Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione da Sitges 49] El Ataúd De Cristal di Haritz Zubillaga

6/10 su 5 voti. Titolo originale: El ataúd de cristal, uscita: 30-09-2016. Regista: Haritz Zubillaga.

[recensione da Sitges 49] El Ataúd De Cristal di Haritz Zubillaga

di Sabrina Crivelli

Il metafilmico thriller d'esordio del regista basco ci proietta in una claustrofobica e terrificante prigione di lusso

Minimale eppure non povero, El Ataúd de Cristal (The Glass Coffin), esordio del basco Haritz Zubillaga, riesce a creare una notevole suspense, una strutturata impalcatura drammatica, pur rimanendo per gran parte dello svolgimento all’interno dell’abitacolo di un’automobile.

el-ataud-de-cristal-posterUn’attrice di successo, Amanda, interpretata dall’espressiva Paola Bontempi (che ha lavorato nel 2010 con il regista nel suo corto She’s Lost Control) viene raggiunta, di sera, da una limousine. Si sta recando a ricevere un prestigioso premio alla carriera. La vettura è ovviamente dotata di ogni comfort, champagne, schermo ultrapiatto e perfino un vassoio con della cocaina. La donna lo nota e scherza al telefono con il compagno, che non è riuscito a raggiungerla, sembrerebbe per problemi con l’aereo. La strada scorre, i minuti trascorrono, e d’improvviso parte un filmato: è un’intervista alla diva che parla del ruolo che l’ha resa famosa molti anni prima, una donna autistica in un film indipendente drammatico. Amanda, che sta provando il discorso per l’importante premiazione, è disturbata dalla visione, più volte dice all’autista di spegnere lo schermo, insofferente per l’ennesima volta in cui sente parlare di quel film, di cui probabilmente infiniti giornalisti le hanno chiesto nel tempo. Ed è qui che l’atmosfera cambia.  Una voce metallica, sempre più scortese, si rivolge a lei con tono inquisitorio. Inizialmente l’attrice pensa a una candid camera, o a uno scherzo del marito, ma presto scopre che non lo è per niente, che quella la realtà.

Anzitutto si tratta di un film altamente teatrale, recitativo, fatto dettato dalla limitatezza della scena, uno spazio minimo in cui la Bontempi deve sviluppare la propria performance, e del cast, composto solo da lei, dall’autista e dalla voce fuori campo. L’azione si dipana tutta qui, certo è una sfida, soprattutto per colei che deve reggere sulle sue spalle i 75 minuti dello svolgimento, in un dialogo di cui lei è quasi l’unica interprete in carne e ossa, a parte le sporadiche e fulminee apparizioni dell’assalitore mascherato. Immediatamente l’ambiente claustrofobico richiama il Cosmopolis del visionario David Cronenberg. Anche lì il vincolo spaziale, la prigione mobile, è un imperativo diegetico, ma è in quel caso un luogo volontario, dove vigono confini fluidi e il giovane milionario (interpretato da Robert Pattinson) incontra una serie di emblematici e vacui personaggi.

el-ataud-de-cristal-3In El Ataúd de Cristal è invece una vera e propria cella mobile, seppur lussuosa, il carceriere è folle, perverso e immateriale, Amanda non può affrontarlo, nemmeno vederlo, solo seguire i suoi ordini, sperando in un gioco equo, quando non lo è affatto, e le cui regole cambiano in continuazione. E’ un macabro cammino di espiazione, guidato da uno psicopatico morboso che interroga la sua vittima e le svela, lentamente, un indizio dopo l’altro la verità, in un duro, agghiacciante percorso di riabilitazione condotto da un censore simile al Jigsaw di Saw – L’Enigmista di James Wan. Tuttavia c’è qualcosa di più, un segreto, una terribile colpa della vittima che ha determinato la creazione del suo carnefice, tra giustizia e vendetta, in una dinamica, in uno scambio sempre più soffocante.

Forse circoscritto in termini di location e di numero degli attori, la pellicola non lesina in quanto all’utilizzo di mezzi espressivi. La recitazione è fortemente, obbligatamente, fisica, unico modo di tenere viva la narrazione. Ogni oggetto di scena è sfruttato e diventa in qualche modo lesivo, arma, causa di sofferenza, ma non solo. Le luci, elemento connotativo essenziale, con il loro variare dal fioco al rosso all’accecante, anticipano i netti cambiamenti di ritmo, le tappe fondamentali di una terrificante discesa nei più turpi emisferi della psiche.

el-ataud-de-cristal-4Infine, decisamente metafilmico, il thriller è incentrato sul lavoro attoriale, parla del crudele e ingiusto mondo del cinema, delle strade che si possono prendere e dei percorsi oscuri in cui si può precipitare. E’ un iter dicotomico, presenta i due volti antitetici di una stessa realtà, ma non solo. Perfino le vessazioni, le torture, sono imposte usando una terminologia prettamente filmica e tutto è ripreso dall’occhio vigile, freddo e impassibile della cinepresa, che combacia con quello del torturatore. In ultimo, emerge il lato più scabroso del girare, la pornografia, o cinema per adulti, fino ai suoi limiti più estremi di perversione e dalla finzione filmica si esula nel reale, in un avvicendarsi di sangue, violenze carnali e pestaggi, con particolari davvero crudi, difficilmente presentabili in sala.

Intellettuale, metacinematografico e raffinato, El Ataúd de Cristal lavora sulle psicologie, sulla gestualità, sul sangue e sulla sofferenza, dando vita a immagini forti, a un viaggio oscuro e, all’apparenza, senza possibile via di uscita.

Paola Bontempi
jamie lee curtis halloween 2018
Horror & Thriller

Riflessione | Halloween 2018 e l’ipocrisia di non chiudere davvero la storia di Laurie Strode

di Redazione Il Cineocchio

Danny McBride e David Gordon Green avevano promesso ai fan ben altro prima dell'uscita del nuovo film della saga; impegni di cui rimangono tracce nei finali alternativi presenti nelle prime bozze delle sceneggiatura

Leggi
serenity Matthew McConaughey film
Horror & Thriller

Nel trailer di Serenity, Matthew McConaughey è coinvolto in un omicidio in alto mare

di Redazione Il Cineocchio

Steven Knight torna dietro alla mdp per un intricato thriller hitchcockiano in cui troviamo anche Anne Hathaway e Jason Clarke

Leggi
The Clovehitch Killer film
Horror & Thriller

Recensione | The Clovehitch Killer di Duncan Skiles

di Sabrina Crivelli

La banalità del Male ha il volto di Dylan McDermott, padre di famiglia all'apparenza irreprensibile che cela una natura oscura e inaccettabile

Leggi
the vanishing film gerard butler
Horror & Thriller

Nel trailer di The Vanishing, la brama d’oro acceca Gerard Butler

di Redazione Il Cineocchio

L'attore è protagonista del thriller psicologico diretto da Kristoffer Nyholm che racconta il mistero del faro delle Isole Flannan

Leggi
Horror & Thriller

John Hyams su Maniac Cop: “Il remake avrà un tono diverso, non sarà un tributo”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha aggiornato sullo stato dei lavori e su cosa ne pensa il produttore Nicolas Winding Refn

Leggi
Jungle Virgin Force + Il Mostro Delle Yucca Flats + Snowbeast + L'Attacco Delle Sanguisughe Giganti dvd
Horror & Thriller

Recensione DVD | Jungle Virgin Force + Il Mostro Delle Yucca Flats + Snowbeast + L’Attacco Delle Sanguisughe Giganti

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane del folle horror indonesiano, del monster movie con Tor Johnson, del creature-feature scritto da Joseph Stefano e del film prodotto da Roger Corman

Leggi
la notte dei demoni 1988 film
Horror & Thriller

Il trailer di The Party’s Just Begun! esplora la saga di La Notte dei Demoni

di Redazione Il Cineocchio

Presto un documentario che esaminerà i 4 film della saga horror iniziata nel 1988 da Kevin S. Tenney, con interviste e materiale inedito

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di The Intruder, Dennis Quaid alza l’ascia contro una coppia di sposini

di Redazione Il Cineocchio

Nel thriller di Deon Taylor, l'attore impazzisce alla maniera di Jack Torrance e se la prende con Michael Ealy e Meaghan Good

Leggi
Mia Wasikowska piercing film
Horror & Thriller

Nel trailer di Piercing, Mia Wasikowska è una escort con tendenze sadomasochiste

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del disturbante The Eyes of My Mother torna sulle scene con l'adattamento di un romanzo di Ryu Murakami in cui troviamo anche Christoper Abbott

Leggi
true blood poster serie
Horror & Thriller

Alan Ball su True Blood: “Scartammo Jennifer Lawrence al provino”

di Redazione Il Cineocchio

Il creatore della serie fanta-horror non solo ha rivelato il retroscena e discusso le motivazioni, ma ha menzionato anche due altri nomi celebri - futuri candidati all'Oscar - che vennero chiamati a leggere le parti principali

Leggi
Horror & Thriller

Io sono Valentina Nappi in DVD a tiratura limitata, con il corto Queen Kong

di Redazione Il Cineocchio

Arriva sul mercato italiano il cofanetto che raccoglie i due lavori dell'attrice hard con la regista Monica Stambrini

Leggi
Amy Adams in Animali Notturni (2016)
Horror & Thriller

Animali Notturni: spieghiamo il doppio finale del noir di Tom Ford

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di far luce sugli ultimi istanti del film per capire cosa abbia voluto dire il regista col comportamento dei due protagonisti interpretati da Jake Gyllenhaal e Amy Adams

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | The Farm di Hans Stjernswärd

di William Maga

Ennesimo horror rurale che, invece di illustrare il suo originale messaggio animalista, decide di puntare sui soliti cliché abusati e su scelte di sceneggiatura incomprensibili

Leggi
cam film netflix Madeline Brewer
Horror & Thriller

Decifriamo il finale di CAM coi creatori Daniel Goldhaber e Isa Mazzei

di Redazione Il Cineocchio

Il sexy thriller ambientato nel mondo delle camgirl sul pericolo del furto di identità lascia più di un dubbio negli spettatori. Scopriamo insieme qual è il significato del film con Madeline Brewer distribuito da Netflix

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di The Informer, Joel Kinnaman va in prigione conteso da mafia e FBI

di Redazione Il Cineocchio

Nell'adattamento del romanzo crime Tre Secondi troveremo anche Rosamund Pike, Clive Owen, Common e Ana de Armas

Leggi
Il vizio della speranza

Il vizio della speranza

T. originale: Il Vizio della speranza

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 0 su 1 voti
Upgrade

Upgrade

T. originale: Upgrade

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 7 su 658 voti

RECENSIONE

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

T. originale: Dead in a Week (Or Your Money Back)

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Ralph Spacca Internet

Ralph Spacca Internet

T. originale: Ralph Breaks the Internet

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 9 su 3 voti
Robin Hood - L'origine della leggenda

Robin Hood - L'origine della leggenda

T. originale: Robin Hood

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 3 voti

RECENSIONE

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

T. originale: Almost Nothing - Cern: Experimental City

Data di uscita: 18-11-2018

Voto medio: 0 su 1 voti
Red Land (Rosso Istria)

Red Land (Rosso Istria)

T. originale: Red Land (Rosso Istria)

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Cosa fai a Capodanno?

Cosa fai a Capodanno?

T. originale: Cosa fai a Capodanno?

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Summer

Summer

T. originale: Лето

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 8 su 24 voti
Keepers

Keepers

T. originale: Keepers

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 1 su 1 voti

RECENSIONE

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

T. originale: Mile 22

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 5 su 364 voti

RECENSIONE

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

T. originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 7 su 846 voti

RECENSIONE

Bernini

Bernini

T. originale: Bernini

Data di uscita: 12-11-2018

Voto medio: 6 su 1 voti