Home » Cinema » Azione & Avventura » Emily Blunt: “Stufa dei ‘ruoli femminili forti’; riduttivo e frustrante”

Emily Blunt: “Stufa dei ‘ruoli femminili forti’; riduttivo e frustrante”

16/11/2022 news di Redazione Il Cineocchio

L'attrice inglese ha detto la sua su una definizione che pare andare per la maggiore ad Hollywood negli ultimi anni

emily blunt pistola

Come avrete notato, da diverso tempo Hollywood sta proponendo con insistenza al cinema e in TV protagoniste ‘forti’ in ruoli che un tempo erano affidati esclusivamente ai colleghi uomini.

Emily Blunt, che si è trovata coinvolta più di una volta in prima persona in questo contesto, si è detta però ormai stufa di questi personaggi femminili ‘tosti’, arrivando a dire che sono la cosa peggiore in assoluto.

Nel corso di una recente intervista col Telegraph, infatti, l’attrice 39enne è stata interrogata a riguardo, rispondendo:

È la cosa peggiore in assoluto che potrebbe capitare quando apri una sceneggiatura e leggi le parole ‘protagonista femminile forte’; mi fa sgranare gli occhi. Ho già abbandonato il progetto. Mi dà noia. Quei ruoli sono scritti come incredibilmente stoici, si passa tutto il tempo a fare la dura e a dire cose duri.

Alcuni film in cui Emily Blunt ha interpretato personaggi considerati ‘forti’ sono ad esempio Edge of Tomorrow, Sicario e A Quiet Place e, evidentemente, vi avrà trovato una maggiore profondità nella caratterizzazione rispetto alla media.

Ha quindi concluso:

È riduttivo. È come una piallatura di tutte le sfumature, e una sorta di stereotipo. È una classificazione in cui nessuno rientra. Anche la definizione stessa è frustrante. È come se dovessimo essere grati di poter essere così.

Di seguito trovate il trailer internazionale della nuova serie The English:

Fonte: YouTube

Tags: