Home » Cinema » Azione & Avventura » [recensione] Silence di Martin Scorsese

7/10 su 1305 voti. Titolo originale: Silence, uscita: 22-12-2016. Budget: $46,000,000. Regista: Martin Scorsese.

[recensione] Silence di Martin Scorsese

di Giovanni Mottola

Andrew Garfield e Liam Neeson a confronto tra fede e ragione nel Giappone del XVII secolo

Nel catalogo di suoceri che le cinque nozze gli hanno portato in dote, Martin Scorsese non ha fatto in tempo ad annoverare Roberto Rossellini, morto due anni prima del suo matrimonio con la figlia Isabella. La cosa deve avergli causato dispiacere, dal momento che considera il maestro italiano uno dei più grandi registi di tutti i tempi e che inserisce Roma città aperta e Paisà tra i suoi dieci film preferiti di sempre. Con Silence si apparenta però più che mai, in senso artistico, al mancato suocero: per la passione per l’approfondimento storico e culturale; per il gusto di realizzare un’opera didattica oltre che coinvolgente; per la mancanza di remore nell’affrontare vicende scabrose. E anche per la consapevolezza di non aver più nulla da dimostrare e di potersi così permettere libertà espressive e narrative, senza curarsi del fatto che né l’argomento trattato né la soporifera durata dell’opera (quasi tre ore) saranno facilmente digeribili per il pubblico. A dire il vero è da tempo che Scorsese ha rinunciato al concetto di sintesi, ma in quest’occasione quello che solitamente è un limite diventa una risorsa perché il contesto da raccontare è il Giappone del XVII secolo (che per ragioni produttive è stato ricostruito a Taiwan) e allora, a differenza dei suoi precedenti film, le tre ore del racconto servono a immergere pienamente lo spettatore in un ambiente che lo stesso inquisitore Inoue Masahige (Issei Ogata), capo della casta buddista che detiene il potere, definisce “una palude”.

silence film locandinaChi ha visto gli straordinari film di Yasujirō Ozu sa bene quanto il nostro mondo sia distante anche da regole e usanze del Giappone di appena cinquant’anni fa. Si possono quindi immaginare le profonde differenze che nel Seicento caratterizzavano l’Occidente e l’Oriente e fino a quali aberranti limiti potessero spingersi i custodi delle reciproche tradizioni religiose per la difesa di un simbolo d’identità. Ispirandosi all’omonimo romanzo del 1966 scritto da Shūsaku Endo, uno dei pochi giapponesi cristiani, Silence racconta le persecuzioni subite dai cristiani nel XVII secolo ad opera dello shogunato Tokugawa. Lo scontro tra le due civiltà è raccontato attraverso le vicende dei due giovani gesuiti Rodrigues e Garupe (interpretati da Andrew Garfield e Adam Driver) ai quali giunge la notizia che il loro maestro Padre Ferreira (Liam Neeson), da anni in Giappone, ha compiuto apostasia abbandonando il cristianesimo per il buddismo in seguito alle torture subite. Increduli, per verificare di persona si recano sul posto dove s’imbattono in piccoli di gruppi di fedeli cristiani costretti a nascondersi in quanto perseguitati per volontà degli shogun e torturati fino alla conversione o, in alternativa, alla morte. I due preti danno inizialmente coraggio a queste persone, ma ben presto vengono catturati entrambi. Garupe rimane sullo sfondo e lo rivediamo soltanto nell’atto d’immolarsi in un tentativo estremo di difesa dei perseguitati locali, o piuttosto di compartecipazione alla loro malasorte. Ad essere seguito passo dopo passo è invece Rodrigues, il cui tormentato destino lo porta (e ci porta) a toccare con mano a quali abissi può condurre il fanatismo, in questo caso religioso, e a porsi dubbi su quale sia il corretto modo per far professione di fede. L’incontro con il suo vecchio maestro (la scena più bella) costituisce la svolta non soltanto per Rodrigues, ma anche per il film, che smette di essere soltanto un affresco storico e antropologico, per quanto di grande interesse, per entrare in quella stessa indagine sulla spiritualità che connotava Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi, dove il vecchio parroco affermava: “Ho fatto il prete per fare del bene. Ma per fare il bene non serve la fede: il Bene è più della Fede“. Un messaggio apparentemente laico, che in realtà è l’essenza della vera cristianità, fatta di dubbi e non di certezze, di ascolto e non di imposizioni.

Per un verso Rodrigues e Garupe  rappresentano i difensori della libertà di culto, che si può vedere come un’espressione di un più generale principio di libertà; per l’altro, però, le loro posizioni appaiono quasi ugualmente fanatiche rispetto a quelle dei persecutori: per l’ostinazione a non voler rinnegare il suo Dio, Rodrigues è infatti causa di continue torture per gli altri cristiani. Finché non è la voce dello stesso Cristo a convincerlo ad andare nella corretta direzione. Anche la figura di Ferreira è ambivalente: un traditore vigliacco o un uomo saggio che per il bene di tutti rinuncia a battaglie impossibili da vincere? Un film fatto dunque di luoghi, culture e quesiti senza tempo. Per questo, a differenza di quasi tutti gli altri film di Scorsese, Silence non è una prova d’attore (cosa che abitualmente accadeva per Robert De Niro prima e per Leonardo DiCaprio ultimamente): qui gl’interpreti si calano nella parte del pianoforte quando duetta col violino, mettendosi al servizio del film e accompagnandolo senza mai prevalere su di esso. E’ un merito per i tre protagonisti, che si astengono da ogni sorta di gigioneria, ma anche per i bravissimi attori giapponesi (con la sola parziale eccezione di Issei Ogata, che caratterizza il suo inquisitore con toni troppo sarcastici), tra i quali merita una menzione il celeberrimo (in patria) regista e attore Shinya Tsukamoto. Pensato molti anni fa, Silence era il sogno di Scorsese, a lungo proibito per ragioni di costi e varie difficoltà produttive. Una fortuna per il film, la cui uscita concomitante con la riproposizione di uno scontro di civiltà e di religioni, questa volta tra cristianesimo e islamismo, quasi a dimostrare quanto il suo messaggio oltrepassi il singolo episodio storico per entrare nella dimensione della natura umana, senza confini di tempo né di territorio.

Di seguito il trailer ufficiale italiano di Silence, nei cinema dal 12 gennaio:

Adam Driver
Liam Neeson
Andrew Garfield
Ciarán Hinds
Tadanobu Asano
Shinya Tsukamoto
Nana Komatsu
Michié
Yoshi Oida
Motokatsu Suzuki
Yasushi Takada
Issei Ogata
Katsuo Nakamura
Ten Miyazawa
Yosuke Kubozuka
Béla Baptiste
Kaoru Endô
Diego Calderón
Shi Liang
Miho Harita
Hairi Katagiri
Hiroko Isayama
Yutaka Mishima
Yoriko Dôguchi
Kansai Eto
Shun Sugata
Hako Ohshima
Hideki Nishioka
Nobuaki Fukuda
Munetaka Aoki
Tetsu Watanabe
Yoshihiro Takayama
Asuka Kurosawa
SABU
Ryo Kase
Azione & Avventura

Recensione | Robin Hood – L’origine della Leggenda di Otto Bathurst

di William Maga

Taron Egerton è lo sventurato protagonista di una rilettura insulsamente revisionista, tanto assurda quanto spudoratamente pressapochista, delle prime avventure del principe dei ladri

Leggi
Azione & Avventura

Sylvester Stallone su Rocky IV: “Vi racconto perchè scelsi Dolph Lundgren”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e protagonista del film del 1985 ha ricordato perchè decise di puntare su uno sconosciuto per il ruolo di Ivan Drago

Leggi
Once Upon a Deadpool film
Azione & Avventura

Trailer per Once Upon a Deadpool: “PG-13, ma 8 scene nuove e contro il cancro”

di Redazione Il Cineocchio

La nuova versione natalizia e benefica di Deadpool 2 vedrà tra i protagonisti anche Fred Savage e renderà omaggio a La Storia Fantastica

Leggi
jason momoa aquaman film
Azione & Avventura

Nel trailer finale, Aquaman impugna il tridente per unificare Atlantide

di Redazione Il Cineocchio

Affiancato della rossa Amber Heard, l'eroe DC dovrà assumersi le proprie responsabilità e contrastare la sete di potere del malvagio Patrick Wilson

Leggi
The Mortal Remains ballata buster scruggs coen
Azione & Avventura

La ballata di Buster Scruggs: spieghiamo The Mortal Remains e l’alone di morte del film dei Coen

di Redazione Il Cineocchio

Nell'ultimo segmento, i due registi si cimentano col soprannaturale e l'Aldilà, coinvolgendo Brendan Gleeson e Jonjo O'Neill

Leggi
La ballata di Buster Scruggs coen netflix
Azione & Avventura

Recensione | La ballata di Buster Scruggs di Joel e Ethan Coen

di William Maga

I due fratelli si divertono a decostruire i canoni del genere western, imbastendo sei storie brevi capaci di sovvertire il mito americano della frontiera

Leggi
Backtrace film sylvester stallone
Azione & Avventura

Nel trailer di Backtrace, Sylvester Stallone insegue un rapinatore senza memoria

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono anche Matthew Modine e Ryan Guzman nell'action thriller low budget diretto da Brian A. Miller

Leggi
sky scrappers corto oswald coniglio disney
Azione & Avventura

Ritrovato dopo 90 anni Neck ‘n’ Neck, corto animato di Oswald il coniglio fortunato

di Redazione Il Cineocchio

Il breve film con il personaggio precursore di Topolino, datato 1928, si credeva perduto per sempre

Leggi
Sylvester Stallone in Rambo III (1988)
Azione & Avventura

David Morrell su Rambo: “Vi dico perchè saltò la serie TV; pensammo a un quinto film sentimentale”

di Redazione Il Cineocchio

Il papà letterario del personaggio ha ricordato gli stravolgimenti pensati dalla Fox e le lunghe chiacchierate con Sylvester Stallone in merito a un possibile capitolo meno violento

Leggi
Natalie Portman e Jean Reno film Léon (1994)
Azione & Avventura

Léon 2: ovvero come il sequel, Mathilda, è diventato Colombiana

di Redazione Il Cineocchio

Ripercorriamo la storia dietro all'action di Olivier Megaton con Zoe Saldana inizialmente pensato da Luc Besson come seguito del classico del 1994

Leggi
godzilla film
Azione & Avventura

Trama ufficiale e cast completo per Godzilla vs. Kong; al via le riprese

di Redazione Il Cineocchio

Toccherà al regista Adam Wingard mettere in scena l'atteso devastante scontro tra i due mostri nel nuovo film che amplierà ulteriormente il MonsterVerse

Leggi
vittorio giardino milano 2018
Azione & Avventura

Intervista esclusiva | Vittorio Giardino, da un romanzo sperimentale alle trasposizioni impossibili dei suoi fumetti

di Alessandro Gamma

Abbiamo incontrato il papà di Jonas Fink e Max Fridman, soffermandoci sul suo grande amore per il cinema e su progetti futuri un po' 'complicati'

Leggi
Escape from Death Block 13 (2018)
Azione & Avventura

Poster per Escape from Death Block 13, con Robert Bronzi incarcerato e rabbioso

di Redazione Il Cineocchio

L'attore sosia di Charles Bronson va sotto copertura nell'action carcerario scritto e diretto dall'esperto di VFX Gary Jones

Leggi
toy story 4 film forky
Azione & Avventura

Nel teaser trailer di Toy Story 4, Forky ha una crisi d’identità

di Redazione Il Cineocchio

Il cowboy Woody dovrà fare i conti con un nuovo problematico giocattolo nella quarta avventura animata diretta dal debuttante Josh Cooley

Leggi
harrison ford indiana jones duello
Azione & Avventura

Harrison Ford su Indiana Jones 5: “Chris Pratt nel film? Allora non ci sarò io!”

di Redazione Il Cineocchio

Il protagonista dei quattro film della saga avventurosa ha aggiornato sullo stato dei lavori e sulla possibilità di vedere il giovane attore al suo fianco

Leggi
Il vizio della speranza

Il vizio della speranza

T. originale: Il Vizio della speranza

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 0 su 1 voti
Upgrade

Upgrade

T. originale: Upgrade

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 7 su 658 voti

RECENSIONE

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

Morto tra una settimana... O ti ridiamo i soldi

T. originale: Dead in a Week (Or Your Money Back)

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Ralph Spacca Internet

Ralph Spacca Internet

T. originale: Ralph Breaks the Internet

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 9 su 3 voti
Robin Hood - L'origine della leggenda

Robin Hood - L'origine della leggenda

T. originale: Robin Hood

Data di uscita: 22-11-2018

Voto medio: 6 su 3 voti

RECENSIONE

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

Almost Nothing - Cern: La Scoperta Del Futuro

T. originale: Almost Nothing - Cern: Experimental City

Data di uscita: 18-11-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Red Land (Rosso Istria)

Red Land (Rosso Istria)

T. originale: Red Land (Rosso Istria)

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 0 su 0 voti
Cosa fai a Capodanno?

Cosa fai a Capodanno?

T. originale: Cosa fai a Capodanno?

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 6 su 2 voti
Summer

Summer

T. originale: Лето

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 8 su 24 voti
Keepers

Keepers

T. originale: Keepers

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 1 su 1 voti

RECENSIONE

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

T. originale: Mile 22

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 5 su 362 voti

RECENSIONE

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

T. originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald

Data di uscita: 15-11-2018

Voto medio: 7 su 741 voti

RECENSIONE

Bernini

Bernini

T. originale: Bernini

Data di uscita: 12-11-2018

Voto medio: 6 su 1 voti