Home » TV » Sci-Fi & Fantasy » Alex Garland su Devs: “Vi do la spiegazione della serie e del finale”

Titolo originale: Devs, uscita: 05-03-2020. Stagioni: 1.

Alex Garland su Devs: “Vi do la spiegazione della serie e del finale”

29/04/2020 news di Redazione Il Cineocchio

L'ideatore e regista ha approfondito metafore e significati del suo show fanta-filosofico

devs serie 2020 alex garland

Dopo 8 episodi, Devs, la miniserie limitata creata da Alex Garland (Ex Machina), è giunta al termine (la nostra recensione). Lo show originale di “FX on Hulu” inizia come un thriller cospirazionistico ambientato nel mondo della grandi aziende tecnologiche americane e si sviluppa in qualcosa di molto più complesso e profondo man mano che avanza. In molti si saranno probabilmente trovati spiazzati dalle rivelazioni e dalla natura delle stesse, quindi una spiegazione e un’analisi degli accadimenti potrebbe essere doverosa.

Seguono SPOILER sul finale di Devs.

In definitiva, Devs è un’esplorazione della predeterminazione rispetto al libero arbitrio. Il computer quantistico Deus, creato dal team all’interno della Amaya, mostra ai protagonisti cosa accadrà nel futuro. Il futuro di Lily (Sonoya Mizuno) mostra la sua uccisione del magnate Forest (Nick Offerman) con un colpo di pistola, un’azione che, in definitiva, porta alla sua stessa morte. In un atto di ciò che potrebbe essere visto come libero arbitrio, tuttavia, la ragazza sceglie di non ucciderlo, andando contro a ciò che era stato previsto. Alla fine, entrambi muoiono ugualmente, quando Stewart (Stephen McKinley Henderson) attiva un protocollo di emergenza che li uccide entrambi.

devs serie 2020 sonoya mizunoLily ha davvero fatto una scelta? O era da sempre stato predeterminato che sarebbe stata proprio lei a uscire dalle ‘regole’?

Secondo Alex Garland, il paradosso creato dalla scelta di Lily fa parte di una discussione che lui voleva imperniare sul cristianesimo, di cui è metafora. In questo caso, Lily è analoga ad Eva, mentre il sistema informatico Deus è Dio.

Queste le sue parole:

Questo è un paradosso all’interno del cristianesimo. Devs fa deliberatamente eco a questa cosa, ricrea deliberatamente uno scenario in cui Eva coglie la mela dall’albero e poi è punita da Dio per il suo atto di libero arbitrio. Le fu ordinato di non farlo; esercitò il suo libero arbitrio e lo fece. Di conseguenza, Dio punì Adamo ed Eva cacciandoli dal Paradiso. Ora, se Dio è onnisciente, è onnisciente e onnipotente, allora Dio sapeva già prima che Eva avrebbe colto la mela dall’albero, che è quello che in effetti ha fatto. In effetti, se Dio è onnisciente, sapeva prima ancora di creare Eva che lo avrebbe fatto.

Alex Garland ha proseguito:

La sta punendo per qualcosa di predeterminato. E non è colpa sua. In un certo senso è colpa sua, averlo fatto. Oppure, Dio non sapeva che Eva avrebbe mangiato la mela. [Poi è venuto] un atto di libero arbitrio, nel qual caso Dio allora non è più onnisciente e onnipotente, perché non sapeva che era quello che lei avrebbe fatto.

Tenendolo a mente, ciò che viene dopo, dopo la morte di Lily e Forest, può essere visto allora come la loro vita ultraterrena personale. Entrambi sono resuscitati digitalmente all’interno di una simulazione nella macchina Deus. Sapere che ora esistono in una simulazione, però, rende le loro vite in corso meno reali?

devs serie 2020Secondo Alex Garland, questo è in effetti un argomento di discussione:

Se stai vivendo e sperimentando quella cosa, questo è reale. Quindi non è irreale. È solo che loro hanno un po’ di informazioni in più.

In pratica, se scegliete di visualizzare il mondo in cui Lily e Forest esistono come persone ‘reali’, è necessario fare la stessa considerazione per le altre versioni della simulazione a cui allude Forest. Conclude infatti Alex Garland:

Ciò che Forest sta dicendo è che noi abbiamo una certa consapevolezza che questo sia il caso e che [ci siano] questi altri mondi. E in un certo senso, se voi credete a quel particolare modo multiverso di guardare il mondo, questo è anche lo stato in cui voi ed io ci troviamo in questo preciso momento.

Rispondendo alla domanda se quello di Devs sia un lieto fine, lo showrunner ha spiegato:

È un lieto fine? Per me lo è. Non è solo per l’aspetto del libero arbitrio. Non è quello. In realtà riguarda l’amore. In questo mondo molto, molto strano, la fisica sottostante dà origine a complicati problemi filosofici. Ma dobbiamo conviverci e spesso c’è un’enorme dissonanza tra il modo in cui pensiamo intuitivamente che il mondo corra o il modo in cui ci viene apertamente detto che il mondo corre, in confronto a come funziona veramente. E ci imbattiamo in cose di questo genere spesso, ed è difficile, ed è inquietante, e sconvolge le persone … In tutto ciò, ciò che cerchiamo è l’amore … È l’amore per le amicizie, il romanticismo e l’essere genitori, nel mezzo di tutte queste cose incredibilmente complicate e talvolta angoscianti, questo è ciò che finiamo per essere.

In definitiva, Devs è una serie che molti spettatori vorranno guardare più volte, cercando di analizzare e assimilare le idee che Alex Garland ha portato sullo schermo.

Di seguito trovate il full trailer internazionale di Devs:

Fonte: GS

LEGGI LA RECENSIONE

labyrinth 1986 film
Sci-Fi & Fantasy

Labyrinth: Scott Derrickson alla regia del sequel; i dettagli sui nomi coinvolti

di Redazione Il Cineocchio

Dopo l'abbandono di Fede Alvarez, la TriStar Pictures non ha perso tempo a trovare un rimpiazzo per il film

Leggi
the wanting mare film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Teaser per The Wanting Mare, fantasy girato in un magazzino (produce Shane Carruth)

di Redazione Il Cineocchio

L'esperto di effetti speciali Nicholas Ashe Bateman esordisce alla regia con un film che ha richiesto 5 anni di post-produzione per essere ultimato

Leggi
dark stagione 3 serie netflix 2020
the room la stanza del desiderio film
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per The Room: Olga Kurylenko trova la stanza del desiderio (e degli incubi)

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 13 anni di pausa, il regista Christian Volckman torna dietro alla mdp per un fanta-horror che ci ricorda di far sempre attenzione a ciò che si desidera

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Ridley Scott su Blade Runner nel 1982: “Rick Deckard ha un significato preciso” | Tra le pieghe del tempo

di Redazione Il Cineocchio

Nel presentarlo, il regista parlava del personaggio interpretato da Harrison Ford e della possibile lettura del suo film

Leggi