Home » Cinema » Azione & Avventura » American Animals | La recensione dell’heist movie con Evan Peters

7/10 su 326 voti. Titolo originale: American Animals, uscita: 01-06-2018. Budget: $3,000,000. Regista: Bart Layton.

American Animals | La recensione dell’heist movie con Evan Peters

04/02/2019 recensione di Sabrina Crivelli

Delude il film scritto e diretto da Bart Layton, sospeso ineffabilmente tra thriller senza ritmo, comedy senza humor e satira senza troppo mordente

American Animals film evan peters

American Animals, nuovo film low budget di Bart Layton, ha diversi buoni spunti sia nella storia in sé, che nel modo di raccontarla, eppure non riesce a soddisfare del tutto, né come descrizione comica di un gruppo di ragazzi del college che cerca di mettere a segno un difficile colpo, né come ritratto disincantato delle nuove generazioni (degli anni 2000, però, visto che i fatti avvengono nel 2002), mosse dalla noia e dalla voglia di ottenere tutto subito, senza fatica.

American Animals locandina filmGirato come una sorta di mockumentary, si apre con la promessa che possa essere una storia vera, subito però messa in dubbio dalla voce narrante di uno dei protagonisti. Struttura certo interessante, tutto lo svolgimento è diviso in presente e passato, con i principali artefici della rapina trentenni (i veri Spencer Reinhard, Warren Lipka, Chas Allen ed Eric Borsuk) che ricordano loro stessi in età scolare, quando gli venne la malaugurata idea di tentare di rubare un prezioso, quanto pesante volume che raccoglieva le illustrazioni di un celebre artista americano. Anzitutto ci sono presentate le ‘menti’: Spencer Reinhard (Barry Keoghan nella versione adolescenziale e Reinhard in persona in quella ai giorni nostri) è un normale studente che frequenta la Transylvania University in Kentucky; il suo sogno è divenire un artista e, durante una visita guidata nella biblioteca d’Ateneo, si imbatte in una preziosissima silloge di illustrazioni nell’ala di consultazione dei libri rari, alla cui guardia c’è solo una vecchia bibliotecaria.

Parlando del più e del meno, l’adolescente racconta della visita al suo amico Warren (Evan Peters / Warren Lipka), uno sbandato che ha vinto una borsa di studio sportiva, ma che preferisce intrattenersi rubacchiando ai ristoratori scorte di carne, salvo poi essere riconosciuto e inseguito. Appena saputo del prezioso cimelio, quest’ultimo inizia a fantasticare su come rubarlo. Sin da qui però, la ricostruzione di American Animals è volutamente poco chiara: i particolari di cosa davvero sia avvenuto sono confusi dalla duplice versione degli attuali Spencer e Warren, che spesso raccontano con distacco, con il senno di poi, altre volte contraddicono l’uno la versione dell’altro, altre ancora si interrogano loro stessi sul perché delle loro azioni passate.

Per l’uno era partito tutto come uno scherzo, per l’altro era stato subito un’ossessione; e non solo le prospettive si incrociano e scontrano, ma anche le sequenze, in cui le parole dei due prendono forma, sono dissimili tra di loro. I personaggi, i luoghi, le azioni, molti dettagli si ripetono e mutano passando da un racconto all’altro in un approccio soggettivo e relativista. D’altronde, non si tratta di una novità per Bart Layton, che aveva utilizza un’analoga tecnica nel documentario del 2012 L’impostore – The Imposter, incentrato su Frédéric Bourdin, francese artista dell’inganno, che finse per molteplici volte di essere un minorenne maltrattato per accedere alle case famiglia in tutt’Europa, fino a rubare l’identità di un ragazzino texano rapito anni prima.

American Animals filmIl gioco tra realtà e finzione, l’idea che venga ricostruito un fatto di cronaca, con tanto di molteplici testimonianze di professori, genitori (e così via…) è senza dubbio un aspetto vincente di American Animals. Quello che meno funziona invece è l’assenza di un ben preciso registro a sostenere l’intero svolgimento. non si può certo dire che personaggi principali, Spencer e Warren, ma anche Eric (Jared Abrahamson /Eric Borsuk) e Chas (Blake Jenner / Chas Allen) – o le loro azioni – siano contraddistinti da un’immediata comicità. Sebbene alcune scene siano paradossali, seppure l’ingenuità del loro piano sia a volte palese, non suscitano alcun riso o simpatia, e anzi si potrebbe dire il contrario.

Warren, che avrebbe tranquillamente le potenzialità in termini di faciloneria per essere un soggetto parodistico, risulta invero fastidioso e saccente. Ed Evan Peters non mira certo a calcarne il lato ilare, anzi, la sua performance si avvicina molto come toni al giovane e problematico Tate incarnato nella prima stagione di American Horror Story (sebbene qui non ci sia il lato paranormale o omicida). Similmente, l’insicuro e petulante Spencer non rimane impresso per verve umoristica e Barry Keoghan non aiuta in tal senso, al contrario. Lo stesso vale per Jared Abrahamson (Fear the Walking Dead) e Blake Jenner (che certo in Glee era stato meglio sfruttato).

Evan Peters, Jared Abrahamson, Blake Jenner e Barry Keoghan in American Animals (2018)Una simile riflessione si può fare per lo sviluppo stesso dell’azione: alcune sequenze di American Animals che avrebbero potuto tingersi di ridicolo, come quella in cui si battono con una bibliotecaria di mezza età, refrattaria a svenire come loro desideravano, assumono al contrario un tono tutt’altro che leggero. Tutto l’insieme, il rocambolesco disegno, i tentativi andati a monte e la disastrosa messa in pratica finale con un susseguirsi di imprevisti hanno ben poco di comico, e molto più di drammatico. La stupidità, invece di farsi commedia, diventa tragedia 

Non si può nemmeno affermare, però, di trovarci davanti a un’acuta satira sociale alla Spring Breakers di Harmony Korine, sebbene potrebbe essere quello – a ben vedere – il reale obbiettivo. Il concept è simile: dei normali adolescenti per noia – e chissà per quale altro arcano motivo – sono capaci di azioni incomprensibili, violente, dalle serissime conseguenze. Tuttavia, quella sospensione inquietante, quella vaghezza dell’immagine e quel sonno della ragione, quei dialoghi semplici e insieme paradossali, in generale quel profondo e disarmante vuoto esistenziale che dominava nel film di Harmony Korine, qui non esiste. E’ come un’opera riuscita a metà strada, tutto finisce per essere piuttosto piatto, incolore.

Promettente nell’idea, come nel modus narrandi, American Animals finisce allora per essere solo superficie, solo forma, ma manca un contenuto capace di stupire, di suscitare una vera e propria riflessione, di lasciare il segno nello spettatore. Allo stesso tempo, come heist movie / comedy si prende troppo seriamente, i ritmi, le battute, purtroppo non funziona nulla nemmeno in questo senso.

Di seguito il trailer originale di American Animals, che arriverà nei nostri cinema a giugno:

Evan Peters
Barry Keoghan
Blake Jenner
Jared Abrahamson
Ann Dowd
Udo Kier
Gary Basaraba
Lara Grice
Wayne Duvall
Jane McNeill
William Cowboy Reed
Drew Starkey
Whitney Goin
Kevin L. Johnson
Lauran Foster
Josh Royston
Al Mitchell
Gretchen Koerner
Jason Caceres
Elijah Everett
Dorothy Reynolds
Karen Wheeling Reynolds
Jack Landry
Marlo Scheitler
Alec Heroux
James R. Wiley
AJ Taylor
Abigail Dolan
Tiffany Alice
Stephen Royal Phillips
Kelly Borgnis
Sophia Alongi
Fedor Steer
Stacy Rabon
Josh Jordan
Liam Marcy
John Demers
Grayson Nickel
Cody Taylor
Steven 'Trainset' Curtis
Bonnie Cole
Daniel Freeze
Ben McIntire
Debby Handolescu
Hannah Hoyt
Jesse Truesdell
Pamela Mitchell
Morgan Prewitt
Bobby Akers
Brian Cole
bruce lo squalo film
Azione & Avventura

Lo Squalo: Greg Nicotero mostra le foto del restauro di ‘Bruce’

di Redazione Il Cineocchio

L'esperto di effetti speciali è stato incaricato di metter mano all'ultimo modello rimasto del classico di Steven Spielberg del 1975, usato per anni come attrazione agli Universal Studios e ridotto piuttosto male

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Point Blank, violento buddy movie di Netflix con Anthony Mackie e Frank Grillo

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Joe Lynch alla regia e Joe Carnahan alla produzione nel remake dell'action thriller francese del 2010 di Fred Cavayé

Leggi
jerry calà chicken park film
Azione & Avventura

Dossier | Chicken Park, la parodia ‘maledetta’ di Jerry Calà

di Redazione Il Cineocchio

Il film del 1994 nasceva con ambizioni alte, ma non arrivò mai nei cinema italiani ed è stato in seguito praticamente condannato all'oblio. Riscopriamolo attraverso le parole amare del comico, debuttante alla regia proprio con questo titolo.

Leggi
Toy Story 4 (2019) film
Azione & Avventura

Toy Story 4 | La recensione del quarto film della saga, diretto da Josh Cooley

di William Maga

Il regista firma un nuovo capitolo maturo eppure familiare, un sequel di cui non ci eravamo resi conto di avere bisogno

Leggi
Richard Attenborough in Jurassic Park (1993)
Azione & Avventura

Jurassic Park (1993): uno storyboard rivela la cruda fine di John Hammond scartata

di Redazione Il Cineocchio

I piani originari per il personaggio interpretato da Richard Attenborough nel classico di Steven Spielberg erano ben diversi

Leggi
the boys serie amazon 2019
Azione & Avventura

Full trailer per The Boys: imprecazioni, splatter e dark humor per i ‘supereroi’ della serie Amazon

di Redazione Il Cineocchio

Simon Pegg e Karl Urban tra i protagonisti dello show originale che porta sul piccolo schermo in tutto il suo dissacrante splendore il fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson

Leggi
Date Masamune statua
Azione & Avventura

Netflix prepara Age of Samurai: Battle for Japan, docu-serie sul daimyō Date Masamune

di Redazione Il Cineocchio

Presto gli abbonati conosceranno la vera storia del temibile e illuminato 'drago con un occhio solo'

Leggi
Rambo II - La vendetta (1985) film
Azione & Avventura

Recensione Story | Rambo 2 – La vendetta di George Pan Cosmatos

di William Maga

A tre anni dal primo capitolo, Sylvester Stallone veniva catapultato in Vietnam in un film che - con un attacco frontale - illustrava sul grande schermo la teoria della 'coltellata alla schiena' ai soldati americani

Leggi
comicsfest oliver onions movieland 2019
Azione & Avventura

Reportage ComicsFest 2019 | Due giorni tra fumetti, Oliver Onions e Movieland

di Sabrina Crivelli

Il resoconto della nostra visita alla rinnovata manifestazione tenutasi nel castello di Villafranca di Verona, del concerto dello storico duo e dell'avventurosa visita al parco dove le attrazioni si ispirano al mondo del cinema

Leggi
Forest Whitaker in Ghost Dog
Azione & Avventura

Jim Jarmusch: “Lavoro con RZA sulla serie TV di Ghost Dog”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del film del 1999 ha rivelato il suo coinvolgimento nel progetto, parlando anche della possibilità di occuparsi della regia

Leggi
Russell Crowe e Sven-Ole Thorsen in Il Gladiatore (2000)
Azione & Avventura

Il Gladiatore 2: il film procede con Ridley Scott; dettagli sull’ambientazione

di Redazione Il Cineocchio

I produttori Walter F. Parkes e Laurie MacDonald hanno anche rivelato il nome dello sceneggiatore chiamato a scrivere il seguito del fortunatissimo lungometraggio del 2000 con Russell Crowe

Leggi
Emmett J. Scanlan lobo tv
Azione & Avventura

Lobo: si fa la serie TV dedicata al mercenario DC; sarà lo spin-off di Krypton

di Redazione Il Cineocchio

Mentre il film della Warner Bros. è ancora nel limbo, SyFy annuncia i dettagli del prossimo show, dedicato interamente allo sboccato cacciatore di taglie intergalattico

Leggi
Stellone Escape Plan The Extractors (2019)
Azione & Avventura

Trailer red band per Escape Plan 3: L’ultima sfida, l’evasione è una questione personale per Sylvester Stallone

di Redazione Il Cineocchio

Nel terzo capitolo della saga action, diretto da John Herzfeld, la star imbastirà una nuova evasione impossibile con Dave Bautista, per salvare l'amata Jaimie King

Leggi
oliver onions villafranca verona 2019
Azione & Avventura

Intervista | Maurizio De Angelis (Oliver Onions): “Oggi non è più divertente fare le colonne sonore”

di Alessandro Gamma

Il musicista, nuovamente in tour per l'Europa col fratello Guido, ci ha parlato di come siano cambiati i tempi, del perché non ha mai scritto nessun pezzo per un film horror e quali sono i tre temi musicali recenti che ha adorato

Leggi
Arnold Schwarzenegger e John Milius in Conan il barbaro (1982)
Azione & Avventura

Tra le pieghe del tempo | John Milius nel 1982 su Conan: “Ispirato da Akira Kurosawa, Miyamoto Musashi e Gengis Khan”

di Redazione Il Cineocchio

Promuovendo il film, il regista e il protagonista Arnold Schwarzenegger parlavano del loro approccio al personaggio, decisamente meno superficiale di quanto sembrasse

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

La mia vita con John F. Donovan

La mia vita con John F. Donovan

27-06-2019

Toy Story 4

Toy Story 4

26-06-2019

RECENSIONE

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

RECENSIONE

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019