Horror & Thriller

I diari del BIFFF 35: giorno 2 da Bruxelles

di

Un piccolo appunto all'organizzazione, seguito da un film italiano che non è sci-fi, un ritorno importante alla regia e un documentario sul cinema locale più folle

Questa seconda giornata – ancora corredata da sole caldo e cielo azzurro – si apre con una doverosa considerazione sull’organizzazione del Festival e sul trattamento riservato ai membri della stampa. Per farla breve, l’accredito stampa consente l’accesso al mero interno del palazzo del cinema dove si tengono le proiezioni, ma per entrare nella sale è necessario avere il biglietto. Ora, tale ticket si ottiene – nel caso dei giornalisti – facendone richiesta all’ufficio stampa, che proverà a trovare così al richiedente un posto, fino ad esaurimento. Avete capito bene, ‘proverà’. Non è infatti scontato che la visione sia garantita al giornalista in questione, che potrebbe pertanto finire nella ‘waiting list’, ovvero ritrovarsi piazzato in panchina, nella speranza che qualcuno rinunci liberando così una poltroncina per lui all’ultimo minuto. Certo, in questi casi esiste anche la possibilità per il giornalista di vedersi il film che si perde direttamente dagli schermi presenti in sala stampa, con il suo bel paio di cuffie e in solitaria, ma capirete che non è la stessa cosa, soprattutto quando non si tratta di una scelta volontaria (e soprattutto quando le sale non traboccano alla fine mai di spettatori). Ad oggi abbiamo sempre trovato il biglietto, però …

monolith posterDetto questo, oggi abbiamo assistito a un bel triplete di visioni. Abbiamo cominciato con Monolith del nostro Ivan Silvestrini, che col suo secondo film prova a tenere alto – almeno all’estero, visto che di un’uscita in patria ancora non v’è notizia – l’onore del nostro cinema di genere (?) sulla scorta dei clamorosi casi del 2016 di Mine soprattutto (con cui ha ben più di un punto in comune, ma dovrete aspettare la recensione per capire cosa, anche se si può già intuire dal trailer). Spacciato come un film sci-fi, ma smentito dallo stesso regista in sala a inizio proiezione, è sostanzialmente un dramma, in cui la tecnologia futuristica della macchina del titolo non è altro che l’interruttore per affrontare le scelte della protagonista (Katrina Bowden). E’ stata poi la volta di Le serpent aux mille coupures, ritorno dietro alla macchina da presa dopo ben 6 anni del francese Éric Valette (Maléfique), un thriller multiculturale dove non mancano scene piuttosto forti di mutilazioni (e qualche nudo integrale) ambientato nelle campagne intorno alla sua Tolosa, che tocca a quanto pare un nervo scoperto da quelle parti, quello del razzismo verso gli immigrati o presunti tali, specie se africani o islamici, rei di portare via il lavoro alla gente del luogo o di essere generalmente terroristi (suona familiare?). Ultimo, ma non per questo meno interessante – anzi, è stato il documentario Forgotten Scares: An In-depth Look at Flemish Horror Cinema di Steve De Roover, serie di interviste a tutti i rappresentanti del cinema fiammingo locale più hardcore e underground (si parla di titoli splatter e gore estremi, post-apocalittici, slasher, nazisploitation, WIP e chi più ne ha più ne metta) che ripercorrono oltre 40 anni di follie semi sconosciute o dimenticate, quasi sempre girate con pochi franchi e quasi sempre insuccessi al botteghino, nonostante la grande passione e la fantasia messa dagli interessati, che ancora oggi continuano a provarci.

A corredo di quanto detto ieri su Bruxelles, vogliamo aggiungere che fa proprio strano vedere al posto dei classici porchettari bisunti tipici delle nostre strade i furgoncini che vendono le escargot al cartoccio (le lumache). La bellezza della diversità di usi e tradizioni, in questo caso culinarie (ma in questo caso c’è da dire senza troppo timore che ci teniamo volentieri i nostri bei panini ripieni!).

A domani per la nuova pagina del nostro diario belga.

Horror & Thriller

Trama e poster per The Man Who Killed Hitler and Then the Bigfoot, con Sam Elliott

di
Redazione Il Cineocchio

Gli effetti speciali del film, che segna il debutto dello sceneggiatore e regista Robert D. Krzykowski, sono stati curati dal leggendario Douglas Trumbull

Leggi
Horror & Thriller

Christina Ricci: “Io in un nuovo film della famiglia Addams? Certo!”

di
Redazione Il Cineocchio

L'attrice, ora 38enne, non ha affatto dimenticato il ruolo della lugubre Mercoledì, che le ha regalato fama mondiale negli anni '90

Leggi
Horror & Thriller

La stagione 2 di The Terror si fa: la trama ufficiale rivela grosse novità

di
Redazione Il Cineocchio

Cambio di scenario, di epoca e di showrunner per il fortunato show di AMC, che continuerà a mescolare storia e soprannaturale

Leggi
Horror & Thriller

Theo James e Forest Whitaker nel trailer di La Fine scappano dall’Apocalisse

di
Redazione Il Cineocchio

Nel disaster movie distribuito in esclusiva da Netflix e diretto da David M. Rosenthal c'è anche Kat Graham

Leggi
Horror & Thriller

Nel red band trailer di Office Uprising un energy drink rende folle la gente

di
Redazione Il Cineocchio

Jane Levy, Zachary Levi e Brenton Thwaites sono i protagonisti della horror comedy diretta da Lin Oeding

Leggi
Horror & Thriller

Stacy Martin indifesa e fatale nel trailer di Rosy, noir psicosessuale con Johnny Knoxville

di
Redazione Il Cineocchio

Jess Bond debutta alla regia di un lungometraggio dalle atmosfere morbose, in cui troviamo anche Nat Wolff

Leggi
Horror & Thriller

Cortometraggio | Mr. Dentonn è il boogeyman che ruba le anime dei bambini spagnoli

di
Redazione Il Cineocchio

Ivan Villamel scrive e dirige un antipasto di quello che potrebbe diventare il protagonista di numerosi incubi sul grande schermo

Leggi
Horror & Thriller

Jamie Lee Curtis su Halloween (2018): “Vi spiego perchè ho accettato di tornare; chiudo l’arco di Laurie”

di
Redazione Il Cineocchio

L'attrice è anche ritornata a commentare la sua 'delusa' partecipazione ai capitoli '20 Anni Dopo' e 'La Resurrezione'

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Limehouse Golem + Slumber + Contracted (Phase I e II)

di
Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni del thriller vittoriano con Olivia Cooke, dell'horror sulla paralisi nel sonno con Maggie Q e dei due zombie movie indipendenti

Leggi
Titolo Data Regista

Maze Runner - La Rivelazione (Blu-Ray)

07/06

Wes Ball

Colossal (Blu-Ray)

07/06

Nacho Vigalondo

La Vedova Winchester (Blu-Ray)

07/06

Michael Spierig, Peter Spierig

Il Ragazzo Invisibile - Seconda Generazione (Blu-Ray)

07/06

Gabriele Salvatores

I Primitivi - Tutta Un'Altra Preistoria (Blu-Ray)

07/06

Nick Park

Looking Glass (Dvd)

12/06

Tim Hunter

Limehouse Golem - Mistero Sul Tamigi (Blu-Ray)

14/06

Juan Carlos Medina

Contracted: Phase 1 + Phase 2 (Limited Edition) (2 Blu-Ray+Booklet)

14/06

Eric England

Slumber - Il Demone Del Sonno (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet)

14/06

Jonathan Hopkins

Cold War 2 (Blu-Ray)

14/06

Lok Man Leung, Kim-Ching Luk