Home » TV » Sci-Fi & Fantasy » Mortale | Recensione della serie fanta-horror francese di Netflix (stagione 1)

5/10 su 5 voti. Titolo originale: Mortel, uscita: 21-11-2019. Stagioni: 1.

Mortale | Recensione della serie fanta-horror francese di Netflix (stagione 1)

24/11/2019 recensione serie tv di William Maga

Carl Malapa, Nemo Schiffman e Manon Bresch sono i protagonisti di un teen drama intriso di voodoo incompiuto, che a spunti interessanti contrappone personaggi antipatici e vicoli ciechi di sceneggiatura

mortale serie netflix 2019

Come spesso accade con Netflix, ogni trailer di una nuova serie originale di genere fanta-horror in arrivo riesce a stimolare l’immaginazione dell’abbonato medio, specie se la proposta arriva da un paese che non siano i soliti Stati Uniti. La storia si è recentemente ripetuta con Mortale (Mortel), intrigante prodotto francese che arriva a qualche mese dal buonissimo connazionale Marianne (la nostra recensione) e che, similmente, ruota attorno all’idea del soprannaturale, questa volta lambendo però i confini della magia nera e del voodoo. Se, in effetti, lo show affronta nel corso dei 6 episodi alcuni temi originali che circondano il voodoo e offre alcuni interessanti ambientazioni, alla resa dei conti non riesce a lasciare nulla di memorabile nello spettatore che cercava emozioni ‘forti’, poiché Mortale scegli di concentrarsi maggiormente sul versante drammatico adolescenziale del concept, risultando in diverse trame mal sviluppate (e inconcludenti) piuttosto che approfondire con coerenza il mistero teoricamente centrale.

mortale serie netflix 2019 posterLa storia segue tre adolescenti molto diversi che si avvicinano grazie alla magia del voodoo. Sofiane (Carl Malapa) è il tormento giovane determinato a scoprire cosa sia successo a suo fratello scomparso, non importano le conseguenze, mentre Victor (Némo Schiffman) è il reietto della scuola vittima di bullismo che ha recentemente tentato di suicidarsi. Alla fine a loro si unisce Luisa (Manon Bresch) che ha vissuto ‘circondata’ dal voodoo per tutta la vita grazie a sua nonna, e che alla fine diventa il collante che tiene insieme il trio.

Una volta stabilita la sua premessa, Mortale presenta a protagonisti molte sfide da superare mentre cercano di risolvere il mistero che circonda la scomparsa di Reda (Sami Outalbali), fino al clamoroso cliffhanger dell’episodio finale, che, naturalmente, spalanca le porte alla seconda stagione.

Mortale porte subito forte col primo episodio, Super Bad, offrendo molti spunti su cui ragionare mentre facciamo la conoscenza dei tre travagliati ragazzi, con Sofiane che si ritrova faccia a faccia con il misterioso Dio, Obé (Corentin Fila). Sfortunatamente, da lì in poi la serie creata da Frédéric Garcia fatica ad eguagliare questo livello di eccitazione, con il problema principale che si può facilmente ricercare nelle troppe sottotrame esplorate e poi abbandonate; soprattutto con i vari personaggi secondari che ci lasciano con molte domande senza risposta intanto che la stagione volge al termine. Forse – auguriamocelo … – verranno ripresi, ma tant’è.

Ad ogni modo, i temi che aleggiano sullo show sono senza dubbio interessanti. Mortale affronta molti problemi della vita di ogni giorno con cui devo fare i conti tutti gli adolescenti, come il bullismo, la lotta per adeguarsi, l’abuso di sostanze stupefacenti e, in particolare, la salute mentale. Vengono tirati in ballo anche gli “hikikomori“, un termine giapponese usato per indicare coloro che hanno deciso di vivere ‘da reclusi’, evitando qualsiasi contatto con altre persone. Molti studenti cadono vittime di questa condizione anche nella serie, e coi problemi di salute mentale in crescita nel mondo, vederlo affrontato sullo schermo in quello che apparentemente dovrebbe essere un momento di svago è sia inaspettato quanto rilevante.

I tre protagonisti recitano in modo tutto sommato convincente, nonostante la narrazione appaia spesso un po’ debole. Forse la migliore è Manon Bresch (I colori del crimine: Enigma nero), il cui ruolo le consente di scivolare lentamente, ma inesorabilmente, nei territori dell’occulto. In tal senso, sarebbe stato interessante assistere a qualche scena in più con sua nonna, poiché i rituali vudù sono probabilmente il momento clou dell’intera serie.

mortale serie 2019 netflixAnche la colonna sonora è azzeccata: i pezzi rap e hip hop francesi aiutano Mortale a creare un’atmosfera locale e genuina, mentre per le sequenze più angoscianti si è optato per partiture d’orchestra tese e ossessive ugualmente efficaci. Il montaggio e la fotografia sono, nei limiti di una produzione low budget, accurati, specialmente quando le tonalità della scena in questione cambiano dal rosso al nero quando appare Obé, e quando in altre situazioni la telecamera ruota o gira elegantemente in movimenti speculari.

In definitiva, nella moltitudine di teen drama soprannaturali offerti negli ultimi tempi, Mortale fa del suo meglio per cercare di distinguersi, con una premessa originale che coinvolge i misteri della magia nera e del vodoo. Se l’idea è affascinante, lo show non riesce purtroppo a raggiungere il suo pieno potenziale, gravato da vicoli ciechi di sceneggiatura e anche dalla curiosa mancanza di simpatia per la maggior parte dei personaggi. I sei episodi mettono sul piatto alcune tematiche stimolanti e diversi momenti ansiogeni che arricchiscono la visione, ma non abbastanza da rendere particolarmente consigliabile Mortale al chi si era lasciato incuriosire dal trailer. In ogni caso, chiunque sia alla ricerca di un prodotto drammatico per adolescenti facile e veloce, potrebbe fare un tentativo, ma senza privilegiarlo a un aperitivo con gli amici.

Di seguito – sulle note psichedeliche di Hold the Line di Major Lazer feat. Mr. Lex e Santigold – il trailer in versione italiana di Mortale, nel catalogo di Netflix dal 21 novembre:

Carl Malapa
Nemo Schiffman
Manon Bresch
Corentin Fila
Anaïs Thomas
Firmine Richard
Raphaëlle Agogué
Marvin Dubart
Léa Leviant
Assa Sylla
snowpiercer serie tnt 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer e data di debutto per la serie Snowpiercer: il treno di Jennifer Connelly è in rivolta

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Scott Derrickson ha diretto il primo episodio dello show che, mescolando sci-fi e lotta di classe, adatta per il piccolo schermo il fumetto francese Le Transperceneige

Leggi
Jiang Ziya (2020) legend film cina 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Jiang Ziya: demoni e dei in lotta nel fantasy animato cinese

di Redazione Il Cineocchio

Gli esordienti Cheng Teng e Li Wei portano al cinema la versione disegnata di un popolare romanzo cinese del XVI secolo

Leggi
Mushu mulan film 1998
Sci-Fi & Fantasy

Niki Caro su Mulan: “Vi spiego perché non c’è Mushu e cosa ho tenuto del cartone Disney del 1998”

di Alessandro Gamma

La regista neozelandese ha parlato dei cambiamenti e delle similitudini tra il suo film in live action e l'amato classico animato

Leggi
luna nera serie netflix 2020
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Luna Nera: le streghe escono dall’ombra nella serie italiana di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono i giovani Antonia Fotaras e Giorgio Belli nello show fantasy originale diretto a sei mani da Francesca Comencini, Susanna Nicchiarelli e Paola Randi

Leggi
Lone Wolf and Cub Baby Cart to Hades (1972) film
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | The Mandalorian: l’influenza del manga Lone Wolf and Cub sulla serie Disney

di William Maga

Cerchiamo di capire i punti di contatto tra la seminale opera 'di samurai' di Kazuo Koike e Goseki Kojima e lo show in live action di Star Wars curato da Jon Favreau e Dave Filoni

Leggi
Alice nel paese delle meraviglie (1933) film
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Alice nel Paese delle Meraviglie: il film da incubo del 1933

di Sabrina Crivelli

Riscopriamo l'adattamento in bianco e nero censurato e obliato del classico di Lewis Carrol, prodotto dalla Paramount e sceneggiato da Joseph L. Mankiewicz, con gli irriconoscibili Gary Cooper e Cary Grant

Leggi
migrants oats studios 2020
Sci-Fi & Fantasy

Cortometraggio | Migrants è l’esordio di Paul Chadeisson con gli Oats Studios

di Redazione Il Cineocchio

Dopo un anno di attesa, il collettivo sperimentale lanciato da Neill Blomkamp riapre i battenti con un nuovo progetto

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Ragnarok: giganti e fulmini per la serie danese di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Tra i protagonisti dello show originale che aggiorna al presente la mitologia norrena ci sono Jonas Strand Gravli e Theresa Frostad Eggesbø

Leggi
devs alex garland serie hulu fx 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Devs: fantascienza e cospirazione si fondono nella serie di Alex Garland

di Redazione Il Cineocchio

Il regista di Ex-Machina e Annientamento si sposta sul piccolo schermo per uno show originale che vede protagonisti Nick Offerman e Sonoya Mizuno

Leggi
Dragonheart Vengeance film silvestrini 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Dragonheart: Vengeance, il drago ruggisce ancora per la regia di Ivan Silvestrini

di Redazione Il Cineocchio

La voce del drago femmina al centro della quinta avventura della saga nata nel 1996 è di Helena Bonham Carter nella versione originale

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Full trailer per Kipo And The Age of Wonderbeasts (serie Netflix): un mondo bizzarro di pericolosi animali pucciosi

di Redazione Il Cineocchio

La protagonista della prima stagione è una ragazza a spasso per un coloratissimo pianeta in cui ogni animaletto apparentemente innocuo è in realtà una seria minaccia alla sua vita

Leggi
Jake Gyllenhaal in Donnie Darko (2001) film
Sci-Fi & Fantasy

Riflessione | Donnie Darko di Richard Kelly: un perfetto studio dell’isolamento adolescenziale

di Sabrina Crivelli

Oltre a essere un fanta-horror visionario ed ermetico, il film del 2001 è soprattutto un'analisi attenta del difficile vissuto quotidiano dei suoi giovani protagonisti

Leggi
avatar 2 concept art film (4)
Sci-Fi & Fantasy

Avatar 2: trama e tre concept art che mostrano nuovi squarci di Pandora

di Redazione Il Cineocchio

A 11 anni dal capostipite, James Cameron riporterà Sam Worthington, Zoe Saldana e Sigourney Weaver sul pacifico pianeta

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali | La recensione del film di Tim Burton

di William Maga

Non il peggiore tra gli ultimi lavori del regista, certamente il più deludente. Eva Green evita il tracollo.

Leggi
David Sullivan e Shane Carruth in Primer (2004)
Sci-Fi & Fantasy

Recensione story | Primer di Shane Carruth

di William Maga

Nel 2004 l'ingegnere americano esordiva nel mondo del cinema con un'opera sci-fi low budget incredibilmente fuori dagli schemi hollywoodiani, ugualmente ostica e affascinante

Leggi
In the Trap - Nella trappola

In the Trap - Nella trappola

23-01-2020

Figli

Figli

23-01-2020

1917

1917

23-01-2020

RECENSIONE

Just Charlie - Diventa chi sei

Just Charlie - Diventa chi sei

23-01-2020

Herzog incontra Gorbaciov

Herzog incontra Gorbaciov

19-01-2020

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

Me contro Te Il Film - La Vendetta del Signor S

17-01-2020

Dolittle

Dolittle

17-01-2020

Jojo Rabbit

Jojo Rabbit

16-01-2020

RECENSIONE

The Lodge

The Lodge

16-01-2020

RECENSIONE

Richard Jewell

Richard Jewell

16-01-2020

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

Show Me the Picture: The Story of Jim Marshall

14-01-2020

ARTASERSE

ARTASERSE

09-01-2020

Hammamet

Hammamet

09-01-2020

RECENSIONE

Sulle ali dell'avventura

Sulle ali dell'avventura

09-01-2020

City of Crime

City of Crime

09-01-2020

La ragazza d'autunno

La ragazza d'autunno

09-01-2020

Piccole donne

Piccole donne

09-01-2020