Home » TV » Horror & Thriller » Michael C. Hall su Dexter: “Contento del finale della serie, ma pronto al revival”

Titolo originale: Dexter , uscita: 01-10-2006. Stagioni: 9.

Michael C. Hall su Dexter: “Contento del finale della serie, ma pronto al revival”

12/11/2018 news di Redazione Il Cineocchio

L'attore interprete del serial killer / ematologo più famoso di Miami ha spiegato le ragioni per cui ritiene soddisfacente la conclusione dello show, ma anche che sarebbe disposto a interpretarlo ancora se arrivasse l'idea giusta

michael c hall dexter

Sono passati più di cinque anni da quando Dexter è arrivato alla fine dopo 8 stagioni. Alcuni fan son stati contenti del finale, mentre altri si sono risentiti per l’esser stati lasciati in qualche modo in sospeso e senza risposte.

Il protagonista Michael C. Hall a quanto pare è soddisfatto di come sono andate le cose, ma questo non significa che non sia disposto a tornare al ruolo che lo ha reso popolare in un eventuale revival della serie. In una recente intervista ha infatti confermato:

Ogni volta che mi viene fatta questa domanda, rispondo: ‘Mai dire mai.’ Subito dopo trovo un annuncio su internet che strilla ‘Lo farà ancora!’. Il modo in cui lo show è finito non ha dato una sensazione di chiusura a molti, con molte domande lasciate senza risposta. Dexter sembra essersi rinchiuso in questo esilio autoimposto, di certo non ha cavalcato verso l’orizzonte al tramonto. Sua sorella è morta. Ha lasciato un brutto nodo allo stomaco di alcuni spettatori. Ma io appoggio il modo in cui è finita l’ottava stagione

Michael C. Hall ha quindi spiegato questa posizione:

Dexter ha una concreta connessione con le persone, e tutte queste persone sono in qualche modo compromesse o distrutte. Se tutto questo fosse stato riordinato non sarebbe stato onesto. Che lui abbia simulato la propria morte e che si sia districato dal contesto della sua vita ha un senso per me. Per quanto riguarda ogni altra possibilità, tutto è possibile. 

L’attore ha poi ammesso che in passato sono state proposte delle idee:

Sono emerse diverse possibilità, ma nessuna è stata ritenuta degna di essere realizzata. Ma c’è ancora del potenziale, anche se non ci sono piani immediati per fare qualcosa. 

Da queste parole, sembra che qualora dovesse saltar fuori un’idea ritenuta soddisfacente Michael C. Hall sarebbe disposto a svilupparla, magari per vedere cosa sia successo al personaggio nel tempo. Un po’ come succederà presto a Breaking Bad e Deadwood, i cui rispettivi film sono entrati a poco in lavorazione.

Di seguito la sigla di apertura di Dexter:

Fonte: TDB

Post Mortem-3
Horror & Thriller

Post Mortem | La recensione del film horror di Péter Bergendy (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Un'ambientazione ungherese primo novecentesca molto suggestiva viene sprecata da una regia che opta per effetti speciali bizzarri e da una sceneggiatura troppo vaga

Leggi
lockdown all'italiana film ezio greggio 2020
Azione & Avventura

Lockdown all’italiana | La recensione del film (poco comico) di Enrico Vanzina

di Giovanni Mottola

Il regista, qui all'esordio dietro alla mdp, rivendica giustamente il diritto alla commedia, ma non ne assolve al dovere, realizzando un'opera che non fa ridere mai

Leggi
the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi
12 hour shift angela bettis film
Horror & Thriller

12 Hour Shift | La recensione del film horror di Brea Grant (Sitges 53)

di William Maga

Angela Bettis e David Arquette sono i protagonisti di una dark comedy dell'assurdo spruzzata di sangue e maldestrità

Leggi