Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] Le perle nascoste in Netflix: Love di Gaspar Noé

5/10 su 805 voti. Titolo originale: Love, uscita: 06-07-2015. Budget: $3,000,000. Regista: Gaspar Noé.

[recensione] Le perle nascoste in Netflix: Love di Gaspar Noé

10/12/2016 di Sabrina Crivelli

L'essenza nichilista dell'essere e dell'eros attraverso lo sguardo irriverente del controverso regista franco-argentino

Film discusso, senza censura, come sempre in Gaspar Noé, Love dietro lo scalpore dell’immagine cruda e senza pudore cela molto più dell’epidermico.

love-noe-posterFortemente destabilizzante su più livelli, certo la spettacolarizzazione del sesso, sensuale, a volte indagato nei suoi più estremi meandri, i meno esplorati, è al centro di questa pellicola, al cui centro c’è una relazione dilaniante e totalizzante, quella di Murphy (Karl Glusman) ed Electra (Aomi Muyock), in cui casualmente si intromette Omi (Klara Kristin), coinvolta in un ménage à trois che porterà alla rottura del legame tra i due, quando lui, durante un amplesso clandestino, per sfortuna mette incinta quest’ultima. E’ lἜρως, nell’accezione greca che meglio caratterizzava e differenziava le mille sfumature dell’idea d’amore stessa, che regna nel film. Insaziabile signore, domina le azioni di Murphy, lo porta a perdere spesso il controllo di sé, a commettere l’errore che definirà per sempre la sua esistenza, a quel rapporto con Omi, da cui non sa desistere per irrefrenabile necessità fisica, che lo destinerà a un inferno domestico, imprigionato in casa sua con una donna che non ama e un figlio che avrebbe voluto da un’altra.

Allo stesso tempo è anche il fantasma dell’amore passato, Electra, immortale nella memoria come la ninfa amata da Giove, è una presenza costante nella sua mente, ossessione proiettata nelle sequenze attraverso un montaggio che alterna passato e presente, realtà e ricordo, infine allucinazione, quando sul finale vagheggia di vederla davanti a sé, poi ne fotogramma successivo c’è solo il vuoto. E’ la concretizzazione di una pura, dilaniante disperazione, che attraverso un percorso narrativo tortuoso, labirintico, ci riporta a ritroso all’inizio di un sentimento devastante, alle radici di una intollerabile sofferenza cristallizzata lì, nell’immagine eidetica di loro due, amanti stretti in un abbraccio dall’intimità disarmante nella vasca da bagno che si tinge di rosso. Ma la realtà è differente, come accade in Irréversible, il tempo scorre all’opposto catturato attraverso la camera da presa di Noé, l’incipit ci trafigge, dolorosamente, con lo squallore opprimente dell’oggi, per poi riportarci indietro a un momento di luce, di gioia, facendoci così esperire ancor più il terribile onere, un macigno che quasi toglie il respiro, per contrappunto. In Love, è forse più claustrofobia delle mura domestiche, una volta luogo di felicità, ora prigione soffocante, grigia e spenta, resa attraverso le luci scelte per la fotografia, che ancora una volta sono strumento espressivo: il contrasto risiede nel carattere dell’immagine filmica stessa, in senso tonale, le stanze cromaticamente si accendono quando traspongono il ricordo, si spengono e ingrigiscono quando catturano il presente, come se attraverso la percezione e il sentire del protagonista il mondo circostante si fosse ricoperto d’amarezza.

love-noe-1Poi c’è il passato, o meglio i passati, i diversi piani temporali confusi e fusi insieme, collage mentale di momenti, alcuni più assillanti, rivissuti più volte, in particolare il tradimento con Omi. Il racconto è volutamente caotico, incoerente, procede per aggiunta a singulti a ricomporre un quadro completo solo alla fine, come fossimo nella mente del narratore. E poi c’è l’amore carnale in ogni sua possibile declinazione: dissonanti configurazioni di una medesima idea, c’è l’utopica eppur reale fusione di materia e spirito, quella concretata nell’incontro dei corpi nudi dei due amanti innamorati, di Murphy ed Electra, avvolti da purpuree lenzuola in parte increspate, baroccamente sensuali, pura erotica intimità. Poi ci sono gli incontri squallidi, fisici e meccanici, come lo sbrigativo sfogo momentaneo di Murphy con un’attricetta in bagno, che generano più dolore dopo, che piacere nel mentre. Infine c’è il lato più oscuro, fascinazione del perverso e ricerca dell’inesplorato che porta la coppia, già in crisi, in un locale per scambisti.

I due protagonisti, d’altra parte, sono anime perdute, la degenerazione del loro amore, come della ricerca di fisicità non può avere epilogo lieto, e tuttavia l’assolutezza della loro ricerca, della loro unione non cessa di sedurre per un istante, anche la peggiore delle cadute è assoluta, antiborghese, per questo contiene tutte le lusinghe di una totale nichilista libertà dell’immanente. Libertà che viene ripresa nella qualità della diegesi e della regia di Noé, geniali come irriverente anzitutto nel soggetto, nella totale rappresentazione della nudità, degli incontri erotici e del corpo, oltre che delle realtà più scabrose del reale, della nostra società, senza alcuna lente critica, semplicemente catturati nel loro esistere in mezzo al turbinio del creato. Lacerazione poi della morale, portata sullo schermo dai dialoghi dei personaggi, ciascuno espressione di un disagio che lo porta a seguire strade esistenziali crepuscolari, mai la via maestra della normalità, mostrandoci così un ponto di vista differente. Rottura infine delle convenzioni nel montaggio, che prescinde il tempo e lo spazio e narra solo per frammenti di vissuto accostati con poetica assenza di regola e incredibilmente soggettiva.

Se il sesso potrebbe apparire l’epicentro della narrazione, superficialmente, il regista non si limita alla sola carne e forse anzi è l’anima, nichilista e disperata, che traspare attraverso i fotogrammi visivamente pregnanti e sconvolgenti, a disturbare ancor di più l’equilibrio, la serenità omologante dello spettatore, che nell’amore cerca solo un porto sicuro.

Di seguito il trailer di Love:

Karl Glusman
Klara Kristin
Aomi Muyock
Juan Saavedra
Gaspar Noé
Vincent Maraval
Déborah Révy
Stella Rocha
Benoît Debie
Horror & Thriller

Todd McFarlane: “Brutte notizie per il film di Spawn e la serie di Sam and Twitch”

di Redazione Il Cineocchio

Il creatore dei personaggi ha aggiornato i fan sullo stato dei due progetti che dovrebbero portarne al cinema e in TV le rispettive avventure

Leggi
Horror & Thriller

André Øvredal: “Adatto per il cinema La Lunga Marcia di Stephen King; ho paura di fallire”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista norvegese (Autopsy) comincerà presto le riprese dell'ennesima trasposizione di un'opera del Re del brivido, che all'epoca l'aveva pubblicata col nome di Richard Bachman

Leggi
We Have Always Lived in the Castle film Alexandra Daddario e Taissa Farmiga
Horror & Thriller

We Have Always Lived in the Castle | La recensione del film con Alexandra Daddario e Taissa Farmiga

di Sabrina Crivelli

C'è anche Sebastian Stan nell'adattamento cinematografico del romanzo di Shirley Jackson, un dramma claustrofobico in cui il vero orrore risiede nel passato e nella psiche

Leggi
Horror & Thriller

The Nightingale: trailer per il rape & revenge in costume di Jennifer Kent

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il passaggio al Festival di Venezia, il secondo film della regista australiana è finalmente pronto ad arrivare nelle sale

Leggi
Randall Archer e Erin Way in The Collection (2012)
Horror & Thriller

The Collected: poster per il terzo film della saga slasher del ‘Collezionista’

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 7 anni di silenzio, il protagonista Josh Stewart conferma l'arrivo dell'atteso sequel, scritto e diretto ancora una volta da Marcus Dunstan

Leggi
jinn serie netflix
Horror & Thriller

Jinn: full trailer per la serie Netflix ispirata al folklore arabo

di Redazione Il Cineocchio

C'è il giovane regista libanese Mir-Jean Bou Chaaya dietro alla prima produzione originale mediorientale

Leggi
Horror & Thriller

C’era una volta a Hollywood: full trailer metacinematografico e data di uscita in Italia

di Redazione Il Cineocchio

Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie sono tra i protagonisti del crime thriller di Quentin Tarantino, che ricostruisce gli ultimi momenti dell'età dell'oro della Los Angeles di fine anni '60, con l'ombra di Charles Manson sullo sfondo

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer di True Fiction, un esperimento usa il terrore come fonte per un romanzo horror

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Braden Croft torna sulle scene con un horror thriller che capovolge le dinamiche di Misery non deve morire

Leggi
Horror & Thriller

Recensione story | Cannibal Love – Mangiata Viva di Claire Denis

di Sabrina Crivelli

Ripercorriamo lo scioccante film del 2001 della regista francese con protagonista Vincent Gallo, in cui sesso e cannibalismo si compenetrano indissolubilmente

Leggi
Vincent Price il grande inquisitore
Horror & Thriller

John Hillcoat: “Dirigo il remake di Il Grande Inquisitore, Nicolas W. Refn produce”

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quattro anni di silenzio, riparte di slancio il progetto che porterà al cinema un nuovo adattamento del controverso romanzo di Ronald Bassett già trasposto da Michael Reeves nel 1968

Leggi
brightburn l'angelo del male film
Horror & Thriller

13 cose da sapere su L’Angelo del Male – Brightburn di David Yarovesky

di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione dell'horror coi supereroi prodotto da James Gunn e interpretato da Elizabeth Banks

Leggi
L'Angelo del Male - Brightburn film
Horror & Thriller

L’Angelo del Male – Brightburn | La recensione del mash-up tra horror e cinecomic

di Sabrina Crivelli

Ci sono David Yarovesky alla regia e James Gunn in produzione dietro al film che mescola splatter e superpoteri pescando a piene mani da Il presagio e da Superman, ma il risultato soddisfa meno di quanto si vorrebbe

Leggi
climax Gaspar Noé film
Horror & Thriller

Poster e trailer italiani per Climax, thriller ‘in acido’ di Gaspar Noé

di Redazione Il Cineocchio

A un anno dalla presentazione in anteprima al Festival di Cannes, l'ultima fatica del controverso regista franco-argentino con Sofia Boutella arriva finalmente nei nostri cinema

Leggi
Désirée Giorgetti Sky Sharks (2)
Horror & Thriller

Intervista esclusiva | Désirée Giorgetti ci parla di Sky Sharks

di Alessandro Gamma

L'attrice italiana ci racconta la sua esperienza sul set del folle fanta-horror diretto da Mark Fehs, in cui ci sono anche Tony Todd, Cary-Hiroyuki Tagawa e Robert LaSardo

Leggi
nancy drew serie the cw Kennedy McMann
Horror & Thriller

Trailer per Nancy Drew, serie che rilancia in TV le indagini soprannaturali della giovane detective

di Redazione Il Cineocchio

Ha il volto dell'esordiente Kennedy McMann la protagonista delle nuove storie del personaggio creato dalla scrittrice Mildred Augustine Wirt Benson

Leggi
Rocketman

Rocketman

29-05-2019

Una vita violenta

Una vita violenta

25-05-2019

L'angelo del male - Brightburn

L'angelo del male - Brightburn

23-05-2019

RECENSIONE

Takara - La notte che ho nuotato

Takara - La notte che ho nuotato

23-05-2019

Polaroid

Polaroid

23-05-2019

RECENSIONE

Aladdin

Aladdin

22-05-2019

RECENSIONE

Alive in France

Alive in France

19-05-2019

Dolor y gloria

Dolor y gloria

17-05-2019

Mò vi mento - Lira di Achille

Mò vi mento - Lira di Achille

16-05-2019

Bangla

Bangla

16-05-2019

Unfriended: Dark Web

Unfriended: Dark Web

16-05-2019

RECENSIONE

Quando eravamo fratelli

Quando eravamo fratelli

16-05-2019

John Wick 3 – Parabellum

John Wick 3 – Parabellum

16-05-2019

RECENSIONE

Attenti a quelle due

Attenti a quelle due

16-05-2019