Home » Cinema » Azione & Avventura » James Cameron su Aquaman: “Simpatico, ma irrealistico; ci avrei messo più attivismo”

Titolo originale: Aquaman , uscita: 07-12-2018. Budget: $160,000,000. Regista: James Wan.

James Cameron su Aquaman: “Simpatico, ma irrealistico; ci avrei messo più attivismo”

13/02/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker, grande esperto di profondità oceaniche, ha detto la sua sul cinecomic della Warner/DC diretto da James Wan, riconoscendone alcuni pregi e alcuni 'difetti'

aquaman film

Non è certo un segreto che James Cameron ami profondamente l’oceano e tutto ciò che in esso vi abita. Questa passione è stata ben evidenziata nei film e nei documentari che il filmmaker ha realizzato nel corso degli anni. Ha anche avuto un legame più o meno diretto con Aquaman quando è stato scelto – senza saperlo – come il regista più adatto a dirigerne l’eventuale adattamento cinematografico nella serie HBO Entourage.

In ogni caso, durante una recente intervista, gli è stato chiesto proprio cosa ne pensasse del film diretto recentemente da James Wan (la nostra recensione) e capace di incassare nel mondo oltre 1 miliardo di dollari. Queste le sue parole:

Aquaman (2018)Penso che sia molto divertente. Non avrei mai potuto girarlo personalmente, perché richiede questo tipo di totale disconnessione irrealistica da ogni tipo di principio della fisica o della realtà. L’ambientazione è a metà tra quello dell’antica Grecia e una fiaba. Le persone si limitano a sfrecciare sott’acqua, perché riescono a darsi una spinta con la mente, credo … non lo so. Ma è forte! Devi guardarlo alle sue condizioni. 

James Cameron ha poi proseguito spiegando che a causa delle sue “migliaia di ore passate sott’acqua” come navigatore di acque profonde, è stato difficile per lui connettersi ad Aquaman, “perché non sembra reale“.

Il regista ha infine ammesso che, qualora avesse diretto personalmente il cinecomic della Warner/DC con Jason Momoa, avrebbe maggiormente spinto sull’attivismo ambientale, anche se ha applaudito il tentativo di James Wan in tal senso:

Hanno inserito un paio di momenti con le balene e cose del genere per ricordarci che stiamo usando l’Oceano come un gabinetto, come una discarica. Quindi applaudo Aquaman per questo motivo. 

In ogni caso, vedremo cosa James Cameron avrà in serbo per i suoi fan quando verranno distribuiti i sequel di Avatar, attualmente in produzione, in cui a quanto pare “ci sarà molta azione subacquea, che restituirà sensazioni molto differenti“.

Di seguito il trailer finale italiano e quello internazionale (per meglio apprezzare le voci originali) di Aquaman:

Fonte: Yahoo

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su Aquaman:

the umbrella academy stagione 2 netflix 2020
Azione & Avventura

Teaser per The Umbrella Academy, stagione 2: dispersi nel passato sull’orlo della fine del mondo

di Redazione Il Cineocchio

I membri dello scombinato gruppo di antieroi guidato Ellen Page e Tom Hopper dovrà ritrovarsi 'nel tempo' e salvare l'umanità dall'estinzione

Leggi
Azione & Avventura

Trailer per Transformers: War For Cybertron Trilogy, inizia l’assedio nella serie animata di Netflix

di Redazione Il Cineocchio

Gli storici nemici Autobot e i Decepticon si affrontano nella battaglia decisiva in 6 nuovi episodi

Leggi
Sope Dirisu in Gangs of London (2020)
Azione & Avventura

Gangs of London (stagione 1) | La recensione della serie ideata da Gareth Evans

di William Maga

Il regista di The Raid si sposta sul piccolo schermo per un prodotto violentissimo e cupo in 9 episodi. Con lui i colleghi Corin Hardy e Xavier Gens. Tra i protagonisti Sope Dirisu e Joe Cole

Leggi
Woody Harrelson in Rampart (2011)
Azione & Avventura

Dossier | To protect and serve: il poliziesco americano contemporaneo, da Training Day a Codice 999 (Parte III)

di Paolo Gilli

Si conclude il nostro giro di pattuglia per le strade degli Stati Uniti, soffermandosi sui titoli più recenti

Leggi
free-state-jones-matthew
Azione & Avventura

Free State of Jones | La recensione del film di Gary Ross

di Martina Morini

Mattew McConaughey è il protagonista assoluto di un racconto più attuale che mai della continua lotta per l’uguaglianza e i diritti civili

Leggi