Home » Cinema » Horror & Thriller » 13 cose da sapere su La Prima Notte del Giudizio di Gerard McMurray

Titolo originale: The First Purge, uscita: 04-07-2018. Budget: $13,000,000. Regista: Gerard McMurray.

13 cose da sapere su La Prima Notte del Giudizio di Gerard McMurray

05/07/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Curiosità e retroscena sul quarto capitolo della saga, sceneggiato ancora una volta da James DeMonaco, che ci porta dove lo Sfogo ha avuto inizio

A cinque anni dal primo film di quella che sarebbe diventata una delle saghe horror di maggiore successo degli ultimi tempi, arriva ora nei cinema La Prima Notte del Giudizio The First Purge (la nostra recensione), quarto capitolo solamente sceneggiato questa volta dal ‘papà della serie’ James DeMonaco, che ha lasciato i compiti di regia a Gerard McMurray (Il Codice del Silenzio)e prodotto sempre da Jason Blum e dalla sua Blumhouse Film, insieme a Michael Bay, Brad Fuller e Andrew Form della Platinum Dunes.

Questa la sinossi ufficiale:

Per spingere il tasso di criminalità al di sotto dell’uno per cento per il resto dell’anno, i Nuovi Padri Fondatori d’America (NFFA) mettono alla prova una teoria sociologica che permette di sfogare l’aggressività per una notte in una comunità isolata. Ma quando la violenza degli oppressori incontra la rabbia degli emarginati, il contagio esploderà dai confini della città test e si diffonderà in tutta la nazione. Ora che la NFFA ha preso il controllo del panorama politico americano, il cambiamento – non importa quanto draconiano – sta sicuramente arrivando. Quando la Dott.ssa Updale (la vincitrice dell’Oscar Marisa Tomei, The Wrestler) percepisce la possibilità di realizzare un esperimento sociologico rischioso e teorico, l’architetto dello Sfogo stesso, intravede la chance di lasciare un’eredità duratura al paese che afferma di amare così tanto. Una volta che Dmitri (Y’Lan Noel, Insecure della HBO) apprende che la sua città natale di Staten Island è stata selezionata per un monumentale studio culturale che cambierà per sempre il modo in cui i cittadini vedono il loro governo (e l’un l’altro), diventa naturalmente sospettoso su intenzione e scopo. Disposto a fare tutto il necessario per salvare coloro che ama nella sua “città test” – tra cui l’attivista della comunità Nya (Lex cott Davis, SuperFly) e suo fratello minore, Isaia (Joivan Wade, Doctor Who) – scenderà in strada per proteggere la propria gente e ciò che resta dell’umanità del proprio paese, a tutti i costi.

Per scoprire tutti i retroscena e le curiosità sulla lavorazione, di seguito trovate le 13 cose da sapere su La Prima Notte del Giudizio:

1) Gerard McMurray è cresciuto a New Orleans e ha vissuto la tragedia dell’uragano Katrina in prima persona, sperimentando cosa significhi essere abbandonato dal proprio governo e sperimentando la disperazione appena fuori dalla porta di casa. In questo si è sentito molto vicino a quello che viene paventato nel film.

2) Il produttore Brad Fuller ha detto: “La Prima Notte del Giudizio è una risposta al pubblico che chiede come sia iniziata tutta questa follia, oltre a dare la possibilità di capire cosa potrebbe fare alla propria gente un governo eccessivamente opprimente.”

3) Il regista era certo di poter far sembrare Buffalo come le zone interne di Staten Island. Ciò gli ha anche permesso di trovare interpreti locali che assomigliassero alle persone con cui è cresciuto a New Orleans.

4) Staten Island è stata scelta come location per La Prima Notte del Giudizio per due motivi: 1) è un’isola e anche uno dei quartieri di New York, e può essere bloccata, perché il ponte può essere chiuso, quindi durante l’esperimento le persone non sarebbero potute entrare o uscire; 2) è casa del creatore della saga James DeMonaco.

5) L’esperta costumista Elisabeth Vastola è stata scelta per vestire il cast dentro e fuori dai condomini per le scene che DeMonaco ha definito: “una versione folle di Die Hard“.

6) Il produttore Sébastien K. Lemercier, a proposito delle maschere iconiche per cui è nota la serie ha affermato: “L’idea di ogni carnevale è che i confini del comportamento morale, in quella particolare notte, non vengano abbandonati, ma solamente allentati. È così in Europa e a Venezia. Quando le persone indossano le maschere stanno facendo ciò che non dovrebbero e quindi si nascondono. È un modo simbolico per dire ‘non sono esattamente io’.”

7) Per il protagonista Y’lan Noel, le maschere più inquietanti si trovavano nei contesti più macabri: “I costumi che mi hanno più toccato sono quelli che avevano un contesto storico. Per esempio, le maschere con la faccia nera mi riportano a come la mia gente è stata raffigurata in passato. Sono davvero inquietanti da vedere e difficili da guardare.”

8) Uno dei primi titoli a cui si era pensato era Purge: Island.

9) Il teaser poster del film mostra l’immagine di un cappellino da baseball rosso con lo slogan “The First Purge”, riferimento al cappellino rosso con la scritta “Make America Great Again” usato da Donald Trump utilizzato nel corso della campagna presidenziale.

10) Si tratta del secondo film a cui partecipa Melonie Diaz in cui i protagonisti devono lottare per la propria sopravvivenza uccidendo gli altri; il primo è The Belko Experiment di Greg McLean del 2016.

11) Il poster del nuovo capitolo di Halloween diretto da David Gordon Green può essere visto nella stanza di Isaiah. La Blumhouse Production Company è infatti dietro a entrambe le pellicole.

12) In La Prima Notte del Giudizio non compare nessuno degli attori presente nei primi tre capitoli.

13) A inizio 2017 Frank Grillo ha dichiarato che avrebbe preso parte a La Prima Notte del Giudizio solamente se James DeMonaco fosse stato coinvolto e solo se gli avessero presentato una sceneggiatura all’altezza. La sua assenza la dice lunga …

Di seguito il full trailer inglese (per meglio apprezzare le voci originali) e quello italiano di La Prima Notte del Giudizio, nei nostri cinema dal 5 luglio:

Y'lan Noel
Lex Scott Davis
David Breda
Christian Robinson
Qurrat Ann Kadwani
Geoff Schuppert
Jessica Bell
Cloé Xhauflaire
John P. McGinty
Joe Fishel
io sono leggenda matheson libro
Horror & Thriller

Riflessione | Richard Matheson e Io Sono Leggenda: la fascinazione dell’umanità per la pandemia

di Redazione Il Cineocchio

Sessantacinque anni fa, nel 1954, veniva dato alle stampe il romanzo fanta-horror che avrebbe dato vita a svariati lungometraggi, confermando nel tempo la sua assoluta attualità. Ma l'atavica paura là descritta è ricorrente nel corso della Storia

Leggi
train to busan film
Horror & Thriller

Peninsula: concept art e trama per il sequel di Train to Busan

di Redazione Il Cineocchio

Dopo il clamoroso successo nel 2016, il regista sudcoreano Yeon Sang-ho promette un film più disperato e feroce

Leggi
the outsider serie 2020 hbo Ben Mendelsohn
Horror & Thriller

Full trailer per The Outsider, serie HBO che adatta ‘benissimo’ il romanzo (secondo Stephen King)

di Redazione Il Cineocchio

Ben Mendelsohn e Jason Bateman guidano il cast dell'adattamento TV del recentissimo romanzo poliziesco / soprannaturale del prolifico scrittore del Maine

Leggi
Horror & Thriller

Dark Skies – Oscure Presenze | La recensione del film di Scott Stewart

di Francesco Chello

Josh Hamilton e Keri Russell sono i protagonisti di un prodotto dal budget contenuto ma ben orchestrato e teso, che mescola sapientemente angosce terrene e classico schema da fanta-horror

Leggi
Damballa Bond The Chucky Effect
Horror & Thriller

La Bambola Assassina: The Last Christmas Story e Damballa Bond sono i corti approvati da Don Mancini

di Redazione Il Cineocchio

C'è il regista messicano Rod Schneider dietro alla duplice lettera d'amore per la saga slasher nata nel 1988

Leggi
locke and key fumetto
Horror & Thriller

Locke and Key: poster, cast e data di uscita per la serie Netflix tratta dal fumetto di Joe Hill

di Redazione Il Cineocchio

C'è Carlton Cuse alla guida dell'adattamento in live action con protagonisti Darby Stanchfield e Jackson Robert Scott

Leggi
messiah serie netflix 2020
Horror & Thriller

Trailer per Messiah (serie Netflix): Michelle Monaghan alle prese con il nuovo Salvatore dell’umanità

di Redazione Il Cineocchio

L'attrice dovrà capire se Mehdi Dehbi è davvero il figlio di Dio o un impostore nello show originale diretto da James McTeigue e Kate Woods

Leggi
blu profondo film 1999
Horror & Thriller

Recensione story | Blu Profondo di Renny Harlin

di William Maga

Nel 1999 arrivava nei cinema il film con Samuel L. Jackson e Thomas Jane, uno shark movie teso e cattivo sottovalutato ai tempi, ma capace di guadagnarsi un poso d'onore nel genere

Leggi
Horror & Thriller

Swamp Thing (stagione 1) | La recensione della serie DC Universe con Crystal Reed

di William Maga

Lo show originale con Virginia Madsen e Will Patton è un prodotto anomalo ed esaltante, capace di mescolare abilmente body horror e atmosfere da romanzo Southern Gothic, e parimenti avvilente, data la prematura cancellazione e un finale aperto

Leggi
gli uccelli film set 1963
Horror & Thriller

Dossier | Tippi Hedren e l’esperienza da incubo in Gli Uccelli di Alfred Hitchcock

di Redazione Il Cineocchio

Nel 1999, la protagonista ricordava la complessa lavorazione del thriller e il rapporto non proprio facile col regista sul set

Leggi
polaroid + midsommar + welcome home + isabelle bluray ita
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Midsommar (versione estesa) + Polaroid + Welcome Home + Isabelle – L’ultima evocazione

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane del folk horror di Ari Aster, dell'horror di Lars Klevberg, del thriller erotico con Aaron Paul ed Emily Ratajkowski e del film demoniaco con Adam Brody

Leggi
Daniel Craig and Ana de Armas in Knives Out (2019)
Horror & Thriller

Cena con Delitto – Knives Out | Recensione del film di Rian Johnson con Daniel Craig

di William Maga

Il regista reinventa il classico whodunnit, innestando in un impianto ben noto umorismo, colpi di scena e un inaspettato commento sulla situazione sociopolitica americana contemporanea

Leggi
Horror & Thriller

Cane mangia cane | Recensione del film di Paul Schrader con Nicolas Cage

di Alessandro Gamma

Cercando di ignorare le convenzioni abusate del genere thriller/noir, il regista finisce per dimenticare tutto quello che avrebbe potuto rendere la pellicola efficace. Mal sfruttati Nicolas Cage e Willem Dafoe

Leggi
Daniel Isn’t Real film Adam Egypt Mortimer
Horror & Thriller

Daniel Isn’t Real | Recensione del film di Adam Egypt Mortimer con Patrick Schwarzenegger

di William Maga

Il regista torna sulle scene con un horror piscologico ipnoticamente inebriante, che affronta il classico tema del 'doppio' attraverso una vivida realizzazione visiva e sonora

Leggi
Roddy McDowall in Classe 1984 (1982)
Horror & Thriller

Riflessione | Classe 1984 di Mark L. Lester: apologia della violenza o monito sulla crisi della società?

di William Maga

Nel 1982, arrivava nei cinema il controverso film, profetica rappresentazione dell'America del vicino futuro, scatenando un putiferio di polemiche. Riscopriamo gli intenti e il messaggio forte dietro alla sua realizzazione, attraverso le parole del regista

Leggi
Lontano lontano

Lontano lontano

05-12-2019

L'immortale

L'immortale

05-12-2019

Qualcosa di meraviglioso

Qualcosa di meraviglioso

05-12-2019

I passi leggeri

I passi leggeri

05-12-2019

Cena con delitto - Knives Out

Cena con delitto - Knives Out

05-12-2019

RECENSIONE

Il paradiso probabilmente

Il paradiso probabilmente

05-12-2019

L'Inganno perfetto

L'Inganno perfetto

05-12-2019

Western Stars

Western Stars

02-12-2019

I figli del mare

I figli del mare

02-12-2019

RECENSIONE

Shooting the Mafia

Shooting the Mafia

01-12-2019

Nati 2 volte

Nati 2 volte

28-11-2019

A Tor Bella Monaca non piove mai

A Tor Bella Monaca non piove mai

28-11-2019

Il peccato - Il furore di Michelangelo

Il peccato - Il furore di Michelangelo

28-11-2019

Un giorno di pioggia a New York

Un giorno di pioggia a New York

28-11-2019

Midway

Midway

27-11-2019

RECENSIONE

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Frozen II - Il segreto di Arendelle

27-11-2019