Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione story | Cannibal Love – Mangiata Viva di Claire Denis

6/10 su 72 voti. Titolo originale: Trouble Every Day, uscita: 11-07-2001. Regista: Claire Denis.

Recensione story | Cannibal Love – Mangiata Viva di Claire Denis

20/05/2019 recensione di Sabrina Crivelli

Ripercorriamo lo scioccante film del 2001 della regista francese con protagonista Vincent Gallo, in cui sesso e cannibalismo si compenetrano indissolubilmente

Mangiata viva Denis main

Poetessa ermetica della carne e del sangue, la francese Claire Denis è una regista estrema, anti-narrativa, che racconta l’amore e l’esistenza come un viaggio in una mente deviata, più che come una successione ordinata di immagini ed eventi. Il suo cinema è quindi emotivo, sadico, poeticamente osceno, e Cannibal Love – Mangiata viva (Trouble Every Day) del 2001 ne rappresenta indubbiamente l’apice – o forse meglio il baratro – più sublime. L’horror drama (sempre che si possa chiamare tale) nasce sin da principio come un progetto orgogliosamente autoriale, trasgressivo, pensato dalla sua autrice sin da principio per il protagonista Vincent Gallo.

Mangiata viva Denis posterDifatti, Claire Denis conosce l’attore (allora ignoto al grande pubblico) a New York e subito ne rimane impressionata, tanto da volerlo nel 1991 nel cortometraggio Keep It for Yourself. La regista è ancora negli USA, quando la casa di produzione indipendente Good Machine le propone di prendere parte a una serie di 6 pellicole del terrore, occasione in cui scrive appunto la prima bozza di Cannibal Love – Mangiata viva. Tuttavia, decide alla fine di tirarsi indietro, probabilmente per divergenze artistiche (a dividere è soprattutto l’approccio ironico disincantato che la Good Machine auspica per l’horror). Dunque trascorrono parecchi anni, siamo già sul fare del terzo millennio e, tornata in Francia, la regista trova finalmente terreno fertile per il suo progetto, che intanto aveva accantonato. A fornire le giuste premesse è l’avvento della New French Extremity e della sua magnificazione estetica del body horror, inaugurato da film come Seul contre tous (1998) di Gaspar Noé, Amanti criminali (Les amants criminels, 1999) di François Ozon, L’umanità (Humanité, 1999) di Bruno Dumont e Baise-moi – Scopami (2000) di Virginie Despentes and Coralie Trinh Thi.

‘Horror’ quindi decisamente non convenzionale, l’orrore non è costruito attraverso la narrazione o attraverso la creazione di tensione; è un orrore più concreto, fisico e visivo, scioccando così  lo spettatore con la forza immediata delle immagini; eppure, allo stesso tempo è una peregrinazione mentale in lidi oscuri della psiche, lo sviluppo fortemente anti-diegetico. La trama diviene così solo spunto per mettere in scena un’ossessioni e fobie, metafore dell’essere fondate su archetipi antropologici. La storia (se realmente si può definire tale l’essenziale nucleo narrativo essenziale che sorregge il susseguirsi di fatti enigmatici) si apre con due novelli sposi americani, il dottor Shane Brown (Gallo) e la moglie June (Tricia Vessey), in viaggio di nozze a a Parigi.

Tuttavia, la meta non è decisa dal marito solo per il romanticismo che la connota; quivi abiterebbe infatti un ex collega, il ricercatore Leo Semeneau (Alex Descas), con cui portava avanti dei misteriosi studi sul cervello umano in Guyana. Quest’ultimo è scomparso dopo essere stato bandito dalla comunità scientifica per gli esperimenti condotti, che hanno coinvolto tra gli altri anche la moglie Coré Semeneau (Béatrice Dalle), nonché Shane stesso. Le due cavie, da allora, sono perseguitate da una incurabile devianza che li porta all’impossibilità di congiungersi intimamente col prossimo (proprio per questo l’uomo non può consumare il matrimonio con la novella sposa).

Mangiata viva Denis posterAmore e morte, dittico d’opposti che connotava la tragedia classica, diviene l’epicentro di Cannibal Love – Mangiata viva, in cui l’apice del piacere non può in alcun modo essere scisso dall’antropofagia. Binomio estremo, molte sono le suggestioni possibili, dall’esempio rappresentato a partire da Il bacio della pantera (Cat People,1942) di Jacques Tourneur, dove l’amplesso era vincolato a una trasformazione ferina, che a sua volta portava a una irresistibile sete di sangue.

Simile è quindi la maledizione che porta a uccidere l’amante, metafora della pulsione amorosa di daliniane memorie (ricordate l’ossessione del pittore Salvador Dalí per il rito d’accoppiamento della mantide religiosa, che poi divorava il compagno una volta terminato l’atto?). Nel film di Claire Denis, però, non c’è alcuna manifesta mutazione fisica, il tutto avviene solo nella sfera interiore, psichica di chi è affetto dal Male: il mostro è nell’inconscio stesso del soggetto e ne prende infine il dominio trasformandolo profondamente e al contempo lasciandolo il medesimo.

Il fulcro di Cannibal Love – Mangiata vivae sono allora sesso e cannibalismo, istinti primari uniti da un esperimento che mirava a innalzare la libido, ma che ha annullato ogni forma di controllo. Ne desumiamo gli effetti, più che capirne le cause, mentre seguiamo i rapporti cruenti di Coré, che colta da un irrefrenabile furor amoroso, predatrice instancabile, trova più volte il modo di trovare uno sventurato compagno. Inizialmente erotico, lo stimolo si fa poi omicida nella casa in cui è murata viva dal marito, che cerca disperatamente una cura. Proprio tra le mura domestiche, la vediamo che prima seduce, poi divora letteralmente un giovane in una sequenza che insieme affascina e turba profondamente. Seguiamo sconvolti la donna che non solo ne strappa le carni dal collo, ma ricoperta di sangue dipinge le pareti di casa in una macabra pittura muraria. Ogni dettaglio, anche il più torbido viene mostrato con morbosa meticolosità, in un estremismo assimilabile al Goya di Saturno che divora i suoi figli. A completare il surreale accoppiamento sono le note ipnotiche della colonna sonora dei Tindersticks.

All’opposto di lei, Shane resiste inizialmente all’istinto primordiale, ma ciò gli impedisce anche di avere un qualsiasi rapporto carnale con la moglie; fatto che causa in lei ovviamente una buona dose di frustrazione. Anche lui, però, non può che soccombere in ultimo alla pulsione. Cannibal Love è incentrato su un crescendo costruito con calma, in cui le due scene di sesso cannibalico, momento pregnante di uno sviluppo altrimenti senza significato, preparano e anticipano un epilogo già segnato dal principio.

Si giunge in tal maniera all’assalto ultimo che si consuma nello spogliatoio dell’hotel, frutto di consuete dinamiche dell’attrazione (gli sguardi lanciati alla cameriera mentre rifà la stanza ad esempio) che risultano però in estrema carnalità che scava – a morsi – sotto l’epidermide. La sequenza è ambigua, approccio tra passione e orrore, non ne capiamo la reale essenza sinché non c’è svelato il motivo della cieca paura negli occhi della preda e scopriamo quanto un bacio può essere letale, sanguinario… Infine, quasi tutto il resto fosse sublimato in un istante soddisfatta la fame, ogni cosa torna a un’apparente e banale normalità in una paradossale chiusura aperta.

Di seguito trovate il trailer internazionale di Cannibal Love – Mangiata viva:

Vincent Gallo
Tricia Vessey
Alex Descas
Nicolas Duvauchelle
José Garcia
Aurore Clément
Béatrice Dalle
Florence Loiret-Caille
Marilú Marini
Raphaël Neal
Hélène Lapiower
nell'erba alta film netflix 2019 patrick wilson
Horror & Thriller

Trailer per Nell’Erba Alta: Patrick Wilson disperso in un campo di paranoia e terrore nel film Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Vincenzo Natali adatta un altro romanzo horror di Stephen King, qui in collaborazione col figlio Joe Hill

Leggi
halloween the beginning film 2007
Horror & Thriller

Rob Zombie sui suoi Halloween: “Esperienze miserabili sul set per colpa di Harvey Weinstein”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dei due controversi capitoli della saga horror ha rivelato di non aver lavorato in modo tranquillo per colpa del produttore e del fratello

Leggi
all'ombra della luna film netflix
Horror & Thriller

Trailer per All’Ombra della Luna: Boyd Holbrook poliziotto sull’orlo della pazzia per Jim Mickle

di Redazione Il Cineocchio

C'è anche Michael C. Hall nel thriller psicologico diretto dal regista in esclusiva per Netflix

Leggi
the i-land serie netflix 2019
Horror & Thriller

The I-Land | La recensione della serie fanta-horror Netflix con Kate Bosworth e Natalie Martinez

di William Maga

Lo show evento ideato da Neil LaBute vuole essere intelligente, ma la scrittura ridicola lo sprofonda tra i prodotti più mediocri in catalogo

Leggi
C'era una volta ... a Hollywood tarantino dicaprio pitt set
Horror & Thriller

20 cose da sapere su C’era una volta … a Hollywood di Quentin Tarantino

di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e aneddoti sulla lavorazione del nono film del regista di Knoxville, che trasporta Brad Pitt, Leonardo DiCaprio e Margot Robbie nel 1969, alla fine dell'epoca d'ora del cinema

Leggi
Rebecca Romijn in Satanic Panic (2019)
Horror & Thriller

Satanic Panic | La recensione del film horror con Rebecca Romijn

di William Maga

La regista Chelsea Stardust torna sulle scene con un'opera che prova a fondere con fortune alterne satanismo e umorismo, poggiandosi su personaggi di contorno riusciti ed efficaci effetti pratici

Leggi
Virginie Efira in Benedetta (2020) blessed virgin
Horror & Thriller

Poster e trama per Blessed Virgin, dramma erotico in costume di Paul Verhoeven

di Redazione Il Cineocchio

Il nuovo film del controverso regista 81enne si ispira alla vita della suora lesbica Benedetta Carlini, vissuta nel XVII secolo; nel cast anche Charlotte Rampling

Leggi
The Reckoning film marshall poster
Horror & Thriller

The Reckoning: prima immagine e trama per il film di streghe di Neil Marshall

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Hellboy è pronto a portare sugli schermi un horror in costume ambientato durante la grande pestilenza del XVII secolo in Inghilterra

Leggi
castle rock serie 2 lizzie caplan
Horror & Thriller

Teaser per Castle Rock stagione 2: Lizzy Caplan porta Misery nella serie di Hulu

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice è una giovane Annie Wilkes di passaggio nella cittadina che racconta il multiverso orrorifico creato da Stephen King

Leggi
countdown film horror 2019
Horror & Thriller

Trailer per Countdown: una App ci dice quando è il momento di morire

di Redazione Il Cineocchio

C'è il regista Justin Dec dietro al concept che rielabora l'ineluttabilità del tragico destino di un gruppo di ragazzi

Leggi
Hai Paura del Buio Are You Afraid of the Dark serie 2019
Horror & Thriller

Trailer per Hai Paura del Buio?, nuova miniserie che rilancia il Club di Mezzanotte

di Redazione Il Cineocchio

Nickelodeon e il regista Dean Israelite aggiornano le avventure horror per ragazzi rese popolarissime dallo show degli anni '90

Leggi
Cera-una-volta-a...-Hollywood-2019-leonardo-dicaprio-brad-pitt-film
Horror & Thriller

C’era una volta … a Hollywood | La recensione del nono film di Quentin Tarantino

di William Maga

Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie sono i protagonisti di un'ode sognante a un'epoca d'oro finita per sempre, ma anche alla potenza del cinema e agli uomini che lavorano lontano dai riflettori

Leggi
Horror & Thriller

L’Ombra dello Scorpione (serie TV): svelati gli interpreti di Randall Flagg e Madre Abagail

di Redazione Il Cineocchio

Ufficializzati anche altri quattro membri del cast del nuovo adattamento per il piccolo schermo del celebre romanzo di Stephen King

Leggi
night hunter film alexandra daddario
Horror & Thriller

Night Hunter | La recensione del thriller con Alexandra Daddario e Henry Cavill

di Sabrina Crivelli

L'inglese David Raymond esordisce alla regia con un deludente e sconclusionato film di serial killer immotivatamente R-Rated, appesantito da una coppia di protagonisti non particolarmente emotiva o espressiva

Leggi
the gallows - act 2 film 2019
Horror & Thriller

Trailer per The Gallows – Act II: l’Impiccato tormenta una vlogger curiosa

di Redazione Il Cineocchio

I registi Travis Cluff e Chris Lofing riportano sulle scene il boogeyman che li aveva lanciati nel mondo dell'horror quattro anni fa

Leggi
Selfie di famiglia

Selfie di famiglia

19-09-2019

Burning - L'amore brucia

Burning - L'amore brucia

19-09-2019

Eat Local - A cena con i vampiri

Eat Local - A cena con i vampiri

19-09-2019

RECENSIONE

C’era una volta a... Hollywood

C’era una volta a... Hollywood

18-09-2019

RECENSIONE

Chiara Ferragni - Unposted

Chiara Ferragni - Unposted

17-09-2019

May the exquisite scheme be only for her

May the exquisite scheme be only for her

15-09-2019

Tutta un'altra vita

Tutta un'altra vita

12-09-2019

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

La vita invisibile di Eurídice Gusmão

12-09-2019

Grandi bugie tra amici

Grandi bugie tra amici

12-09-2019

E poi c'è Katherine

E poi c'è Katherine

12-09-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

12-09-2019

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre

12-09-2019

Apollo 11

Apollo 11

09-09-2019