Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Warcraft: il nuovo film punterà tutto sulla Cina e non uscirà negli Stati Uniti

Warcraft: il nuovo film punterà tutto sulla Cina e non uscirà negli Stati Uniti

30/08/2016 news di Redazione Il Cineocchio

Dopo il flop in patria e l'enorme successo nel paese asiatico, si starebbe profilando una scelta clamorosa per il sequel dell'adattamento diretto da Duncan Jones

Con un incasso totale a livello mondiale di 433 milioni di dollari al botteghino, Warcraft – L’Inizio, uscito all’inizio dell’estate non ha performato così male in fondo, nonostante i 160 milioni spesi per realizzarlo (esclusi il marketing e la distribuzione). La cosa più interessante del film diretto da Duncan Jones però è stato però il dato riguardante da dove siano provenuti questi incassi. La pellicola ha infatti portato a casa solo 47 milioni di dollari negli Stati Uniti, per esempio, ma ha registrato ben 220 milioni nella sola Cina (3.5 milioni in Italia). E questo potrebbe avere pesanti e imprevedibili conseguenze per l’eventuale sequel.

warcraft l'inizio locandinaCi sono infatti ancora dei progetti su Warcraft 2, ma è notizia di oggi di un piano che prevederebbe per il film di bypassare l’uscita nelle sale cinematografiche americane. La Legendary Entertainment sarebbe sempre pronta a lanciare il seguito considerandolo come una delle uscite principali, ma l’attenzione sarebbe probabilmente spostata maggiormente sul mercato cinese. Al punto che addirittura si starebbe considerando la rinuncia alla distribuzione negli Stati Uniti. Se questo dovesse avvenire, si tratterebbe del primo grande kolossal in lingua inglese che non sarebbe visibile in patria.

La fonte riporta una frase di Skye Moore, socio dello studio legale legato alla produzione e al dealmaking Stroock & Stroock & Lavan:

Chi dice che ha bisogno di attori americani? Ho il sospetto che il sequel potrebbe essere più Cina-centrico. E’ molto probabile che non verrà distribuito da queste parti.

Non c’è alcuna conferma ufficiale di questo – almeno in questa fase – da parte della Legendary, quindi si tratta di speculazioni, ma è una possibilità che suona tutt’altro che implausibile.

Fonte: The Wrap

eva green 300 - L'alba di un impero (2014)
Sci-Fi & Fantasy

30 cose da sapere sull’attrice Eva Green

di Redazione Il Cineocchio

Tutto ciò che dovete conoscere sull'interprete di origini francesi

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Damon Lindelof su Lost: “Previste 3 stagioni; le ABC fece di testa sua. Vi racconto come andarono le cose”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore racconta i contrasti coi vertici della rete e i motivi per i quali la popolare serie peggiorò a vista d'occhio dopo il terzo ciclo di episodi

Leggi
navigator film 1986 disney
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Navigator di Randal Kleiser: viaggiando nello spaziotempo dei sentimenti

di William Maga

Nel 1986 il giovane Joey Cramer era il protagonista di un'avventura sci-fi poco apprezzata al tempo, ma capace di diventare un classico

Leggi
cursed serie netflix 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Cursed (serie Netflix): Nimue sovverte i ruoli del ciclo arturiano

di Redazione Il Cineocchio

Katherine Langford è la futura Dama del Lago nella trasposizione del romanzo fantasy di Tom Wheeler e Frank Miller

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Metropolis (2001): la città retrofuturista e la I.A. secondo Tezuka e Ōtomo

di Sabrina Crivelli

I creatori di Akira e di Astro Boy riscrivevano il capolavoro espressionista di Fritz Lang del 1927 rendendone alla perfezione la visionaria configurazione urbana e trasformandola in una distonia robotica per la regia di Rintaro

Leggi