Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Recensione | The Last Sharknado – It’s About Time di Anthony C. Ferrante

3/10 su 51 voti. Titolo originale: The Last Sharknado: It's About Time, uscita: 23-08-2018. Regista: Anthony C. Ferrante.

Recensione | The Last Sharknado – It’s About Time di Anthony C. Ferrante

22/08/2018 recensione di William Maga

Ian Ziering e Tara Reid si congedano dopo 5 anni con un ultimo capitolo stanco e ben poco ispirato, capace di sprecare anche i pochi lampi in canna

Sharknado, la ugualmente sciocca e geniale saga ideata cinque anni fa da Thunder Levin e dalla Asylum, oggi è ben lontano dallo status di curioso cult raggiunto all’uscita del primo capitolo, quando sconvolse in poco tempo il popolo dei social media. E se dodici mesi fa Sharknado 5: Global Swarming aveva a sorpresa rinvigorito il franchise, iniettando nuova energia e ulteriore auto-consapevolezza per le assurdità che metteva in scena, purtroppo The Last Sharknado – It’s About Time (o Sharknado 6) fa un enorme passo indietro, dando sostanzialmente ragione a tutti quelli che si meravigliavano che si fosse arrivati al sesto film. Funziona a intermittenza e il risultato è frustrante, un’occasione sprecata di dare il folle, ma piacevole, finale che i coriacei fan avrebbero voluto vedere. I presagi nefasti sono chiari già nei primi 30 secondi della pellicola diretta ancora una volta da Anthony C. Ferrante, quando veniamo trasportati indietro nel tempo fino all’era preistorica, ma soltanto il leggendario Fin (il sempre convintissimo Ian Ziering) effettua il ‘salto’. La promessa finale di Global Swarming di vedere qui Dolph Lundgren tirare pugni e/o sparare agli squali in giro per il tempo al fianco dello storico protagonista si rivela pertanto dolorosamente una mera illusione, solo vagamente giustificata. In compenso Fin si ricongiunge alla moglie / robot April (Tara Reid) e alla sventratrice di squali e barman Nova (Cassie Scerbo), con l’ensemble che si arricchisce di un paio di facce familiari grazie alla resurrezione di Bryan (Judah Friedlander) e Skye (Vivica A. Fox), spariti in Sharknado 2 – A volte ripiovono.

La pigrissima scusante del “stiamo parlando di viaggi nel tempo, non fatevi troppe domande” è dominante, ma nonostante l’apparentemente interessante idea di fermare il primo sharknado della storia per cambiare il futuro, The Last Sharknado – It’s About Time risolve la questione nei primi dieci minuti, per poi cambiare marcia e sostanzialmente dedicarsi solo alla ricerca di Gil, il figlio perduto di Fin e April. Lo sceneggiatore Scotty Mullen non va oltre il compitino minimo, sbalzando gli eroi dal Medioevo alla Guerra d’indipendenza americana, fino al selvaggio West, con poche spiegazioni o giustificazioni sul perché ci sia in atto un tornado di squali in ciascuna di queste epoche e luoghi (ah, non c’è traccia dell’Arca di Noè e compare solo un nazista, allungando la fila delle menzogne promozionali …). Un approccio deludente da seguire, con gli eventi estremamente routinari: i personaggi appaiono in una nuova location, incrociano un paio di figure storiche, si cambiano i costumi di scena, affrontano uno sharknado, ricominciano daccapo. Le battute e i giochi di parole – sapientemente orrendi – sono a corto di finta gravitas quando serve (e quando la più ispirata è “Avrò bisogno di una motosega più grande” la dice lunga …) e persino gli impossibili uragani appaiono stanchi, anche maciullando qualche personaggio storico al loro passaggio e acquisendo la capacità di sputare fuoco, restando tuttavia principalmente sullo sfondo finchè non arriva il momento di farli saltare in aria.

L’assenza di Dolph Lundgren palesa un altro grosso problema, ovvero l’assenza di camei ‘importanti’. Nel bene o nel male, i precedenti capitoli potevano almeno contare su nomi di serie B (che peraltro facevano a gara per comparire), ma qui si scende tra i dilettanti, dove sguazzano Gilbert Gottfried e Darrell Hammond (l’unica eccezione degna di nota è Tori Spelling, che ricorda ovviamente con una battuta i tempi della serie Beverly Hills 90210 al fianco di Ian Ziering). Non si avvertono il benché minimo carisma o una qualche connessione tra nessuno dei protagonisti, ma soprattutto, The Last Sharknado – It’s About Time sembra determinato a mettere sul piatto una posta in gioco seria, tale da spingere gli attori fuori dalle loro zone di comfort usuali. Viene addirittura inserito una sorta di peso emotivo, con una sottotrama che vede Nova cercare di riscrivere il tempo per salvare suo nonno, mentre un’altra che vede la testa di Robo-April entrare in un triangolo amoroso con Fin e la vera April non ottiene abbastanza tempo sullo schermo, ennesima riprova del coinvolgimento prossimo allo zero di Tara Reid verso il materiale di partenza.

Ciò che rende l’ultima fatica di Anthony C. Ferrante davvero un’occasione sprecata è che qua e là si vedono scorci di un’opera ben più pazza. Esempio lampante è quando Fin e soci finiscono 20.000 anni nel futuro, dove una Robo-April è la Regina Borg che mantiene l’ordine attraverso una legione di cloni robot e squali cibernetici volanti. Un territorio inesplorato dal grande potenziale, senza contare l’esilarante scoperta che April mostra le sue emozioni solo quando è completamente separata dalla sua umanità. Ulteriori malfunzionamenti nel dispositivo temporale portano invece all’unico momento veramente ispirato della pellicola, quando Fin atterra nella fredda apertura del primo Sharknado, ricostruzione fedele di un momento poverissimo ma impressionante per chi ricorda quelle sensazioni vecchie di 5 anni. Questo è il genere di momenti di cui The Last Sharknado – It’s About Time avrebbe avuto più bisogno, un’opportunità sprecata di viaggiare tra i migliori episodi della saga, ricordandoci i suoi apici. A fare ancora più danni è poi la decisione di optare per un lieto fine il più prevedibile e facile possibile, fan service buttato lì per ripescare personaggi di cui nemmeno i fan più accaniti avranno avuto memoria, con Fin che ha la possibilità di pronunciare un ultimo ispirato discorso davanti a familiari e amici riuniti intorno a lui. E per quanto possa suonare deludente questa scena di chiusura, è comprensibile la volontà di dare a Sharknado la possibilità di ringraziare tutti quanti hanno creduto in questa serie.

In fondo, nessuno cinque anni fa immaginava che avrebbe dato origine a ben cinque sequel con il suo allucinante mix di pessima recitazione, ancora peggiore scrittura e oscena CGI. Si è guadagnato un suo piccolo spazio tra gli shark movie e tra le saghe fanta-horror peggiori della storia (o comunque tra i guilty pleasures) e se la sua quasi sicura conclusione ha marcato più bassi che medi, qualche lampo ci ha comunque ricordato perché abbiamo continuato a seguirlo per tutto questo tempo.

Di seguito trovate l’allucinante full trailer originale di The Last Sharknado: It’s About Time:

Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer (leak) per Monster Hunter: Diablos e Rathalos vs. Tony Jaa e Milla Jovovich

di Redazione Il Cineocchio

Emerge in rete il filmato rubato allo Shanghai International Film Festival del film live action diretto da Paul W.S. Anderson

Leggi
Jodorowsky's Dune (2013) giger film
Sci-Fi & Fantasy

Tra le pieghe del tempo | Alejandro Jodorowsky nel 1975 su Dune: “Ho licenziato Salvador Dalì; vi spiego il motivo”

di Redazione Il Cineocchio

Durante la fase di pre-produzione, il regista cileno rivelava a sorpresa di aver rinunciato alla presenza del noto pittore spagnolo nel cast del suo adattamento, spinto da gravi ragioni molto precise

Leggi
ALEJANDRO JODOROWSKY
Sci-Fi & Fantasy

Riscopriamo Anno 4000 museo Terra, il film perduto di Alejandro Jodorowsky

di Redazione Il Cineocchio

Proviamo a far luce sul misterioso progetto, presentato in pompa magna a Milano nell'aprile del 1978 dal regista cileno in persona, le cui riprese - apparentemente imminenti - mai partirono

Leggi
KIPO AND THE AGE OF WONDERBEASTS serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Kipo And The Age of Wonderbeasts: trailer per la serie animata fanta-apocalittica della DreamWorks (per Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice Karen Fukuhara ha prestato la voce alla protagonista, una ragazza a spasso per un pianeta in cui ogni animale 'puccioso' è in realtà una seria minaccia alla sua vita

Leggi
shanghai fortress film
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Shanghai Fortress: la Cina brucia sotto l’attacco degli alieni

di Redazione Il Cineocchio

Shu Qi e Lu Han sono i protagonisti dell'adattamento dell'omonimo romanzo sci-fi diretto dal regista Teng Huatao

Leggi
ghostbusters 1984 scena eliminata birra
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 1984: guardate le 4 scene alternative e cancellate mai mostrate in pubblico

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jason Reitman ha fatto un grande regalo agli appassionati accorsi per la Ghostbusters Fan Fest, mostrando alcuni ciak inediti che coinvolgono Bill Murray, Sigourney Weaver, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Rick Moranis e Annie Potts

Leggi
Siân Phillips in Dune (1984) film
Sci-Fi & Fantasy

Dune: The Sisterhood, si fa la serie sulle Bene Gesserit. Denis Villeneuve per il pilot

di Redazione Il Cineocchio

Il regista canadese sovraintenderà, assieme allo sceneggiatore Jon Spaihts, lo spin-off per il piccolo schermo ispirato al romanzo di Frank Herbert

Leggi
i am mother film netflix Clara Rugaard
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother: interpretazione del finale e di ciò che accade nel film con Hilary Swank

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di far luce su alcuni punti salienti del thriller di fantascienza distribuito da Netflix diretto da Grant Sputore e scritto da Michael Lloyd Green

Leggi
I Am Mother (2019) film netflix
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother | La recensione del film con Hilary Swank, dove maternità e I.A. si incontrano

di William Maga

Il regista Grant Sputore debutta - distribuito da Netflix - con un'intelligente analisi del comportamento umano che è anche un thriller squisitamente inquietante

Leggi
Colin Farrell in Minority Report (2002)
Sci-Fi & Fantasy

Colin Farrell su Minority Report: “Dovetti ripetere una scena 56 volte, fui un disastro”

di Redazione Il Cineocchio

L'attore ha ricordato il terribile giorno in cui mise a dura prova la pazienza del regista Steven Spielberg a causa di una sua richiesta non accolta dalla produzione del film

Leggi
mirai hosoda blu-ray
Sci-Fi & Fantasy

Recensione Blu-ray | Mirai di Mamoru Hosoda

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del film giapponese che ha concorso ai premi Oscar 2019 per la Miglior opera d'animazione

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Black Mirror stagione 5 | La recensione dei tre nuovi episodi della serie Netflix

di William Maga

È lo 'specchio nero' di Charlie Brooker a essersi fatto più luminoso oppure è il mondo reale che è diventato più cupo?

Leggi
mothra 2019 hd
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | La storia cinematografica di Mothra: lunga vita alla Regina dei mostri

di Redazione Il Cineocchio

Ripercorriamo i film dedicati a uno tra i kaiju della Toho più amati dal pubblico, portavoce di Madre Natura e spesso nemica di Godzilla

Leggi
brad pitt ad astra film
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer per Ad Astra: Brad Pitt vola in orbita per salvare la Terra

di Redazione Il Cineocchio

Nuova data di uscita per il film di fantascienza scritto e diretto da James Gray, in cui troveremo anche Liv Tyler e Tommy Lee Jones

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Joe e Anthony Russo: “Lavoriamo alla serie animata di Magic: l’Adunanza per Netflix”

di Redazione Il Cineocchio

I due fratelli registi collaboreranno con lo Studio Octopie per portare in vita il popolarissimo gioco di carte collezionabili fantasy ideato da Richard Garfield nel lontano 1993. C'è già qualche indizio su uno dei personaggi chiave.

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019