar è una giovane cyborg senza memoria e dal grande cuore nella versione per il cinema semplicistica e visivamente brillante dell'omonimo manga supervisionata da James Cameron

Leggi
profondo Giuliano Giacomelli film
Sci-Fi & Fantasy

Profondo | La recensione del film scritto e diretto da Giuliano Giacomelli

di Francesco Chello

L’autore fa il suo esordio in solitaria con un'opera che, partendo da un presupposto di natura fantastica, racconta una interessante storia di riscatto e di introspezione

Leggi
wall-e pixar film 2008
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | WALL•E di Andrew Stanton: quando il silenzio è d’oro (per un po’ almeno)

di William Maga

Nel 2008 la Pixar portava nei cinema un film per metà quasi completamente muto, spingendo ogni oltre confine sperimentato prima la narrazione per sole immagini

Leggi
japan sinks 2020 serie anime netflix yuasa
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Japan Sinks: 2020, catastrofica serie anime di Masaaki Yuasa per Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Devilman Crybaby torna sulle scene con l'adattamento del romanzo sci-fi di Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973

Leggi
paranoia agent 2004 serie satoshi kon
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Paranoia Agent di Satoshi Kon: risvegliarsi dall’incubo della modernità

di William Maga

Nel 2004, il regista giapponese dirigeva un'opera attualissima e in anticipo sui tempi, capace di riflettere sulle paure della società

Leggi