Home » Cinema » Horror & Thriller » Susan Sarandon su The Rocky Horror Picture Show: “Ho dei gran bei brutti ricordi del film”

Titolo originale: The Rocky Horror Picture Show , uscita: 14-08-1975. Budget: $1,200,000. Regista: Jim Sharman.

Susan Sarandon su The Rocky Horror Picture Show: “Ho dei gran bei brutti ricordi del film”

07/10/2017 news di Alessandro Gamma

Molto migliore invece la situazione di 'Miriam si sveglia a mezzanotte' al fianco di David Bowie

susan sarandon sitges

A Sitges non abbiamo seguito soltanto gli interventi senza peli sulla lingua di William Friedkin, ma anche Susan Sarandon, ospite molto speciale a cui è stato assegnato il Gran Premio Honorífico per la sua carriera, nel corso della quale l’attrice Premio Oscar ha partecipato anche ad alcune pellicole ‘di genere’, come il The Rocky Horror Picture Show e Miriam si sveglia a mezzanotte. Proprio su queste due storiche pellicole vertono le risposte che abbiamo estrapolato dal nostro incontro ravvicinato.

the rocky horror picture show susan sarandonDal momento che The Rocky Horror Picture Show verrà proiettato tra poco proprio qui a Sitges, che ricordi ha di quella esperienza?

[ride] Beh, non è stata divertente quanto può sembrare. Per prima cosa, Tim Curry era un mio caro amico e io conoscevo diverse persone che erano nello show in America. Così un giorno andai da lui per salutarlo mentre facevano i casting e mi dissero che avrei assolutamente dovuto cantare. Ma io non sapevo cantare … loro però me lo fecero fare lo stesso … ed ero assolutamente spaventata dal dover cantare. Poi ci spostammo in Inghilterra e lì faceva freddissimo e pioveva e inoltre lavoravamo a un’ora di strada fuori da Londra per giornate molto lunghe.

Uno dei set non aveva nemmeno un vero e proprio tetto, quindi filtrava la pioggia per tutto il tempo. Forse avrete notato che nel film vado in giro in sottoveste per tutto il tempo … quindi mi presi una polmonite, e mi durò per circa un mese e non c’era riscaldamento sul set … quindi installarono una specie di calorifero sul soffitto, che però prese fuoco … Infine, essendo una produzione a budget molto basso, e io venivo dagli Stati Uniti e mi avevano trovato dove dormire solo per alcuni giorni … quindi ho dovuto spostarmi continuamente … una situazione molto dura. Quando ci ripenso, penso che devono essere stati dei bei momenti, anche se a ben pensarci sono stati piuttosto difficili! Non vedo spesso gli altri attori, ma penso che siano tutti molto felici di averlo fatto. Don’t dream it. Be it è un motto molto importante

miriam si sveglia susanPer quanto riguarda Miriam si sveglia a mezzanotte, che è una pellicola che parla in qualche modo di vampiri, tema di Sitges 50, vorremmo conoscere cosa ricorda del lavoro con il regista Tony Scott e con David Bowie sul set.

Ho dei bellissimi ricordi di Tony Scott, perchè era la sua prima regia ed era sotto pressione, perchè a riprese iniziate gli tagliarono il budget. Lottò duramente per portarlo a termine e ascoltava molto noi attori, una persona meravigliosa. Ci divertimmo molto con David e Catherine [Deneuve], entrambi splendidi. Poi sapete, all’epoca ero single e non avevo ancora avuto figli … quindi mi sono divertita parecchio! Penso sia tutto quello che posso dire …

Due esperienza molto diverse, ma che sono rimaste senz’altro ben impresse nella mente della Sarandon!

Il trailer di The Rocky Horror Picture Show:

Altre notizie su The Rocky Horror Picture Show:

the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi
12 hour shift angela bettis film
Horror & Thriller

12 Hour Shift | La recensione del film horror di Brea Grant (Sitges 53)

di William Maga

Angela Bettis e David Arquette sono i protagonisti di una dark comedy dell'assurdo spruzzata di sangue e maldestrità

Leggi
fatman film mel gibson 2020
Horror & Thriller

Trailer per Fatman: Mel Gibson è Babbo Natale, ma avvezzo ad armi e violenza

di Redazione Il Cineocchio

I registi Eshom e Ian Nelms trasformano l'attore in una figura ben poco paciosa nella action comedy R-Rated ambientata nell'innevata Alaska

Leggi
the owners film horror maisei williams 2020
Horror & Thriller

The Owners | La recensione del film horror di Julius Berg (Sitges 53)

di William Maga

Maisie Williams è la protagonista di un 'home invasion andato storto' che non fa dell'originalità il suo punto di forza

Leggi