Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Charlie Brooker spiega perchè Netflix è ‘la casa perfetta per la stagione 3 di Black Mirror’

Charlie Brooker spiega perchè Netflix è ‘la casa perfetta per la stagione 3 di Black Mirror’

22/09/2016 news di Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner ha parlato dei possibili problemi a cui una serie come la sua avrebbe potuto andare incontro

Il 21 ottobre l’acclamata e distopica Black Mirror di Charlie Brooker tornerà in TV per la sua terza attesissima stagione. Ma, a differenza dell’ultima volta (era il 2014), dovrete andare su Netflix per trovare i nuovi episodi della serie antologica che ha catturato il pubblico con il suo mix di sci-fi, thriller e drama. E questo è un cambiamento di cui l’ideatore e showrunner sembra incredibilmente felice.

black mirror bryce 3“[Netflix è] la piattaforma per gli show antologici che stavamo aspettando”, ha spiegato. “Tradizionalmente le serie antologiche hanno difficoltà a sopravvivere in televisione, perché non hanno personaggi ricorrenti e una trama generale. Ai Confini della Realtà ha lottato con gli ascolti per la gran parte della sua vita. Dato che siamo in grado di lanciare tutti i sei [episodi] in una sola volta è più simile a un album, o un film festival di cortometraggi, o a un libro di racconti“. Il produttore esecutivo Annabel Jones ha continuato: “E’ uno show da passaparola. La gente vuole parlarne una volta che lo ha visto. Netflix è perfetta per questo.”

Quindi come saranno i sei nuovi episodi che saranno disponibili dal mese prossimo? Saranno un incubo alla White Bear? O teneri come Be Right Back? Mackenzie Davis sarò protagonista di San Junipero, un filosoficamente provocante episodio ambientato in California, mentre Joe Wright ha diretto Alice Eve e Bryce Dallas Howard in Nosedive, “una satira giocosa sull’insicurezza dei social media”, e Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane) è stato il regista di Playtest, un videogioco “horror birichino” con Wyatt Russell. Gli altri episodi sono un procedurale, un thriller militare e “un incubo contemporaneo che si dispiega” senza alcun elemento sci-fi, stando almeno a Brooker.

“Ritengo che se aveste chiesto alla persone, ‘immagina il primo episodio della nuova serie di Black Mirror’, avrebbero pensato a qualcuno accigliato che tiene in mano un cellulare trasparente in un futuro con dei droni che scattano alle sue spalle”, ha detto Brooker. “Speriamo di riuscire a tenere gli spettatori sull’attenti così che non pensino soltanto che sia qualcuno che rovina la sua vita per colpa di un telefono. Anche se questo genere di cose accade”.

 

Fonte: Empire

The Head serie amazon 2020
Sci-Fi & Fantasy

The Head: trailer e data di uscita (su Amazon) per la serie fanta-horror ambientata al Polo Sud

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono i fratelli Àlex e David Pastor dietro alla sceneggiatura della co-produzione tra Spagna e Giappone. che vede tra i protagonisti John Lynch

Leggi
ritorno al futuro 1985 doc
Sci-Fi & Fantasy

Dossier | Ritorno al Futuro (1985): scopriamo la prima sceneggiatura del film, diversissima da quella vista al cinema

di Redazione Il Cineocchio

I clamorosi dettagli dello script sono stati rivelati dall'attore Jon Cryer, che nel 1984 partecipò ai provini per il ruolo di Marty McFly

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

High Life: trailer italiano e data di uscita per il film sci-fi con Robert Pattinson e Mia Goth

di Redazione Il Cineocchio

Nel film di fantascienza - e primo in lingua inglese - della regista Claire Denis c'è anche Juliette Binoche

Leggi
the witcher serie netflix geralt
Sci-Fi & Fantasy

The Witcher: Blood Origin, trama e dettagli per la miniserie prequel (su Netflix)

di Redazione Il Cineocchio

Lo scrittore Andrzej Sapkowski è direttamente coinvolto nella realizzazione dello show, che espanderà l'universo collegato a Geralt di Rivia

Leggi
japan sinks 2020 serie netflix anime
Sci-Fi & Fantasy

Japan Sinks: 2020 | La recensione della serie animata di Masaaki Yuasa (su Netflix)

di William Maga

C'è il regista di Devilman Crybaby dietro alla trasposizione - aggiornata - del romanzo catastrofico Sakyo Komatsu pubblicato nel 1973, un'opera quanto mai attuale, in grado di far riflettere e commuovere

Leggi