Home » Cinema » Azione & Avventura » Martin Freeman: “Il mio film preferito con Jason Statham? Bisogna andare indietro con gli anni”

Martin Freeman: “Il mio film preferito con Jason Statham? Bisogna andare indietro con gli anni”

13/04/2018 news di Redazione Il Cineocchio

L'attore inglese ha risposto alla curiosa ed estemporanea domanda sul collega nel corso della promozione di Ghost Stories

Recentemente passato anche dall’Italia come ospite d’onore del Lucca Film festival e Europa Cinema 2018, dove ha presentato ai fan italiani l’horror di cui è protagonista, Ghost Stories di Andy Nyman e Jeremy Dyson (la nostra recensione), Martin Freeman, nel suo tour promozionale ha avuto modo anche di affrontare domande non esattamente inerenti ai suoi ultimi lavori o al prossimo Cargo, film post-apocalittico che debutterà direttamente su Netflix il 18 maggio.

Tra queste, una delle più bizzarre e apparentemente improbabile è quale sia il suo film preferito con Jason Statham, attore britannico come lui ma col quale non ha mai avuto ancora modo di lavorare.

Questa la risposta di Martin Freeman:

Si tratta di Lock & Stock – Pazzi scatenati [Lock Stock & Two Smoking Barrels]. Mi è piaciuto quel film. Ricordo anche che all’epoca [1998] la gente era sprezzante verso quel film in un modo che … era quasi come se la gente si trattenesse dal ridere perché sapevano che non avrebbero dovuto farlo. Penso che la gente volesse farsi piacere quel film, ma che poi si diffuse il pensiero “Oh, è proprio così, quello e l’altro, non è vero?” e  poi hanno subito cominciato a disprezzarlo. Ma mi è piaciuto. Sembrava qualcosa di nuovo, anche se faceva diversi riferimento a cose vecchie. Cosa non fa riferimento al vecchio?? Tutto fa riferimento a cose vecchie. Ma pensavo che chiaramente Guy Richie possedesse stile nel muovere la macchina da presa, avesse una spavalderia per il suo modo di girare che mi piaceva e ritenevo che fossero stati tutti molto bravi.

Devo ammettere di non aver tenuto il passo con i suoi titoli d’azione [di Jason Statham], ma l’ho visto recitare in Lock & Stock – Pazzi scatenati e io ne so più di recitazione che di acrobazie e stunt.

Un suggerimento velato al collega di mollare saghe action come Fast & Furious e I Mercenari e tornare a dedicarsi a pellicole più piccole che gli permettano di esprimere altri talenti?

Di seguito il trailer originale di Lock & Stock – Pazzi scatenati:

Fonte: DofG

dunkirk film 2017 nolan
Azione & Avventura

Dunkirk | La recensione del film di guerra di Christopher Nolan

di Alessandro Gamma

Un assalto frontale ai sensi dello spettatore, un film di guerra che cerca l'ordine in mezzo al caos capace di issarsi tra le pietre miliari del genere

Leggi
Zachary Levi in Shazam! (2019)
Azione & Avventura

Shazam! | Recensione del film di David F. Sandberg col supereroe Zachary Levi

di William Maga

Il regista abbandona le atmosfere cupe dei suoi horror precedenti per raccontare con (troppa) leggerezza la storia delle origini dell'eroe alter ego di un adolescente, con risultati alterni

Leggi
Pomi d'ottone e manici di scopa (1971) lansbury film
Azione & Avventura

Dossier | Pomi d’ottone e manici di scopa di Robert Stevenson: la fine dell’epoca d’oro dei musical

di William Maga

Nel 1971, Angela Lansbury e David Tomlinson erano i protagonisti di un film Disney a tecnica mista 'gemello diverso' di Mary Poppins, arrivato a chiusura di un ciclo irripetibile

Leggi
regine disney alice malefica
Azione & Avventura

Riflessione | La sete di sangue delle regine dei classici Disney (parte II): Alice e la Bella Addormentata

di Sabrina Crivelli

Esaminiamo le motivazioni e le figure della Sovrana del paese delle meraviglie e di Malefica dei film animati 1951 e 1959, approfondendone gli aspetti più dark

Leggi
fury film 2014
Azione & Avventura

Fury | La recensione del film di guerra di David Ayer

di William Maga

Nel 2014, Brad Pitt e Shia LaBeouf erano i protagonisti di un war movie senza fronzoli, che ci immerge fino ai gomiti nel fango degli ultimi duri giorni della Seconda Guerra Mondiale

Leggi