Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Paul Verhoeven su Atto di Forza: “Vi svelo perché Mary ha ‘solo’ tre seni nel film”

Titolo originale: Total Recall , uscita: 01-06-1990. Budget: $65,000,000. Regista: Paul Verhoeven.

Paul Verhoeven su Atto di Forza: “Vi svelo perché Mary ha ‘solo’ tre seni nel film”

05/06/2020 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista olandese ha parlato del suo film del 1990, raccontando i motivi della bizzarra scelta sul personaggio interpretato da Lycia Naff

mary atto di forza tre tette film

Sebbene non fossero reali, la signorina mutante dai tre prorompenti seni che si vede nel classico della fantascienza Atto di Forza (Total Recall) del 1990 con Arnold Schwarzenegger (il nostro dossier) ha indubbiamente lasciato il segno in molti spettatori nonostante l’esiguo minutaggio sullo schermo. Tuttavia, una nuova rivelazione di Paul Verhoeven conferma che siamo stati vicini a vederne addirittura un quarto, se solo fosse lo avessero lasciato fare.

In un recente intervista, il regista olandese ha infatti parlato anche di Mary (interpretato da Lycia Naff), la prostituta ‘tentatrice’ del bar marziano noto come The Last Resort, rivelando appunto che aveva originariamente pianificato che il personaggio avesse quattro seni invece di tre:

So che alcune donne avevano, diciamo, non due capezzoli, ma quattro. Come un cane, qualcosa del genere. Così è. Esistono, fondamentalmente, e ho visto delle foto ufficiali cliniche quando ero all’università. E lo sapevo. Volevo quattro capezzoli e altrettanti seni, con seni più grandi e seni più piccoli sotto. E Rob Bottin, credo, pensò che fosse troppo realistico per Atto di Forza. E, sostanzialmente, che tre seni sarebbero stati più, diciamo, nello stile del resto del film.

Chiunque abbia visto Atto di Forza sa che le ghiandole mammarie marziane di Lycia Naff furono tutt’altro che l’unico effetto speciale del film. Abbiamo infatti un campionario di bulbi oculari sporgenti, mutanti deformi, appendici aliene allungate, narici dilatate e un autista di taxi losco con cinque bambini da sfamare. A conti fatti, tre seni possono essere sufficientemente bizzarri.

Come anticipato da Paul Verhoeven, questi effetti speciali indimenticabili vennero realizzato dall’esperto Rob Bottin, che, non a caso, nel 1991 ricevette per il suo eccezionale lavoro il premio Oscar.

Di seguito la scena dell’incontro tra Mary e Douglas Quaid da Atto di Forza:

Fonte: TR

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Total Recall:

Sci-Fi & Fantasy

Trailer italiano per Monster Hunter: Milla Jovovich senza paura contro Rathalos e Diablos

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Ron Perlman e Tony Jaa nell'adattamento live action diretto da Paul W.S. Anderson della nota saga di videogames fanta-horror

Leggi
Warcraft
Sci-Fi & Fantasy

45 cose da sapere sul film Warcraft – L’Inizio di Duncan Jones

di Redazione Il Cineocchio

Il regista porta sul grande schermo uno dei videogiochi fantasy più amati e di successo di sempre. Siete pronti per incontrare umani e orchi in un emozionante viaggio su Azeroth?

Leggi
freaks out mainetti film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Freaks Out: nel 1943 coi reietti dai poteri speciali di Gabriele Mainetti

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Lo chiamavano Jeeg Robot ritrova Claudio Santamaria in un fanta-action in costume ambientato durante l'occupazione nazista di Roma

Leggi
pg psycho goreman film 2020
Sci-Fi & Fantasy

PG: Psycho Goreman | La recensione del film di Steven Kostanski (Sitges 53)

di Marco Tedesco

Il regista di The Void - Il Vuoto dirige un allucinante omaggio al cinema fanta-horror di serie B degli anni '80 e '90, dando libero sfogo al nonsense

Leggi
minor premise film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Minor Premise | La recensione del film di Eric Schultz (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista debutta con un sci-fi thriller riflessivo e inedito, che rilegge il genere in chiave intimistica

Leggi