Home » Cinema » Horror & Thriller » 14 cose da sapere su Hereditary – Le Radici del Male di Ari Aster

Titolo originale: Hereditary, uscita: 04-06-2018. Budget: $10,000,000. Regista: Ari Aster.

14 cose da sapere su Hereditary – Le Radici del Male di Ari Aster

10/07/2018 di Redazione Il Cineocchio

Curiosità, aneddoti e retroscena sull'horror con Toni Collette e Gabriel Byrne che ha esaltato la critica d'oltreoceano

Debutto cinematografico del regista Ari AsterHereditary – Le Radici del Male (la nostra recensione + la spiegazione dettagliata del finale + l’approfondimento sul demone paimon e la sua mitologia) intende attraverso la scrupolosità e l’abilità visiva del suo regista trasformare un ‘comune’ dramma domestico in un horror operistico, rievocando alcuni classici del genere degli anni ‘60 e ‘70. Nel suo cast troviamo Toni Collette (Il Sesto Senso), Gabriel Byrne (I Soliti Sospetti), Alex Wolff (Jumanji – Benvenuti nella giungla), Ann Dowd e Milly Shapiro.

Questa la sinossi ufficiale:

Quando Ellen, la matriarca della famiglia Graham, muore, la famiglia di sua figlia comincia a scoprire segreti criptici e sempre più terrificanti sulla propria discendenza. Più rivelano, più si trovano a dover cercare di superare il sinistro destino che sembrano aver ereditato.

In attesa di vederlo nelle nostre sale, di seguito trovate curiosità e aneddoti sulla lavorazione di Hereditary – Le radici del Male in 14 cose da sapere:

1) Lo sceneggiatore e regista Ari Aster ha diretto alcuni cortometraggi (Munchausen, The Strange Thing About the Johnsons) incentrati sui rituali e sui traumi familiari. Attingendo proprio da queste sue esperienze ha quindi costruito questo film.

2) Il direttore della fotografia Pawel Pogorzelski era compagno di classe di Ari Aster ai tempi dell’American Film Institute Conservatory.

3) La colonna sonora è opera del sassofonista e compositore sperimentale Colin Stetson (che ha lavorato con musicisti come Arcade Fire, Bon Iver e Tom Waits).

4) Aster ha iniziato a immaginare Hereditary – Le Radici del Male dopo che la sua famiglia aveva attraversato una serie di difficoltà durate ininterrottamente per un periodo di tre anni. Ha raccontato: “La situazione era diventata davvero insostenibile, al punto che iniziammo a pensare di essere vittime di una maledizione. Quando si gira un film sulle ingiustizie della vita il genere horror è un terreno di gioco molto particolare. È una sorta di spazio perverso in cui le ingiustizie della vita vengono celebrate se non addirittura glorificate”.

5) Il regista ha apertamente dichiarato di essersi ispirato ai film Gente Comune di Robert Redford, Tempesta di Ghiaccio di Ang Lee e In the Bedroom di Todd Field (drammi feroci in cui generazioni di famiglie si confrontano con la morte, le malattie mentali e la violenza psicologica) e ad horror di culto degli anni ‘60 e ‘70 come Rosemary’s Baby di Roman Polanski, A Venezia… un Dicembre Rosso Shocking di Nicolas Roeg e Suspense (The Innocents) di Jack Clayton.

6) Ari Aster ha anche ammesso di aver preso ispirazione dai film di Mike Leigh, il quale secondo lui usa un metodo molto particolare con gli attori: “Dà vita a dei personaggi e a dei rapporti estremamente vividi e con cui è facile identificarsi. Ho fatto vedere il suo film Tutto o Niente alla troupe, per dare loro un’idea dello spirito che speravo di ottenere”.

7) Nella seconda parte, Hereditary – Le Radici del Male entra in una dimensione paranormale. “Volevo fare una mia versione della scena in cui Janet Leigh entra nella doccia”, ha spiegato Ari Aster riferendosi a Psycho di Alfred Hitchcock, descrivendo la sua narrazione in costante movimento.

8) Ari Aster aveva creato delle biografie e degli antefatti dettagliati per i suoi personaggi ancor prima di scrivere la sceneggiatura. Aveva anche preparato una che descriveva la sua visione specifica per la fotografia di Hereditary – Le Radici del Male, ben prima di ottenere i finanziamenti, di trovare le location e di iniziare le riprese. Era talmente appassionato e concentrato a dar vita alla sua visione che iniziò a contattare i potenziali collaboratori anni prima che il progetto ricevesse il via libero ufficiale dai produttori.

9) Durante la fase di pre-produzione, Ari Aster si rivolse a Steve Newburn, uno specialista degli effetti visivi di Toronto, le cui miniature di Team America: World Police lo avevano colpito molto. La principale area di specializzazione di Newburn sono il make up e le protesi; tra i film in cui ha lavorato più recentemente figurano Suicide Squad e la serie TV 12 Monkeys. Oltre a ideare le miniature di Annie Garham, i diorami e i loro intricati decori e contenuti, Newburn ha contribuito a realizzare gli effetti speciali del make-up e delle protesi, che hanno un ruolo centrale in alcuni momenti molto intensi della storia.

10) Aster ha preferito non introdurre nulla di troppo sinistro nella casa dei Graham: “Giacché questo film ricade nel genere cinematografico delle case infestate dagli spiriti, volevo evitare quei cliché. Niente pavimenti scricchiolanti, niente muri rovinati o architettura gotica“. Abbiamo cercato di trovare una casa vera, ma sarebbe costata di più che costruirla di sana pianta. Se avessimo girato in una casa vera avrei dovuto demolire i muri per ricavarmi lo spazio necessario per girare il film nel modo in cui volevo. Avendo pianificato l’azione delle scene sin dall’inizio è stato impossibile trovare una location“.

11) Sulla casa, Ari Aster ha detto: “Ci sono molte scene dove le stanze sono create in modo da sembrare delle miniature, e viceversa. Tutto questo potevamo ottenerlo solo potendo rimuovere muri e soffitti.”

12) Ai casting, Toni Collette è stata scelta per prima, Gabriel Byrne per ultimo.

13) Del rapporto sul set con Byrne, Ari Aster ha detto: “Ho visto Crocevia della Morte un milione di volte quando avevo 15 anni, perciò è stato davvero surreale poter lavorare con Gabriel. Non so se la gente lo sappia, ma lui è un appassionato cinefilo. Tra una scena e l’altra non facevamo altro che parlare di Michael Powell, di Giorgio Pressburger e del cinema polacco.”

14) E’ costato circa 10 milioni di dollari.

Di seguito il trailer italiano di Hereditary – Le radici del male, nei nostri cinema dal 25 luglio:

Toni Collette
Gabriel Byrne
Alex Wolff
Ann Dowd
Milly Shapiro
Mallory Bechtel
Brock McKinney
Zachary Arthur
Austin R. Grant
Gabriel Monroe Eckert
Mark Blockovich
Morgan Lund
Jake Brown
Christy Summerhays
Heidi Méndez
Jarrod Phillips
Moises L. Tovar
Bus Riley
picnic ad hanging rock film serie blu-ray
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Picnic ad Hanging Rock, il film e la miniserie TV

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane del primo adattamento del romanzo di Joan Lindsay diretto nel 1975 per il cinema da Peter Weir e della trasposizione del 2018 per la TV con Natalie Dormer

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di Starfish immerge Virginia Gardner nell’orrore cosmico della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista A.T. White torna dietro alla mdp dopo 6 anni per un fanta-horror imbevuto di misteri, mostri ed elaborazione del lutto

Leggi
auguri per la tua morte killer maschera
Horror & Thriller

Christopher Landon su Auguri per la tua Morte: “Pensai a una maschera diversa per il killer”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dello slasher del 2017 ha rivelato l'iniziale 'ballottaggio', spiegando perché poi ha optato per il bebè

Leggi
The Field Guide to Evil film
Horror & Thriller

Trailer per The Field Guide to Evil: 8 storie del folclore dark per 8 registi horror

di Redazione Il Cineocchio

Tra i nomi coinvolti ci sono Veronika Franz e Severin Fiala, Peter Strickland, Agnieszka Smoczynska e Can Evrenol

Leggi
octavia spencer ma film 2019 horror
Horror & Thriller

Nel trailer di Ma, Octavia Spencer organizza feste a base di musica, alcol e omicidi

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Juliette Lewis e Luke Evans nell'horror 'sbucato dal nulla' diretto da Tate Taylor e prodotto dalla Blumhouse

Leggi
glenn close attrazione fatale film
Horror & Thriller

Glenn Close su Attrazione Fatale: “Ho in mente il remake; approccio diverso ad Alex”

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice ha rivelato il suo progetto, che mirerebbe a raccontare in modo completamente differente il ben più problematico e sfaccettato personaggio da lei interpretato nel 1987

Leggi
Horror & Thriller

Nick Antosca sulla serie TV di Chucky: “Storia nuova, ma nel canone della saga de La Bambola Assassina”

di Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner ha svelato qualche dettaglio sulla versione televisiva dello storico franchise horror, parlando del tono che verrà adottato e del coinvolgimento di alcuni volti noti

Leggi
allucinazione perversa 1990
Horror & Thriller

Jeff Buhler sul remake di Allucinazione Perversa: “Ho cambiato il colpo di scena”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore ha parlato dell'approccio adottato da lui e dal regista David M. Rosenthalal nei confronti del classico del 1990, teso a mantenerne lo spirito originale

Leggi
zombi cina censura
Horror & Thriller

Dossier | Perché la Cina vieta i film con gli zombi (e altri mostri) al cinema

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di capire come mai nel popoloso paese asiatico non possono essere distribuiti nelle sale i titoli coi non morti o con altre creature tipiche del folclore horror occidentale

Leggi
pingu la cosa thingu
Horror & Thriller

Pingu incontra La Cosa per il corto Thingu, quando la claymation si fa horror

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono le mani di Lee Hardcastle dietro l'improbabile mash-up tra le vicende del simpatico pinguino e le atmosfere tese del film di John Carpenter

Leggi
Pet Graveyard film 2019
Horror & Thriller

Nel trailer di Pet Graveyard, la Morte miete vittime aiutata da un gatto ‘ritornato’

di Redazione Il Cineocchio

La regista Rebecca J. Matthews esordisce dietro alla mdp con un mockbuster che prova a sfruttare il clamore mediatico suscitato dal nuovo adattamento di Pet Sematary

Leggi
La Llorona - Le lacrime del male film
Horror & Thriller

Nel full trailer di La Llorona – Le lacrime del male, la ‘donna che piange’ cerca bambini da portar via

di Redazione Il Cineocchio

Il film di debutto del regista Michael Chaves - prodotto da James Wan - intende lanciare una nuova icona horror, con la quale dovrà vedersela Linda Cardellini

Leggi
the hole in the ground film 2019
Horror & Thriller

The Hole in the Ground | La recensione del film di Lee Cronin

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un horror angosciante ma irrisolto, sospeso tra le atmosfere di Babadook, Goodnight Mommy e The Tommyknockers

Leggi
Gabriele Lavia in Zeder (1983) film
Horror & Thriller

Tra le pieghe del tempo | Pupi Avati nel 1984 su Zeder: “La paura di Dario Argento è standard; non guardate da soli il mio film!”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore raccontava come i suoi film mirassero a colpire in modo diverso gli spettatori rispetto al più 'classico' collega, suggerendo comunque di approcciarsi con cautela alla sua ultima fatica

Leggi
NOS4A2 zachary quinto amc serie
Horror & Thriller

Primo teaser per NOS4A2, serie horror AMC con Zachary Quinto

di Redazione Il Cineocchio

L'attore è un vampiro che si nutre della vitalità dei ragazzini nell'adattamento per la TV del best seller di Joe Hill

Leggi
The Front Runner - Il vizio del potere

The Front Runner - Il vizio del potere

T. originale: The Front Runner

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 42 voti
Parlami di te

Parlami di te

T. originale: Un Homme Pressé

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 41 voti
Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

T. originale: Cold Pursuit

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 5 su 41 voti

RECENSIONE

Copia originale

Copia originale

T. originale: Can You Ever Forgive Me?

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 7 su 133 voti
Quello che veramente importa

Quello che veramente importa

T. originale: The Healer

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 99 voti
The Lego Movie 2: Una nuova avventura

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

T. originale: The Lego Movie 2: The Second Part

Data di uscita: 21-02-2019

Voto medio: 6 su 103 voti
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 1 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 10 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 8 su 3 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 28 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 65 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 55 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 427 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 154 voti

RECENSIONE