Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Un oscuro scrutare | Equilibrium di Kurt Wimmer: messaggio chiaro, azione spettacolare, arroganza spudorata

7/10 su 2475 voti. Titolo originale: Equilibrium, uscita: 06-12-2002. Budget: $20,000,000. Regista: Kurt Wimmer.

Un oscuro scrutare | Equilibrium di Kurt Wimmer: messaggio chiaro, azione spettacolare, arroganza spudorata

17/04/2018 recensione di Lorenzo Di Giuseppe

Il film del 2002 si afferma tra le distopie cinematografiche del 21esimo secolo, mescolando reminescenze bradburyane, arti marziali e una sana dose di sfacciataggine

Equilibrium è un lungometraggio del 2002 scritto e diretto da Kurt Wimmer, che si basa lontanamente sul famosissimo romanzo di fantascienza Fahrenheit 451 di Ray Bradbury (1954). Dal budget di 20 milioni di dollari, all’uscita ne incassa solamente 5 milioni e viene in parte stroncato dalla maggior parte della critica dal ‘palato fine’ – fermatasi probabilmente alla visione della prima sequenza d’azione -, che bolla il tutto come inutile paccottiglia. Ovviamente si sbagliavano, ma altrettanto ovviamente non siamo di fronte a un capolavoro del genere, né ad uno stile raffinato o a temi veicolati in modo originale. La mancanza di ricercatezza generale e quella di ritmo in alcune scene non d’azione, più qualche attore sottotono, sono le lacune più evidenti, ma nonostante ciò ci troviamo di fronte a 107 minuti di intrattenimento che riescono a veicolare un messaggio ben definito, seppur reiterato all’ennesima potenza, e che mantengono una loro dignità cinematografica nonostante alcuni limiti.

Nel 2072 una città-stato chiamata Libria vive sotto il dispotico dominio di un leader, Il Padre (Sean Pertwee), dopo che la Terza Guerra mondiale ha decimato la popolazione. I sopravvissuti hanno stabilito che l’unico modo per sradicare il male è eliminare le emozioni: tutti sono tenuti ad assumere quotidianamente un medicinale che le inibisce e tutti gli oggetti che le ricordano, dai libri ai giocattoli, sono vietati. Per sorvegliare l’ordine costituito è stato posto il Tetragrammaton, un ibrido tra polizia e ordine monastico, i cui chierici, con la straordinaria tecnica del ‘Gun Kata’ (‘kata della pistola’, dove kata è traducibile dal giapponese come ‘modello’, in questo contesto, indicando una serie di gesti codificati che rappresentano tecniche di movimento, individuabili soprattutto nelle arti marziali e artistico-rituali, come nello Iaido o nel Teatro Nō), fanno da boia nello sterminio di ribelli e trasgressori della legge. John Preston (Christian Bale) è il migliore tra i chierici, una perfetta macchina di morte. Tutta la vicenda viene messa in moto nel momento in cui lui stesso si metterà in discussione dopo aver ucciso il suo collega da tempo immemore Partridge (Sean Bean), sorpreso a leggere un libro di poesie, evento che gli ricorderà la morte della moglie, condannata per aver interrotto l’assunzione dei medicinali. Da qui una serie di fatti e incontri cambieranno il corso della sua vita e lo porteranno a un finale catartico.

Prima però di analizzare la conclusione, è necessario esaminare i concetti, tecnici e non, che rendono Equilibrium degno di interesse.

Il punto forte del film sono sicuramente le scene d’azione: la tecnica del Gun Kata è una geniale creazione che viene sfruttata al massimo in ogni singolo istante di rappresentazione in cui è inscenata, grazie a un montaggio postmodernista che enfatizza i dettagli e a qualche sequenza in slow motion, senza scadere però in un ricorso eccessivo. Proprio in questa tecnica, inventata dal regista stesso mescolando il Wing Chun con lo stile di Jim Vickers (coreografo delle scene di lotta), sta tutta l’arroganza positiva del film, visto il suo essere sopra le righe e un-belivable – nel doppio significato di incredibile/spettacolare ma proprio per questo non realmente possibile, quindi non-credibile -, che è assolutamente efficace nel tratteggiare i chierici come figure semi-divine, veri e propri angeli della morte. Il secondo pregio della pellicola sta nella scenografia e nella scelta delle varie ambientazioni, che si concentrano in particolare a Berlino, tra vestigia dell’architettura nazista, basi militari abbandonate e tunnel della metropolitana. I luoghi sono infatti l’espressione del potere del Padre e del sistema in toto, che schiaccia gli individui sotto il suo peso rendendoli minuscoli e insignificanti e la manifestazione fisica dell’inquadramento che sono costretti a subire tutti i cittadini. Anche i costumi sono utilizzati al meglio, con diverse scelte che risultano azzeccate, quali il lungo cappotto nero alla Matrix (che nel finale del film per il protagonista si trasformerà in un diverso completo di colore bianco, a simboleggiare il suo passaggio dalla parte dei ‘buoni’) e le divise dei soldati del Tetragrammaton, ispirate chiaramente a quelle tedesche indossate durante la seconda guerra mondiale. Il messaggio di fondo, seppur, come già detto, ampiamente ripetuto verbalmente e visivamente, mantiene la sua forza, indicando la libertà di opinione come l’unica minaccia ad un regime totalitario e la cultura come mezzo per raggiungerla.

Il finale di Equilibrium, nella sua catarticità, è la summa della poetica dell’intero film di Kurt Wimmer. Dopo aver ingannato il regime con un trucco doppiogiochista, Preston si ritrova in un corridoio davanti a un numero indefinito di uomini, che uccide senza versare un goccio di sudore e senza scomporsi la capigliatura, completando l’opera fronteggiando il suo capo, il vice consigliere DuPont (Angus Mcfayden). Prima di ucciderlo, scopre che dietro agli ologrammi e alla voce trasmessa ai cittadini non c’è nessuno. Si tratta soltanto di un espediente. Non resta allora che terminare il lavoro e far trionfare una volta per tutte la giustizia. In questa conclusione si riuniscono quindi tutte le cifre stilistiche e tematiche che esaltano l’interesse per Equilibrium, oscurandone almeno in parte i problemi.

Di seguito il trailer originale:

Christian Bale
Dominic Purcell
Sean Bean
Christian Kahrmann
John Keogh
Sean Pertwee
William Fichtner
Angus Macfadyen
David Barrash
Dirk Martens
Taye Diggs
Matthew Harbour
Maria Pia Calzone
Emily Siewert
Emily Watson
Florian Fitz
David Hemmings
Brian Conley
Anatole Taubman
Francesco Cabras
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer (leak) per Monster Hunter: Diablos e Rathalos vs. Tony Jaa e Milla Jovovich

di Redazione Il Cineocchio

Emerge in rete il filmato rubato allo Shanghai International Film Festival del film live action diretto da Paul W.S. Anderson

Leggi
Jodorowsky's Dune (2013) giger film
Sci-Fi & Fantasy

Tra le pieghe del tempo | Alejandro Jodorowsky nel 1975 su Dune: “Ho licenziato Salvador Dalì; vi spiego il motivo”

di Redazione Il Cineocchio

Durante la fase di pre-produzione, il regista cileno rivelava a sorpresa di aver rinunciato alla presenza del noto pittore spagnolo nel cast del suo adattamento, spinto da gravi ragioni molto precise

Leggi
ALEJANDRO JODOROWSKY
Sci-Fi & Fantasy

Riscopriamo Anno 4000 museo Terra, il film perduto di Alejandro Jodorowsky

di Redazione Il Cineocchio

Proviamo a far luce sul misterioso progetto, presentato in pompa magna a Milano nell'aprile del 1978 dal regista cileno in persona, le cui riprese - apparentemente imminenti - mai partirono

Leggi
KIPO AND THE AGE OF WONDERBEASTS serie netflix
Sci-Fi & Fantasy

Kipo And The Age of Wonderbeasts: trailer per la serie animata fanta-apocalittica della DreamWorks (per Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice Karen Fukuhara ha prestato la voce alla protagonista, una ragazza a spasso per un pianeta in cui ogni animale 'puccioso' è in realtà una seria minaccia alla sua vita

Leggi
shanghai fortress film
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Shanghai Fortress: la Cina brucia sotto l’attacco degli alieni

di Redazione Il Cineocchio

Shu Qi e Lu Han sono i protagonisti dell'adattamento dell'omonimo romanzo sci-fi diretto dal regista Teng Huatao

Leggi
ghostbusters 1984 scena eliminata birra
Sci-Fi & Fantasy

Ghostbusters 1984: guardate le 4 scene alternative e cancellate mai mostrate in pubblico

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jason Reitman ha fatto un grande regalo agli appassionati accorsi per la Ghostbusters Fan Fest, mostrando alcuni ciak inediti che coinvolgono Bill Murray, Sigourney Weaver, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Rick Moranis e Annie Potts

Leggi
Siân Phillips in Dune (1984) film
Sci-Fi & Fantasy

Dune: The Sisterhood, si fa la serie sulle Bene Gesserit. Denis Villeneuve per il pilot

di Redazione Il Cineocchio

Il regista canadese sovraintenderà, assieme allo sceneggiatore Jon Spaihts, lo spin-off per il piccolo schermo ispirato al romanzo di Frank Herbert

Leggi
i am mother film netflix Clara Rugaard
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother: interpretazione del finale e di ciò che accade nel film con Hilary Swank

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di far luce su alcuni punti salienti del thriller di fantascienza distribuito da Netflix diretto da Grant Sputore e scritto da Michael Lloyd Green

Leggi
I Am Mother (2019) film netflix
Sci-Fi & Fantasy

I Am Mother | La recensione del film con Hilary Swank, dove maternità e I.A. si incontrano

di William Maga

Il regista Grant Sputore debutta - distribuito da Netflix - con un'intelligente analisi del comportamento umano che è anche un thriller squisitamente inquietante

Leggi
Colin Farrell in Minority Report (2002)
Sci-Fi & Fantasy

Colin Farrell su Minority Report: “Dovetti ripetere una scena 56 volte, fui un disastro”

di Redazione Il Cineocchio

L'attore ha ricordato il terribile giorno in cui mise a dura prova la pazienza del regista Steven Spielberg a causa di una sua richiesta non accolta dalla produzione del film

Leggi
mirai hosoda blu-ray
Sci-Fi & Fantasy

Recensione Blu-ray | Mirai di Mamoru Hosoda

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione italiana del film giapponese che ha concorso ai premi Oscar 2019 per la Miglior opera d'animazione

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Black Mirror stagione 5 | La recensione dei tre nuovi episodi della serie Netflix

di William Maga

È lo 'specchio nero' di Charlie Brooker a essersi fatto più luminoso oppure è il mondo reale che è diventato più cupo?

Leggi
mothra 2019 hd
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | La storia cinematografica di Mothra: lunga vita alla Regina dei mostri

di Redazione Il Cineocchio

Ripercorriamo i film dedicati a uno tra i kaiju della Toho più amati dal pubblico, portavoce di Madre Natura e spesso nemica di Godzilla

Leggi
brad pitt ad astra film
Sci-Fi & Fantasy

Teaser trailer per Ad Astra: Brad Pitt vola in orbita per salvare la Terra

di Redazione Il Cineocchio

Nuova data di uscita per il film di fantascienza scritto e diretto da James Gray, in cui troveremo anche Liv Tyler e Tommy Lee Jones

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Joe e Anthony Russo: “Lavoriamo alla serie animata di Magic: l’Adunanza per Netflix”

di Redazione Il Cineocchio

I due fratelli registi collaboreranno con lo Studio Octopie per portare in vita il popolarissimo gioco di carte collezionabili fantasy ideato da Richard Garfield nel lontano 1993. C'è già qualche indizio su uno dei personaggi chiave.

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

RECENSIONE

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019