Home » Cinema » Azione & Avventura » Recensione | Jumanji – Benvenuti nella Giungla di Jake Kasdan

6/10 su 6442 voti. Titolo originale: Jumanji: Welcome to the Jungle, uscita: 09-12-2017. Budget: $90,000,000. Regista: Jake Kasdan.

Recensione | Jumanji – Benvenuti nella Giungla di Jake Kasdan

12/12/2017 di Alessandro Gamma

Dwayne Johnson ci guida direttamente dentro al gioco, in un'avventura formativa guidata dalla comicità puerile e senza alcun legame col capostipite

Partiamo dal presupposto che il Jumanji del 1995 non è certo unanimemente considerato un classico. Era andato piuttosto bene al botteghino è vero, potendo contare sulla presenza del sempre apprezzabile Robin Williams e sulla capacità di gestire un film avventuroso del regista Joe Johnston, ma non è riuscito mai a sconfinare nei territori del mito. Ora, in un momento storico dove gli studi hollywoodiani fanno a gara per rifare o dare seguiti ai titoli più o meno di punta presenti nei loro cataloghi, la Sony ha pensato bene di metterci mano, ripescandolo dal baule polveroso in cui lo aveva infilato per oltre venti anni e aggiornandone ovviamente la confezione a quelli che dovrebbero essere i gusti dei ragazzini di oggi, ben poco avvezzi ai giochi da tavolo – pur se ‘magici’ -, ma smaniosi di prendere in mano un controller ed essere letteralmente risucchiati all’interno delle console.

Per chi se lo chiedesse, Jumanji: Benvenuti nella Giungla (Jumanji: Welcome to the Jungle) parte come un sequel diretto del capostipite, con il ritrovamento della scatola tamburellante sulla spiaggia che si vedeva alla fine del primo film. Poi però, la pellicola prende una piega differente, divenendo prima una sorta di reboot, con un giovane giocatore che sparisce misteriosamente senza lasciare tracce, la sua casa che va allo sfacelo, altri che vengono in possesso del gioco e lo ‘ritrovano’ dopo 20 anni, e infine riducendosi a essere una capatina proprio in quel mondo in cui Williams era rimasto intrappolato e che a quanto pare la squadra di sceneggiatori guidati da Chris McKenna (LEGO Batman – Il film) ha ritenuto sarebbe stato adesso interessante esplorare, proprio per non venir considerato un mero seguito o un rifacimento pedissequo.

I nuovi giocatori sono quattro tipi degni del Breakfast Club, i cui destini si intrecciano inesorabilmente e per puro caso dopo essere stati messi in punizione dal Preside del loro liceo. In questa squadra multirazziale e naturalmente eterogenea troviamo Spencer (Alex Wolff), tipico nerd gracilino e pallido appassionato di videogiochi, la cui camera da letto è puro product placement (The Last Guardian è ora disponibile per Playstation 4), Martha (Morgan Turner), rossa molto timida ma dalle idee chiare, “Fridge” (Ser’Darius Blain), ragazzone nero star della squadra di football e pertanto para-analfabeta e Bethany (Madison Iseman), biondina belloccia che si preoccupa soltanto del suo aspetto fisico e di come essere apprezzata da tutti, che passa le giornate a postare selfie su Instagram. Se tali archetipi vi suonano fin troppo triti, preparatevi a stupirvi quando questo improbabile gruppo di eroi viene spedito nell’imprevedibile mondo di Jumanji, dove le loro complesse personalità trovano rifugio negli avatar scelti casualmente all’avvio del gioco, nel corso della tipica schermata di selezione del personaggio.

Spencer diventa così l’enorme e muscolosissimo Dott. Xander Bravestone (un Dwayne Johnson ormai espertissimo di questi ruoli che decostruiscono la sua carriera parallela di uomo d’acciaio). Martha assume l’aspetto di Ruby Roundhouse (Karen Gillan), esploratrice evidentemente ricalcata sulla Lara Croft di Tomb Raider, shorts e scollatura inappropriati alla giungla inclusi. Fridge diviene invece il piccolo e scarsamente atletico Finbar “Mouse/Topo” (Kevin Hart, di nuovo al fianco di Johnson dopo il ‘buddy movie’ Una spia e mezzo della scorsa estate), e infine Bethany assume le sembianze del Professor Shelly Oberon (un Jack Black la cui autoironica interpretazione di una bella ragazza imprigionata nel corpo di “uomo in sovrappeso e di mezza età” potrebbe essere la cosa più simpatica del film, se il doppiaggio italiano non la vanificasse, dandogli connotazioni ben più omosessuali, o pansessuali, che a quanto pare dovrebbero sortire lo stesso effetto sul pubblico italico …). Ah, c’è anche Nick Jonas. Insieme dovranno riposizionare una pietra preziosa nell’occhio di un’enorme scultura situata ai piedi di una montagna e vincere così il gioco. Tutto chiaro? Ognuno dei protagonisti diventa esattamente, per purissima coincidenza, la persona che nella vita reale non è …

Questa situazione alla Quel pazzo venerdì si riduce quindi a un lunghissimo e semplicissimo coming of age, in cui piano piano, livello dopo livello, i quattro impareranno grandi lezioni di vita come il rispetto reciproco, il gioco di squadra, l’importanza della vera amicizia, il non giudicare dalle apparenze, l’esprimere i sentimenti senza pensare alle conseguenze, il trovare il coraggio dentro di sé ecc. ecc. ecc. Il regista Jake Kasdan, visti i trascorsi (Walk Hard, Bad Teacher), si trova decisamente molto più a suo agio con i momenti da commedia pura che con le grandi scene d’azione in CGI, che peraltro – un po’ a sorpresa – decidono di non citare affatto quelle della pellicola del 1995. Non abbiamo quindi nè il leone, nè le scimmie dispettose, nè le sabbie mobili o i rampicanti. Manca pure il cacciatore Van Pelt (Jonathan Hyde), sostituito qui dal cattivissimo (?) Bobby Cannavale, un villain che avrà si e no 8 pose in totale, e dalla sua squadra di motociclisti armati fino ai denti ma alla mira sbilenca. Dove Benvenuti nella Giungla fa centro è senza dubbio quando palesa la sua natura intrinseca di videogioco, assegnando a ciascuno dei personaggi tre “vite” (un espediente che almeno all’inizio funziona) e alcune abilità specifiche che torneranno utili a lui e al team nel corso delle prove successive che dovranno affrontare.

Un discorso a parte – ma totalmente fuori luogo – meriterebbe il finale, che se da un lato sembrerebbe non lasciare adito a possibili sequel, dall’altro apre a curiose, quanto nerd, riflessioni sulle conseguenze dello scombussolare le linee temporali. Ma questa è un’altra storia. In definitiva, un’opera che difficilmente potrà essere apprezzata da un pubblico di età superiore ai 15 anni, ma che a tutti gli altri potrebbe strappare più di una risata nel corso dei suoi 118′. D’altra parte, ai bambini basta sentire un omone con la voce da ragazzina che si stupisce di cosa tiene in mano quando deve fare la pipì per sghignazzare no?

Di seguito i trailer in italiano di Jumanji – Benvenuti nella Giungla, che arriverà nei cinema italiani l’1 gennaio 2018:

Dwayne Johnson
Jack Black
Kevin Hart
Nick Jonas
Karen Gillan
Rhys Darby
Alex Wolff
Madison Iseman
Marc Evan Jackson
Ser'Darius Blain
Morgan Turner
Missi Pyle
Maribeth Monroe
Tim Matheson
Juan Gaspard
Bobby Cannavale
Sylvia Jefferies
Danny Pardo
Friday Chamberlain
Natasha Mayet
Virginia Newcomb
Ruby Bustamante
William Tokarsky
Mason Guccione
Jonnah-Blaine Bowling
Maiya Boyd
John Archer Lundgren
Najah Jackson
Maddie Nichols
Ted Williams
Natasha Charles Parker
Tracey Bonner
Jamie Renell
Darian Baker
Max Ortiz Jr.
Sarah Fawaz
William Walker
Tahseen Ghauri
Jemarko Jones
Daniel Salyers
Ashley Lonardo
Demetrice Nguyen
Jonathan Louis Ramos
Martin Feigen
Leeza Jones
Tad Sallee
Sean Buxton
Tyler Stormant
Michael Shacket
Chrysta-Lyn Rodrigues
Cory Michael Peeler
Ryan Baughman
Kevin Montgomery
Jeffery Clarke
Mario Fernandez
Na Bil
John Early
Stanislav Mruz
Lyric Jefferson
Colin Hanks
Rohan Chand
Kat Altman
Carlease Burke
Marin Hinkle
Sylvester Stallone, Wood Harris e Michael B. Jordan in Creed II (2018)
Azione & Avventura

Creed II | La recensione del film con Michael B. Jordan e Sylvester Stallone

di William Maga

Dopo oltre 30 anni la storia prova a ripetersi, ma l'arrivo del figlio di Ivan Drago non mette più in palio la supremazia di un'ideologia politica, bensì la comprensione di quali siano i valori che contano di più per un uomo

Leggi
Spider-Man Far From Home film tom holland venezia
Azione & Avventura

Nel trailer di Spider-Man: Far From Home, Tom Holland fa un salto a Venezia con Nick Fury

di Redazione Il Cineocchio

Il sequel porta il giovane supereroe in giro per l'Europa, dove troverà nuovi imprevedibili nemici e anche un alleato insolito in Jake Gyllenhaal, aka Mysterio

Leggi
Green Book 2
Azione & Avventura

Green Book | La recensione del film con Viggo Mortensen e Mahershala Ali

di Sabrina Crivelli

Il regista Peter Farrelly affronta con piglio ironico lo scottante tema del razzismo dell'America degli anni '60, ricostruendo una storia vera di amicizia e coraggio in un viaggio on the road che cambierà per sempre i due protagonisti

Leggi
Jennifer Garner in Peppermint (2018)
Azione & Avventura

Peppermint | La recensione del film con Jennifer Garner

di Sabrina Crivelli

Il revenge movie diretto da Pierre Morel spreca la fisicità della protagonista, gravato da una sceneggiatura pessima e da combattimenti scialbi

Leggi
the punisher serie netflix stagione 2 frank castle
Azione & Avventura

The Punisher: nel trailer della stagione 2, è guerra tra Frank Castle e Jigsaw

di Redazione Il Cineocchio

Nei nuovi episodi della serie Netflix/Marvel, Jon Bernthal dovrà affrontare il pericoloso Ben Barnes, sulle tracce della new entry Giorgia Whigham

Leggi
Non ci resta che il crimine alessandro gassmann
Azione & Avventura

Non ci resta che il crimine | La recensione del film con Gassmann, Tognazzi e Giallini

di Giovanni Mottola

Un originale film di genere - e di generi - in cui sei romani di oggi (il regista e i cinque protagonisti) ci raccontano la Capitale violenta di trent'anni fa con lo spirito satirico caro a Quintiliano

Leggi
Sofia Boutella in LA Mummia (2017)
Azione & Avventura

Alex Kurtzman su La Mummia: “Non è il film che volevo fare; doloroso ma rivelatorio”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo oltre un anno, il regista del film con Tom Cruise, che avrebbe dovuto lanciare il Dark Universe, ha spiegato cosa è andato storto e cosa si augura di vedere in futuro

Leggi
i predatori dell'arca perduta 1981 indiana jones
Azione & Avventura

Misteri anni ’80 | I Predatori dell’Arca Perduta, o di come Indiana Jones ha accidentalmente salvato Adolf Hitler

di Redazione Il Cineocchio

"Jones, si rende conto di che cosa è l'Arca? È una trasmittente, è una radio per poter parlare con Dio, e io sto per possederla. Lei vuole parlare con Dio? Andiamo a trovarlo insieme! Intanto però mando avanti Lei."

Leggi
watchmen serie hbo
Azione & Avventura

Fugace teaser coi protagonisti della serie Watchmen

di Redazione Il Cineocchio

Primi scorci del misterioso show della HBO con Jeremy Irons supervisionato da Damon Lindelof che intende ritornare nell'universo distopico creato da Alan Moore

Leggi
polar film netflix mads mikkelsen
Azione & Avventura

Nel trailer di Polar, Mads Mikkelsen è un killer implacabile in cerca di pace e tranquillità

di Redazione Il Cineocchio

Il regista svedese Jonas Åkerlund adatta per Netflix l'omonima serie di fumetti action noir creata da Victor Santos nel 2012, infilando nel cast anche Vanessa Hudgens e Katheryn Winnick

Leggi
hanna serie tv amazon
Azione & Avventura

Teaser trailer e poster per la serie Hanna, adattamento del film di Joe Wright

di Redazione Il Cineocchio

Amazon Prime Video mette a catalogo la prima stagione, scritta sempre da David Farr ma con protagonisti Joel Kinnaman e Mireille Enos

Leggi
close film netflix noomi rapace
Azione & Avventura

Nel trailer di Close, Noomi Rapace è una guardia del corpo addestrata a uccidere

di Redazione Il Cineocchio

L'action thriller scritto e diretto da Vicky Jewson in esclusiva per Netflix prende spunto dalla vita della bodyguard Jacquieline Davis

Leggi
locandine film 2018 poster
outlaws film Stephen McCallum
Azione & Avventura

Nel trailer di Outlaws, l’Australia è in mano alle gang di motociclisti violenti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Stephen McCallum ci porta in mezzo a una spietata faida tra bikers al fianco di Ryan Corr e Abbey Lee

Leggi
The ABC Murders John Malkovich
Azione & Avventura

Nel trailer della miniserie The ABC Murders, John Malkovich è Hercule Poirot

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Rupert Grint nell'adattamento originale di Amazon Prime del romanzo giallo di Agatha Christie

Leggi
M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

M.I.A. - La cattiva ragazza della musica

T. originale: Matangi / Maya / M.I.A.

Data di uscita: 20-01-2019

Voto medio: 8 su 8 voti
Mia e il leone bianco

Mia e il leone bianco

T. originale: Mia et le lion blanc

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 32 voti
La Douleur

La Douleur

T. originale: La Douleur

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 6 su 41 voti
Maria Regina di Scozia

Maria Regina di Scozia

T. originale: Mary Queen of Scots

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 7 su 21 voti
Glass

Glass

T. originale: Glass

Data di uscita: 17-01-2019

Voto medio: 8 su 20 voti

RECENSIONE

Attenti al gorilla

Attenti al gorilla

T. originale: Attenti al gorilla

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 5 su 2 voti
Non ci resta che il crimine

Non ci resta che il crimine

T. originale: Non ci resta che il crimine

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 18 voti

RECENSIONE

Una notte di 12 anni

Una notte di 12 anni

T. originale: La noche de 12 años

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 8 su 31 voti
City of Lies - L'ora della verità

City of Lies - L'ora della verità

T. originale: City of Lies

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 14 voti
Benvenuti a Marwen

Benvenuti a Marwen

T. originale: Welcome to Marwen

Data di uscita: 10-01-2019

Voto medio: 6 su 80 voti

RECENSIONE