Home » Cinema » Horror & Thriller » Hubie Halloween | La recensione del film mistery demenziale di Steven Brill (su Netflix)

6/10 su 357 voti. Titolo originale: Hubie Halloween , uscita: 07-10-2020. Budget: $14,000,000. Regista: Steven Brill.

Hubie Halloween | La recensione del film mistery demenziale di Steven Brill (su Netflix)

08/10/2020 recensione film di Marco Tedesco

Adam Sandler si circonda di vecchi amici (Ben Stiller, Kevin James e Steve Buscemi), ma il risultato è ben poco ispirato

adam sandler hubie halloween film 2020

Diamo a Cesare quel che è di Cesare si dice. La mistery comedy demenziale Hubie Halloween di Steven Brill (The Do-Over) non è in realtà una visione offensiva in se, né si presenta come la “scusa per Adam Sandler e Jennifer Aniston per trascorrere una vacanza esotica e guidare auto sportive ” che è stato lo scorso anno Murder Mystery (il sequel del quale è destinato a diventare il progetto numero 31 dell’accoppiata Netflix / Sandler), ma rimane ugualmente una vaga scusa per riunire un cast incredibilmente importante per quella che è fondamentalmente una modesta festa di Halloween lautamente pagata.

Il vostro livello di ‘sopportazione’ può variare, chiaro, ma il tempo – e la pazienza – investiti in questo film originale dipenderà quasi interamente dalla vostra tolleranza e / o amore per l’attore protagonista, che, solamente modulando una voce stupida e ‘infilandosi’ una faccia stupida, suppone che gli spettatori troveranno quello che succede assurdamente divertente.

hubie halloween film netflix poster 2020Hubie, il classico ‘idiota del villaggio’ deriso e ridicolizzato in ogni momento da tutti, si prende il compito di proteggere la sua piccola città quando iniziano ad accadere cose strane nel periodo di Halloween, e un gruppo di persone che generalmente non sono molto gentili con lui scompaiono misteriosamente. Sostenuto in modo non ufficiale da un poliziotto locale, che vuole solo tenerselo fuori dai piedi, Hubie avvia la propria solitaria indagine per arrivare alla verità, a qualunque costo.

Adam Sandler, lo sappiamo, ama fare lo scemo, ma Hubie Halloween passa direttamente al ‘livello successivo’ in questo senso, con un terzo dei 104 minuti complessivi dedicato a scenette ripetitive di persone che si dileggiano a fare scherzi al suo personaggio, spesso con patetici jumpscare (la casa infestata è barbosa da morire …).

Sembra essere il suo mantra attuale: trovo una battuta che non è molto divertente, ma che potrebbe suscitare una risatina riluttante, e poi la ripeto DODICI VOLTE.

È un peccato, perché Adam Sandler ha avuto i suoi sprazzi di simpatica cretineria nel corso dei decenni (così come pure alcune sorprendenti performance in film drammatici come Ubriaco d’amore o il recente Diamanti grezzi), con Un tipo imprevedibile del 1996 in testa, o anche con opere bizzarre come Zohan.

Negli ultimi tempi, tuttavia, il suo umorismo è assolutamente pigro e svogliato al confronto, appoggiandosi interamente all’approccio alla Michael Bay del “beh, se fa soldi non può essere sbagliato farlo” per questi prodotti degni solo dellp straight-to-video / VOD, che inspiegabilmente ogni volta finiscono in cima alle classifiche di Netflix (anche se, almeno guardando 6 Underground, il livello non è particolarmente alto in termini di richieste da parte degli abbonati).

In ogni caso, invitati alla festa di Hubie Halloween sono quasi tutti i soliti amici di Adam Sandler, da Steve Buscemi a Kevin James (quasi uno shock vederlo qui dopo la prova superba in Becky), fino a Tim Meadows (Un weekend da bamboccioni), Rob Scheider, la moglie Jackie Sandler, Maya Rudolph e persino Julie Bowen, Shaquille O’Neal e Ben Stiller per un cameo.

Quello che invece il copione – co-scritto da Adam Sandler – chiede a Michael Chilkis e Ray Liotta di fare, probabilmente era difficilmente preventivabile da qualcuno, col primo costretto a penzolare a testa in giù e il secondo a indossare una parrucca da clown e cercare di organizzare un altro scherzo al povero Hubie. La scena in cui Ray Liotta sta / non sta parlando senza successo con una ragazza molto più giovane a una festa è forse lo spreco di minutaggio più incredibile dell’intero Hubie Halloween. Tutto questo in un lungometraggio che appena 120 secondi dall’inizio vede Adam Sandler vomitare a spruzzo in CGI la sua colazione “alla Rocky Balboa” …

hubie halloween film netflix 2020Non aspettatevi quindi che la situazione si discosti molto man mano che la visione di Hubie Halloween procede; piuttosto, siate grati che non peggiori drasticamente, e siate anche contenti che il risultato finale non sia paragonabile a Murder Mystery.

Certo, c’è una sorta di messaggio di fondo sulla pericolosità dei bulli (i ‘veri’ mostri) e gli orrori del bullismo, però è tutto piuttosto confuso e – soprattutto – poco ficcante.

Quando l’inguaribile bambinone di 54 anni Adam Sandler non riesce nemmeno a far funzionare un progetto in stile Waterboy, vuol dire che proprio non c’è più speranza, perché già prima di questo film il fondo era stato toccato (e grattato).

Va bene la demenza delle situazioni, i travestimenti assurdi di attori famosi, i riferimenti più o meno velati a John Carpenter e ai classici horror della Universal, ma non possono compensare la pochezza di arguzia della sceneggiatura.

Visti i risultati, sarebbe davvero meglio se in futuro potesse limitarsi ai progetti drammatici, ma – sfortunatamente – i soldi non stanno da quelle parti, e, anzi, c’è da supporre che dobbiamo imparare ad accettare che l’unico modo in cui l’attore / sceneggiatore / regista possa realizzare film come Diamanti grezzi sia proprio quello di accettare compromessi come Hubie Halloween.

Ah, vi suonava come un appello convincente? No, perché questo multimilionario potrebbe probabilmente girare buoni film per il resto della sua vita “gratuitamente” – ma è semplicemente troppo svogliato (appagato?). Quindi, aspettiamoci un seguito di Hubie Halloween ogni anno fino a quando Adam Sandler non crescerà davvero e / o fino a quando Netflix non inizierà a utilizzare statistiche diverse dal numero di persone che guardano i primi tre minuti di un suo film per giudicarne i meriti.

Di seguito – sulle note di People Are Strange dei Doors trovate il trailer internazionale (con sottotitoli italiani) di Hubie Halloween, nel catalogo di Netflix il 7 ottobre:

the haunting of bly manor serie 2020 fantasma
Horror & Thriller

The Haunting of Bly Manor: un video svela tutti i fantasmi nascosti negli episodi

di Redazione Il Cineocchio

Anche per la seconda stagione dello show di Netflix, Mike Flanagan ha celato in bella vista molti spettri

Leggi
the banishing film 2020 horror
Horror & Thriller

The Banishing | La recensione del film horror di Christopher Smith (Sitges 53)

di Sabrina Crivelli

Il regista inglese si cimenta con la ghost story con diligenza, ma seguendo un po' troppo strade già battute

Leggi
12 hour shift angela bettis film
Horror & Thriller

12 Hour Shift | La recensione del film horror di Brea Grant (Sitges 53)

di William Maga

Angela Bettis e David Arquette sono i protagonisti di una dark comedy dell'assurdo spruzzata di sangue e maldestrità

Leggi
fatman film mel gibson 2020
Horror & Thriller

Trailer per Fatman: Mel Gibson è Babbo Natale, ma avvezzo ad armi e violenza

di Redazione Il Cineocchio

I registi Eshom e Ian Nelms trasformano l'attore in una figura ben poco paciosa nella action comedy R-Rated ambientata nell'innevata Alaska

Leggi
the owners film horror maisei williams 2020
Horror & Thriller

The Owners | La recensione del film horror di Julius Berg (Sitges 53)

di William Maga

Maisie Williams è la protagonista di un 'home invasion andato storto' che non fa dell'originalità il suo punto di forza

Leggi