Home » Cinema » Horror & Thriller » David Cronenberg: “La sala cinematografica è morta; una lunga serie per Netflix nel mio futuro”

David Cronenberg: “La sala cinematografica è morta; una lunga serie per Netflix nel mio futuro”

di

Il regista canadese ha spiegato come a suo modo di vedere il cinema si stia evolvendo e come lo streaming seriale sia ora la via da seguire per un autore che ha molto da dire

Il canadese David Cronenberg, regista di opere controverse e seminali come La Mosca, Videodrome e Il Pasto Nudo, prima di ricevere il Leone d’Oro alla Carriera alla prossima Mostra del Cinema di Venezia ha fatto recentemente tappa al Neuchatel International Fantasy Film Festival, dove è stato presidente della giuria internazionale.

Intervistato circa lo stato di salute del cinema attuale, il regista 75enne ha dichiarato:

Non vado più al cinema. [Qui a Neuchâtel] ho visto più film di quanti ne abbia visti negli ultimi cinque anni. [La giuria] vede 16 film. Non penso di essere stato in una sala cinematografica 16 volte negli ultimi cinque anni. In questo senso, per me, quel cinema è già morto. Tuttavia, il fare cinema non è morto. La creazione di immagini non è morta. Il cinema diventa qualcos’altro. Non è più la cattedrale in cui ti rechi e dove sei in comunione con molte altre persone. 

David Cronenberg ha rivelato invece di essere un grande appassionato di Netflix:

[Netflix] ha i suoi algoritmi e so che si è presa la sua dose di bastonate per questo motivo. Le persone hanno provato a suggerire che gli algoritmi siano usati per decidere quali progetti approvare e quali no, ma ho parlato con alcune persone di Netflix. Dicono – e io gli credo – che ciò non sia assolutamente vero. Possono dare diversi suggerimenti a diversi membri della stessa famiglia nella stessa casa. Sanno chi è che sta guardando [un film o una serie TV]. Ma quando si tratta di dire sì o no a una serie o a un film, si fa un faccia a faccia con dell’interazione umana, non si usa un algoritmo.

Il regista non ha ancora lavorato con il gigante dello streaming, ma ha sottolineato che spera di realizzare presto una serie drammatica:

Ci sto pensando seriamente. Ho alcune cose che vorrei dire.

David Cronenberg ha anche paragonato uno show di Netflix a un romanzo:

Ho iniziato a pensare che forse l’equivalente cinematografico di un romanzo sia in realtà una serie Netflix che potrebbe andare avanti per cinque o sette anni. Davvero, questa è una nuova forma d’arte. Non è come per le vecchie serie televisive. Sto vedendo alcuni show che penso siano davvero brillanti, come Babylon Berlin di Tom Tykwer. Fantastico – e proprio come un romanzo. Ritengo che forse il cinema, così come lo conosciamo, sia come un racconto breve, ma se vuoi scrivere un romanzo, allora devi girare una serie TV. Ho iniziato a pensare che forse non ho finito di fare cinema esattamente se pensiamo al cinema che si sta evolvendo … è possibile che invece di scrivere un romanzo decida di girare una serie per Netflix.

I più attenti sapranno che il romanzo d’esordio del 2014 di Cronenberg, intitolato Consumed (pubblicato in Italia col titolo ‘Divorati‘) è già stato opzionato ed è destinato ad essere trasformato in una serie dalla AMC. Lo stesso scrittore non sarà tuttavia direttamente coinvolto nello sviluppo:

Ho messo in chiaro che non volevo scrivere la versione seriale del mio libro. Potrei forse fare il produttore esecutivo o qualcosa del genere.

Di seguito il trailer italiano dell’ultimo film diretto da David Cronenberg, Maps to the Stars del 2014:

Fonte: SD

Horror & Thriller

Recensione | Elizabeth Harvest di Sebastian Gutierrez

di
Sabrina Crivelli

Abbey Lee è l'algida protagonista di un'originalissima e morbosa rilettura libera della fiaba di Barbablù, capace di sorprendere con inattesi colpi di scena e una cura formale maniacale

Leggi
Horror & Thriller

Il trailer di The Bray Road Beast anticipa il docufilm sui lupi mannari, tra mito e verità

di
Redazione Il Cineocchio

Seth Breedlove torna ad occuparsi di leggende popolari, andando sui luoghi degli avvistamenti e intervistando esperti e testimoni

Leggi
Horror & Thriller

Christine Elise su La Bambola Assassina: “Il reboot della MGM è dannoso e insensato”

di
Redazione Il Cineocchio

La protagonista di due capitoli della saga horror creata da Don Mancini si è unita al coro di veementi proteste nei confronti dello studio 'avversario', che sta lavorando a un nuovo film totalmente scollegato dal canone

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di American Exorcist, Bill Moseley omaggia l’horror psichedelico italiano degli anni ’70

di
Redazione Il Cineocchio

Tony Trov e Johnny Zito dopo 5 anni tornano dietro alla mdp per una lettera d'amore al cinema di Dario Argento e Lucio Fulci dei bei tempi andati

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Dead Night di Brad Baruh

di
Sabrina Crivelli

L'horror boschivo che vede protagonista la maligna Barbara Crampton può contare su una premessa intrigante e un'appagante dose di violenza e gore, risultando però alla fine troppo sibillino e poco coerente

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Patient Zero di Stefan Ruzowitzky

di
Sabrina Crivelli

Natalie Dormer, Matt Smith e Stanley Tucci sono i protagonisti di un horror post-apocalittico strampalato e senza inventiva che ruota attorno a un uomo che sussurra agli idrofobi

Leggi
Horror & Thriller

Adam Marcus su Jason va all’Inferno: “Usai La Casa di Sam Raimi per creare una mitologia logica per Venerdì 13”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore del nono capitolo delle avventure del boogeyman di Camp Crystal Lake ha ribadito la sua teoria secondo cui le due saghe sarebbero ambientate in un universo condiviso

Leggi
Horror & Thriller

Nel full trailer di Climax, Sofia Boutella balla indemoniata per Gaspar Noé

di
Redazione Il Cineocchio

L'attrice per la prima volta al servizio del discusso regista, che si è avvalso ancora una volta del fido direttore della fotografia Benoît Debie e dell'esperta coreografa Nina McNeelly per il suo ritorno sulle scene dopo 3 anni

Leggi
Horror & Thriller

Ombre dal Passato | Inseparabili di David Cronenberg

di
Jurij Pirastu

Due ginecologi e due gemelli mai visti prima, portati al cinema dal 'profeta della nuova carne' nel film del 1988 tratto da un romanzo a sua volta ispirato a un fatto tragico

Leggi
Titolo Data Regista

Guardians Of The Tomb (Blu-Ray)

02/08

Kimble Rendall

I Segreti Di Wind River (Blu-Ray)

02/08

Taylor Sheridan

Virtual Revolution (Blu-Ray)

02/08

Guy-Roger Duvert

A Quiet Place - Un Posto Tranquillo (Blu-Ray)

10/08

John Krasinski

The Scythian - I Lupi Di Ares (Blu-Ray

10/08

Rustam Mosafir

Bunker Of The Dead (Blu-Ray)

10/08

Matthias Olof Eich

Dead Within (Blu-Ray)

10/08

Ben Wagner

Dementia (Blu-Ray)

10/08

Mike Testin

Don'T Grow Up (Blu-Ray)

10/08

Thierry Poiraud

Downrange - (Limited Edition) (Blu-Ray + Booklet)

10/08

Ryûhei Kitamura

Wax - Il Museo Delle Cere (Blu-Ray)

10/08

Víctor Matellano