Home » Cinema » Azione & Avventura » Roger Corman: “Vi racconto della volta in cui mi calai un acido per Il Serpente di Fuoco”

Titolo originale: The Trip, uscita: 23-08-1967. Regista: Roger Corman.

Roger Corman: “Vi racconto della volta in cui mi calai un acido per Il Serpente di Fuoco”

16/01/2017 news di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker ricorda come è nato il film del 1967 e l'insolita collaborazione con Jack Nicholson

Roger Corman ha trascinato il pubblico cinematografico in un’allucinazione cinematografica durante la Summer of Love. L’uomo conosciuto per la serie di film tratti da racconti di Edgar Allan Poe che hanno messo sotto la luce dei riflettori internazionali la casa di produzione American International Pictures ha diretto nel 1967 anche Il serpente di fuoco (The Trip). Corman racconta che doveva andare in cerca di un brutto ‘trip’, perché la sua escursione chimica era troppo divertente per il consumo di massa.

serpente di fuoco cormanCorman ha detto in alcune occasioni di aver dato una grande festa a Big Sur, in California, per calarsi degli acidi come parte della preparazione da regista per il film in questione. Anche se chi ha visto La leggenda vichinga (Viking Women vs. The Sea Serpent) del 1957 potrebbe aver dedotto che ci avesse già provato prima. Joe Dante porterà quella storia sul grande schermo nel suo prossimo biopic The Man with Kaleidoscope Eyes, la cui produzione partirà nei prossimi mesi.

In una recente intervista per la promozione di Death Race 2050, Corman ha risposto anche ad alcune domande su Il serpente di fuoco e su come il suo film potrebbe aver ispirato i successivi ‘viaggiatori’.

“Beh, in Il Serpente di Fuoco, l’LSD era una novità”, ha detto. “Ho fatto un viaggio con l’LSD. Il mio unico problema dopo l’assunzione è che ho fatto un meraviglioso viaggio, e se avessi basato la pellicola sul mio trip sarebbe stata propaganda per LSD.”

L’avventura del rinomato regista horror era stata troppo divertente per fare paura. Aveva bisogno quindi di input da persone che avevano avuto dei ‘bad trip‘.

“Così ho parlato con altre persone che hanno fatto dei viaggi. Jack Nicholson, che a quel tempo era un bravo sceneggiatore e aveva scritto alcune buone storie per me. Ha avuto esperienza con l’LSD. Così ho scelto Jack per scrivere la sceneggiatura. Abbiamo messo insieme alcune esperienze che ho avuto io e alcune esperienze che hanno avuto lui e anche Peter Fonda e Dennis Hopper“.

serpente di fuoco corman filmIl serpente di fuoco vede protagonista Fonda e lui era il maestro dei ‘brutti viaggi’. E’ l’uomo che ha ispirato John Lennon a scrivere il capolavoro in acido She Said, She Said, dopo aver ucciso ripetutamente la sua eccitazione raccontando il momento in cui è morto dopo essersi accidentalmente sparato con una pistola. Ha fatto sentire la chitarra ritmica e l’armonica dei Beatles “come se non fosse mai nato.”

Il figlio di Henry Fonda interpreta una giovane direttore commerciale di una televisione di nome Paul Groves, che si cala per la prima volta un acido a casa del suo amico John (Bruce Dern) mentre sta divorziando dalla moglie di Sally (Susan Strasberg). Il film presenta una punta di autobiografia. Nicholson sarebbe poi diventato la star di Qualcuno volò sul nido del cuculo, scritto da un altro appassionato di psichedelia, Ken Kesey.

La compilation chimica di Roger Corman ha superato la prova del fuoco. E’ riuscita a catturare l’esperienza di tutti.

“Ricordo di aver detto una volta, ‘Di chi è questo trip?’ Ed era stato il trip di tutti quanti”, ha felicemente raccontato il filmmaker.

Joe Dante ha cercato di portare sugli schermi The Man with Kaleidoscope Eyes per quasi un decennio. Recentemente ne ha organizzato una lettura a Los Angeles con Bill Hader nei panni di Corman, Ethan Embry come Nicholson, Jason Ritter come Fonda e Claudia O’Doherty come Frances Doel.

Il trailer di Il serpente di fuoco:

Fonte: DofG

dunkirk film 2017 nolan
Azione & Avventura

Dunkirk | La recensione del film di guerra di Christopher Nolan

di Alessandro Gamma

Un assalto frontale ai sensi dello spettatore, un film di guerra che cerca l'ordine in mezzo al caos capace di issarsi tra le pietre miliari del genere

Leggi
Zachary Levi in Shazam! (2019)
Azione & Avventura

Shazam! | Recensione del film di David F. Sandberg col supereroe Zachary Levi

di William Maga

Il regista abbandona le atmosfere cupe dei suoi horror precedenti per raccontare con (troppa) leggerezza la storia delle origini dell'eroe alter ego di un adolescente, con risultati alterni

Leggi
Pomi d'ottone e manici di scopa (1971) lansbury film
Azione & Avventura

Dossier | Pomi d’ottone e manici di scopa di Robert Stevenson: la fine dell’epoca d’oro dei musical

di William Maga

Nel 1971, Angela Lansbury e David Tomlinson erano i protagonisti di un film Disney a tecnica mista 'gemello diverso' di Mary Poppins, arrivato a chiusura di un ciclo irripetibile

Leggi
regine disney alice malefica
Azione & Avventura

Riflessione | La sete di sangue delle regine dei classici Disney (parte II): Alice e la Bella Addormentata

di Sabrina Crivelli

Esaminiamo le motivazioni e le figure della Sovrana del paese delle meraviglie e di Malefica dei film animati 1951 e 1959, approfondendone gli aspetti più dark

Leggi
fury film 2014
Azione & Avventura

Fury | La recensione del film di guerra di David Ayer

di William Maga

Nel 2014, Brad Pitt e Shia LaBeouf erano i protagonisti di un war movie senza fronzoli, che ci immerge fino ai gomiti nel fango degli ultimi duri giorni della Seconda Guerra Mondiale

Leggi