Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Ernest Cline su Ready Player One: “Pronti 2 sequel; Steven Spielberg stremato, non so se tornerà”

Titolo originale: Ready Player One, uscita: 28-03-2018. Budget: $175,000,000. Regista: Steven Spielberg.

Ernest Cline su Ready Player One: “Pronti 2 sequel; Steven Spielberg stremato, non so se tornerà”

03/04/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Lo scrittore del fortunato romanzo sci-fi ha parlato del futuro letterario e cinematografico della sua creatura, rivelando le difficoltà incontrate dal regista 71enne nel girare l'adattamento per il grande schermo

Come in molti di voi sanno bene – visti gli incassi del weekend di Pasqua appena trascorso – Ready Player One (la nostra recensione), adattamento dell’omonimo romanzo di Ernest Cline ad opera di Steven Spielberg, è arrivato dopo mesi di attesa nelle sale italiane – e del mondo, raccogliendo grandi consensi. Nel corso del giro promozionale che ha accompagnato l’uscita del film, lo scrittore americano ha avuto modo anche di parlare dei possibili seguiti della sua opera prima, confermando che naturalmente verrebbero probabilmente opzionati per il cinema e che Spielbergo potrebbe addirittura occuparsene di persona.

Alla domanda diretta se abbia in programma di scrivere un sequel al libro ha detto:

Sì! E in realtà ha già pensato a grandi linee quelle che penso siano le parti 2 e 3. Quando ho scritto Ready Player One e ho registrato il nome del dominio online, ho anche registrato Ready Player Two e Ready Player Three, perché sapevo che un giorno avrei voluto raccontare altre storie. Ho lavorato moltissimo per creare l’OASIS e presentarlo nella prima storia, e sembrava avere così tanto potenziale per raccontare tante altre storie che sapevo che avrei voluto ritornarci un giorno. Fortunatamente, sono stato coinvolto nella realizzazione del film, andando avanti e indietro dai set e nel collaborare alla sceneggiatura. È stato mentre stavo iniziando a lavorare su Ready Player Two, un buon momento, perché stava tornando in quell’universo, quindi stavo passando da Ready Player One a Ready Player Two. Ho lavorato molto duramente. Volevo avere in mano una prima bozza della storia, prima di vedere il film, in modo che il film non mi influenzasse troppo. Anche se ci ho lavorato e sapevo cosa sarebbe accaduto nel lungometraggio volevo scrivere un sequel che potesse piacere ai fan del libro, che avrebbero avuto la sensazione che fosse un seguito del libro, ma anche che la storia fosse qualcosa che poteva intendersi anche come un sequel cinematografico. E ‘stato un processo complicato.

Quando gli è stato chiesto se Steven Spielberg gli abbia dato qualche suggerimento sul sequel di Ready Player One, Cline ha risposto:

Sapete, certo che lo ha fatto. Ne abbiamo parlato un po’. Gli dissi che cosa avevo programmato e gli raccontai l’idea. Tuttavia, a quel tempo era ancora concentrato su questo film e voleva saperne di più su ciò che avevo programmato, su come si relazionasse al finale di questo film, ma quello che ho pianificato viene anticipato così bene, entro la conclusione di questo film . Sono veramente felice.

Proseguendo sull’eventuale coinvolgimento diretto del regista nel sequel di Ready Player One, lo scrittore ha approfondito:

No, non direttamente. Aveva solo voglia di finire prima questo film. Ma penso che ci siano buone possibilità che, se questo dovesse andare bene, la Warner Bros. vorrà fare un sequel. Non so se Steven vorrebbe tuffarcisi di nuovo dentro, perché saprebbe a cosa va incontro. Ha dichiarato che si tratta del terzo film più difficile che abbia mai girato, tra dozzine e dozzine di film. Ha detto che Lo Squalo sarà sempre il peggiore. Salvate il Soldato Ryan è stato semplicemente brutale perché stava ricreando il D-Day, giorno per giorno. E con questo, è stato come realizzare due film diversi contemporaneamente: realizzare un film completamente in CGI, in cui la ILM si è occupata di tutti gli effetti speciali, e quindi farne un secondo nel mondo reale, tenendoli paralleli e con un montaggio alternato tra i due mondi. Questo è il motivo per cui mi è sembrato incredibile che si sia fermato, mentre stavamo lavorando alla post-produzione, e se ne sia andato a girare The PostQuindi, non so se vorrebbe tuffarcisi di nuovo dentro, ma forse tra un paio d’anni potrebbe essersi ripreso. Spero davvero che, se ne realizzeremo un altro, lo voglia fare lui. Michael Crichton, il romanziere, è l’unico ad aver avuto la fortuna di vedere due dei suoi libri prodotti da Steven Spielberg, ma forse anche io sarò tanto fortunato.

Di seguito il trailer italiano di Ready Player One:

Fonte: Collider

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Ready Player One:

alien 1979 chestburster
Sci-Fi & Fantasy

Ridley Scott su Alien: “Stanley Kubrick mi chiamò per sapere del chestburster”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del classico del 1979 racconta della inaspettata telefonata e come si risolse

Leggi
Alita l'angelo della battaglia film 2019 rosa salazar
Sci-Fi & Fantasy

Alita – Angelo della Battaglia | La recensione del film di Robert Rodriguez che adatta Yukito Kishiro

di Sabrina Crivelli

Rosa Salazar è una giovane cyborg senza memoria e dal grande cuore nella versione per il cinema semplicistica e visivamente brillante dell'omonimo manga supervisionata da James Cameron

Leggi
profondo Giuliano Giacomelli film
Sci-Fi & Fantasy

Profondo | La recensione del film scritto e diretto da Giuliano Giacomelli

di Francesco Chello

L’autore fa il suo esordio in solitaria con un'opera che, partendo da un presupposto di natura fantastica, racconta una interessante storia di riscatto e di introspezione

Leggi
wall-e pixar film 2008
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | WALL•E di Andrew Stanton: quando il silenzio è d’oro (per un po’ almeno)

di William Maga

Nel 2008 la Pixar portava nei cinema un film per metà quasi completamente muto, spingendo ogni oltre confine sperimentato prima la narrazione per sole immagini

Leggi
japan sinks 2020 serie anime netflix yuasa
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Japan Sinks: 2020, catastrofica serie anime di Masaaki Yuasa per Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Devilman Crybaby torna sulle scene con l'adattamento del romanzo sci-fi di Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973

Leggi