Horror & Thriller

[recensione] Woodshock di Kate e Laura Mulleavy

di

Kirsten Dunst passeggiando tra sequoie e arbusti rovina la vita sua e quella degli altri. E anche con lo spettatore non ci va tanto leggera.

In un non meglio precisato angolo rurale degli Stati Uniti vivono Theresa (Kirsten Dunst) e Nick (Joe Cole). Quest’ultimo lavora in una segheria ed è bravo, lo hanno persino promosso da poco, è tutto casa e lavoro, Theresa invece ha un negozio di cannabis a scopo terapeutico e a lavoro ci va e non ci va, sta spesso a casa a piangersi addosso e a toccare mobili e a guardare fuori dalla finestra. La mamma è malata e ben presto muore e ad ammazzarla è Theresa, che insieme al suo socio Keith (Pilou Asbæk) ha pensato bene di offrire un servizio speciale ai suoi clienti gravemente e dolorosamente ammalati.

Woodshock poster filmDa qui dovrebbe muovere il film con le sue vicende ed i suoi personaggi, anche perché intorno al servizio speciale accade qualcosa di imprevisto che potrebbe scuotere tutto e tutti e invece no. In Woodshock potrebbero accadere molte cose o anche molte meno, potrebbero esserci più personaggi o anche molti meno, non cambierebbe nulla perché le vicende non sono che un corollario, uno sfondo necessario ma assai poco agente rispetto a quel che è il focus dell’opera: le passeggiate oniriche di Theresa. Lei si droga, ovviamente, vorrei ben vedere visto che è quasi autorizzata a farlo, ma anche se non lo facesse la sensazione è che la testa sulle spalle non l’avrebbe comunque. Soffre, la madre è morta e non si capisce molto bene se lei si senta più o meno in colpa per aver indirettamente contribuito. Fatto sta che lei cammina, passeggia, sogna di camminare e passeggiare, ogni tanto anche di svolazzare, non fa che toccare la legna dei pavimenti e le tende di casa sua, oltre che guardarsi insistentemente nello specchio. Ogni tanto esce Theresa, anche se non vorrebbe. Lo fa soprattutto grazie al suo socio Keith (il solito irresistibile guascone danese Asbaek), che vorrebbe essere più che il suo socio, ma nel mentre non è che stia lì a farsi troppi problemi e la vita la porta avanti con piacere e poche ansie. A quelle ci pensa già Theresa.

Una enorme, autoreferenziale e ostentata paturnia intellettuale è anche lo stesso esordio sul grande schermo delle sorelle Kate e Laura Mulleavy. Woodshock infatti non è altro che un trip onirico e relativamente allucinogeno, un trip venuto male, che porta solo rogne e disperazione e non va a finire da nessuna parte, lasciando per strada qualche bel paesaggio, delle belle piante e qualche stanza ben arredata. Non si può negare un certo gusto nella composizione dell’inquadratura così come nella creazione delle scene, e alcune scelte fotografiche e il tono caldo con cui vengono affrontati i percorsi naturalistici della nostra povera Theresa sono esteticamente assai convincenti, così come lo è l’appropriata e coerente colonna sonora. Il complesso però è tremendamente didascalico, inconcludente e fine a se stesso e per larghi tratti insopportabile.

Di seguito il melanconico trailer originale di Woodshock, presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Cinema nel Giardino:

Fonte: YouTube

Horror & Thriller

Una festa cittadina istiga all’omicidio in maschera nel trailer di Hurt

di
Redazione Il Cineocchio

Emily Van Raay esordisce al cinema nell'horror dai risvolti politici diretto da Sonny Mallhi e prodotto dalla Blumhouse

Leggi
Horror & Thriller

Poster, trailer italiano e data di uscita per Mr Long, crime thriller di SABU

di
Redazione Il Cineocchio

Chang Chen interpreta un killer professionista amante della buona cucina, che lavora a cavallo tra Giappone e Taiwan

Leggi
Horror & Thriller

Un parco divertimenti dell’orrore diventa un vero incubo nel trailer di Hell Fest

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Gregory Plotkin sprofonda le protagoniste Amy Forsyth, Reign Edwards e Bex Taylor-Klaus in una notte di Halloween ben più letale del previsto

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di Cynthia, Sid Haig è sulle tracce di una vorace neonata mutante

di
Redazione Il Cineocchio

Nella horror comedy diretta da Devon Downs e Kenny Gage, l'attore incrocerà Bill Moseley e Scout Taylor-Compton

Leggi
Horror & Thriller

Abbey Lee sposina con un orrendo segreto nel trailer di Elizabeth Harvest

di
Redazione Il Cineocchio

Sebastian Gutierrez rielabora in chiave macabra la fiaba di Barbablù, coinvolgendo anche Carla Gugino e Ciarán Hinds

Leggi
Horror & Thriller

Nel red band trailer di Assassination Nation la provincia USA è violenta e scabrosa

di
Redazione Il Cineocchio

Suki Waterhouse, Bill Skarsgard e Bella Thorne sono i sanguinari e folli protagonisti del thriller di Sam Levinson

Leggi
Horror & Thriller

Recensione story | Il Profumo della Signora in Nero di Francesco Barilli

di
Sabrina Crivelli

Mimsy Farmer è la disturbata protagonista del sottovalutato thriller psicologico del 1974, memorabile anche per il truce e inaspettato finale

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di Good Manners ci porta in Brasile, tra lupi mannari e gravidanze anomale

di
Redazione Il Cineocchio

I registi Juliana Rojas e Marco Dutra rinnovano il loro sodalizio e tornano a collaborare per un horror dalle forti implicazioni sociali

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer della serie Sacred Lies una ragazza senza mani scappa da una setta dei boschi

di
Redazione Il Cineocchio

La giovane Elena Kampouris al centro dello show originale di Blumhouse Television e Facebook Watch ispirato a una fiaba dei Fratelli Grimm e a un romanzo di Stephanie Oakes

Leggi
Titolo Data Regista

Limehouse Golem - Mistero Sul Tamigi (Blu-Ray)

14/06

Juan Carlos Medina

Contracted: Phase 1 + Phase 2 (Limited Edition) (2 Blu-Ray+Booklet)

14/06

Eric England

Slumber - Il Demone Del Sonno (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet)

14/06

Jonathan Hopkins

Cold War 2 (Blu-Ray)

14/06

Lok Man Leung, Kim-Ching Luk

Diggers (Dvd)

04/07

Tikhon Kornev

Il Giustiziere Della Notte (2018) (Blu-Ray)

04/07

Eli Roth

Osiride - Il Nono Pianeta (Blu-Ray)

05/07

Shane Abbess

Pacific Rim - La Rivolta (Blu-Ray)

05/07

Steven S. DeKnight