Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione] Siren di Gregg Bishop

5/10 su 96 voti. Titolo originale: Siren, uscita: 02-12-2016. Regista: Gregg Bishop.

[recensione] Siren di Gregg Bishop

08/12/2016 recensione di Sabrina Crivelli

Promettente nel concept, lo spin-off di V/H/S con Hannah Fierman non riesce a realizzare a pieno le sue potenzialità

Spin-off dell’episodio “Amateur Night” dell’antologico V/H/S del 2012, Siren diretto da Gregg Bishop riprende il personaggio centrale del cortometraggio di David Bruckner (che qui è sceneggiatore) e una storia molto simile per dilatarli nel tempo, ma gli elementi davvero riusciti sono solo quelli che in qualche modo si rifanno all’originale.

siren Gregg BishopCreatura singolare, crudele eppure fragile, Lily, interpretata dalla diversamente bella e molto espressiva Hannah Fierman, era comparsa nel secondo capitolo della suddetta antologia horror. Nella versione originaria veniva portata in una squallida stanza di hotel insieme all’amica da 3 ragazzi in cerca di divertimento e tutt’altro che bene intenzionati, si era invaghita di uno di loro, l’occhialuto Clint (Drew Sawyer), all’apparenza il più sensibile e meno viscido. Collassata l’altra, per gli stravizi, la ragazza diveniva il nuovo oggetto delle brame lascive del gruppo, tuttavia in un twist che la trasformava repentinamente da preda a predatore, aggrediva coloro che volevano abusare di lei. Tale concept e, soprattutto tale personaggio, vengono sviluppati in Siren, che vorrebbe indagare più a fondo la storia di Lily, dalle origini, o qualcosa di simile, ma che finisce per replicare anche al contempo riprende molti aspetti della trama del corto e, sebbene in forma più estesa temporalmente, non riesce a essere altrettanto efficace.

Il film si apre in una chiesa abbandonata, che sembra essere stato lo scenario di rito satanico; c’è sangue dovunque, delle teste di capra su picchetti e simboli occultisti, tutto suggerisce che ci sia stata una messa nera, quivi fanno il loro ingresso un poliziotto (solo una comparsa “sacrificabile”) e uno strambo figuro dall’eccentrico abbigliamento ricorda un po’ Van Elsing, Mr. Nyx (Justin Welborn). Questi sta cercando qualcosa nel luogo sinistro, o meglio qualcuno, lo chiama a sé, una strana e misteriosa creatura si nasconde nelle tenebre, ma lui con l’inganno e una cavigliera dagli oscuri poteri riesce a catturarla. Netto stacco, Jonah (Chase Williamson), si sta per sposare, il fratello Mac (Michael Aaron Milligan) e due amici Rand (Hayes Mercure) e Elliott (Randy McDowell) si apprestano a organizzare per lui un addio al celibato indimenticabile. Gli ingredienti essenziali? Alcol e spogliarelliste, ovviamente. Tuttavia, arrivati nel luogo prescelto per la serata i quattro scoprono che si tratta di un fatiscente postribolo, abbacchiati all’inizio a trovare la soluzione è Mac, ossia ovviamente il più mentecatto della combriccola: seguire il più losco avventore di un club dal pubblico in generale molto discutibile, incrociato al bancone, che gli propone un altro locale sconosciuto, alludendo a grandi delizie al suo interno. Per quale motivo non fidarsi ciecamente di uno sconosciuto, dalle parvenze di criminale, e andare con lui di notte, in mezzo al nulla, senza conoscere la destinazione? Persino protagonisti ci pensano, ci scherzano sopra, ma ciò non li trattiene dal farlo lo stesso.

siren-bishop-posterPer fortuna non vengono portati nel covo di una banda di rapinatori -o peggio-, ma a una sorta di maison close lussuosa e un po’ fané, che ricorda vagamente la magione segreta del kubrickiano Eyes Wide Shut, con annessi buttafuori e ballerine mascherati all’interno. Il proprietario, il già citato Mr. Nyx, prospetta al futuro sposo un intrattenimento unico, in cambio di “un ricordo speciale” dei tre accompagnatori. Finalmente a questo punto compare Lily, parte decisamente meglio riuscita del film, rinchiusa in uno stanzino; sirena nell’accezione originaria, non nella mistificatoria immagine medioevale di donna pesce, è una creatura che può volare, con ali nascoste, e come nella versione omerica il suo canto ammalia chi lo ode, novelli Odisseo, li proietta in una totalizzante sensazione d’estasi che concentra tutti gli attimi di piacere sessuale mai provati in vita loro. Di qui, o forse per un afflato di filantropia, la balzana idea di liberare la prigioniera, creduta vittima della tratta umana di schiave sessuali, peccato che quest’ultima non sia esattamente solo un’indifesa fanciulla sfruttata.

La nottata assume a questo punto un altro registro, sempre più lontana dal genere “Fidelio”, i tenutari del luogo si iniziano ad avvicinare di più a quelli mostrati nel bar per camionisti di Dal tramonto all’alba di Robert Rodríguez, sebbene con le debite differenze, almeno in quanto a particolari inquietanti. Sul palco si passa al sadomaso e una donna è legata e frustata fino alle urla, i testimoni, dopo lo pagamento della prestazione si trovano marchiati sul collo, ma non ricordano cosa sia successo, uno di loro beve uno strano drink con una specie di verme dentro. Le stranezze, però, non riescono a creare un’atmosfera davvero inquietante, tutto è confusamente affastellato e, al contrario di Amateur Night, il mistero che ammanta il luogo e i personaggi dà più la sensazione di confusione narrativa, che non di terrificante arcano che si cela dietro all’apparenza. Poi inizia la fuga e, se possibile, lo svolgimento, come le sequenze, sono ancora più approssimativi e privi del pathos originale; si susseguono incidenti, squartamenti torture, ma nulla lascia veramente il segno.

sirenEsistono altresì più idee valide nel pastiche teso a stupire. Anzitutto, la già più volte menzionata sirena, anche se è più un’eredità che altro, dato che la sua psicologia, come quella degli altri personaggi deve moltissimo a V/H/S. Come lì, anche qui si invaghisce del compassionevole Jonah, ferina predatrice che in molti aspetti non è davvero malvagia, almeno non sempre, è caratterizzata invece da un’infantile e perversa innocenza e, seppure sanguinaria assassina, a tratti fa tenerezza. Creatura incapace di discernere razionalmente il male, di un’ingenuità primigenia, quasi animale, ricorda in un certo senso per indole quella mutaforma di Specie Mortale (Species) di Roger Donaldson, con cui condivide anche la coda. Riuscita è anche la scena dell’amplesso tra i due suddetti, sospesa in chiave allucinatoria tra reminiscenze visionarie ed erotiche e la realtà, che si rivela tutt’altro che sensuale per lo sventurato amante. Infine è  senza dubbio un personaggio originale  la sorta di idra psichica che lavora nel misterioso club e che ruba i ricordi passando le memorie attraverso delle sanguisughe, .

Nel complesso però i diversi elementi non sono inseriti in un insieme coerente e tutto è annacquato, per nulla disturbante come invece era il corto, né d’altra parte è declinato abbastanza al grottesco, divenendo una horror comedy come Dal tramonto all’alba. Sembra quasi che nelle riprese di Siren si sia perso qualcosa, come se Bishop non fosse stato in grado di rendere adeguatamente visivamente e diegeticamente il nucleo orrorifico nell’immagine filmica. Il risultato finale è allora una pellicola non esattamente scadente, ma che ci lascia con la percezione che il potenziale non sia stato del tutto realizzato.

Di seguito il trailer ufficiale di Siren:

Fonte: YouTube

Chase Williamson
Hannah Fierman
Justin Welborn
Monica Ollander
William Mark McCullough
Preston James Hillier
Randy McDowell
Michael Aaron Milligan
Krystal Badia
Horror & Thriller

Trailer per The Banana Splits: i pupazzi dello show TV si ribellano e fanno strage

di Redazione Il Cineocchio

C'è Danishka Esterhazy alla regia del revival, che dà un'inaspettata svolta R-Rated alla serie per bambini di Hanna-Barbera del 1968

Leggi
Horror & Thriller

Isabelle – L’Ultima Evocazione | La recensione dell’horror con Adam Brody

di Sabrina Crivelli

Amanda Crew affianca l'attore nello scombinato thriller soprannaturale incentrato sui postumi di una gravidanza difficile diretto da Robert Heydon

Leggi
Black Christmas - Un Natale rosso sangue film poster 2019
Horror & Thriller

Black Christmas (Un Natale rosso sangue): poster e data di uscita del remake Blumhouse

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni dal primo rifacimento di Glen Morgan, il classico dell'horror di Bob Clark verrà rivisitato e aggiornato un'altra volta

Leggi
doctor sleep film Mike Flanagan
Horror & Thriller

Doctor Sleep: teaser trailer e data di uscita per il sequel di Shining firmato Mike Flanagan

di Redazione Il Cineocchio

Ewan McGregor è un Danny Torrance cresciuto e alle prese con i fantasmi del passato - tra luccicanza e 'redrum' - nell'adattamento per il cinema dell'omonimo romanzo di Stephen King

Leggi
chernobyl miniserie 2019 hbo
Horror & Thriller

Chernobyl (episodi 1-5) | La recensione della miniserie HBO: un monito severo

di William Maga

Jared Harris, Stellan Skarsgård ed Emily Watson sono i protagonisti dell'ennesimo prodotto televisivo di assoluta qualità, capace di riflettere sul disastro nucleare del 1986 con fermezza

Leggi
Jennifer Connelly in Phenomena (1985)
Horror & Thriller

Recensione story | Phenomena di Dario Argento

di William Maga

Nel 1985 il regista dirigeva Donald Pleasence e la giovanissima Jennifer Connelly in un thriller sbilanciato, efferato ma meno magico di quel che avrebbe potuto essere

Leggi
Blu-ray In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni italiane dell'horror con Natalie Dormer, del film sci-fi russo di Fedor Bondarchuk e dello zombie movie francese di Dominique Rocher

Leggi
Zachary Quinto in NOS4A2 (2019) serie amazon
Horror & Thriller

NOS4A2 | La recensione completa della serie con Zachary Quinto (episodi 1-10)

di Sabrina Crivelli

La trasposizione per il piccolo schermo del romanzo fanta-horror di Joe Hill parte molto bene, ma si perde in una seconda metà troppo affrettata e superficiale

Leggi
James Wan – da Saw e Insidious al Conjuring Universe e Aquaman di Nico Parente e Edoardo Trevisani
Horror & Thriller

Recensione libro + intervista | James Wan di Nico Parente e Edoardo Trevisani

di Alessandro Gamma

Dal folgorante Saw - L'enigmista al recente cinecomic Aquaman, i due autori provano a fare il punto della carriera del prolifico e impegnatissimo filmmaker, ormai non più solo Re Mida dell'horror

Leggi
3 from hell rob zombie film
Horror & Thriller

Teaser per 3 from Hell di Rob Zombie: la famiglia Firefly è pronta a far danni

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni da La Casa del Diavolo, i redivivi Sid Haig, Bill Moseley e Sheri Moon tornano sulle scene in un capitolo conclusivo della trilogia imprevedibile e vietatissimo ai minori

Leggi
nomis film daddario cavill
Horror & Thriller

Trailer per Nomis: Alexandra Daddario e Henry Cavill sulle tracce di un serial killer

di Redazione Il Cineocchio

Nel ricco cast del thriller diretto da David Raymond ci sono anche Ben Kingsley, Stanley Tucci e Nathan Fillion

Leggi
human centipede trilogia film tom six
Horror & Thriller

Riflessione | La trilogia di The Human Centipede: una metafora dell’incomunicabilità

di Sabrina Crivelli

Dal Dott. Heiter a Martin a Bill Boss, la scioccante saga dell'olandese Tom Six vuole riflettere più sulla incapacità di comunicare dei perversi protagonisti che sul loro scellerato sadismo

Leggi
Horror & Thriller

Undone: teaser per la serie in rotoscope di Amazon con Bob Odenkirk e Rosa Salazar

di Redazione Il Cineocchio

Lo show animato originale è stato creato da Kate Purdy e Raphael Bob-Waksberg (BoJack Horseman)

Leggi
deadsight film zombi
Horror & Thriller

Trailer per Deadsight: contro l’orda di zombi in preda alla cecità

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Jesse Thomas Cook torna sulle scene giocando la carta dell'approccio 'alternativo' all'abusato sottogenere

Leggi
black circle film Christina Lindberg
Horror & Thriller

Black Circle: teaser per l’horror di Adrián García Bogliano con Christina Lindberg

di Redazione Il Cineocchio

L'icona del cinema exploitation degli anni '70 torna sulle scene per il film che verrà presentato in anteprima italiana al 39° Fantafestival di Roma

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019

A mano disarmata

A mano disarmata

06-06-2019

Fiore Gemello

Fiore Gemello

06-06-2019

American Animals

American Animals

06-06-2019

RECENSIONE

Juliet, Naked - Tutta un'altra musica

Juliet, Naked - Tutta un'altra musica

06-06-2019

Polaroid

Polaroid

06-06-2019

RECENSIONE

Pets 2: Vita da animali

Pets 2: Vita da animali

06-06-2019

X-Men - Dark Phoenix

X-Men - Dark Phoenix

06-06-2019

RECENSIONE