Home » Cinema » Horror & Thriller » Noi di Jordan Peele | Il significato di Geremia 11:11 per il film

7/10 su 1871 voti. Titolo originale: Us, uscita: 14-03-2019. Budget: $20,000,000. Regista: Jordan Peele.

Noi di Jordan Peele | Il significato di Geremia 11:11 per il film

27/03/2019 recensione di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di capire cosa sta dietro al riferimento biblico più volte reiterato nel corso dell'horror con Lupita Nyong'o e Winston Duke

noi jordan peele film geremia 11 11

In molti dopo Scappa – Get Out stavano aspettando Noi (Us), seconda prova horror del regista e sceneggiatore Jordan Peele (la nostra recensione). Se il giudizio sulla riuscita o meno del film con protagonisti Lupita Nyong’o e Winston Duke lo lasciamo alla sensibilità del singolo, è indubbio che quasi tutti gli spettatori si saranno posti delle domande sul significato ultimo dell’opera, costellata di metafore e riferimenti ad ‘altro’ non sempre chiarissimi e immediatamente coglibili (il nostro approfondimento sul finale e il simbolismo diffuso).

Una delle immagini ricorrenti è quella di un uomo con un cartello che recita “Geremia 11:11“. Un particolare brano della Bibbia che solo chi conosce moooolto bene il libro sacro può elaborare nel corso di Noi, visto che non viene mai rivelato cosa si dica nel brano in questione.

noi peele film geremia 11 11Il verso, che proviene dall’Antico Testamento, recita così:

Perciò, così parla il SIGNORE: “Ecco, io faccio venir su di loro una calamità, alla quale non potranno sfuggire. Essi grideranno a me, ma io non li ascolterò.”

Non lascia presagire niente di buono, ma cosa significa esattamente? Proviamo ad addentrarci in una spiegazione / interpretazione.

Geremia è uno dei maggiori profeti dell’Antico Testamento, soprannominato a volte “il Profeta Piangente“. Ha scritto l’omonimo libro, il 24° nell’Antico Testamento, così come il Libro delle Lamentazioni e i due Libri dei Re. Fu incaricato di consegnare la parola di Dio al popolo di Giuda, mettendolo in guardia sulla distruzione di Gerusalemme come punizione per aver infranto varie regole, incluso l’adorare i falsi idoli. Nello specifico, Geremia aveva particolare astio verso i genitori che bruciavano i loro figli sacrificandoli a Moloch e che si inchinavano a Baal. Dio disse a Geremia di spiegare che Giuda sarebbe stato tormentato dalla fame e catturato ed esiliato dagli stranieri – essenzialmente, era un ambasciatore di cattive notizie. Avete tutti peccato, vi anticipo quale sarà la punizione.

L’11:11 si concentra nello specifico sui falsi dei: hai adorato le cose sbagliate e se vieni da me a piangere quando tutto è un disastro, non ti ascolterò.

Dunque, ora che lo sappiamo, come si adatta a Noi?

Nel film, gli abitati di Santa Cruz, California, vengono improvvisamente attaccati senza pietà da un esercito di Tethered – i loro perfetti doppelgänger creati nel corso di un bizzarro esperimento che poi è stato abbandonato quando si è scoperto che si potevano replicare solo i corpi e non le anime. I Tethered sono essenzialmente una sottoclasse maltrattata, esiliata e senza voce, i “loro” del nostro “noi”, che rappresentano entrambi i peccati che abbiamo commesso e la punizione conseguente. I Tethered sono il Male che cala sulla ignara popolazione del luogo (implicitamente, i privilegiati), alla quale loro (ovvero noi) non possiamo sfuggire, e che in seguito, cercando di fare ammenda, non verranno aiutati (“Essi grideranno a me, ma io non li ascolterò“). Riporta alla mente anche la famosa frase pronunciata da Rorschach in Watchmen: “Il mondo guarderà in alto e griderà: salvaci! E io sussurrerò: ‘No’“).

noi jordan peele film fuocoLa seconda parte di questa profezia nasce in realtà quando Adelaide (Nyong’o) mostra un po’ di empatia verso i Tethered. Ma è troppo poco, e troppo tardi, per offrire una parola gentile o una mano a persone ormai adulte che sono state trattate in modo spaventoso per tutta la loro vita.

Ci sono ulteriori paralleli con questo verso. Il popolo di Giuda viene punito per aver adorato falsi idoli. Attualizzandone il senso, si può pensare al denaro, la celebrità, la tecnologia, i media ecc. (pensiamo ad American Gods …). Lampante in questo senso è la famiglia di Elisabeth Moss, i cui membri ‘venerano’ costantemente queste divinità moderne, stando sempre al telefono, spendendo un sacco di soldi in chirurgia estetica e macchine di lusso ecc., affidandosi oltretutto a un maggiordomo digitale di nome Ophelia. Adoriamo tutte queste cose mentre permettiamo a un’intera schiera di persone che hanno iniziato come noi di soffrire.

Un altro punto di riferimento in Geremia sono le persone che bruciano i loro figli nel fuoco in offerte a Moloch. In Noi, vediamo che il doppio di Jason, Pluto (Plutone è il dio degli inferi), è gravemente bruciato sulla metà inferiore del viso, e alla fine Jason lo fa camminare all’indietro dentro un incendio – che lo uccide -, poco dopo che Pluto ha cercato a sua volta di dare alla fiamme la famiglia Wilson. L’idea di sacrificare i bambini ha un’ulteriore risonanza. In Noi, Pluto spesso mima specularmente i movimenti di Jason in modo molto più preciso rispetto ai colleghi più grandi. Di tutti i membri della famiglia di Tethered, è anche quello più incontrollabile, ma forse anche il meno vendicativo o sadico (almeno finché non prova ad arrostire tutti). La sensazione è che non sia ancora del tutto ‘formato’, o non del tutto compromesso. Jordan Peele lascia così intendere: incasinate o sacrificate i vostri figli e loro diventeranno degli adulti livorosi.

noi jordan peele film lupitaA rischio di mescolare ulteriormente i riferimenti biblici palesi, vale la pena di notare che il doppio malvagio di Gabe viene chiamato Abraham e sappiamo tutti che l’Abramo della Bibbia fu sul punto di sacrificare suo figlio Isacco perché Dio glielo chiese, salvo intervenire all’ultimo minuto ed evitarne la morte.

Infine, c’è la pura simmetria di base del numero del versetto, 11:11. Non solo il numero compare mentre Gabe sta guardando una partita di baseball, col commentatore che sottolinea come le squadre siano sul punteggio di 11 a 11, ma Jason fa notare la ‘coincidenza’ a sua madre Adelaide quando l’orologio della sua cameretta segna proprio le 11:11 di sera, durante una sequenza in cui la donna nota ciò che ritiene siano dei chiari segnali di sventura imminente. Ovviamente poi, rispecchia l’esperienza di dualità condivisa coi doppelgänger della famiglia, I I : I I (4 contro 4).

Di seguito il trailer italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di Noi, nei nostri cinema dal 4 aprile:

Fonte: DofG

Winston Duke
Lupita Nyong'o
Elisabeth Moss
Yahya Abdul-Mateen II
Anna Diop
Tim Heidecker
Shahadi Wright Joseph
Madison Curry
Duke Nicholson
Tony Toste
Kara Hayward
Evan Alex
Elisabeth Moss
Anna Diop
Lupita Nyong'o
Winston Duke
Evan Alex
Shahadi Wright Joseph
Tim Heidecker
Nathan Harrington
David M Sandoval Jr.
James Cobb
Darrel Cherney
Lon Gowan
Alessandro Garcia
Ashia Camille
Ray Walker
Abraham Reyes
Anne-Marie Olsen
Jessica Rubinstein
Cali Sheldon
Noelle Sheldon
Napiera Groves
Alan Frazier
Dustin Ybarra
Kara Hayward
Jordan Peele
Gary Oldman in Dracula di bram stoker (1992) film
Horror & Thriller

Recensione Story | Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola

di William Maga

All'apparenza fedele rilettura del romanzo del 1897, il film con Keanu Reeves e Gary Oldman del 1992 ne esplora aspetti inediti, tra sensualità e crudeltà

Leggi
joe dante gizmo
Horror & Thriller

Joe Dante su Gremlins: “Pensai a un prequel sulle origini di Gizmo in Cina, ma troppi problemi”

di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker americano ha rivelato di aver lavorato per qualche tempo al progetto, spiegando perché poi non se ne sia fatto nulla

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Tone-Deaf, horror ‘sociale’ con Robert Patrick e Ray Wise

di Redazione Il Cineocchio

Nell'ultima fatica del regista Richard Bates Jr., che intende satirizzare sugli Stati Uniti attuali, ci sono anche Amanda Crew e AnnaLynne McCord

Leggi
Horror & Thriller

Teaser per la serie Scream: Resurrection, Ghostface torna nella stagione 3

di Redazione Il Cineocchio

L'iconica maschera originale apparirà finalmente nello show, accompagnata dallo storico doppiatore Roger Jackson

Leggi
joe dante intervista
Horror & Thriller

Joe Dante: “Vi dico perché non lavoro più e nemmeno la Blumhouse mi cerca”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista 72enne ha amaramente spiegato come mai oggi nessuno gli offra più la possibilità di girare un film

Leggi
The Witch Returns to Life film
Horror & Thriller

Dossier | Finlandia anni ’50: quando il cinema horror incontrò sesso e streghe

di Sabrina Crivelli

Alla riscoperta di The White Reindeer e The Witch Returns to Life, due perle misconosciute dalle interpreti e dalle tematiche tutte da approfondire

Leggi
la bambola assassina 2019 chucky morte
Horror & Thriller

Lars Klevberg su La Bambola Assassina: “Ho cambiato un’uccisione per motivi legali”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del reboot con Aubrey Plaza ha rivelato anche come è nata - casualmente - la citazione diretta di Non Aprite Quella Porta - Parte 2

Leggi
miles teller too old to die young 2019
Horror & Thriller

Too Old to Die Young (ep. 1-10) | La recensione della serie Amazon di Nicolas Winding Refn

di Sabrina Crivelli

Il regista danese firma un'opera radicale, dilatatissima e anti-commerciale, una summa del suo cinema da cui non potrà tornare indietro

Leggi
The Terror Infamy serie AMC
Horror & Thriller

Trailer per The Terror: Infamy, la stagione 2 della serie horror storica introduce i mutaforma

di Redazione Il Cineocchio

Cambio di scenario e di epoca per lo show antologico di AMC, che continuerà però a mescolare storia e soprannaturale; nel cast anche George Takei

Leggi
luz film Tilman Singer
Horror & Thriller

Full trailer per Luz: un tuffo in 16mm nell’horror degli anni ’70

di Redazione Il Cineocchio

Il tedesco Tilman Singer esordisce alla regia con un sentito omaggio alla cinematografia 'di genere' italiana e spagnola

Leggi
the nest il nido film Roberto De Feo
Horror & Thriller

Trailer per The Nest (Il Nido), horror d’esordio di Roberto De Feo

di Redazione Il Cineocchio

Il regista pugliese si è affidato a Francesca Cavallin per il suo mistery thriller famigliare

Leggi
la bambola assassina 2019 film chucky buddi
Horror & Thriller

La Bambola Assassina 2019 | La recensione del reboot di Lars Klevberg

di Alessandro Gamma

Il film con Aubrey Plaza azzera e aggiorna la storica saga slasher secondo quelli che sono i moderni standard hollywoodiani, cercando equilibrio tra il passato e il presente

Leggi
Katie Featherston in Paranormal Activity (2007)
Horror & Thriller

Paranormal Activity 7: Paramount e Blumhouse insieme per il nuovo film

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quattro anni di pausa, Hollywood ripesca dal cassetto la fortunatissima saga horror girata in stile falso documentario

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Scrawl, l’horror svanito nel nulla con Daisy Ridley prima della fama

di Redazione Il Cineocchio

Dopo cinque anni di oblio assoluto, i fan dell'attrice possono finalmente vedere il film diretto da Peter Hearn

Leggi
Sharon Stone in Benedizione Mortale 1981 film
Horror & Thriller

Recensione story | Benedizione Mortale di Wes Craven

di William Maga

Nel 1981 il regista girava un horror rurale atipico e ricco di suggestioni, interpretato da Ernest Borgnine e da una giovanissima Sharon Stone

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

La mia vita con John F. Donovan

La mia vita con John F. Donovan

27-06-2019

Toy Story 4

Toy Story 4

26-06-2019

RECENSIONE

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

RECENSIONE

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019