Home » Cinema » Azione & Avventura » Antoine Fuqua su I Magnifici 7: “Vi spiego perchè fu PG-13 e non R-Rated come gli altri miei film”

Titolo originale: The Magnificent Seven , uscita: 14-09-2016. Budget: $90,000,000. Regista: Antoine Fuqua.

Antoine Fuqua su I Magnifici 7: “Vi spiego perchè fu PG-13 e non R-Rated come gli altri miei film”

27/07/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista del western del 2016 con Denzel Washington e Chris Pratt ha rivelato come mai dovette limitare l'usuale violenza grafica di linguaggio

Antoine Fuqua si è certo negli anni fatto una certa reputazione girando film classificati R-Rated come Training Day, The Equalizer – Il vendicatore, Southpaw e Attacco al potere – Olympus Has Fallen, tutti contenenti linguaggio greve, violenza e immagini provocatorie. Il regista non è comunque estraneo a toni ‘più leggeri’, come dimostrano King Arthur e I Magnifici 7, entrambi classificati PG-13.

Tuttavia, proprio il western del 2016 con con Denzel Washington, Chris Pratt e Ethan Hawke, remake del classico del 1960 di John Sturges, non era stato fin da subito pensato come un film ‘per famiglie’.

Nel corso di una recente intervista durante il tour promozionale di The Equalizer 2, il discorso si è spostato sul livello di violenza nelle sue pellicole e alla domanda diretta se abbia sempre immaginato I Magnifici 7 come un PG-13, Antoine Fuqua ha risposto:

I Magnifici 7? No. E’ stata una decisione di un uomo d’affari della MGM.

Ha poi approfondito:

Beh … Non abbiamo litigato molto sulla questione … Sapete, ho avuto la possibilità di girare un western, e penso che volessi avere anche un pubblico più ampio possibile che potesse vederlo, così mi sono adeguato. Non so se avrei dovuto insistere o no, ma, in definitiva, girare un western è un’opportunità molto rara, quindi devi scendere a compromessi in qualcosa per cercare di assicurarti che tutti ricevano indietro i soldi che ci hanno messo.

Come la storia ha dimostrato, nonostante le molte star presenti nel cast e un visto censura che avrebbe dovuto teoricamente garantire maggiori accessi al cinema allargando la base di pubblico, I Magnifici 7 ha incassato globalmente 162 milioni di dollari a fronte dei 90 milioni di budget. L’ironia è che The Equalizer, costato ‘solo’ 55 milioni, un paio di anni prima ne aveva portati a casa ben 192 milioni, pur essendo sostanzialmente vietato ai minori. Quando le strategie attentamente pianificate non pagano …

Non è chiaro se siano stati fatti dei tagli a sequenze effettivamente girate, ma in caso sarebbe interessante vedere la versione più violenta pensata da Antoine Fuqua prima o poi (una cosa già successa peraltro con l’edizione home video di King Arthur).

Di seguito il trailer originale di I Magnifici 7:

Fonte: SR

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su The Magnificent Seven:

the umbrella academy stagione 2 netflix 2020
Azione & Avventura

Teaser per The Umbrella Academy, stagione 2: dispersi nel passato sull’orlo della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

I membri dello scombinato gruppo di antieroi guidato Ellen Page e Tom Hopper dovrà ritrovarsi 'nel tempo' e salvare l'umanità dall'estinzione

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Transformers: War For Cybertron Trilogy, inizia l’assedio nella serie animata di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Gli storici nemici Autobot e i Decepticon si affrontano nella battaglia decisiva in 6 nuovi episodi

Leggi
Sope Dirisu in Gangs of London (2020)
Azione & Avventura

Gangs of London (stagione 1) | La recensione della serie ideata da Gareth Evans

di William Maga

Il regista di The Raid si sposta sul piccolo schermo per un prodotto violentissimo e cupo in 9 episodi. Con lui i colleghi Corin Hardy e Xavier Gens. Tra i protagonisti Sope Dirisu e Joe Cole

Leggi
Woody Harrelson in Rampart (2011)
Azione & Avventura

Dossier | To protect and serve: il poliziesco americano contemporaneo, da Training Day a Codice 999 (Parte III)

di Paolo Gilli

Si conclude il nostro giro di pattuglia per le strade degli Stati Uniti, soffermandosi sui titoli più recenti

Leggi
free-state-jones-matthew
Azione & Avventura

Free State of Jones | La recensione del film di Gary Ross

di Martina Morini

Mattew McConaughey è il protagonista assoluto di un racconto più attuale che mai della continua lotta per l’uguaglianza e i diritti civili

Leggi