Home » Cinema » Horror & Thriller » Epecuén è un incubo a cielo aperto nel trailer di What the Waters Left Behind

Titolo originale: Los olvidados , uscita: 28-10-2017. Regista: Nicolás Onetti.

Epecuén è un incubo a cielo aperto nel trailer di What the Waters Left Behind

04/04/2018 news di Redazione Il Cineocchio

La desolata città fantasma argentina è lo scenario perfetto per il selvaggio horror diretto dai fratelli Onetti

A quasi un anno dalle prime notizie, è stato ora diffuso il trailer internazionale di Los Olvidados / What the Waters Left Behind, horror diretto a quattro mani dai fratelli argentini Luciano e Nicolas Onetti, già registi dei gialli Sonno Profondo (2013) e Francesca (2015), che verrà presentato nel corso del BIFFF di Bruxelles nei prossimi giorni.

WHAT THE WATERS LEFT BEHINDQueste le note del comunicato ufficiale con la sinossi, che prende spunto da una tragica vicenda realmente accaduta:
 
Il film è stato girato a Villa Epecuén, uno dei villaggi turistici più importanti dell’Argentina. Migliaia di persone vi si recavano, attratte dalle proprietà curative delle sue acque termali. Il 10 novembre 1985, un enorme volume d’acqua ruppe gli argini di protezione e il villaggio fu sommerso sotto dieci metri d’acqua salata. Epecuén scomparve. Trent’anni dopo, le acque si ritirarono e le rovine di Epecuén riemersero, mostrando un paesaggio desolato e deserto. I residenti non fecero mai ritorno [Olvidados significa appunto ‘Dimenticati’].

La trama ruota intorno a un gruppo di giovani che si imbarcano in un viaggio verso le rovine per girare un documentario su Epecuén. Ignorando gli avvertimenti, e dopo un breve giro di perlustrazione, si fermano nel villaggio abbandonato. Contrariamente a quanto pensavano, cominciano a rendersi conto di non essere veramente soli …

Tra i protagonisti troviamo Victoria Maurette (5 A.M. Cinco ante los miedos), Pablo Guisa Koestinger, Victorio D’Alessandro e Mirta Busnelli.

Di seguito il trailer originale di What the Waters Left Behind, che i fan dei classici dell’horror polveroso e on the road degli anni ’70 come Non Aprite Quella Porta o Le Colline hanno gli Occhi (richiamati apertamente) non dovrebbero far fatica ad apprezzare:

Fonte: YouTube

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Los olvidados:

My Heart Can't Beat Unless You Tell It To film
Horror & Thriller

My Heart Can’t Beat Unless You Tell It To | La recensione del film horror di Jonathan Cuartas (Sitges 53)

di Redazione Il Cineocchio

SOno Patrick Fugit e Ingrid Sophie Schram i protagonisti di un dramma vampiresco da camera, una straziante meditazione sulla famiglia

Leggi
notturno film amazon 2020 horror
Horror & Thriller

Notturno | La recensione del film horror di Zu Quirke (per Amazon Prime)

di Marco Tedesco

Sydney Sweeney è la malignamente competitiva protagonista del migliore dei primi 4 capitoli del progetto Welcome To The Blumhouse

Leggi
impetigore film horror 2020
Horror & Thriller

Impetigore | La recensione del film horror indonesiano di Joko Anwar (Sitges 53)

di William Maga

Il regista torna sulle scene con una fiaba dark tinta di sangue, che ci sprofonda nel folklore locale tra marionette e antiche maledizioni

Leggi
The toll main
Horror & Thriller

The Toll | La recensione del film horror di Michael Nader (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Jordan Hayes e Max Topplin sono i protagonisti di un'opera che gioca con gli stereotipi del genere, divertendosi a spiazzare con le aspettative del pubblico

Leggi
Post Mortem-3
Horror & Thriller

Post Mortem | La recensione del film horror di Péter Bergendy (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Un'ambientazione ungherese primo novecentesca molto suggestiva viene sprecata da una regia che opta per effetti speciali bizzarri e da una sceneggiatura troppo vaga

Leggi