Home » TV » Sci-Fi & Fantasy » Cowboy Bebop: Netflix rivela i nomi dei 5 protagonisti della serie live action

Cowboy Bebop: Netflix rivela i nomi dei 5 protagonisti della serie live action

04/04/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Alzi la mano chi si era immaginato così la versione 'umana' dei cacciatori di taglie spaziali Spike Spiegel, Jet Black e Faye Valentine

cowboy bebop serie

Dopo le prime indiscrezioni di novembre, Netflix ha annunciato oggi il cast di protagonisti per serie live action ispirata al noto anime Cowboy Bebop.

John Cho (Star Trek, Searching) sarà Spike Spiegel, Mustafa Shakir (Luke Cage) sarà Jet Black, Daniella Pineda (Jurassic World: il regno distrutto) sarà Faye Valentine, Elena Satine (Strange Angel, Revenge, The Gifted) sarà Julia, mentre Alex Hassell (The isle) vestirà i panni del villain Vicious. Nessuna conferma invece per il ruolo della piccola hacker Ed.

Questa la descrizione ufficiale:

Sarà una storia dal sapore jazz su Spike Spiegel, Jet Black, Faye Valentine e Radical Ed, una squadra di cacciatori di taglie in fuga dal rispettivo passato mentre danno la caccia ai criminali più pericolosi del sistema solare. E, per il giusto prezzo, salveranno anche il mondo.

La prima stagione – di cui sono stati ordinati 10 episodi (i primi 2 diretti al regista Alex Garcia Lopez) – proviene dai Tomorrow Studios.

Shinichiro Watanabe, regista dell’anime originale, fungerà da consulente per il progetto. Andre Nemec, Josh Appelbaum, Jeff Pinkner e Scott Rosenberg della Midnight Radio saranno i produttori esecutivi. Yasuo Miyakawa, Masayuki Ozaki e Shin Sasaki della Sunrise Inc., lo studio dietro alla serie originale, saranno ugualmente tra i produttori esecutivi insieme a Marty Adelstein e Becky Clements dei Tomorrow Studios e a Tetsu Fujimura e Matthew Weinberg.

cowboy bebop posterLo sceneggiatore Chris Yost, nel cui CV figurano Thor: The Dark WorldThor: Ragnarok, dovrebbe ancora essere a capo della trasposizione dal vivo. Yost non è nuovo alla TV, avendo lavorato in innumerevoli serie animate, tra cui Teenage Mutant Ninja Turtles, Wolverine and the X-Men, Iron Man: Armored Adventures e The Avengers: Earth’s Mightiest Heroes.

Per chi non lo sapesse (molto male!), Cowboy Bebop è una serie animata di fantascienza giapponese che ha debuttato nel 1998 (in Italia nel 1999) e che racconta la storia dell’equipaggio della Bebop, cacciatori di taglie intergalattici solitari che uniscono le forze per individuare i fuggiaschi e trasformarli in denaro sonante. I membri della ciurma sono Spike Spiegel, un antieroe la cui facciata spensierata nasconde un passato oscuro e funesto; il pilota Jet, un burbero gigante disilluso che non vede l’ora di raccogliere la prossima taglia per poter mettere qualcosa in pancia ed effettuare le riparazioni necessarie alla sua astronave e Faye Valentine, una femme fatale, capace di spezzare i cuori e separare gli stolti dai loro soldi col suo fascino. Ambientata in giro per la galassia nell’anno 2071, nelle loro peregrinazioni i tre si imbatteranno, tra i molti, nella bizzarra e giovanissima hacker Ed e in un Welsh Corgi chiamato Ein dall’intelligenza fuori dal comune.

Marty Adelstein nel 2017 aveva dichiarato:

La versione animata ha risuonato a lungo col pubblico di tutto il mondo. Con la continua e sempre crescente popolarità dell’anime, crediamo che una versione live action avrà un impatto incredibile oggi.

Cowboy Bebop è andata in onda per 26 episodi, più uno speciale, cui nel 2001 è seguito un film ufficiale (Knockin’ on Heaven’s Door), che avrebbe dovuto rappresentare una sorta di seguito, invocato a gran voce dai fan. Per anni si è vociferato di un lungometraggio live-action di Cowboy Bebop, che avrebbe visto tra i protagonisti addirittura Keanu Reeves, ma – come evidente – non se ne è mai fatto nulla. Chissà che l’attore non venga riciclato per questa serie ora … A dirla tutta, quando venne programmata nel 2002, la serie Firefly di Joss Whedon aveva offerto un’idea piuttosto entusiasmante di come avrebbe potuto essere una versione con attori veri dell’anime. Speriamo prendano quanto di buon visto allora e sopratutto che imparino dagli errori commessi con il non proprio esaltante Death Note di Adam Wingard.

Di seguito intanto il video con la passeggiata sul set di Ein:

Fonte: THR

eva green 300 - L'alba di un impero (2014)
Sci-Fi & Fantasy

30 cose da sapere sull’attrice Eva Green

di Redazione Il Cineocchio

Tutto ciò che dovete conoscere sull'interprete di origini francesi

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Damon Lindelof su Lost: “Previste 3 stagioni; le ABC fece di testa sua. Vi racconto come andarono le cose”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore racconta i contrasti coi vertici della rete e i motivi per i quali la popolare serie peggiorò a vista d'occhio dopo il terzo ciclo di episodi

Leggi
navigator film 1986 disney
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Navigator di Randal Kleiser: viaggiando nello spaziotempo dei sentimenti

di William Maga

Nel 1986 il giovane Joey Cramer era il protagonista di un'avventura sci-fi poco apprezzata al tempo, ma capace di diventare un classico

Leggi
cursed serie netflix 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Cursed (serie Netflix): Nimue sovverte i ruoli del ciclo arturiano

di Redazione Il Cineocchio

Katherine Langford è la futura Dama del Lago nella trasposizione del romanzo fantasy di Tom Wheeler e Frank Miller

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Metropolis (2001): la città retrofuturista e la I.A. secondo Tezuka e Ōtomo

di Sabrina Crivelli

I creatori di Akira e di Astro Boy riscrivevano il capolavoro espressionista di Fritz Lang del 1927 rendendone alla perfezione la visionaria configurazione urbana e trasformandola in una distonia robotica per la regia di Rintaro

Leggi