Home » Cinema » Azione & Avventura » Diario da Venezia 76 | Giorno 2: Un matrimonio streamingzito per Scarlett e Adam

Diario da Venezia 76 | Giorno 2: Un matrimonio streamingzito per Scarlett e Adam

30/08/2019 recensione di Giovanni Mottola

Il dramma famigliare di Noah Baumbach per Netflix con le due star non allevia la calura lagunare, così ce ne andiamo in città per tuffarci nei capolavori della storia dell'arte della Scuola Grande di San Rocco, raccontatici dal genuino signor Alvise

venezia 76

Dopo le aspre polemiche di ieri, la produzione di J’accuse di Roman Polanski ha deciso di mantenerlo in Concorso, accettando quelle scuse ufficiali da parte della Presidente di Giuria Lucrecia Martel pretese dal co-produttore Luca Barbareschi e non del tutto arrivate. In ogni caso, il film verrà proiettato oggi e presentato dalla canonica conferenza stampa di accompagnamento, che si preannuncia infuocata. In attesa di assistere ad ulteriori schermaglie dal vivo, oggi ci si è sorbiti quelle su schermo nel film Marriage Story / Storia di un matrimonio di Noah Baumbach (Frances Ah) con protagonisti Scarlett Johannson e Adam Driver e prodotto da Netflix. Ad esso siamo grati, perché ci offre il destro per ricordare il grande Paolo Poli, quando affermava col suo genio beffardo di trovare noioso un libro come I Promessi Sposi, che inizia con un fidanzamento e termina con il matrimonio, preferendogli di gran lunga Madame Bovary, che inizia con un matrimonio e finisce con l’arsenico.

Il film di Baumbach inizia con un divorzio e finisce con uno strappalacrime accenno di riconciliazione. Non sapremo mai ciò che ne avrebbe pensato Paolo Poli. Però lo intuiamo, e lo condividiamo. Il tema della separazione e della capacità di gestirla avendo un bambino piccolo è già di suo assai impervio da trattare. Uno dei primi film a farlo fu nel 1977 Kramer contro Kramer, che proprio per questo suo pionierismo commosse un’intera generazione, anche grazie alle splendide interpretazioni di Meryl Streep e Dustin Hoffmann. Per offrire un esempio in cui l’argomento è stato trattato con toni diversi, si potrebbe citare Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre, con l’indimenticabile performance di Robin Williams, dedito a suscitare prevalentemente il riso, ma in alcuni momenti anche la lacrima. Nel caso di Marriage Story / Storia di un matrimonio, Baumbach ha il torto di non scegliere una precisa connotazione di stile: ora tenta di strappare qualche risata con situazioni buffe o con qualche sofisticata battuta, ora punta sul sentimentalismo, ora vira sul drammatico. Il risultato è che non diverte né commuove, se non con il trucco della ruffianeria.

scuola grande di san rocco veneziaL’aspetto che invece può dirsi parzialmente riuscito è la contrapposizione tra il tentativo di separarsi pacificamente operato in prima battuta dai coniugi e la battaglia a colpi bassi che s’instaura tra loro quando si vedono costretti a ricorrere agli avvocati. Ma anche questo tema risulta in definitiva annacquato sia dalla scarsa originalità sia dal fatto che le riunioni tra cliente e avvocato così come gl’incontri a quattro vengono descritti con scene allungate più del dovuto, quasi allo sfinimento, fino a portare a due ore e un quarto un’opera che sarebbe potuta e dovuta durare almeno trenta minuti di meno. A Paolo Conte ne sono bastati meno di cinque per raccontare la stessa situazione con maggiore ironia nella poco conosciuta Parole d’amore scritte a macchina. Si consiglia al regista di recarsi, prima del prossimo film, a ripetizioni dal cantautore astigiano. Deludente poi è anche la prova dei due protagonisti, con una recitazione nevrastenica nei momenti dei litigi o piena di smorfie e mossette nei momenti in cui intendono mostrare lo sconforto.

La visione di questo film – che essendo prodotto da Netflix e deludente come qualità definiremmo “streamingzito” – ha dunque appesantito un clima che già da un punto di vista meteorologico è reso irrespirabile da un’umidità mai sentita prima al Lido. Per evitare quindi di subire troppo spesso l’escursione termica entrando e uscendo da sale dove l’aria condizionata mantiene costanti temperature siberiane, complice anche la penuria del programma odierno valeva la pena tentare un escursione in Venezia città. Qui il disagio maggiore è la perdita quasi totale del senso dell’orientamento, tra calli, callette, sotoporteghi e ponticelli. Per raggiungere la Scuola Grande di San Rocco e poter ammirare le opere di Tintoretto è stato necessario domandare aiuto ad un passante, individuato in base al fatto che, accompagnandosi egli con un cane, si poteva escludere fosse un turista. Non soltanto era un veneziano, ma della specie più genuina. A partire dal nome tipico, Alvise, e dalla profonda cultura in fatto artistico. Con una punta di civetteria riferisce che spesso lo scambiano per un professore di storia dell’arte, recuperando però immediatamente l’umiltà: “Essere nato in un posto come questo mi ha aiutato molto”. Ora è in pensione e prima lavorava alle poste, eppure mostra una competenza notevole non solo su tutte le opere degli artisti più o meno grandi della sua città (con particolare predilezione per Alvise Vivarini), ma anche sulle loro vite, approfondite sul Vasari, sul Longhi e ogni altro testo fondamentale della storia dell’arte. Compresi gli aneddoti, più o meno veritieri.

Sulla Scuola Grande di San Rocco, per esempio, rivela che il Tintoretto ottenne la commissione con un trucco che gli permise di evitare la gara che era stata indetta tra i vari artisti per ottenerla, consistente nella realizzazione di un piccolo bozzetto, che doveva fungere da prova per il primo dei dipinti, un tondo da destinare al soffitto. Con la complicità di un amico che lavorava nella Scuola, Tintoretto ottenne le misure esatte dello spazio in cui avrebbe dovuto essere collocato il dipinto finale, lo realizzò già nella versione definitiva in luogo del semplice bozzetto e poi, sempre grazie all’amico, s’introdusse nottetempo nella Scuola collocandolo nella spazio che avrebbe poi dovuto ospitarlo. L’indomani, al momento di proclamare il vincitore della gara, la visione dell’opera di Tintoretto già al suo definitivo posto mise con le spalle al muro i Confratelli, che non poterono disporne la rimozione e finirono quindi per assegnargli l’intera decorazione della Scuola. Non abbiamo domandato al signor Alvise cosa pensi di Roman Polanski. Ma il suo aneddoto su Tintoretto ci dimostra una volta di più che un uomo di scarsa etica può essere un grande artista.

Di seguito il teaser trailer ufficiale di Marriage Story / Storia di un matrimonio:

Jurassic World Battle at Big Rock cortometraggio
Azione & Avventura

Cortometraggio | Jurassic World – Battle at Big Rock: notte di terrore al campeggio in balìa dell’Allosauro

di Redazione Il Cineocchio

André Holland e Natalie Martinez sotto attacco negli 8 minuti diretti da Colin Trevorrow che ci rivelano cos'è successo dopo gli eventi di Il Regno Distrutto

Leggi
Azione & Avventura

Trailer esteso per Watchmen (la serie): un esercito di Rorschach è sul punto di scatenare il caos

di Redazione Il Cineocchio

Nello show originale supervisionato da Damon Lindelof, che ci riporta nell'universo distopico creato da Alan Moore oltre 30 anni fa, troviamo Jeremy Irons e Don Johnson

Leggi
Sylvester stallone rambo 1982
Azione & Avventura

Dossier | Rambo Saga: First Blood, tutto inizia nel 1982 (Parte I)

di Francesco Chello

Oltre 35 anni fa, Sylvester Stallone portava nei cinema il primo film dedicato a un altro eroe problematico, un reietto con cui empatizzare simbolo delle ferite lasciate aperte dalla guerra del Vietnam

Leggi
Jesus Rolls – Quintana è tornato film 2019
Azione & Avventura

Data di uscita e immagini per Jesus Rolls – Quintana è tornato, spin-off di Il Grande Lebowski

di Redazione Il Cineocchio

A 20 anni dal film dei fratelli Coen, John Turturro riprende il suo personaggio, circondandosi di star del calibro di Susan Sarandon e Christopher Walken

Leggi
Vincent D'Onofrio, R. Lee Ermey, Matthew Modine e Arliss Howard in Full Metal Jacket (1987)
Azione & Avventura

Recensione story | Full Metal Jacket di Stanley Kubrick

di William Maga

Nel 1987, il regista raccontava in modo lucidissimo e scioccante le brutalità della guerra (non solo del Vietnam)

Leggi
Babyteeth film 2019 shannon Murphy
Azione & Avventura

Babyteeth | La recensione del film d’esordio di Shannon Murphy (Venezia 76)

di Teresa Scarale

A metà fra Beverly Hills 90210 e Colpa delle stelle, l'opera prima della regista australiana è il diminutivo di un film. Un ritrito drammino adolescenziale dai colorini pastello e dalla fotografia slavata, suddiviso in rosei capitoletti come fossero post di Instagram

Leggi
rutger hauer furia cieca
Azione & Avventura

Wanted, Furia Cieca, Sotto Massima Sorveglianza: Rutger Hauer in tre film solo all’apparenza minori

di Francesco Chello

Ripercorriamo tre titoli spesso dimenticati - o comunque non abbastanza celebrati - interpretati dall'attore olandese a cavallo tra la fine degli anni '80 e l'inizio dei '90, ricchi di spunti interessanti

Leggi
first love film miike 2019
Azione & Avventura

Full trailer per First Love, thriller surreale di Takashi Miike tra yakuza e boxe

di Redazione Il Cineocchio

L'ultima fatica del prolifico regista giapponese vede protagonisti Masataka Kubota, Jun Murakami e Shôta Sometani

Leggi
Azione & Avventura

Diario da Venezia 76 | Giorno 8: Il marciapiede sinistro di Via Veneto

di Giovanni Mottola

Al Lido è tempo di documentari sul nostro bel cinema che fu. Si parte con Mondo Sexy e si finisce con Life as a B movie: Piero Vivarelli. Non c'è tempo per Chiara Ferragni

Leggi
Antonio Banderas e Gary Oldman in The Laundromat (2019)
Azione & Avventura

The Laundromat | La recensione del film di Steven Soderbergh sui Panama Papers (Venezia 76)

di William Maga

Il regista firma per Netflix un lungometraggio che affronta con leggerezza - forse eccessiva - la 'più grande fuga di notizie della storia', facendo leva su un cast d'eccezione che vanta Meryl Streep, Gary Oldman e Antonio Banderas

Leggi
weathering with you film 2019
Azione & Avventura

Trailer e data d’uscita per Weathering With You, il nuovo film di Makoto Shinkai che gioca col meteo

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il successo di Your Name del 2017, il regista giapponese torna sulle scene con una nuova storia dai contorni fantastici che coinvolge due adolescenti

Leggi
Joaquin Phoenix in Joker (2019) film
Azione & Avventura

Joker | La recensione del film di Todd Phillips sul pagliaccio principe del crimine (Venezia 76)

di William Maga

Il regista abbandona i trascorsi comici per un'opera problematica e ambigua, lontanissima da qualsiasi cinecomic e sorretta da un'interpretazione memorabile di Joaquin Phoenix

Leggi
Bad Boys for Life film will smith
Azione & Avventura

Trailer per Bad Boys for Life: Will Smith e Martin Lawrence di nuovo insieme contro il crimine di Miami

di Redazione Il Cineocchio

I due attori si ritrovano dopo 15 anni per il terzo e ultimo capitolo della saga, diretto a quattro mani da Adil El Arbi e Bilall Fallah

Leggi
muro ippoliti venezia 76
Azione & Avventura

Diario da Venezia 76 | Giorno 7: Il muro delle critiche piange, Julie Andrews foriera di aneddoti

di Giovanni Mottola

L'attrice 83enne racconta raggiante alcuni simpatici episodi della sua lunga carriera; intorno, non brillano About Endlessness di Roy Andersson e Guest Of Honour di Atom Egoyan

Leggi
ema pablo larrain film
Azione & Avventura

Ema | La recensione del film di Pablo Larraín (Venezia 76)

di Teresa Scarale

Il regista cileno si conferma una delle cineprese più solide del cinema contemporaneo, capace di padroneggiare effetti visivi à la Gaspar Noé (ma senza 'effetto nausea') e storie dal sapore almodovariano, ma prive del retrogusto amaro della sconfitta

Leggi
Selfie di famiglia

Selfie di famiglia

19-09-2019

Burning - L'amore brucia

Burning - L'amore brucia

19-09-2019

Eat Local - A cena con i vampiri

Eat Local - A cena con i vampiri

19-09-2019

RECENSIONE

C’era una volta a... Hollywood

C’era una volta a... Hollywood

18-09-2019

RECENSIONE

Chiara Ferragni - Unposted

Chiara Ferragni - Unposted

17-09-2019

Tutta un'altra vita

Tutta un'altra vita

12-09-2019

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

12-09-2019

Grandi bugie tra amici

Grandi bugie tra amici

12-09-2019

E poi c'è Katherine

E poi c'è Katherine

12-09-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

12-09-2019

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

12-09-2019

Apollo 11

Apollo 11

09-09-2019