Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] The Love Witch di Anna Biller

6/10 su 154 voti. Titolo originale: The Love Witch, uscita: 11-11-2016. Regista: Anna Biller.

[recensione] The Love Witch di Anna Biller

04/02/2017 recensione di Alessandro Gamma

Un delizioso ritorno al passato in Technicolor dal tocco femminista, in cui Samantha Robinson è l'indimenticabile mostro che non ti aspetti

Salutate la vostra nuova ossessione: un affascinante omaggio ai vecchi pulp tascabili e ai melodrammi in Technicolor degli anni ’60,  The Love Witch di Anna Biller è un ritorno al passato raccontato con un grado di perversa convinzione e competenza che farebbe arrossire persino Quentin Tarantino. Girato in un vellutato 35mm e raccontato attraverso la lente di uno sguardo femminile giocosamente violento, il film segue una bella, narcisistica giovane strega di nome Elaine (Samantha Robinson, in quella che probabilmente resterà la sua performance più indimenticabile), che si trasferisce in una città costiera della California alla disperata ricerca di un sostituto per il marito recentemente assassinato. Sesso, morte, riti satanici, costumi splendidi e la battuta più divertente sui tamponi mai sentita al cinema sono gli ingredienti con cui la Biller condisce una storia maliziosamente divertente, ma anche smaccatamente sincera, sul vero prezzo del patriarcato. Non si è visto nulla di simile negli ultimi decenni.

The Love Witch posterDeliziosamente sicuro di sé, The Love Witch si erge con rara autorevolezza e convinzione – non è ancora passato un minuto quando lo spettatore viene investito da una prima ondata di allucinogeni seriamente potenti. La regista è una feticista del dettaglio visivo, e già i precedenti lavori (tra cui l’interessante Viva del 2007) avevano lasciato intendere il suo dono di saper sedurre con della genuina sostanza traboccante da un calderone di stile, ma il suo nuovo film va completamente oltre le aspettative. Lavorare con il direttore della fotografia David M. Mullen far risorgere l’aspetto sognante e traslucido di opere vagamente sinistre come La favolosa storia di pelle d’asino di Jacques Demy, e la Biller fonde antiche tecniche con una prospettiva moderna, evocando un mondo che sembra perso nel tempo e completamente fedele a sé stesso.

E ci vuole solo una sequenza per arrivarci: Elaine guida veloce lungo una strada che costeggia l’Oceano, con la proiezione di un passato doloroso alle spalle e un nuovo luminoso futuro davanti. “Sto iniziando una nuova vita“, intona con la voce fuori campo, seduta al volante mentre fissa la telecamera, con una sigaretta accesa in una mano e pozze di eyeliner blu su entrambi gli occhi. Sembra di guardare a una versione da film Giallo di Lana Del Rey, il vento che soffia attraverso la lunga parrucca nera mentre i ricordi del marito che ha avvelenato a morte lampeggiano nella sua mente.

Serial killer che pensa a se stessa come la protagonista di una rom-com, Elaine è sia empatica che profondamente squilibrata (una linea su cui la Robinson cammina con gioiosi occhioni spalancati), ma non ci vuole molto per capire la causa e la profondità della sua psicosi. “Dare il sesso agli uomini è un modo per sbloccare il loro potenziale in amore,” confida senza esitazione a un’amica sposata con la quale sta prendendo il tè in una sala rosa dalla foggia vittoriana. “Parli come se il patriarcato ti avesse fatto il lavaggio del cervello”, risponde l’amica.

the love witch billerNon ha torto. Elaine – una bella donna che probabilmente non avrebbe bisogno di preparare filtri d’amore fatalmente efficaci con urina, chiodi e sangue mestruale per far sì che gli uomini si innamorino di lei – è lacerata tra fantasie di matrimoni da favola in stile medievale e la realtà disumanizzante di viverli realmente. “Cosa vogliono gli uomini?” Si chiede retoricamente. “Soltanto una bella donna che si prenda cura di loro”. Tanto un prodotto della misoginia e dello sguardo maschile quanto il killer alieno interpretato da Scarlett Johansson in Under the Skin, Elaine è un emblema del sesso più bollente che si infuria all’idea che gli uomini non la vedano come qualcosa di più. E’ una donna completamente “costruita” ostinata nella sua ricerca dell’Amore, una donna che si è convinta che ridursi a una bambola di devozione servile sia l’unico modo per ottenere ciò che si prefigge. E non permetterà a nessuno di mettersi sulla sua strada: nè i suoi amici, nè la serie di uomini casuali che hanno la sfortuna di incrociare il suo cammino, e neppure i satanisti nudi che compiono disgustosi rituali nei boschi fuori città.

Girato come un trip finito male, The Love Witch ribolle attraverso gran parte delle sue provanti due ore di durata senza molta trama su cui soffermarsi – Elaine incontra e quindi uccide una serie di uomini, attirando infine le attenzioni di un granitico detective dalla mascella quadrata (Gian Keys). La Biller non mina mai la sua premessa con la drammaticità che viene offerta, non risolve mai del tutto il mistero di cosa fare con un’eroina sociopatica che (per definizione) è assai resistente al cambiamento, ma non ha problemi ad allargare le maglie della sua politica sul genere in direzioni continuamente affascinanti o a sostenere l’inebriante atmosfera del lungometraggio fino all’amaro finale.

The Love Witch filmLa Biller dimostra un incredibile controllo sul tono e sulla struttura, la decisa sensualità del production design le consente di schivare il camp e abbracciare il classicismo. Ma il grado di coerenza qui in mostra è possibile solamente perché ogni reparto la segue ciecamente, dai costumi meravigliosamente floridi (che la regista stessa ha progettato personalmente) alle performance di ciascun personaggio di supporto, ognuno dei quali è in assoluta sintonia con la peculiare vibrazione che il film sta trasmettendo. E i loro volti … la più grande dote della Biller potrebbe probabilmente ridursi all’abilità nei casting – dall’ossuto attore che interpreta l’ex marito defunto di Elaine (Stephen Wozniak) a quello magro e assetato (Jeffrey Vincent Parise) che piange fino alla morte dopo una notte di passione con la stessa, ogni singola persona che appare sullo schermo aiuta a rafforzare l’aura di disagio che l’opera crea.

E la Robinson guida il gruppo, portandoci in profondità nel cuore oscuro di una donna che ha sempre soltanto voluto che gli uomini la guardassero come fosse una persona vera, ma alla quale è stato negato il minimo rispetto per così tanto tempo che semplicemente incontrare il loro sguardo l’ha ridotta a qualcosa di inferiore. Elaine pensa a se stessa come a “soltanto una bambina che sogna di essere portata via su un cavallo bianco”, ma è invece maturata in un mostro auto-ossessionato – uno dei mostri cinematografici più emozionanti mai visti in sala.

Di seguito il trailer ufficiale di The Love Witch:

Elle Evans
Jeffrey Vincent Parise
Laura Waddell
Lily Holleman
Bernard Bullen
Kaye L. Morris
Stephen Wozniak
Dani Lennon
Gian Keys
Gina Venditti
Samantha Robinson
Jared Sanford
Robert Seeley
Jennifer Ingrum
April Showers
Barry Morse
Clive Ashborn
Fair Micaela Griffin
Randy Evans
Jennifer Couch
Giselle DaMier
Frank Farmer
Kyle Derek
Alisha Honoré
Christopher LeCrenn
Neil Gillen
Amy Segal
Jacob Peacock
Ron Kari
Robert Michael Anderson
Jacklyn Chung-Young
Larva
Max Carson
Lily Abrams
Jonathan Knight
Casey Larios
Amanda Stoer
Michael Davis
Jonathan Beck
Rachel Huggins
Christian Smith
Bridget Albaugh
Vlad Varro
Lisa Davis
Jillian Smalley
Michael Gabel
Rosie Woodward
Jamie Nelson
Giovanni V. Giusti
Jeremiah Benjamin
Annie Newton
Matthew Jablonsky
R. Brian Falkner
Marilyn Winkle
Jolly Goodfellow
Donna Madach
Elise Massa
Stephen Dudro
Jonathan Peacy
Margaret Baker
Mary Russell
Rage Stewart
Taryn Nicole Piana
Natalie Turner
Lucas DiMedio
Emma Rose
Josh Connor
Tony Ketchum
David Winograd
Horror & Thriller

Trailer per Ready or Not: il gioco del nascondino è mortale per Samara Weaving

di Redazione Il Cineocchio

Nella dark comedy diretta da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett ci sono anche Adam Brody e Andie MacDowell

Leggi
I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill
Horror & Thriller

Recensione Story | I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill

di William Maga

Incompreso in patria e uscito con ben due anni di ritardo in Italia, il thriller del 1981 - ancora oggi inedito in home video nel nostro paese - confermava il grande talento del regista e la sua vena caustica

Leggi
Frankenstein Junior 1974 film gene wilder
Horror & Thriller

Dossier | Frankenstein Junior di Mel Brooks: una pioggia di risate lunga 45 anni

di Francesco Chello

Usciva nel 1974 il film con Gene Wilder, Marty Feldman e Peter Boyle, omaggio ai classici di mostri della Universal divenuto a suo volta un classico senza tempo

Leggi
The Nix (Nøcken, film 2018)
Horror & Thriller

The Nix | La recensione del film di Nicolai G.H. Johansen

di Alessio Di Rocco

Il regista danese firma un sorprendente mediometraggio fanta-horror presentato in concorso al Fantafestival 2019

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Banana Splits: i pupazzi dello show TV si ribellano e fanno strage

di Redazione Il Cineocchio

C'è Danishka Esterhazy alla regia del revival, che dà un'inaspettata svolta R-Rated alla serie per bambini di Hanna-Barbera del 1968

Leggi
Horror & Thriller

Isabelle – L’Ultima Evocazione | La recensione dell’horror con Adam Brody

di Sabrina Crivelli

Amanda Crew affianca l'attore nello scombinato thriller soprannaturale incentrato sui postumi di una gravidanza difficile diretto da Robert Heydon

Leggi
Black Christmas - Un Natale rosso sangue film poster 2019
Horror & Thriller

Black Christmas (Un Natale rosso sangue): poster e data di uscita del remake Blumhouse

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni dal primo rifacimento di Glen Morgan, il classico dell'horror di Bob Clark verrà rivisitato e aggiornato un'altra volta

Leggi
doctor sleep film Mike Flanagan
Horror & Thriller

Doctor Sleep: teaser trailer e data di uscita per il sequel di Shining firmato Mike Flanagan

di Redazione Il Cineocchio

Ewan McGregor è un Danny Torrance cresciuto e alle prese con i fantasmi del passato - tra luccicanza e 'redrum' - nell'adattamento per il cinema dell'omonimo romanzo di Stephen King

Leggi
chernobyl miniserie 2019 hbo
Horror & Thriller

Chernobyl (episodi 1-5) | La recensione della miniserie HBO: un monito severo

di William Maga

Jared Harris, Stellan Skarsgård ed Emily Watson sono i protagonisti dell'ennesimo prodotto televisivo di assoluta qualità, capace di riflettere sul disastro nucleare del 1986 con fermezza

Leggi
Jennifer Connelly in Phenomena (1985)
Horror & Thriller

Recensione story | Phenomena di Dario Argento

di William Maga

Nel 1985 il regista dirigeva Donald Pleasence e la giovanissima Jennifer Connelly in un thriller sbilanciato, efferato ma meno magico di quel che avrebbe potuto essere

Leggi
Blu-ray In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni italiane dell'horror con Natalie Dormer, del film sci-fi russo di Fedor Bondarchuk e dello zombie movie francese di Dominique Rocher

Leggi
Zachary Quinto in NOS4A2 (2019) serie amazon
Horror & Thriller

NOS4A2 | La recensione completa della serie con Zachary Quinto (episodi 1-10)

di Sabrina Crivelli

La trasposizione per il piccolo schermo del romanzo fanta-horror di Joe Hill parte molto bene, ma si perde in una seconda metà troppo affrettata e superficiale

Leggi
James Wan – da Saw e Insidious al Conjuring Universe e Aquaman di Nico Parente e Edoardo Trevisani
Horror & Thriller

Recensione libro + intervista | James Wan di Nico Parente e Edoardo Trevisani

di Alessandro Gamma

Dal folgorante Saw - L'enigmista al recente cinecomic Aquaman, i due autori provano a fare il punto della carriera del prolifico e impegnatissimo filmmaker, ormai non più solo Re Mida dell'horror

Leggi
3 from hell rob zombie film
Horror & Thriller

Teaser per 3 from Hell di Rob Zombie: la famiglia Firefly è pronta a far danni

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni da La Casa del Diavolo, i redivivi Sid Haig, Bill Moseley e Sheri Moon tornano sulle scene in un capitolo conclusivo della trilogia imprevedibile e vietatissimo ai minori

Leggi
nomis film daddario cavill
Horror & Thriller

Trailer per Nomis: Alexandra Daddario e Henry Cavill sulle tracce di un serial killer

di Redazione Il Cineocchio

Nel ricco cast del thriller diretto da David Raymond ci sono anche Ben Kingsley, Stanley Tucci e Nathan Fillion

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019