Home » Cinema » Azione & Avventura » Il Corriere – The Mule | La recensione del film di – e con – Clint Eastwood

6/10 su 1603 voti. Titolo originale: The Mule, uscita: 14-12-2018. Budget: $50,000,000. Regista: Clint Eastwood.

Il Corriere – The Mule | La recensione del film di – e con – Clint Eastwood

07/02/2019 recensione di Giovanni Mottola

Ignorato dall'Academy, è un capolavoro sui rimpianti di un vecchio, raccontati in equilibrio tra leggerezza e profondità. E' tratto da una storia vera ma diventa l'opera più personale del regista, perfetto come testamento artistico di una grande carriera

clint eastwood il corriere the mule film

Non bisognerebbe rimanere troppo a lungo senza vedere una persona se non si vuole correre il rischio di ritrovarla invecchiata, a maggior ragione se è già in là con gli anni. Fa quindi una certa impressione assistere alla prima scena di Il Corriere – The Mule, sapendo che l’anziano floricoltore col volto scavato dal tempo, dal passo lento e dai modi gentili, è nientemeno che Clint Eastwood, l’emblema del duro tra gli attori della sua generazione. E forse per non suscitare questa impressione aveva deciso di chiudere la sua carriera davanti allo schermo nel 2012, dopo le riprese di Di nuovo in gioco. Difficile dire se a indurlo al ripensamento sia stata la volontà di non far calare il sipario di una grande carriera su un film dimenticabile o il divertimento d’interpretare un personaggio ispirato alla vicenda di Leo Sharp, preso a quasi novant’anni con le mani nel sacco mentre trasportava droga per il cartello messicano di Sinaloa.

il corriere the mule Clint Eastwood posterDi sicuro per questa parte era l’interprete ideale: non soltanto per la corrispondenza anagrafica, ma perché il tratto principale di Sharp – che nel film è stato ribattezzato Earl Stone – è il senso di colpa, maturato col sopraggiungere della vecchiaia, per un passato di trascuratezze verso la famiglia in nome di una dedizione totale al lavoro e del piacere di trascorrere il tempo libero divertendosi con gli amici. E’ facile credere che anche Clint Eastwood non sia stato buon custode dell’intimità familiare (due mogli, sette figli da cinque donne diverse) e che abbia quasi voluto rinsaldare il suo parallelismo con Stone sotto questo aspetto, affidando la parte della rancorosa figlia di lui Iris alla propria, Alison Eastwood, con la quale non aveva mai lavorato all’infuori di Corda Tesa, quando lei aveva nove anni. Per costruire il personaggio di Earl, lo sceneggiatore Nick Schenk è partito dal ricordo dei tanti veterani di guerra incontrati per scrivere la storia del Walt Kowalski di Gran Torino. In quell’occasione scoprì ch’essi reagirono in due modi al momento di tornare alla vita civile: alcuni avevano sviluppato astio verso il mondo e coloro che lo abitano, altri invece si erano lasciati il passato alle spalle e avevano improntato i loro rapporti con la gente su un brio e una leggerezza vicina all’irresponsabilità.

Se Kowalski apparteneva alla prima categoria, il reduce dalla Corea Stone è invece in Il Corriere – The Mule l’esempio della seconda. Tornato dalla guerra, Earl si dedica pienamente alla sua attività di floricoltore, curando la produzione di emerocallidi, ovvero gigli che vivono per un giorno soltanto, simbolo perfetto per un’esistenza effimera, trascorsa senza assumersi responsabilità. Con la diffusione di Internet e dunque di nuove forme di commercio la sua attività fallisce. Earl è ormai vicino agli ottant’anni, un’età in cui di solito ci si ritira serenamente a godersi l’affetto di figli e nipoti, ma egli non può farlo perché le sue mancanze nel corso degli anni hanno suscitato un tale rancore da parte dei suoi congiunti – a parte l’affettuosa nipote Ginny (Taissa Farmiga), non vogliono più vederlo né la figlia Iris (Alison Eastwood) né l’ex moglie Mary (Dianne West) – da convincerlo che solo attraverso il denaro potrebbe riconquistare il loro affetto. Essendo lui il primo ad averne bisogno, accetta la proposta di effettuare delle misteriose e ben pagate consegne. Il suo stile di guida prudente e sicuro, maturato in lunghi viaggi di lavoro compiuti negli anni, fa sì che gli vengano offerti nuovi incarichi analoghi. All’inizio ignaro di quel che fa, Earl capisce presto di essere diventato un corriere dello spaccio e capisce anche che il gioco diventa sempre più pericoloso. Da un lato, però, lui è un veterano che non si spaventa davanti a nulla, e in più ha un bisogno sempre maggiore di soldi essendosi ormai appassionato al ruolo di benefattore; dall’altro, ai trafficanti non sembra vero di poter ricorrere ad un insospettabile vecchietto. Ma la Polizia, guidata dall’agente Colin Bates (Bradley Cooper), è sulle loro tracce.

bradley cooper il corriere filmCome in ogni lavoro di Eastwood la retorica è assente, anche grazie all’alleggerimento ottenuto con l’ironia (al protagonista vien detto che assomiglia a James Stewart) e con alcune situazioni che strappano la risata, come quando Earl, entrando nella favolosa villa del capo del cartello Laton (Andy Garcia) gli domanda quante persone si debbano ammazzare per vivere in un luogo del genere. Ma la battuta da incorniciare è quella che la figlia profferisce al padre al momento della sua condanna al carcere: “Adesso, almeno, sapremo dove trovarti“. Questa frase costituisce il miglior punto d’incontro tra l’anima scanzonata del film e quella più profonda. Clint Eastwood le alterna, saltando con naturalezza da festini di malavita a spaccati di vita familiare, e le fonde sul tema dei rimpianti di chi “ha passato la vita cercando di essere qualcuno fuori casa piuttosto che essere il fallimento che era al suo interno”, bravo a stringere amicizie con qualsiasi estraneo, criminali e brava gente, ma incapace di rapporti sereni con la famiglia. Persino un grande come lui aveva raggiunto di rado un amalgama di così alto livello tra tensione, divertimento e scavo psicologico, fino a toccare delle vette che solo alla grande letteratura sono solitamente concesse. Gli era riuscito con Million Dollar Baby, con la differenza che allora era la spalla di una formidabile Hilary Swank, mentre qui, pur circondato da attori di ottima resa, tutto è sulle sue spalle.

il corriere the mule filmAnche per questo, oltre che per le ragioni anzidette, può dunque essere considerato il suo film più personale, fino a una chiusa da Eastwood prima maniera quando al processo, con lo stile del vecchio cowboy, invoca il carcere anziché l’umiliante infermità mentale chiesta dal suo avvocato. Un punto di collegamento, come lo del resto l’intero Il Corriere – The Mule, tra il duro dei primi film d’azione e il regista (e talvolta attore) dei drammi intimisti della seconda parte di carriera. Trattandosi dunque di una mirabile sintesi della medesima auguriamo a lui, e anche a noi stessi che siamo stati suoi spettatori appassionati, che sia davvero il testamento artistico: accontenterà quasi tutti. Tra gli schizzinosi andranno registrati forse i soli signori dell’Academy che, ormai dimentichi del loro compito di valutare l’aspetto artistico dei lungometraggi e non quello politico, o forse incapaci di farlo, hanno ritenuto di escludere Il Corriere – The Mule da qualsiasi nomination (quel che è peggio: in un anno cinematograficamente povero …), non potendo probabilmente accettare, per i loro canoni, un autore che si permette di inserire in una sua opera espressioni come “negri” o “lesbiche”.

Siamo certi che Clint Eastwood troverà consolazione a questa ingiustizia non soltanto nella consapevolezza di aver girato un capolavoro, ma persino nella grammatica: potrà infatti pensare che, se lui è stato ignorato, vuol dire che qualcun altro è stato ignorante.

Di seguito il trailer italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di Il Corriere – The Mule, nei nostri cinema dal 7 febbraio:

Clint Eastwood
Bradley Cooper
Taissa Farmiga
Michael Peña
Laurence Fishburne
Dianne Wiest
Ignacio Serricchio
Alison Eastwood
Manny Montana
Loren Dean
Victor Rasuk
Robert LaSardo
Jill Flint
Paul Alayo
Lee Coc
Clifton Collins Jr.
Noel Gugliemi
Katie Gill
Sparrow Nicole
Scott Dale
Joe Knezevich
Charles Lawlor
Saul Huezo
Daniel Moncada
Austin Freeman
Jackie Prucha
Andy García
Lobo Sebastian
Diego Cataño
Devon Ogden
Lee Coc
Monica Mathis
Ashani Roberts
Eugene Cordero
Scott Paulsen
Almendra Fuentes
Mia Rio
Caroline Avery Granger
Tess Malis Kincaid
Dayna Beilenson
Richard Herd
Patrick L. Reyes
Cesar de León
Gustavo Muñoz
Adam Drescher
Christi McClintock
Keith Flippen
Kinsley Isla Dillon
Megan Leahy
Felicia Dee
Jessica B. Wellington
Michael H. Cole
Alan Heckner
Mollie Busta
James DeForest Parker
Travina Springer
Kareem J. Grimes
Kiana N. Paz
Ashley V. Yanez
Nicole M. Gomez
Dylan Kussman
Grant Roberts
Pete Burris
Kenny Barr
Jan Hartsell
Javier Vazquez Jr.
Derek Russo
Megan Mieduch
Leonard Hennessy
Antwan Mills
Date Masamune statua
Azione & Avventura

Netflix prepara Age of Samurai: Battle for Japan, docu-serie sul daimyō Date Masamune

di Redazione Il Cineocchio

Presto gli abbonati conosceranno la vera storia del temibile e illuminato 'drago con un occhio solo'

Leggi
Rambo II - La vendetta (1985) film
Azione & Avventura

Recensione Story | Rambo 2 – La vendetta di George Pan Cosmatos

di William Maga

A tre anni dal primo capitolo, Sylvester Stallone veniva catapultato in Vietnam in un film che - con un attacco frontale - illustrava sul grande schermo la teoria della 'coltellata alla schiena' ai soldati americani

Leggi
comicsfest oliver onions movieland 2019
Azione & Avventura

Reportage ComicsFest 2019 | Due giorni tra fumetti, Oliver Onions e Movieland

di Sabrina Crivelli

Il resoconto della nostra visita alla rinnovata manifestazione tenutasi nel castello di Villafranca di Verona, del concerto dello storico duo e dell'avventurosa visita al parco dove le attrazioni si ispirano al mondo del cinema

Leggi
Forest Whitaker in Ghost Dog
Azione & Avventura

Jim Jarmusch: “Lavoro con RZA sulla serie TV di Ghost Dog”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del film del 1999 ha rivelato il suo coinvolgimento nel progetto, parlando anche della possibilità di occuparsi della regia

Leggi
Russell Crowe e Sven-Ole Thorsen in Il Gladiatore (2000)
Azione & Avventura

Il Gladiatore 2: il film procede con Ridley Scott; dettagli sull’ambientazione

di Redazione Il Cineocchio

I produttori Walter F. Parkes e Laurie MacDonald hanno anche rivelato il nome dello sceneggiatore chiamato a scrivere il seguito del fortunatissimo lungometraggio del 2000 con Russell Crowe

Leggi
Emmett J. Scanlan lobo tv
Azione & Avventura

Lobo: si fa la serie TV dedicata al mercenario DC; sarà lo spin-off di Krypton

di Redazione Il Cineocchio

Mentre il film della Warner Bros. è ancora nel limbo, SyFy annuncia i dettagli del prossimo show, dedicato interamente allo sboccato cacciatore di taglie intergalattico

Leggi
Stellone Escape Plan The Extractors (2019)
Azione & Avventura

Trailer red band per Escape Plan 3: L’ultima sfida, l’evasione è una questione personale per Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

Nel terzo capitolo della saga action, diretto da John Herzfeld, la star imbastirà una nuova evasione impossibile con Dave Bautista, per salvare l'amata Jaimie King

Leggi
oliver onions villafranca verona 2019
Azione & Avventura

Intervista | Maurizio De Angelis (Oliver Onions): “Oggi non è più divertente fare le colonne sonore”

di Alessandro Gamma

Il musicista, nuovamente in tour per l'Europa col fratello Guido, ci ha parlato di come siano cambiati i tempi, del perché non ha mai scritto nessun pezzo per un film horror e quali sono i tre temi musicali recenti che ha adorato

Leggi
Arnold Schwarzenegger e John Milius in Conan il barbaro (1982)
Azione & Avventura

Tra le pieghe del tempo | John Milius nel 1982 su Conan: “Ispirato da Akira Kurosawa, Miyamoto Musashi e Gengis Khan”

di Redazione Il Cineocchio

Promuovendo il film, il regista e il protagonista Arnold Schwarzenegger parlavano del loro approccio al personaggio, decisamente meno superficiale di quanto sembrasse

Leggi
Azione & Avventura

The Kid | La recensione del western con Chris Pratt e Ethan Hawke

di William Maga

Vincent D'Onofrio torna alla regia per un western che racconta malinconicamente la due facce di una leggenda

Leggi
Scott Adkins e Nick Moran in Avengement (2019)
Azione & Avventura

Avengement | La recensione dell’action crime con Scott Adkins

di Francesco Chello

L'attore britannico picchia come un dannato nel film di Jesse V. Johnson, dimostrando ancora una volta di meritarsi un posto tra i big del genere

Leggi
Domino brian de palma film
Azione & Avventura

Trailer italiano e data di uscita per Domino di Brian De Palma

di Redazione Il Cineocchio

Nel crime thriller del regista 78enne girato in Europa ci sono Nikolaj Coster-Waldau, Guy Pearce e Carice van Houten

Leggi
Jodie Foster e Dave Bautista in Hotel Artemis (2018)
Azione & Avventura

Hotel Artemis | La recensione dell’action di Drew Pearce con Jodie Foster

di William Maga

Il regista esordisce dietro alla mdp con un divertissement visivamente accattivante che strizza l'occhio a John Wick, ma si scorda di dare adeguato spessore ai suoi troppi personaggi

Leggi
Cold Blood Legacy film jean reno
Azione & Avventura

Trailer per Cold Blood: Jean Reno è un ex sicario che deve tornare in azione

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Sarah Lind nel thriller francese diretto dall'esordiente Frédéric Petitjean girato tra le nevi dei Carpazi

Leggi
Mike Mignola lccaf 2019
Azione & Avventura

Intervista | Mike Mignola a ruota libera su Hellboy di Neil Marshall: molti dolori, poche gioie (LCCAF 2019)

di Alessandro Gamma

Dallo scarso potere decisionale fino all'incarnazione cinematografica impossibile che lui stesso vorrebbe vedere sul grande schermo, il 'papà' di Red ci ha parlato della sua esperienza a due facce col recente reboot

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019