Home » Cinema » Horror & Thriller » Un uomo tranquillo | La recensione del film con Liam Neeson in odore di Coen

5/10 su 713 voti. Titolo originale: Cold Pursuit, uscita: 07-02-2019. Budget: $60,000,000. Regista: Hans Petter Moland.

Un uomo tranquillo | La recensione del film con Liam Neeson in odore di Coen

07/02/2019 recensione di William Maga

Il norvegese Hans Petter Moland dirige il remake di un suo film del 2014, privilegiando al trito canovaccio 'revenge' le atmosfere grottesche e il tratteggio dei personaggi

Liam Neeson in un uomo tranquillo film (2019)

Vedere Liam Neeson vendicarsi spietatamente e in variopinti modi di un mucchio di nemici (impiegando il suo singolare set di abilità) sembra essere diventato ormai da qualche anno un ciclico rituale cinematografico imprescindibile, e, almeno a giudicare dalla breve sinossi che recita ‘un guidatore di spazzaneve cerca vendetta contro i trafficanti di droga che lui ritiene abbiano ucciso suo figlio’, il suo nuovo thriller Un uomo tranquillo (Cold Pursuit) sembrerebbe non distaccarsi molto dall’usuale canovaccio.

Invece, sorpresa sorpresa, questa volta va diversamente (almeno un po’). Per cominciare si tratta del remake americano della dark comedy norvegese del 2014 In ordine di sparizione (In Order of Disappearance, alias Kraftidioten), con Stellan Skarsgård nei panni del suddetto protagonista diventato killer. In più, è stato diretto da Hans Petter Moland, il medesimo regista dell’originale, che si è così unito al ristretto circolo in cui ci sono anche George Sluizer (per The Vanishing, 1993), Takashi Shimizu (per The Grudge, 2004) e Michael Haneke (per Funny Games, 2007).

un uomo tranquillo film posterLiam Neeson interpreta Nelson ‘Nels’ Coxman (già … un sacco di battute sul suo cognome, almeno in lingua originale) è un tranquillo abitante di Kehoe, Colorado, che trascorre la maggior parte delle giornate in solitaria a ripulire le strade innevate intorno a una lussuosa stazione sciistica delle Montagne Rocciose. Ha una moglie adorabile, Grace (Laura Dern) e un figlio, Kyle (Micheál Richardson, suo figlio anche nella vita reale), che lavora come trasportatore di bagagli al piccolo aeroporto locale. Un giorno, Kyle viene ritrovato morto per overdose di eroina. Sebbene le autorità locali siano convinte che si tratti di una fatalità, Nels è fermamente convinto che qualcuno l’abbia ammazzato, mentre sua moglie, distrutta dal dolore, lo abbandona (e non la vedremo effettivamente più). Il fortuito incontro con Dante (Wesley MacInnes), amico malridotto di Kyle e in fuga a confermare definitivamente che il ragazzo è stata la sfortunata vittima di un affare di contrabbando di droga finito male. Da qui, Nels decide allora di intraprendere la via della vendetta personale, risalendo passo dopo passo la catena di comando criminale e inconsapevolmente innescando una faida tra due cartelli rivali, quello guidato dal sadico Trevor ‘Viking’ Calcote (Tom Bateman) e quello dei nativi americani gestito da un antiquario noto come Toro Bianco (Tom Jackson).

Come anticipato, siamo davanti a tutt’altra cosa dal film che ci si aspetterebbe ormai da Liam Neeson. La sceneggiatura di Un uomo tranquillo scritta dell’esordiente Frank Baldwin – che ha lavorato su quella originaria del danese Kim Fupz Aakeson – è abbastanza radicata nella realtà e molto più incentrata sui personaggi rispetto al solito esiguo schema revenge – pensate a un improbabile incontro tra il grottesco di Fargo – il lungometraggio, ma forse anche di più la recente serie TV – dei fratelli Coen (togliendo però dall’equazione il Fato beffardo) e l’azione non-stop di Io vi troverò. I protagonisti – ai limiti della caricatura – sono arricchiti da storie personali e retroscena, specie l’egocentrico villain interpretato da Tom Bateman, il Vichingo, catturato in un periodo di lotte con l’ex-moglie Aya (Julia Jones) per la custodia del loro brillante figlioletto Ryan (Nicholas Holmes), al quale dà pessimi consigli su come affrontare i bulli a scuola e che obbliga a una dieta rigidissima. Poi c’è la pletora di scagnozzi dai soprannominati bizzarri, vale a dire Mustang (Domenick Lombardozzi), Dexter (Benjamin Hollingsworth) e Bone (Gus Halper), due dei quali sono segretamente innamorati l’uno dell’altro.

Nelle quasi due ore di Un uomo tranquillo non ci viene negato nemmeno uno scorcio sui criminali nativi americani – aggiunti appositamente per il remake -, che non mancano di ricordare costantemente, tra il serio e il faceto, come i bianchi li abbiano cacciati / abbiano portato via le loro terre. Nel calderone rientrano infine un paio di poliziotti della cittadina montana, che provano blandamente a dare un senso al cumulo di cadaveri che continuano a spuntare, la curiosa agente Kim Dash (Emmy Rossum), in cerca di un caso brioso, e il suo partner John ‘Gip’ Gipsky (John Doman), classico veterano molto meno entusiasta. Anche loro impregnati come quasi tutto il resto di una vaga nota di umorismo straniante. Dulcis in fundo, William Forsythe (La Casa del Diavolo) è il jolly nella manica di Hans Petter Moland, ossia Wingman, il fratello mafioso ora in pensione di Nels. Pochi minuti in scena ma memorabili.

Tom Jackson in un uomo tranquillo film (2019)In ogni caso, prima che qualcuno si preoccupi, Un uomo tranquillo mette sul piatto un gran bel numero di cadaveri (è pur sempre R-Rated), col non poi tanto mite Coxman di Liam Neeson che si fa largo a pugni e fucilate a canne mozze tra una schiera di sgherri. E al protagonista – che in realtà ‘sparisce’ dalla scena per tutto il secondo atto, altro elemento di trama piuttosto curioso – non interessa nemmeno l’agire nell’ombra (arriva a presentarsi in una discoteca affollata avvolto nel suo parka per affrontare faccia a faccia uno spacciatore), scaricando cadaveri buoni per i pesci del fiume – l’ha imparato leggendo i libri gialli! – dopo averli trasportati tranquillamente dentro il suo furgone o nel retro dello spazzaneve. E questa atmosfera tragicomica è ulteriormente fomentata dai cartelli in stile ‘annuncio mortuario’ che compaiono sullo schermo ad ogni dipartita di un personaggio.

In definitiva, Un uomo tranquillo – che vanta anche una fotografia algida d’impatto ad opera di Philip Øgaard (già al lavoro nell’originale del 2014) – potrebbe quindi spiazzare (deludere?) molti e, insieme alle recenti vicende extra cinematografiche che hanno messo sulla gogna Liam Neeson per razzismo, potrebbe determinare il suo fallimento al botteghino, oltre che venir ricordato come l’ultimo titolo della carriera dell’attore nordirlandese. Due buoni motivi per andarlo a vedere.

In attesa di vederlo nei nostri cinema dal 21 febbraio, di seguito trovate il full trailer italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di Un uomo tranquillo:

Jim Jarmusch i morti non muoiono set
Horror & Thriller

Jim Jarmusch su I Morti Non Muoiono: “Vi spiego le mie intenzioni, dal tono al messaggio a George Romero”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista parla apertamente della sua zombie comedy, rivelando i motivi delle sue scelte e ribattendo alle critiche sulla scarsa originalità del film

Leggi
amityville horror casa defeo
Horror & Thriller

Casey La Scala: “Giro Amityville 1974, prequel della saga con Ronald DeFeo Jr.”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore presenta l'ennesimo film della saga horror, che proverà a esplorare nuovi territori

Leggi
Ready or Not film 2019 Samara Weaving
Horror & Thriller

Trailer per Ready or Not: il gioco del nascondino è mortale per Samara Weaving

di Redazione Il Cineocchio

Nella dark comedy diretta da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett ci sono anche Adam Brody e Andie MacDowell

Leggi
I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill
Horror & Thriller

Recensione Story | I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill

di William Maga

Incompreso in patria e uscito con ben due anni di ritardo in Italia, il thriller del 1981 - ancora oggi inedito in home video nel nostro paese - confermava il grande talento del regista e la sua vena caustica

Leggi
Frankenstein Junior 1974 film gene wilder
Horror & Thriller

Dossier | Frankenstein Junior di Mel Brooks: una pioggia di risate lunga 45 anni

di Francesco Chello

Usciva nel 1974 il film con Gene Wilder, Marty Feldman e Peter Boyle, omaggio ai classici di mostri della Universal divenuto a suo volta un classico senza tempo

Leggi
The Nix (Nøcken, film 2018)
Horror & Thriller

The Nix | La recensione del film di Nicolai G.H. Johansen

di Alessio Di Rocco

Il regista danese firma un sorprendente mediometraggio fanta-horror presentato in concorso al Fantafestival 2019

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Banana Splits: i pupazzi dello show TV si ribellano e fanno strage

di Redazione Il Cineocchio

C'è Danishka Esterhazy alla regia del revival, che dà un'inaspettata svolta R-Rated alla serie per bambini di Hanna-Barbera del 1968

Leggi
Horror & Thriller

Isabelle – L’Ultima Evocazione | La recensione dell’horror con Adam Brody

di Sabrina Crivelli

Amanda Crew affianca l'attore nello scombinato thriller soprannaturale incentrato sui postumi di una gravidanza difficile diretto da Robert Heydon

Leggi
Black Christmas - Un Natale rosso sangue film poster 2019
Horror & Thriller

Black Christmas (Un Natale rosso sangue): poster e data di uscita del remake Blumhouse

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni dal primo rifacimento di Glen Morgan, il classico dell'horror di Bob Clark verrà rivisitato e aggiornato un'altra volta

Leggi
doctor sleep film Mike Flanagan
Horror & Thriller

Doctor Sleep: teaser trailer e data di uscita per il sequel di Shining firmato Mike Flanagan

di Redazione Il Cineocchio

Ewan McGregor è un Danny Torrance cresciuto e alle prese con i fantasmi del passato - tra luccicanza e 'redrum' - nell'adattamento per il cinema dell'omonimo romanzo di Stephen King

Leggi
chernobyl miniserie 2019 hbo
Horror & Thriller

Chernobyl (episodi 1-5) | La recensione della miniserie HBO: un monito severo

di William Maga

Jared Harris, Stellan Skarsgård ed Emily Watson sono i protagonisti dell'ennesimo prodotto televisivo di assoluta qualità, capace di riflettere sul disastro nucleare del 1986 con fermezza

Leggi
Jennifer Connelly in Phenomena (1985)
Horror & Thriller

Recensione story | Phenomena di Dario Argento

di William Maga

Nel 1985 il regista dirigeva Donald Pleasence e la giovanissima Jennifer Connelly in un thriller sbilanciato, efferato ma meno magico di quel che avrebbe potuto essere

Leggi
Blu-ray In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni italiane dell'horror con Natalie Dormer, del film sci-fi russo di Fedor Bondarchuk e dello zombie movie francese di Dominique Rocher

Leggi
Zachary Quinto in NOS4A2 (2019) serie amazon
Horror & Thriller

NOS4A2 | La recensione completa della serie con Zachary Quinto (episodi 1-10)

di Sabrina Crivelli

La trasposizione per il piccolo schermo del romanzo fanta-horror di Joe Hill parte molto bene, ma si perde in una seconda metà troppo affrettata e superficiale

Leggi
James Wan – da Saw e Insidious al Conjuring Universe e Aquaman di Nico Parente e Edoardo Trevisani
Horror & Thriller

Recensione libro + intervista | James Wan di Nico Parente e Edoardo Trevisani

di Alessandro Gamma

Dal folgorante Saw - L'enigmista al recente cinecomic Aquaman, i due autori provano a fare il punto della carriera del prolifico e impegnatissimo filmmaker, ormai non più solo Re Mida dell'horror

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019