Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] iBoy di Adam Randall

6/10 su 707 voti. Titolo originale: iBoy, uscita: 27-01-2017. Budget: $1,500,000. Regista: Adam Randall.

[recensione] iBoy di Adam Randall

28/01/2017 recensione di Alessandro Gamma

Maisie Williams e Bill Milner sono i protagonisti di un thriller sci-fi originale di Netflix che promette molto ma mantiene ben poco prendendosi troppo sul serio

Film di superpoteri con una premessa assurda anche per gli standard inverosimili del genere, iBoy manca l’opportunità di intrattenere a dovere gli abbonati di Netflix a causa di un approccio troppo serioso al materiale di partenza e alla mancanza di logica interna alla storia. Coinvolto nel fuoco incrociato dell’attacco di una gang a una compagna di scuola, Tom (Bill Milner) finisce a terra con frammenti del suo smartphone infilzati nella corteccia cerebrale. Il ragazzo si risveglia con più di una semplice emicrania, e quello che inizia come un crepitio di rumore bianco digitale nella testa si evolve rapidamente in un superpotere versatile e di vasta portata, che ricade da qualche parte tra quello che Neo sa fare in Matrix e quello che i dispositivi della Apple potrebbe probabilmente raggiungere in un futuro non troppo lontano.

iboy posterTom può infatti entrare nella rete di telefonia mobile con la mente; può controllare la chiusura centralizzata di una macchina; detonare dispositivi elettronici; trasferire denaro in conti bancari e introdursi nel sistema informatico di un elicottero della polizia alto nel cielo. E ancora più notevole, ha una copertura 4G quasi perfetta in ogni momento!

Questo dramma urbano di stampo fantasy/sci-fi, interpretato anche dalla giovane star di Il Trono di Spade (Game Of ThronesMaisie Williams e basato su un romanzo di Kevin Brooks, è il primo film britannico ad essere pienamente finanziato da Netflix, che spenderà l’incredibile somma di 6 miliardi di dollari nei contenuti a livello globale nel 2017.

In termini di ambienti urbani sotterranei e di protagonisti adolescenti, il film ha più in comune con Misfits che con la maggior parte delle proposte americane in merito ai superpoteri. Tuttavia, a differenza della serie britannica ideata da Howard Overman, che condisce i suoi suggestivi elementi sci-fi con un umorismo decisamente da strada e non poco sboccato, iBoy presenta il suo implausibile preambolo con faccia seria. E sarebbe anche giusto così, data la brutale violenza che innesca la trasformazione di Tom: si imbatte nello stupro della sua compagna di classe Lucy (Williams), un atto di vendetta contro suo fratello maggiore dopo che lui si è rifiutato di aderire a una banda di delinquenti. In ogni caso, la serietà dell’approccio alla premessa sempre più improbabile suggerisce che sia il regista Adam Randall, qui al suo esordio, sia il giovane target young adult non si siano divertiti con il materiale a disposizione quanto avrebbero potuto.

La cosa che attira davvero il pubblico verso questo tipo di opere è di solito vedere l’eroe di turno, che è spesso un perdente, rendere la sua vita migliore e divertirsi un po’ con i nuovi superpoteri, così da poter compiacere un po’ le proprie fantasie immedesimandosi in lui. Uno dei più grandi difetti di iBoy è che questi momenti non ci sono, a causa essenzialmente della storia, che in sostanza è costruita come un film di vendetta. L’unico obiettivo di  Tom è di usare i poteri per farla pagare al branco, non vengono mai esplorati oltre a questo fine, e il risultato di questa soluzione è molto frustrante.

iboy netflixHackerando con il pensiero la memoria del cellulare che ha filmato l’aggressione alla ragazza, Tom è in grado di identificare le figure incappucciate, ovvero molti dei suoi compagni di scuola. Si organizza quindi per fargliela pagare, assumendo l’identità anonima del vigilante ‘iBoy’. Il suo piano si intensifica presto – in uno dei momenti più indolenti della pellicola, il suo superpotere gli permette di visualizzare graficamente e in modo chiarissimo un organigramma che spiega la catena di comando malavitosa. La mancanza di limiti – e di logica – nelle abilità di Tom comincia quindi a minare la credibilità, e la nostra soddisfazione, dell’azione.

Gli effetti speciali sono utilizzati nel modo più efficace in principio, quando Milner – che fa comunque un ottimo lavoro nel mostrare l’angoscia interiore di un adolescente in una posizione in cui non vorrebbe trovarsi – sta ancora lottando per controllare al meglio i suoi poteri. Le informazioni digitali sanguinano letteralmente nell’aria; il sound design è tutto assalti e scoppi di dati e voci. Mentre iBoy procede tuttavia, si ricorre sempre più al collaudato dispositivo dei messaggi di testo in bolle in sovrimpressione sullo schermo. La colonna sonora, per lo più costituita da palpitante musica elettronica, funziona bene, iniettando un’energia propulsiva alla storia.

Le interpretazioni sono di buon livello, anche se l’approccio vigoroso della Williams al suo personaggio suona un po’ troppo inaspettato, considerato il trauma subìto. Il plauso maggiore va a Rory Kinnear (Penny Dreadful), la cui comparsa in scena verso la fine del terzo atto eleva notevolmente e focalizza il film. Troppo tardi però.

Di seguito il trailer ufficiale di iBoy:

Bill Milner
Maisie Williams
Rory Kinnear
Miranda Richardson
Jordan Bolger
Charley Palmer Rothwell
Adam Lazarus
Susan Fordham
McKell David
Nick Thomas-Webster
Armin Karima
Lindy Pieri
Sally Davey
Helen Daniels
Shaquille Ali-Yebuah
Leon Annor
Oliver Coopersmith
Cameron Jack
Lucy Thackeray
Aymen Hamdouchi
Petrice Jones
Christopher Colquhoun
Clara Onyemere
Samuel Kyi Ankrah
Matthew Faucher
Jamie Roberts
Jason Beeston
Gary Baxter
Ben Bean
Midsommar (2019) ari aster film
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati | La recensione del sabba di Ari Aster

di Raffaele Picchio

Al secondo film, il regista di Hereditary prosegue nel suo cammino rituale giocando a carte scoperte e alzando ulteriormente le ambizioni, uscendone comunque a testa alta con un'opera respingente ma affascinante, grottesca e complessa che non accetta mezze posizioni

Leggi
night hunter film
Horror & Thriller

Trailer per Night Hunter: Henry Cavill e Alexandra Daddario sulle tracce di un serial killer con personalità multipla

di Redazione Il Cineocchio

L'inglese David Raymond esordisce in regia con un thriller che vede protagonisti anche Ben Kingsley e Nathan Fillion

Leggi
casa vera the conjuring Harrisville, Rhode Island
Horror & Thriller

The Conjuring: la casa infestata indagata dai Warren sarà presto visitabile

di Redazione Il Cineocchio

I nuovi proprietari della fattoria stregata resa celebre dall'horror di James Wan stanno provvedendo ai restauri e contano di aprirla al pubblico entro fine anno, confermando che succedono ancora fatti inspiegabili al suo interno

Leggi
let her out night watchmen blu-ray ita
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Let Her Out + The Night Watchmen

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni del body horror diretto da Cody Calahan e della dark comedy coi clown vampiri di Mitchell Altieri

Leggi
scuola di mostri hd 1987
Horror & Thriller

Fred Dekker su Scuola di Mostri: “La serie TV vanificata da IT e Stranger Things”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha rivelato la sua idea per un adattamento televisivo del suo classico del 1987, spiegando come il film di Andrés Muschietti e la hit di Netflix gli abbiano messo i bastoni tra le ruote

Leggi
3 from hell film rob zombie
Horror & Thriller

Il full trailer di 3 from Hell di Rob Zombie svela come si sono salvati Baby, Otis e Spaulding

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni da La Casa del Diavolo, i redivivi Sid Haig, Bill Moseley e Sheri Moon tornano sulle scene in un capitolo conclusivo della trilogia imprevedibile e vietatissimo ai minori

Leggi
George Ratliff Welcome Home 11
Horror & Thriller

Welcome Home | La recensione del thriller a tinte erotiche con Riccardo Scamarcio e Emily Ratajkowski

di William Maga

Il regista George Ratliff torna in regia dopo 7 anni per un film - riuscito a metà - che strizza l'occhio ai classici del genere, inscenando un triangolo morboso in cui c'è anche Aaron Paul

Leggi
5 è il numero perfetto film igort servillo
Horror & Thriller

Trailer per 5 è il numero perfetto: Toni Servillo è un gangster nella Napoli degli anni ’70

di Redazione Il Cineocchio

Igort adatta per il grande schermo il suo fumetto del 2002, strizzando l'occhio al cinema di Hong Kong di Johnnie To e a John Woo

Leggi
The Hunt film 2019
Horror & Thriller

Teaser per The Hunt: Emma Roberts e Hilary Swank braccate per sport da milionari spietati

di Redazione Il Cineocchio

C'è Damon Lindelof alla sceneggiatura del film diretto da Craig Zobel e prodotto dalla Blumhouse

Leggi
l'uomo invisibile film universal
Horror & Thriller

L’uomo Invisibile: trovato il protagonista del reboot; c’è la data di uscita

di Redazione Il Cineocchio

Arriva dalla serie horror Hill House l'attore che affiancherà Elisabeth Moss e Storm Reid nel film diretto da Leigh Whannell prodotto da Blumhouse e Universal

Leggi
Something Else film 2019
Horror & Thriller

Something Else | La recensione della monster dramedy con Brea Grant (NIFFF 2019)

di Sabrina Crivelli

Jeremy Gardner - attore e regista insieme a Christian Stella - è al centro di un horror bizzarro, che gioca con le aspettative dello spettatore e sulla sanità mentale del protagonista

Leggi
Achoura film 2019 nifff
Horror & Thriller

Achoura | La recensione dell’horror di Talal Selhami sul Bougatate (NIFFF 2019)

di Sabrina Crivelli

Il regista franco-marocchino torna sulle scene con una favola dark sulla perdita dell'innocenza un po' debitrice di IT, che ha il pregio di introdurre al pubblico occidentale un boogeyman del folkore arabo che mangia i bambini

Leggi
drag-me-to-hell-raimi
Horror & Thriller

Sam Raimi su Drag Me To Hell: “Vi spiego perché non c’è stato un sequel”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dell'horror del 2009 ha parlato del banale motivo per cui non ha mai pensato di proseguire la storia che ha visto coinvolta Alison Lohman

Leggi
blair witch woods wingard
Horror & Thriller

Eduardo Sanchez su The Blair Witch Project: “Ho idee per dei film su Rustin Parr ed Elly Kedward”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dell'horror del 1999 ha rivelato come vorrebbe continuare la saga, adottando un approccio decisamente alternativo e poco tradizionale

Leggi
Dario Argento Netflix Stranger Things
Horror & Thriller

Dario Argento su Stranger Things: “Ci avrei messo più sangue; vi dico come affronterei un Demogorgone”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista 78enne parla della serie fanta-horror di Netflix, rivelando quali cambiamenti avrebbe apportato lui negli anni '80 e le armi più adatte per sconfiggere il terribile mostro

Leggi
Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE