Home » Cinema » Azione & Avventura » Creed II | La recensione del film con gli eredi di Rocky e Ivan Drago

6/10 su 2612 voti. Titolo originale: Creed II, uscita: 21-11-2018. Budget: $50,000,000. Regista: Steven Caple Jr..

Creed II | La recensione del film con gli eredi di Rocky e Ivan Drago

19/01/2019 recensione film di William Maga

Dopo oltre 30 anni la storia prova a ripetersi, ma l'arrivo del figlio di Ivan Drago non mette più in palio la supremazia di un'ideologia politica, bensì la comprensione di quali siano i valori che contano di più per un uomo

Sylvester Stallone, Wood Harris e Michael B. Jordan in Creed II (2018)

Bisogna dare senz’altro almeno un credito a Sylvester Stallone, ha il dono non da tutti – anzi … – di saper rimescolare lo stesso film più e più volte, riuscendo sempre a far sì che allo spettatore importi realmente qualcosa di quello che sta succedendo sullo schermo. Forse è perché l’attore 72enne si concentra sulla cosa che più conta in una narrazione: personaggi avvincenti. E Creed II, sequel diretto da Steven Caple Jr. (The Land) del fortunato Creed – Nato per combattere (2015), ne è pieno.

creed II posterIn primo luogo, c’è Adonis Creed (Michael B. Jordan), il rimuginante e spaccone campione del mondo carico di rancore e troppo sicuro di sé. C’è Rocky Balboa (Sylvester Stallone), il saggio ed esperto ‘stallone italiano’ oppresso nello spirito dal triste passato e malato nel corpo che realizza di avere ancora un ruolo solo quando si arriva alla resa dei conti. C’è Bianca Taylor (Tessa Thompson), una cantante di talento che soffre di progressiva perdita dell’udito e il suo amore per un pugile autodistruttivo. C’è Mary Anne Creed (Phylicia Rashad), la stanca vedova di Apollo che è costantemente costretta a tener d’occhio il suo bambinone. E poi ci sono naturalmente gli avversari, aka i cattivi. Ivan e Viktor Drago (Dolph Lundgren e Florian Munteanu), i reietti russi – ora ucraini … – in cerca di redenzione per i fallimenti sociali e personali del ‘toro siberiano’ di trent’anni prima. Ognuno ha uno scopo preciso in questo film, e tutti hanno un ruolo nel far procedere la trama: vendicare le azioni del mitico Rocky IV (1985).

Questo è un vero e proprio reboot di un classico del cinema del periodo della Guerra Fredda, cesellato da un match finale che si svolge ancora una volta nella sempre ostile Russia. Già dal trailer lo spettatore sa bene cosa aspettarsi nei 130 minuti in sala. La sfida lanciata indirettamente da Ivan Drago attraverso il figlio Viktor è quel tipo di ricorso storico che il mondo dello sport adora. Sappiamo bene che Adonis dovrà accettare la sfida per mettersi alla prova e capire se è davvero un campione. E sappiamo altrettanto bene che a un certo punto, Viktor Drago avrà in qualche modo la meglio su di lui, spianando la strada al fondamentale montaggio col durissimo allenamento preparatorio che non stancherà mai, tanto è ormai diventato cifra stilistica insostituibile della saga iniziata nel lontano 1976. Vedete, quando Rocky IV uscì nelle sale, non fu solamente un altro titolo sulla boxe, si trattò praticamente di un film di propaganda sulla superiorità dei valori e degli ideali americani rispetto a quelli sovietici. In Creed II, non si tratta della nazione: ora è qualcosa di molto personale. Si tratta di scoprire che cosa conti più di tutto nella carriera e nella vita privata. E per quanto possa sembrare un cliché (e lo è decisamente …), il meccanismo funziona perfettamente bene, grazie anche all’accento della sceneggiatura scritta a quattro mani da Sascha Penn e Cheo Hodari Coker posto sullo sviluppo dei protagonisti piuttosto che sul contesto (viene del tutto tralasciato l’aspetto mediatico degli incontri, il giro di scommesse, i dibattiti in TV, gli organizzatori e i promoter che ruotano intorno a un simile evento ecc.), nonché sugli attori che fortunatamente riescono – chi più chi meno – a mantenere i rispettivi personaggi, (quelli già molto familiari e quelli nuovi) sufficientemente umani e drammatici, contrappuntati da combattimenti fluidi e da una fotografia intima.

Creed II (2018) dolph lundgrenA essere onesti fino in fondo, Adonis Creed sulla carta non è il tipico ‘eroe’ indiscutibilmente adorabile, ma alla fine seguiamo il suo percorso di maturazione con partecipazione. E’ un ragazzino capriccioso e lunatico che a un certo punto si auto-punisce definendosi un tipo che “si comporta da stronzo”. E non dovremmo nemmeno prendere troppo a cuore Viktor Drago, il quale in fin dei conti una copia carbone del robotico e sovrumanamente muscoloso Ivan che pronuncia un quantitativo di battute appena sufficienti per finire nei crediti del film. Eppure lo facciamo, non soltanto perché la sua è una storia tragica e lui non è la ‘macchina di morte spietata’ che ci viene fatto credere, ma perché sappiamo che suo padre sta provando a rivivere e rialzare la testa attraverso di lui. Ivan, un tempo potente e famoso, è ormai divenuto da anni un disperato parìa nella sua stessa amata terra natia, e l’arrivista e crudele madre di Viktor (indovinate un po’ chi è …) ha abbandonato entrambi perché non prova alcun rispetto per i perdenti, quindi non possono che risultare entrambi sorprendentemente simpatetici nel loro pervicace tentativo di sembrare minacciosi. Non dovremmo preoccuparci neppure delle erratiche elucubrazioni di Rocky sul mettere la famiglia prima della boxe, quando lui per primo, in nessun punto della sua illustre carriera, ha mai fatto lo stesso.

Tessa Thompson in Creed II (2018)Nonostante tutto, in qualche modo, Creed II riesce a farci preoccupare di quello che sta succedendo, perché il film capisce che il vero potere della serie è da sempre celato in quei piccoli momenti riflessivi che si accumulano negli attimi che precedono l’epico combattimento finale. Momenti come quello del ritorno di Adonis – fresco campione WBC – nella tavola calda del suo quartiere di Philadelphia, dove l’accoglienza calorosa dei fan lo spinge ad accettare senza indugi la battaglia contro Drago Jr. . Momenti come quello tra Bianca e il campione del mondo dei massimi distesi sul pavimento del loro appartamento – proprio come avevano fatto nel precedente film -mentre riflettono sulla loro relazione e su ciò che la decisione di Adonis significherà per la loro famiglia. Momenti come quello in cui Rocky medita sulla ‘non relazione’ con il figlio Robert e cerca di capire se ha davvero il coraggio di fare ammenda per gli anni passati a non parlargli. Questa è la colla che ha tenuto – e tiene ancora – insieme questi film, mettere la famiglia al di sopra della carriera e del proprio ego, perché i rimpianti e i rimorsi non fanno bene a nessuno. E quando finalmente arriva il momento di combattere, abbiamo ormai così pesantemente investito emotivamente nel significato dell’incontro che sarà difficile uscirne senza un brivido.

E alla fine, è il più piccolo dei gesti di Sylvester Stallone (che non rovineremo) che ci fa comprendere come Rocky Balboa non abbia davvero più null’altro da offrire ancora ai suoi fedelissimi fan e che è ora giunto il momento per Adonis Creed di brillare in solitaria nel possibile sequel che ci sia eventualmente in programma in futuro. In definitiva, Creed II passerà alla memoria come un prevedibilissimo, ma onestissimo e convincente, tassello di una saga che dopo oltre quarant’anni sa regalare ancora emozioni semplici.

Di seguito trovate il secondo trailer italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali), di Creed II, nei nostri cinema dal 24 gennaio:

Azione & Avventura

Wes Ball su Il Pianeta delle Scimmie: “Il nuovo film sarà speciale e rispettoso”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista parla del nuovo capitolo della longeva saga, passata sotto il controllo creativo della Disney dopo l'acquisizione della Fox

Leggi
The War – Il Pianeta delle Scimmie 2
Azione & Avventura

The War – Il Pianeta delle Scimmie | Recensione del film di Matt Reeves che chiude la trilogia

di Alessandro Gamma

Una conclusione che lascia l'amaro in bocca, tra gli eccessivi omaggi a classici del passato e un terzo atto ridicolo

Leggi
Azione & Avventura

The Boys: il teaser trailer della stagione 2 della serie è botte, lacrime e splatter

di Redazione Il Cineocchio

Karl Urban e gli altri sono pronti a scontrarsi all'ultimo sangue nel nuovo round senza esclusione di colpi dell'adattamento degli Amazon Studios del fumetto di Garth Ennis

Leggi
bond 25 no time to die film
Azione & Avventura

Full trailer per No Time To Die (Bond 25): Daniel Craig rinnova la licenza di uccidere

di Redazione Il Cineocchio

Nel nuovo capitolo diretto da Cary Joji Fukunaga, l'agente 007 se la dovrà vedere con il cattivissimo Rami Malek

Leggi
donnie yen ip man 4 film
Azione & Avventura

Full trailer per Ip Man 4: Donnie Yen sfida Scott Adkins a colpi di Wing Chun

di Redazione Il Cineocchio

C'è sempre Wilson Yip alla regia del quarto - e probabilmente ultimo - capitolo della saga dedicata al maestro di arti marziali, questa volta in trasferta negli Stati Uniti

Leggi
prison constance all about anna von trier hard
Azione & Avventura

Dossier | La fase porno di Lars von Trier: Constance, Pink Prison e All about Anna

di William Maga

Agli inizi del 2000, il regista e produttore danese si cimentò con la sua Zentropa nel genere per adulti, lavorando a una 'trilogia' (+ 1) che nelle intenzioni avrebbe dovuto rivoluzionare il settore in senso 'femminista'

Leggi
Azione & Avventura

Wonder Woman | Recensione del film di Patty Jenkins con Gal Gadot e Chris Pine

di Alessandro Gamma

I due attori sono gli affiatati protagonisti di un cinecomic che punta sulla leggerezza a scapito dell'originalità, riuscendo però a elevarsi dagli altri film del DCEU

Leggi
black widow film 2020 Scarlett Johansson
Azione & Avventura

Teaser trailer per Black Widow: Natasha affronta il suo passato e Taskmaster

di Redazione Il Cineocchio

Nel film solista diretto da Cate Shortland, al fianco di Scarlett Johansson troveremo Florence Pugh, Rachel Weisz e David Harbour

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per True History of the Kelly Gang: Russell Crowe nel brutale biopic sul fuorilegge australiano

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Nicholas Hoult, Charlie Hunnam e George MacKay nel film western diretto da Justin Kurzel

Leggi
Armada – Sfida ai Confini del Mare film
Azione & Avventura

Armada – Sfida ai Confini del Mare | Recensione del film di Roel Reiné

di Francesco Chello

Il regista olandese realizza un'avvincente ricostruzione storica delle imprese dell'ammiraglio Michiel de Ruyter, alternando abilmente intrighi di palazzo e grandiose battaglie, e riuscendo a mascherare il budget risicato

Leggi
Fuga da Alcatraz (1979) clint eastwood
Azione & Avventura

Recensione story | Fuga da Alcatraz di Don Siegel

di Francesco Chello

Nel 1979, Clint Eastwood era il flemmatico protagonista di un impeccabile prison movie a orologeria, ispirato a un clamoroso fatto di cronaca

Leggi
i figli del mare film 2019
Azione & Avventura

I Figli Del Mare | La recensione del film animato di Ayumu Watanabe

di Sabrina Crivelli

Il regista giapponese torna sulle scene con una visionaria riflessione cosmologica mascherata da 'classico' coming-of-age

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Samurai Marathon: un ninja corre per la sua vita nel Giappone feudale

di Redazione Il Cineocchio

Il regista del primo Candyman adatta il romanzo di Akihiro Dobashi per raccontare le origini di una manifestazione ricordata ancora ogni anno nella prefettura di Gunma

Leggi
watchmen David Hayter 2003 test footage Rorschach
Azione & Avventura

Watchmen: un video svela la scena pilota del film mai fatto del 2003 (con Ray Stevenson e Iain Glen)

di Redazione Il Cineocchio

Qualche anno prima di Zack Snyder, lo sceneggiatore David Hayter aveva girato un test footage con la sua versione di Rorschach e Gufo Notturno

Leggi
watchmen serie specchio
Azione & Avventura

Lindelof su Watchmen: “Vi spiego l’inserimento del calamaro gigante e l’origine della maschera di Specchio nella serie”

di Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner ha parlato della scelta di mostrare il 'delicato' avvenimento presente nel fumetto di Alan Moore e dell'importanza del personaggio interpretato da Tim Blake Nelson

Leggi
Il primo Natale

Il primo Natale

12-12-2019

Black Christmas

Black Christmas

12-12-2019

Nancy

Nancy

12-12-2019

Che fine ha fatto Bernadette?

Che fine ha fatto Bernadette?

12-12-2019

Lontano lontano

Lontano lontano

05-12-2019

L'immortale

L'immortale

05-12-2019

Qualcosa di meraviglioso

Qualcosa di meraviglioso

05-12-2019

I passi leggeri

I passi leggeri

05-12-2019

Cena con delitto - Knives Out

Cena con delitto - Knives Out

05-12-2019

RECENSIONE

Il paradiso probabilmente

Il paradiso probabilmente

05-12-2019

L'Inganno perfetto

L'Inganno perfetto

05-12-2019

Western Stars

Western Stars

02-12-2019

I figli del mare

I figli del mare

02-12-2019

RECENSIONE

Shooting the Mafia

Shooting the Mafia

01-12-2019

Nati 2 volte

Nati 2 volte

28-11-2019

A Tor Bella Monaca non piove mai

A Tor Bella Monaca non piove mai

28-11-2019

Il peccato - Il furore di Michelangelo

Il peccato - Il furore di Michelangelo

28-11-2019

Un giorno di pioggia a New York

Un giorno di pioggia a New York

28-11-2019

Midway

Midway

27-11-2019

RECENSIONE

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Frozen II - Il segreto di Arendelle

27-11-2019