Home » Cinema » Azione & Avventura » John Wick 2: Common parla del suo personaggio, rivale di Keanu Reeves ma non cattivo

John Wick 2: Common parla del suo personaggio, rivale di Keanu Reeves ma non cattivo

05/04/2016 news di Redazione Il Cineocchio

L'attore ha parlato della sua preparazione e del tono adottato dal film diretto da Chad Stahelski

Dopo l’annuncio della sinossi ufficiale di qualche giorno fa, arrivano oggi le prime parole di uno dei protagonisti di John Wick: Chapter Two su cosa aspettarsi dal sequel del film rivelazione del 2014. Nel corso di un’intervista a Collider, Common, che interpreterà uno dei cattivi nella pellicola diretta da Chad Stahelski, ha evidenziato un paio di cose su come si è approcciato al suo personaggio, che descrive più come un “rivale” che un cattivo. L’attore e cantante ha inoltre parlato di come il sequel si confronterà con il primo film:

“Il sequel sta prendendo il mondo di John Wick – e mi piace molto il mondo di John Wick – elevandolo e portandolo più in alto, ma rimane comunque l’essenza di ciò che è John Wick. Non è la stessa storia ripetuta. Sono migliorati le ambientazioni, l’azione e la lotta per John Wick. L’azione e i combattimenti sono migliorati e sono sempre meglio. E’ il livello successivo. “

John Wick 2 commonE’ importante sapere che i creatori cercheranno di trovare nuove strade pur rimanendo fedeli alle idee vincenti del primo film. Common ha poi parlato nello specifico del suo personaggio:

“Il mio personaggio è più un rivale di John Wick che un cattivo. Sono fatti della stessa pasta. Sono lo stesso tipo di guerriero. Ma ad un certo punto devono affrontarsi. E’ molto divertente trovarsi in questi film. Abbiamo girato in alcuni splendidi posti. Adoro quel mondo e sono felice di vedere ciò che ne esce.”

Anche in questo caso fa piacere sentire che un cattivo non sarà semplicemente una persona malvagia che compie azioni malvagie, ma avrà anche alcune caratteristiche sfumature. Il musicista e attore sembra certamente prendere questo lavoro molto sul serio, e ha parlato di come si è avvicinato al lavoro al fianco di Reeves e del regista Stahelski:

“[Reeves] è il massimo, quando guardo alle mie esperienze di lavoro con gli attori. Si impegna ad altissimo livello, soprattutto sul lato dell’azione. E’ molto preparato. Ho detto al regista, Chad [Stahelski]: ‘Voglio essere uno dei migliori che hai visto eseguire sequenze d’azione, che non sia qualche stuntman di professione.’ E lui mi ha risposto ‘Va bene’. Quindi, ci siamo preparati per mesi. E’ stato come imparare una nuova lingua, imparare alcune delle tecniche di combattimento.”

Una delle cose che più sono rimaste impresse di John Wick sono senz’altro le coreografie di lotta, e come le scene di combattimento siano state girate in modo da trasmettere agli spettatori la vera emozione di un combattimento corpo a corpo. Un aspetto da non sottovalutare in un film action, e che a quanto pare verrà replicato anche nel nuovo capitolo.

Fonte: Collider

conan il distruttore film 1984
Azione & Avventura

Recensione (per me, è no) | Conan il distruttore di Richard Fleischer

di Marco Tedesco

Nel 1984 Arnold Schwarzenegger - affiancato da Grace Jones - tornava a vestire i panni del nerboruto barbaro in un'avventura fiacca e senza la carica ideologica del primo film

Leggi
Azione & Avventura

Trailer italiano e data per Greenland: Gerard Butler cerca scampo da una cometa in rotta verso la Terra

di Redazione Il Cineocchio

C'è Ric Roman Waugh alla regia del disaster thriller che mette in pericolo anche Morena Baccarin e Scott Glenn

Leggi
lido venezia 77 casino 2020
Azione & Avventura

Il diario da Venezia 77 | Episodio 4: Lido … per non piangere (pro e contro della Mostra 2020)

di Giovanni Mottola

Tiriamo le somme di questa edizione insolita. Recensioni lampo per i film Nomadland, Nowhere Special e Notturno

Leggi
venezia 77 lido
Azione & Avventura

Il diario da Venezia 77 | Episodio 3: il Duca, il Conte e il ‘Re dei ladri’

di Giovanni Mottola

Oggi parliamo di Arte, ricordando Philippe Daverio e raccontando delle bravate di Vittorio Sgarbi e del furfante gentiluomo Vincenzo Pipino. Recensioni flash per il film The Duke e il documentario Paolo Conte, Via con me

Leggi
pat morita karate kid 1984