Home » Cinema » Horror & Thriller » John Leonetti: “Poltergeist è stato diretto da Spielberg al 100%, Hooper prestanome”

Titolo originale: Poltergeist , uscita: 04-06-1982. Budget: $10,700,000. Regista: Tobe Hooper.

John Leonetti: “Poltergeist è stato diretto da Spielberg al 100%, Hooper prestanome”

16/07/2017 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista, che ha assistito sul set il fratello direttore della fotografia nel 1982, ha fugato ogni dubbio sulla questione della paternità dell'horror

Oggi torniamo a parlare dell’annosa questione su chi avrebbe realmente diretto Poltergeist nel 1982 tra Steven Spielberg e Tobe Hooper.

Se ricordate, lo scorso febbraio avevamo ripescato un mini-documentario che svelava una volta per tutto il mistero, confermando che dietro alla mpd c’era il regista de Lo Squalo. Oltre a questa prova visiva, Zelda Rubinstein, che ha interpretato Tangina nel film, aveva dichiarato nel 2007: “Posso dirvi che Steven ha diretto per tutti i sei giorni che sono stata lì. Ho lavorato solo sei giorni sul film e Steven era lì. Tobe preparava le riprese e Steven faceva le modifiche. ”

poltergeist 1982 setDifficile capire perchè questo fatto sia stato apparentemente taciuto da tutti negli anni. Dall’esterno, è difficile non pensare che Spielberg sia intervenuto per salvare Poltergeist dall’incompetenza di Hooper.

Promuovendo il suo nuovo film Wish Upon, il regista John Leonetti non solo ha confermato nei giorni scorsi che Spielberg ha diretto Poltergeist, ma anche che Hooper è stato usato come una pedina per permettere che questo accadesse. Suo fratello è infatti il direttore della fotografia Matt Leonetti, che ha lavorato sul set nel 1982 e a cui lui ha fatto da assistente in quelle settimane. I due sono stati dunque presenti per tutto il tempo delle riprese, quindi la sua testimonianza di come siano andate le cose non è parziale.

È stato un film molto intenso, molto divertente e molto tecnico su cui lavorare. Accadevano molte cose. E candidamente … Steven Spielberg ha diretto quel film. Non c’è dubbio. Tuttavia, Tobe Hooper – lo adoro. Amo molto quell’uomo. Ma, se avessi saputo che mi avreste fatto questa domanda, avrei portato questa fotografia che possiedo, che mostra l’intero film in uno scatto! 

L’immagine citata è quella che potete vedere qui sopra (cliccate per ingrandire):

poltergeist 1982 setÈ la scena in cui l’albero entra per afferrare il ragazzo e installammo due telecamere. In primo piano su una apple box c’è (un eccitato) Tobe, in piedi dietro di lui c’è Spielberg che indica. Accanto a lui c’eravamo mio fratello sulla cinepresa e io. 

Naturalmente, sentirlo direttamente dalla voce di John lascia pochi dubbi. Manca però ancora la vera motivazione:

Hooper era così gentile e felice di essere lì. Aveva avuto degli input creativi. Steven ha sviluppato il film e avrebbe dovuto dirigerlo, solo che venne anticipato uno sciopero dei registi, quindi figurò solo come “il produttore”, ma in realtà lo ha diretto, nel caso in cui ci fosse stato davvero uno sciopero e Tobe era totalmente d’accordo con la decisione. Non fu una decisione presa contro l’operato di Tobe. Ogni tanto, in realtà, [Steven] lasciava davvero il set e permetteva che Tobe si occupasse di alcune cose, giusto per. Ma in realtà, Steven lo diresse. 

Mistero risolto dopo 35 anni. Poltergeist era fin dal principio una pellicola che avrebbe dovuto essere diretta da Steven Spielberg, con un giovane Tobe Hooper ‘prestanome/ruolo’ per evitare la chiusura della produzione in caso di uno sciopero. Considerata la facilità con cui questa precisazione è stata fatta, resta da chiedersi perchè non sia successo prima …

Il trailer di Poltergeist:

Fonte: Shockwave

The toll main
Horror & Thriller

The Toll | La recensione del film horror di Michael Nader (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Jordan Hayes e Max Topplin sono i protagonisti di un'opera che gioca con gli stereotipi del genere, divertendosi a spiazzare con le aspettative del pubblico

Leggi
Post Mortem-3
Horror & Thriller

Post Mortem | La recensione del film horror di Péter Bergendy (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Un'ambientazione ungherese primo novecentesca molto suggestiva viene sprecata da una regia che opta per effetti speciali bizzarri e da una sceneggiatura troppo vaga

Leggi
lockdown all'italiana film ezio greggio 2020
Azione & Avventura

Lockdown all’italiana | La recensione del film (poco comico) di Enrico Vanzina

di Giovanni Mottola

Il regista, qui all'esordio dietro alla mdp, rivendica giustamente il diritto alla commedia, ma non ne assolve al dovere, realizzando un'opera che non fa ridere mai

Leggi
the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi