Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Paul Verhoeven: ‘Un remake militarista e fascista di Starship Troopers è adatto alla presidenza Trump’

Titolo originale: Starship Troopers , uscita: 07-11-1997. Budget: $105,000,000. Regista: Paul Verhoeven.

Paul Verhoeven: ‘Un remake militarista e fascista di Starship Troopers è adatto alla presidenza Trump’

17/11/2016 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista olandese ha detto la sua sulle voci di un imminente remake del suo classico di fantascienza del 1997

starship-troopers-1997-paul-film

Non per la prima volta a dire il vero, negli ultimi tempi sono emersi nuovi piani per un remake di Starship Troopers. L’originale del 1997, che è stato diretto da Paul Verhoeven, ha generato un paio di ‘non così buoni’ sequel straight-to-DVD, e una serie animata di gran lunga più impressionante. Come detto, era già balenata l’iea di un remake in precedenza, lasciata tranquillamente cadere in seguito al relativo fallimento del recente rifacimento di Atto di Forza/Total Recall.

Tuttavia, un paio di settimana fa, è stato rivelato che un nuovo Starship Troopers è tornato nelle agende, prodotto da Neal Moritz e Toby Jaffe. E nel corso della promozione del suo ultimo film, Elle (la nostra recensione), a Verhoeven è stato chiesto di ritornare al suo adattamento del romanzo di fantascienza di Robert A. Heinlein e delle prospettive per una nuova versione.

starship-troopers-1997-paul-film-2Il regista olandese ha detto: “Siamo riusciti a fare questo film, che è così sovversivo e politicamente scorretto [perché] la Sony ha cambiato [i vertici] ogni tre, quattro mesi. Nessuno ha guardato i giornalieri perché non avevano tempo, visto che venivano licenziati ogni tre, quattro mesi. Così l’abbiamo fatta franca perché nessuno ha visto niente”.

Con il nuovo film che a quanto pare dovrebbe essere più vicino alla versione di Heinlein, Verhoeven ha aggiunto: “Abbiamo cercato veramente di allontanarci dal romanzo, perché abbiamo ritenuto che il romanzo fosse fascista e militarista. Ritornare al romanzo si adatterebbe molto alla presidenza di Donald Trump“.

Il regista ha infine osservato che che la filosofia dietro al suo film era diversa dal materiale originale, troppo: “Abbiamo voluto realizzare una doppia storia, una storia davvero meravigliosamente avventurosa di questi ragazzi e ragazze che combattono, ma abbiamo anche voluto dimostrare che queste persone sono davvero, nei loro cuori, senza saperlo, in viaggio verso il fascismo”.

Il trailer originale di Starship Troopers:

Fonte: IW

Altre notizie su Starship Troopers:

The Head serie amazon 2020
Sci-Fi & Fantasy

The Head: trailer e data di uscita (su Amazon) per la serie fanta-horror ambientata al Polo Sud

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono i fratelli Àlex e David Pastor dietro alla sceneggiatura della co-produzione tra Spagna e Giappone. che vede tra i protagonisti John Lynch

Leggi
ritorno al futuro 1985 doc
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Ritorno al Futuro (1985): scopriamo la prima sceneggiatura del film, diversissima da quella vista al cinema

di Redazione Il Cineocchio

I clamorosi dettagli dello script sono stati rivelati dall'attore Jon Cryer, che nel 1984 partecipò ai provini per il ruolo di Marty McFly

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

High Life: trailer italiano e data di uscita per il film sci-fi con Robert Pattinson e Mia Goth

di Redazione Il Cineocchio

Nel film di fantascienza - e primo in lingua inglese - della regista Claire Denis c'è anche Juliette Binoche

Leggi
the witcher serie netflix geralt
Sci-Fi & Fantasy

The Witcher: Blood Origin, trama e dettagli per la miniserie prequel (su Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

Lo scrittore Andrzej Sapkowski è direttamente coinvolto nella realizzazione dello show, che espanderà l'universo collegato a Geralt di Rivia

Leggi
japan sinks 2020 serie netflix anime
Sci-Fi & Fantasy

Japan Sinks: 2020 | La recensione della serie animata di Masaaki Yuasa (su Netflix)

di William Maga

C'è il regista di Devilman Crybaby dietro alla trasposizione - aggiornata - del romanzo catastrofico Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973, un'opera quanto mai attuale, in grado di far riflettere e commuovere

Leggi