Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] Imperium di Daniel Ragussis

6/10 su 649 voti. Titolo originale: Imperium, uscita: 19-08-2016. Regista: Daniel Ragussis.

[recensione] Imperium di Daniel Ragussis

03/02/2017 di Sabrina Crivelli

Daniel Radcliffe è un poco plausibile infiltrato in un gruppo di neonazisti nel pretenzioso ma superficiale film d'esordio del regista, tratto da una storia vera

Sospeso tra il drama e l’action thriller, Imperium dell’esordiente Daniel Ragussis, disponibile su Netflix, che a quanto pare se ne è assunta il carico della distribuzione in Italia, sembra non soddisfare a pieno le prerogative di nessuno dei due generi, risultando privo di reale suspense, abbozzato senza grande approfondimento del definire i personaggi e incapace di rendere con toni abbastanza crudi il reale.

Il film, ispirato ad una storia vera, vede protagonista Daniel Radcliffe, che veste i panni di un idealista agente dell’FBI con molto ingegno ma poca prestanza fisica. Nuovo arrivato che smania per prendere parte al’azione, vediamo subito le doti del ragazzo, che induce un sospettato a confessarsi con lui, parlando il medesimo idioma, e rivela con una certa tracotanza dopo averlo interrogato che questi è assolutamente innocente e che si limita a dichiarare di voler compiere atti di violenza in nome della  causa islamica, ma l’essere colto in pieno in una retata mentre compiva atti non meglio definiti dalla pellicola non è certo sufficiente, si tratta solo di una sorta di capro espiatorio o abbaglio che l’agenzia ha preso. Sin dall’apertura, dunque, piuttosto superficiale e che poco ci dice dei fatti, nonché del supposto terrorista, capiamo che tutto ruoterà intorno all’eroico protagonista e che il resto, in particolare la descrizione degli eventi, poco conta è solo grezzamente imbastita, è tutto ancillare a evidenziare ancor di più la statura morale e intellettuale di lui.

imperium locandinaConclusa dunque la sua prima indagine, dopo aver ripreso i suoi capi (nell’FBI…) per la loro faciloneria nell’accusare e aver salvato la situazione, Nate attira così l’attenzione di Angela Zamparo (Toni Collette), che rimane colpita dalle sue capacità relazionali mostrate poco ante. Intanto il Boureau ha rilevato una nuova terribile minaccia: dall’Africa settentrionale è arrivato negli stati uniti un carico di Cesio, isotopo altamente radioattivo utilizzato per le bombe sporche. Subito tutti additano qualche gruppo fondamentalista islamico, ma la Zamparo, più avveduta e meno precipitosa, basandosi sulle dichiarazioni del sito internet di Dallas Wolf (Tracy Letts), figura a dir poco controversa che inneggia alla supremazia ariana, è convinta che siano dei gruppi di estrema destra i responsabili. Gli indizi alla base del suo sospetto, che su per giù si limitano alle dichiarazioni dell’uomo riguardo alla scomparsa di materiale radioattivo (la fonte potrebbe essere qualsiasi) portano l’agente in gonnella a reclutare il suo giovane collega per una missione sotto copertura, per scoprire se la sua teoria è giusta e sgominare l’attentato. Quindi Nate si rasa la testa ed entra a far parte, grazie a un altro infiltrato, di un manipolo di suprematisti.

Un tema sociale che potrebbe ispirare uno spaccato brutale e vivido di una delle implicazioni più problematiche della democrazia e quindi della libertà di parola, la pellicola spreca tale possibilità. Palese infatti è il giudizio di chi sceneggia e dirige, sempre Ragussis, che così facendo realizza degli stereotipi, delle maschere, privi di sfumature e scialbi. Non basta l’argomento a rendere il risultato critico e valido, questo è un assunto che molti registi ‘impegnati’ dovrebbero prendere in considerazione e il più delle volte basta limitarsi a delineare i fatti con piglio verista per renderli molto più d’impatto, poiché ad eccedere nel manifestare una troppo esplicita morale (il film addirittura si chiude con una sorta di lezioncina) si rischia solo di conferire un tono fasullo, quasi farsesco. Più immediato risulta il concetto se Imperium viene paragonato a un suo omologo, almeno nel soggetto: American History X di Tony Kaye, in cui le frange neo-naziste sono rappresentate con una forza, nelle parole come nelle immagini, da lasciare chi le vede scioccato, un film indimenticabile, come lo è il suo protagonista, Edward Norton. Qui al contrario abbiamo un poco credibile e molto petulante Radcliffe, sempre alla ricerca di nuove e complesse parti che lo allontanino il più possibile dall’iconico Harry Potter che l’ha reso famoso, tuttavia non ne è all’altezza. Quasi il maghetto fosse approdato all’FBI, l’attore replica la medesima mimica saccente ed eccessivamente emotiva per rendere un agente sotto copertura, che peraltro viene infiltrato come ex Marine, che peraltro la fisicità poco atletica dell’interprete non rende molto credibile (anche l’altezza di 1,65 m non lo rende proprio in linea con il soldato americano tipo dell’immaginario collettivo che marcia per ore sotto il sole del deserto…). La recitazione però non è la sola nota negativa, poi ci sono i dialoghi, al limite del grottesco. Emblematico è quello in cui la Zamparo insiste perché Nate si cimenti nella missione, lui è recalcitrante perché dubita di essere il candidato migliore (e da quanto messo in scena nel primo quarto d’ora, come dargli torto?), ma lei replica che lui è speciale, delineando con enfasi il suo passato problematico di emarginato intellettualoide, tirata già di per sé piuttosto ridicola; l’apice tuttavia è toccato alla risposta di lui, che arrabbiato lamenta un’invasione della privacy perché quello che potrebbe essere il suo capo, nel Boureau, prima di affidargli un’indagine delicatissima ha osato leggere il suo fascicolo… E la gran parte degli scambi verbali sono così, altisonanti e drammatizzati a dismisura, perlopiù contenenti alcune notevoli incongruenze, per essere eufemistici, e professati da Radcliffe con la stessa enfasi di Francesca Bertini in Assunta Spina.

imperium radcliffeNon solo, se l’aspirazioni di realizzare un’opera di seria denuncia è palesemente fallita, il grosso problema è che Imperium non riesce nemmeno nel compito, molto meno elevato, di costruire una vicenda avvincente, un thriller al cardiopalma denso d’azione in cui una recluta piena d’entusiasmo e buona volontà rischia la vita in continuazione per combattere dei criminali. Abbandonate eccessi intellettualoidi infatti, sarebbe stato senza dubbio più semplice costruire una narrazione densa di colpi di scena incentrata sulla ricerca di pericolosi terroristi in procinto di far saltare una bomba sporca e uccidere centinaia di persone, una versione cinematografica e semplificata della serie televisiva Homeland – Caccia alla spia, o ancor meglio una declinazione in chiave terroristica di The Departed – Il bene e il male di Martin Scorsese. Purtroppo però, Ragussis è quanto mai lontano dal creare un racconto davvero coinvolgente, magari inframezzando qualche sequenza spettacolare, mantenendo così il pubblico in preda all’ansia sul destino dell’eroe, non c’è un momento nell’intera pellicola in cui si tema davvero per lui, anche quando viene quasi scoperto, il suprematista di turno lo porta davanti a un fiume – forse con cattive intenzioni – credendo sia una spia, ma lui urla istericamente un paio di frasi e l’altro ne esce convinto, o così pare.

Pretenzioso dunque negli obiettivi, ma troppo didascalico e approssimativo per far sorgere in uno spettatore avveduto una seria riflessione e al contempo troppo concettuoso per fornire un adeguato intrattenimento, Imperium si impantana in un’informe terra di mezzo, sprecando una storia decisamente promettente e banalizzando un fenomeno complesso.

Di seguito il trailer ufficiale:

Daniel Radcliffe
Toni Collette
Tracy Letts
Sam Trammell
Burn Gorman
Nestor Carbonell
Chris Sullivan
Seth Numrich
Pawel Szajda
Devin Druid
Adam Meier
Roger Yawson
Linc Hand
Vanessa Ore
Jasson Finney
David Aranovich
Paul H Chapman
Maboud Ebrahimzadeh
David Meadows
Asif Khan
Cora Metzfield
Aidan Fiske
Alex Miller
Mike Marunde
Robert Poletick
Marty Terry
Jeff Goins
Shawn Singletary
Charlie V. Wilson
Jonathan Darden Reed
picnic ad hanging rock film serie blu-ray
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Picnic ad Hanging Rock, il film e la miniserie TV

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane del primo adattamento del romanzo di Joan Lindsay diretto nel 1975 per il cinema da Peter Weir e della trasposizione del 2018 per la TV con Natalie Dormer

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di Starfish immerge Virginia Gardner nell’orrore cosmico della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista A.T. White torna dietro alla mdp dopo 6 anni per un fanta-horror imbevuto di misteri, mostri ed elaborazione del lutto

Leggi
auguri per la tua morte killer maschera
Horror & Thriller

Christopher Landon su Auguri per la tua Morte: “Pensai a una maschera diversa per il killer”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dello slasher del 2017 ha rivelato l'iniziale 'ballottaggio', spiegando perché poi ha optato per il bebè

Leggi
The Field Guide to Evil film
Horror & Thriller

Trailer per The Field Guide to Evil: 8 storie del folclore dark per 8 registi horror

di Redazione Il Cineocchio

Tra i nomi coinvolti ci sono Veronika Franz e Severin Fiala, Peter Strickland, Agnieszka Smoczynska e Can Evrenol

Leggi
octavia spencer ma film 2019 horror
Horror & Thriller

Nel trailer di Ma, Octavia Spencer organizza feste a base di musica, alcol e omicidi

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Juliette Lewis e Luke Evans nell'horror 'sbucato dal nulla' diretto da Tate Taylor e prodotto dalla Blumhouse

Leggi
glenn close attrazione fatale film
Horror & Thriller

Glenn Close su Attrazione Fatale: “Ho in mente il remake; approccio diverso ad Alex”

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice ha rivelato il suo progetto, che mirerebbe a raccontare in modo completamente differente il ben più problematico e sfaccettato personaggio da lei interpretato nel 1987

Leggi
Horror & Thriller

Nick Antosca sulla serie TV di Chucky: “Storia nuova, ma nel canone della saga de La Bambola Assassina”

di Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner ha svelato qualche dettaglio sulla versione televisiva dello storico franchise horror, parlando del tono che verrà adottato e del coinvolgimento di alcuni volti noti

Leggi
allucinazione perversa 1990
Horror & Thriller

Jeff Buhler sul remake di Allucinazione Perversa: “Ho cambiato il colpo di scena”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore ha parlato dell'approccio adottato da lui e dal regista David M. Rosenthalal nei confronti del classico del 1990, teso a mantenerne lo spirito originale

Leggi
zombi cina censura
Horror & Thriller

Dossier | Perché la Cina vieta i film con gli zombi (e altri mostri) al cinema

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di capire come mai nel popoloso paese asiatico non possono essere distribuiti nelle sale i titoli coi non morti o con altre creature tipiche del folclore horror occidentale

Leggi
pingu la cosa thingu
Horror & Thriller

Pingu incontra La Cosa per il corto Thingu, quando la claymation si fa horror

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono le mani di Lee Hardcastle dietro l'improbabile mash-up tra le vicende del simpatico pinguino e le atmosfere tese del film di John Carpenter

Leggi
Pet Graveyard film 2019
Horror & Thriller

Nel trailer di Pet Graveyard, la Morte miete vittime aiutata da un gatto ‘ritornato’

di Redazione Il Cineocchio

La regista Rebecca J. Matthews esordisce dietro alla mdp con un mockbuster che prova a sfruttare il clamore mediatico suscitato dal nuovo adattamento di Pet Sematary

Leggi
La Llorona - Le lacrime del male film
Horror & Thriller

Nel full trailer di La Llorona – Le lacrime del male, la ‘donna che piange’ cerca bambini da portar via

di Redazione Il Cineocchio

Il film di debutto del regista Michael Chaves - prodotto da James Wan - intende lanciare una nuova icona horror, con la quale dovrà vedersela Linda Cardellini

Leggi
the hole in the ground film 2019
Horror & Thriller

The Hole in the Ground | La recensione del film di Lee Cronin

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un horror angosciante ma irrisolto, sospeso tra le atmosfere di Babadook, Goodnight Mommy e The Tommyknockers

Leggi
Gabriele Lavia in Zeder (1983) film
Horror & Thriller

Tra le pieghe del tempo | Pupi Avati nel 1984 su Zeder: “La paura di Dario Argento è standard; non guardate da soli il mio film!”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore raccontava come i suoi film mirassero a colpire in modo diverso gli spettatori rispetto al più 'classico' collega, suggerendo comunque di approcciarsi con cautela alla sua ultima fatica

Leggi
NOS4A2 zachary quinto amc serie
Horror & Thriller

Primo teaser per NOS4A2, serie horror AMC con Zachary Quinto

di Redazione Il Cineocchio

L'attore è un vampiro che si nutre della vitalità dei ragazzini nell'adattamento per la TV del best seller di Joe Hill

Leggi
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 42 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 41 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 133 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 99 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 103 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 10 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 8 su 3 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 65 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 55 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 427 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 154 voti

RECENSIONE