Home » Cinema » Azione & Avventura » Creed II | La recensione del film con gli eredi di Rocky e Ivan Drago

6/10 su 1129 voti. Titolo originale: Creed II, uscita: 21-11-2018. Budget: $50,000,000. Regista: Steven Caple Jr..

Creed II | La recensione del film con gli eredi di Rocky e Ivan Drago

19/01/2019 di William Maga

Dopo oltre 30 anni la storia prova a ripetersi, ma l'arrivo del figlio di Ivan Drago non mette più in palio la supremazia di un'ideologia politica, bensì la comprensione di quali siano i valori che contano di più per un uomo

Sylvester Stallone, Wood Harris e Michael B. Jordan in Creed II (2018)

Bisogna dare senz’altro almeno un credito a Sylvester Stallone, ha il dono non da tutti – anzi … – di saper rimescolare lo stesso film più e più volte, riuscendo sempre a far sì che allo spettatore importi realmente qualcosa di quello che sta succedendo sullo schermo. Forse è perché l’attore 72enne si concentra sulla cosa che più conta in una narrazione: personaggi avvincenti. E Creed II, sequel diretto da Steven Caple Jr. (The Land) del fortunato Creed – Nato per combattere (2015), ne è pieno.

creed II posterIn primo luogo, c’è Adonis Creed (Michael B. Jordan), il rimuginante e spaccone campione del mondo carico di rancore e troppo sicuro di sé. C’è Rocky Balboa (Sylvester Stallone), il saggio ed esperto ‘stallone italiano’ oppresso nello spirito dal triste passato e malato nel corpo che realizza di avere ancora un ruolo solo quando si arriva alla resa dei conti. C’è Bianca Taylor (Tessa Thompson), una cantante di talento che soffre di progressiva perdita dell’udito e il suo amore per un pugile autodistruttivo. C’è Mary Anne Creed (Phylicia Rashad), la stanca vedova di Apollo che è costantemente costretta a tener d’occhio il suo bambinone. E poi ci sono naturalmente gli avversari, aka i cattivi. Ivan e Viktor Drago (Dolph Lundgren e Florian Munteanu), i reietti russi – ora ucraini … – in cerca di redenzione per i fallimenti sociali e personali del ‘toro siberiano’ di trent’anni prima. Ognuno ha uno scopo preciso in questo film, e tutti hanno un ruolo nel far procedere la trama: vendicare le azioni del mitico Rocky IV (1985).

Questo è un vero e proprio reboot di un classico del cinema del periodo della Guerra Fredda, cesellato da un match finale che si svolge ancora una volta nella sempre ostile Russia. Già dal trailer lo spettatore sa bene cosa aspettarsi nei 130 minuti in sala. La sfida lanciata indirettamente da Ivan Drago attraverso il figlio Viktor è quel tipo di ricorso storico che il mondo dello sport adora. Sappiamo bene che Adonis dovrà accettare la sfida per mettersi alla prova e capire se è davvero un campione. E sappiamo altrettanto bene che a un certo punto, Viktor Drago avrà in qualche modo la meglio su di lui, spianando la strada al fondamentale montaggio col durissimo allenamento preparatorio che non stancherà mai, tanto è ormai diventato cifra stilistica insostituibile della saga iniziata nel lontano 1976. Vedete, quando Rocky IV uscì nelle sale, non fu solamente un altro titolo sulla boxe, si trattò praticamente di un film di propaganda sulla superiorità dei valori e degli ideali americani rispetto a quelli sovietici. In Creed II, non si tratta della nazione: ora è qualcosa di molto personale. Si tratta di scoprire che cosa conti più di tutto nella carriera e nella vita privata. E per quanto possa sembrare un cliché (e lo è decisamente …), il meccanismo funziona perfettamente bene, grazie anche all’accento della sceneggiatura scritta a quattro mani da Sascha Penn e Cheo Hodari Coker posto sullo sviluppo dei protagonisti piuttosto che sul contesto (viene del tutto tralasciato l’aspetto mediatico degli incontri, il giro di scommesse, i dibattiti in TV, gli organizzatori e i promoter che ruotano intorno a un simile evento ecc.), nonché sugli attori che fortunatamente riescono – chi più chi meno – a mantenere i rispettivi personaggi, (quelli già molto familiari e quelli nuovi) sufficientemente umani e drammatici, contrappuntati da combattimenti fluidi e da una fotografia intima.

Creed II (2018) dolph lundgrenA essere onesti fino in fondo, Adonis Creed sulla carta non è il tipico ‘eroe’ indiscutibilmente adorabile, ma alla fine seguiamo il suo percorso di maturazione con partecipazione. E’ un ragazzino capriccioso e lunatico che a un certo punto si auto-punisce definendosi un tipo che “si comporta da stronzo”. E non dovremmo nemmeno prendere troppo a cuore Viktor Drago, il quale in fin dei conti una copia carbone del robotico e sovrumanamente muscoloso Ivan che pronuncia un quantitativo di battute appena sufficienti per finire nei crediti del film. Eppure lo facciamo, non soltanto perché la sua è una storia tragica e lui non è la ‘macchina di morte spietata’ che ci viene fatto credere, ma perché sappiamo che suo padre sta provando a rivivere e rialzare la testa attraverso di lui. Ivan, un tempo potente e famoso, è ormai divenuto da anni un disperato parìa nella sua stessa amata terra natia, e l’arrivista e crudele madre di Viktor (indovinate un po’ chi è …) ha abbandonato entrambi perché non prova alcun rispetto per i perdenti, quindi non possono che risultare entrambi sorprendentemente simpatetici nel loro pervicace tentativo di sembrare minacciosi. Non dovremmo preoccuparci neppure delle erratiche elucubrazioni di Rocky sul mettere la famiglia prima della boxe, quando lui per primo, in nessun punto della sua illustre carriera, ha mai fatto lo stesso.

Tessa Thompson in Creed II (2018)Nonostante tutto, in qualche modo, Creed II riesce a farci preoccupare di quello che sta succedendo, perché il film capisce che il vero potere della serie è da sempre celato in quei piccoli momenti riflessivi che si accumulano negli attimi che precedono l’epico combattimento finale. Momenti come quello del ritorno di Adonis – fresco campione WBC – nella tavola calda del suo quartiere di Philadelphia, dove l’accoglienza calorosa dei fan lo spinge ad accettare senza indugi la battaglia contro Drago Jr. . Momenti come quello tra Bianca e il campione del mondo dei massimi distesi sul pavimento del loro appartamento – proprio come avevano fatto nel precedente film -mentre riflettono sulla loro relazione e su ciò che la decisione di Adonis significherà per la loro famiglia. Momenti come quello in cui Rocky medita sulla ‘non relazione’ con il figlio Robert e cerca di capire se ha davvero il coraggio di fare ammenda per gli anni passati a non parlargli. Questa è la colla che ha tenuto – e tiene ancora – insieme questi film, mettere la famiglia al di sopra della carriera e del proprio ego, perché i rimpianti e i rimorsi non fanno bene a nessuno. E quando finalmente arriva il momento di combattere, abbiamo ormai così pesantemente investito emotivamente nel significato dell’incontro che sarà difficile uscirne senza un brivido.

E alla fine, è il più piccolo dei gesti di Sylvester Stallone (che non rovineremo) che ci fa comprendere come Rocky Balboa non abbia davvero più null’altro da offrire ancora ai suoi fedelissimi fan e che è ora giunto il momento per Adonis Creed di brillare in solitaria nel possibile sequel che ci sia eventualmente in programma in futuro. In definitiva, Creed II passerà alla memoria come un prevedibilissimo, ma onestissimo e convincente, tassello di una saga che dopo oltre quarant’anni sa regalare ancora emozioni semplici.

Di seguito trovate il secondo trailer italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali), di Creed II, nei nostri cinema dal 24 gennaio:

Michael B. Jordan
Sylvester Stallone
Dolph Lundgren
Tessa Thompson
Florian Munteanu
Phylicia Rash?d
Wood Harris
Andre Ward
Raul Torres
John West Jr
Tristan Mamasakhlisashvili
Brigitte Nielsen
Milo Ventimiglia
Russell Hornsby
Robbie Johns
Patrice Harris
Jacob 'Stitch' Duran
Ana Gerena
Christopher Mann
Robert Douglas
Benjamin Vaynshelboym
Angelina Shipilina
Pavel Vakunov
Oleg Ivanov
Pete Postiglione
Billy Vargus
Zack Beyer
Chrisdine King
Johanna Tolentino
Eleni Delopoulos
Marcia Myers
Ivo Nandi
Dmitry Torgovitsky
Michael Buffer
Jim Lampley
Max Kellerman
Roy Jones Jr.
Carl Weathers
triple threat film
Azione & Avventura

Nel trailer di Triple Threat, Iko Uwais, Tiger Chen e Tony Jaa picchiano tutti

di Redazione Il Cineocchio

Accanto alle tre superstar delle arti marziali troveremo anche Jeeja Yanin e Scott Adkins

Leggi
masters of the universe he-man
Azione & Avventura

Masters of the Universe: riprese a breve, emergono trama e personaggi presenti nel film

di Redazione Il Cineocchio

Dopo anni di riscritture e rinvii, i fratelli Aaron e Adam Nee sono pronti a dirigere la nuova trasposizione per il cinema delle gesta dei paladini di Eternia

Leggi
Tom Cruise Mission Impossible - Protocollo fantasma
Azione & Avventura

Robert Elswit su Protocollo Fantasma: “Vi svelo il primo finale; sorte diversa per Tom Cruise e Ethan Hunt”

di Redazione Il Cineocchio

Il direttore della fotografia del quarto capitolo della saga di Mission: Impossible ha parlato anche di una differente scena conclusiva, delle modifiche in corsa alla sceneggiatura di Christopher McQuarrie e del peso di Jeremy Renner

Leggi
aquaman film
Azione & Avventura

James Cameron su Aquaman: “Simpatico, ma irrealistico; ci avrei messo più attivismo”

di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker, grande esperto di profondità oceaniche, ha detto la sua sul cinecomic della Warner/DC diretto da James Wan, riconoscendone alcuni pregi e alcuni 'difetti'

Leggi
john carpenter set
Azione & Avventura

Quando John Carpenter rifiutò la regia di Top Gun e Attrazione Fatale

di Redazione Il Cineocchio

Il regista, verso la metà degli anni '80, venne considerato per la regia di due film piuttosto lontani dalle sue usuali corde, ma decise di non provarci nemmeno, adducendo buone ragioni

Leggi
venom blu-ray
Azione & Avventura

Recensione Blu-ray | Venom con Tom Hardy

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino l'edizione home video del cinecomic girato da Ruben Fleischer che rilancia la carriera cinematografica dell'arci-nemico di Spider-Man

Leggi
Arnold Schwarzenegger vecchio conan
Azione & Avventura

Arnold Schwarzenegger su Conan the Conqueror: “Facciamo il film!”

di Redazione Il Cineocchio

Con un video, la star si è detta pronta a portare finalmente sul grande schermo il terzo (o quarto ...) film della saga del barbaro, in gestazione da anni

Leggi
El Chicano film Ben Hernandez Bray
Azione & Avventura

Nel trailer di El Chicano, un supereroe ispanico ripulisce il ghetto dalle gang

di Redazione Il Cineocchio

L'action thriller ambientato a Los Angeles è stato co-scritto e prodotto da Joe Carnahan

Leggi
senesi michele cerchio delle lumache
clint eastwood il corriere the mule film
Azione & Avventura

Il Corriere – The Mule | La recensione del film di – e con – Clint Eastwood

di Giovanni Mottola

Ignorato dall'Academy, è un capolavoro sui rimpianti di un vecchio, raccontati in equilibrio tra leggerezza e profondità. E' tratto da una storia vera ma diventa l'opera più personale del regista, perfetto come testamento artistico di una grande carriera

Leggi
shaft film 2019 tim story
Azione & Avventura

Nel trailer di Shaft, tre generazioni di detective ripuliscono Harlem dal crimine

di Redazione Il Cineocchio

Dopo quasi 20 anni, il regista Tim Story riporta in auge il personaggio simbolo del filone blaxploitation anni '70, mettendo insieme Richard Roundtree, Samuel L. Jackson e Jessie T. Usher

Leggi
weng weng attore filippino film
Azione & Avventura

La straordinaria vita di Weng Weng, piccola grande star del cinema action filippino

di Sabrina Crivelli

Alla riscoperta della carriera dell'attore, alto soli 88 centimetri, esperto di arti marziali e protagonista di innumerevoli b-movies tra gli anni '70 e '80

Leggi
i goonies galeone willy l'orbo
Azione & Avventura

Josh Brolin su I Goonies: “Vi racconto come rovinai a tutti il primo ciak col galeone”

di Redazione Il Cineocchio

L'interprete di Brandon Walsh ha ricordato un simpatico (almeno per lui) aneddoto riguardante il classico del 1985 diretto da Richard Donner

Leggi
American Animals film evan peters
Azione & Avventura

American Animals | La recensione dell’heist movie con Evan Peters

di Sabrina Crivelli

Delude il film scritto e diretto da Bart Layton, sospeso ineffabilmente tra thriller senza ritmo, comedy senza humor e satira senza troppo mordente

Leggi
Hobbs & Shaw film
Azione & Avventura

Nel trailer di Hobbs & Shaw, Idris Elba è un cattivo superpotenziato

di Redazione Il Cineocchio

Dwayne Johnson e Jason Statham sono 'la strana coppia' dello spin-off di Fast & Furious diretto da David Leitch

Leggi
Westwood. Punk, Icona, Attivista

Westwood. Punk, Icona, Attivista

T. originale: Westwood: Punk, Icon, Activist

Data di uscita: 20-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Ex-Otago - Siamo come Genova

Ex-Otago - Siamo come Genova

T. originale: Ex-Otago. Siamo come Genova

Data di uscita: 18-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Mamma + Mamma

Mamma + Mamma

T. originale: Mamma + Mamma

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
Un'avventura

Un'avventura

T. originale: Un'avventura

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

T. originale: La paranza dei bambini

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 2 voti
Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

T. originale: The Queen's Corgi

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 2 voti
Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not

T. originale: Touch Me Not

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 5 voti
Un valzer tra gli scaffali

Un valzer tra gli scaffali

T. originale: In den Gängen

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 7 su 27 voti
La vita in un attimo

La vita in un attimo

T. originale: Life Itself

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 63 voti
Holmes & Watson

Holmes & Watson

T. originale: Holmes & Watson

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 4 su 54 voti
Alita - Angelo della battaglia

Alita - Angelo della battaglia

T. originale: Alita: Battle Angel

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 6 su 180 voti

RECENSIONE

Crucifixion

Crucifixion

T. originale: The Crucifixion

Data di uscita: 14-02-2019

Voto medio: 5 su 149 voti

RECENSIONE

I nomi del signor Sulcic

I nomi del signor Sulcic

T. originale: I NOMI DEL SIGNOR SULČIČ

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 0 su 0 voti
10 giorni senza mamma

10 giorni senza mamma

T. originale: 10 giorni senza mamma

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 4 voti
Copperman

Copperman

T. originale: Copperman

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 9 voti
Le nostre battaglie

Le nostre battaglie

T. originale: Nos batailles

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 7 su 35 voti
Il corriere - The Mule

Il corriere - The Mule

T. originale: The Mule

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 507 voti

RECENSIONE

Il professore cambia scuola

Il professore cambia scuola

T. originale: Les Grands Esprits

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 6 su 87 voti
Remi

Remi

T. originale: Rémi sans famille

Data di uscita: 07-02-2019

Voto medio: 8 su 25 voti