Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione Story | I Guerrieri della Notte di Walter Hill

7/10 su 929 voti. Titolo originale: The Warriors, uscita: 08-02-1979. Budget: $4,000,000. Regista: Walter Hill.

Recensione Story | I Guerrieri della Notte di Walter Hill

20/10/2019 recensione film di William Maga

Nel 1979 arrivava nei cinema l'adattamento dell'omonimo romanzo di Sol Yurick, una violenta anabasi in salsa newyorkese diretta con aggressiva maestria

Michael Beck, Tom McKitterick e Brian Tyler i guerrieri della notte film 1979

Dal Bronx a Coney Island, come da Babilonia al Ponto. Un’idea originale e spericolata: ispirarsi all’Anabasi di Senofonte e alla ritirata dell’esercito greco, dopo la battaglia contro Artaserse, per raccontare le gesta di un manipolo di «guerrieri» uniti sotto le insegne di una banda giovanile. Sfondo è la New York notturna, surreale e insidiosa, tra l’ostilità di gang nemiche che difendono con la vita i loro territori. II libro dello scrittore americano Sol Yurick, porta come data di prima pubblicazione il 1965. Quindici anni di oscura fortuna letteraria e commerciale fino al lancio sul mercato internazionale sulla coda del successo e delle polemiche (di odore pubblicitario) sollevate dall’omonimo film diretto da Walter Hill nel 1979, I Guerrieri della Notte (aka The Warriors).

guerrieri della notte hill warriors locandinaGià segnalatosi negli anni precedenti con L’eroe della Strada e Driver l’imprendibile, di essenziale eleganza formale in quel loro disegno rigorosamente deterministico di personaggi dalla «vita violenta», il regista giungeva infine nel 1979 alla sua opera più compiuta e più matura, senza nulla perdere di quella sua strenua riflessione sulla violenza, qui emblematizzata in moduli narrativi che ora assumono il ritmo e i toni di un drammatico musical (quasi un aggiornato West Side Story, per intenderci), ora le asprezze realistiche di un torvo scorcio di ‘notti brave’ (completamente estraneo peraltro alla compiaciuta ambiguità dell’Arancia meccanica di Stanley Kubrick).

La vicenda per se stessa appare, del resto, puramente gregaria rispetto all’intento di Walter Hill di ‘mimare’, con sapiente astrazione, le bellicose imprese, appunto, dei ‘guerrieri’ (tra i quali spiccano i semi-sconosciuti Dorsey Wright, Michael Beck e James Remar). Tali si definiscono i teppisti di una delle tante bande di giovani emarginati e disadattati sociali che, nel corso di un’interminabile notte, dagli slums dei ghetti di periferia risalgono i tunnel da incubo della metropolitana verso Manhattan per scontrarsi con le gang rivali e con la polizia.

Per una volta del tutto incolpevoli, i « guerrieri » sono incastrati in un regolamento di conti per vendicare l’assassinio (compiuto in realtà da un altro psicopatico teppista) di una sorta di visionario leader, proprio mentre costui prefigurava di unificare in una ‘invincibile armata’ i sessantamila affiliati delle molte bande newyorkesi. Attaccati spietatamente dai nemici e dai poliziotti, i ‘guerrieri’ si difendono senza esclusione di colpi, fino a quando, all’alba — insieme alla conclusione delle trasmissioni di un’emittente che ha scandito per tutta la notte le loro imprese con le ruggenti note dell’hard-rock — ogni torto viene raddrizzato e ogni malvagità punita.

La pasta del racconto originario si modella in pura dimensione di fisicità: corpi che incontrano altri corpi, cose, oggetti e reagiscono in aggressione o difesa senza alcuna articolazione psicologica, morale, sociale. Le uniche emozioni sono la paura e il coraggio; i meccanismi dell’intelletto messi in moto si arrestano ad elementari tattiche di sfida o di attacco; il solo sentimento avvertibile è un ottuso «machismo» di camerati combattenti. Sono «guerrieri» collaudati allo scontro, alla battaglia, macchine semplici e brutali pronte alla violenza, quasi senza cattiveria, con un’umanità prosciugata ai bisogni essenziali. Su questa sottile e audace traccia narrativa, Walter Hill costruisce un racconto di suspense e agonismo che offre, nel paradosso, il senso di una moderna metropoli mostruosa, crudelmente primordiale, con i feroci confronti per la sopravvivenza che nasconde. Un’epica urbana della miseria e della violenza, spietata perché immune da moralismi melodrammatici.

James Remar e Jery Hewitt i guerrieri della notte 1979I Guerrieri della Notte, attraverso la linearità dei personaggi, delle situazioni, dei significati, così come nella schematica costruzione della vicenda e nella dura gergalità dei linguaggio ricerca gli stereotipi narrativi e iconografici del fumetto. Sfruttando le possibilità espressive legate alla striscia il regista impagina un fumetto cinematografico, sorta di ‘Anabasi a New York’, scrupolosamente confezionato per il fabbisogno culturale, sociale e spettacolare di un pubblico già all’epoca allenato al consumo di questo genere di letteratura per immagini. Le coordinate intellettuali del «destinatario» al consumo erano d’altra parte già suggerite nel libro, in cui si descrive il «guerriero» Junior, intento nella lettura di un ‘giornalino’ ispirato alle imprese dell’esercito greco.

Il lungometraggio conserva del romanzo però soltanto l’anima e la dorsale narrativa (l’angoscia della ritirata verso la sicurezza e la protezione della patria-quartiere), mentre si allontana decisamente in numerosi risvolti della trama, nei personaggi, nei fatti, persino nei nomi. La violenza di alcune pagine si ammorbidisce davanti alla macchina da presa di Walter Hill in una sorta di atletica maratona attraverso la notte newyorchese, dove gli ostacoli, in un’oleografia di lontane ambizioni kubrickiane, sono rappresentati dai poliziotti e dalle bande che sbarrano la strada ai Guerrieri.

In ogni caso, tale icastica rappresentazione di una New York infestata di violenza e brutalità era senz’altro ispirata a una realtà, quella dell’epoca, innegabilmente crudele. I Guerrieri della Notte aggredisce lo spettatore fin dalle prime inquadrature, con Walter Hill qui padroneggia l’incandescente materia con spettacolare maestria, sulla base della nitida sceneggiatura alla quale aveva personalmente collaborato.

Nel duplice inseguimento (nemici + sbirri), la violenza mescolata all’odio non ha sullo schermo freni né limiti e proprio la polizia è quella che ha la mano meno leggera nella persecuzione ai «Warrios». Tale inaudita carica violenta lasciò nel 1979 perplessi certi strati di spettatori, pronti a dire che di brutalità e crudeltà ce ne fosse già anche troppa nella quotidiana realtà. E sotto questo profilo, il film di Walter Hill continua ancora oggi, 40 anni dopo, a far discutere, trovando chi lo ripudia e chi, magari con un po’ di enfasi, lo esalta, con l’aiuto di quelli che sono gli innegabili suoi meriti spettacolari e l’efficacia della totalità degli interpreti.

Di seguito trovate il trailer italiano di I Guerrieri della Notte:

James Remar
Michael Beck
David Patrick Kelly
Dorsey Wright
Deborah Van Valkenburgh
Brian Tyler
Steve James
Tom McKitterick
Marcelino Sanchez
Mercedes Ruehl
Roger Hill
Lynne Thigpen
Terry Michos
John Snyder
Irwin Keyes
Antone Pagan
Sonny Landham
Thomas G. Waites
David Harris
Johnny Barnes
bud spencer terence hill moto
Horror & Thriller

Dossier | Il Don Chisciotte mai girato con Bud Spencer e Terence Hill (regia di Monicelli)

di Redazione Il Cineocchio

Nel 1993, i due popolarissimi attori erano pronti a tornare a fare coppia nel film che avrebbe aggiornato alla loro maniera il celebre romanzo di Miguel de Cervantes, ma poi il progetto venne abbandonato

Leggi
andy serkis il canto di natale 2019
Horror & Thriller

Trailer per la miniserie A Christmas Carol: il Canto di Natale si fa horror con Guy Pearce e Andy Serkis

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Ridley Scott e Tom Hardy tra i produttori esecutivi della versione dark del classico di Charles Dickens

Leggi
al pacino hunters serie amazon 2020
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray 4K | Fog + Il Signore del Male + Essi Vivono + 1997: Fuga da New York

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino le edizioni italiane delle edizione in altissima definizione dei quattro classici diretti da John Carpenter

Leggi
tom waits renfield dracula 1992
Horror & Thriller

Renfield: Dexter Fletcher alla regia del film sul servitore di Dracula

di Redazione Il Cineocchio

La Universal cambia traiettoria per il Dark Universe, pescando da un'idea originale di Robert Kirkman

Leggi
Bill Skarsgård in It Capitolo 2 (2019) pennywise
Horror & Thriller

Gary Dauberman su Pennywise: “Spazio per lo spin-off sulle origini; da valutare l’interesse del pubblico”

di Redazione Il Cineocchio

Lo sceneggiatore del nuovo adattamento di IT ad opera di Andy Muschietti lascia intendere che potremmo veder esplorato il misterioso passato del mostruoso clown danzante

Leggi
christina ricci
Horror & Thriller

Yellowjackets (serie survival cannibalica): Juliette Lewis e Christina Ricci nel cast, Karyn Kusama in regia

di Redazione Il Cineocchio

Lo show abbandonerà alcune giovani calciatrici in mezzo alle distese desolate dell'Ontario dopo un incidente aereo

Leggi
leatherface non aprite quella porta 1974
Horror & Thriller

Non Aprite Quella Porta: Fede Alvarez produce il reboot; c’è lo sceneggiatore

di Redazione Il Cineocchio

Dopo 8 film nell'arco di 45 anni, Leatherface e la sua motosega sono ancora lontani dalla pensione

Leggi
v-wars serie netflix 2019
Horror & Thriller

Trailer per V Wars, serie Netflix coi vampiri e Ian Somerhalder

di Redazione Il Cineocchio

Il primo tomo della saga fanta-horror scritta da Jonathan Maberry arriva sul piccolo schermo dopo una discreta attesa

Leggi
zombieland doppio colpo film Zoey Deutch
Horror & Thriller

Ruben Fleischer: “Sogno lo spin-off di Zombieland con Zoey Deutch”

di Redazione Il Cineocchio

La svampita Madison ha fatto breccia nel cuore del regista e degli spettatori

Leggi
L'inquilino del terzo piano (1976) Isabelle Adjani e Roman Polanski
Horror & Thriller

Recensione story | L’inquilino del terzo piano di Roman Polanski

di William Maga

Nel 1976 il filmmaker dirigeva - e interpretava, accanto a Isabelle Adjani e Melvyn Douglas - un thriller psicologico capace di serpeggiare negli anfratti della paranoia e negli anditi dell'assurdo

Leggi
la bambola assassina 2019 + the field guide to evil bluray
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | La Bambola Assassina (2019) + The Field Guide to Evil

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni del reboot diretto da Lars Klevberg con Aubrey Plaza e dell'antologia a tema folk horror con registi di mezzo mondo

Leggi
Creatures film 2020
Horror & Thriller

Poster e trama per Creatures, horror natalizio con mostri artigianali

di Redazione Il Cineocchio

A curare gli effetti pratici del film di Tony Jopia ci saranno gli esperti già dietro alla serie Dark Crystal: la resistenza

Leggi
bill murray zombieland 2
Horror & Thriller

Zombieland – Doppio Colpo: nella prima sceneggiatura la reunion dei 4 storici Ghosbusters

di Redazione Il Cineocchio

Gli altri acchiappafantasmi Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson avrebbero dovuto incontrare Bill Murray nel sequel diretto da Ruben Fleischer, ma le condizioni sono poi cambiate

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Confession Killer, docu-serie di Netflix sul controverso omicida Henry Lee Lucas

di Redazione Il Cineocchio

I registi Robert Kenner e Taki Oldham ripercorrono le vicende giudiziarie del notissimo omicida seriale, scavando tra contraddizioni e falle del sistema giudiziario americano

Leggi
Midway

Midway

27-11-2019

RECENSIONE

Frozen II - Il segreto di Arendelle

Frozen II - Il segreto di Arendelle

27-11-2019

I racconti di Parvana

I racconti di Parvana

25-11-2019

Santa Sangre

Santa Sangre

25-11-2019

Prinzessin Emmy

Prinzessin Emmy

24-11-2019

Depeche Mode: Spirits in the Forest

Depeche Mode: Spirits in the Forest

21-11-2019

Aspromonte - La terra degli ultimi

Aspromonte - La terra degli ultimi

21-11-2019

Countdown

Countdown

21-11-2019

RECENSIONE

Cetto c'è, senzadubbiamente

Cetto c'è, senzadubbiamente

21-11-2019

The Lodge

The Lodge

21-11-2019

RECENSIONE

Light of My Life

Light of My Life

21-11-2019

RECENSIONE

L'ufficiale e la spia

L'ufficiale e la spia

21-11-2019

RECENSIONE

Citizen Rosi

Citizen Rosi

18-11-2019

The Report

The Report

18-11-2019

Come se non ci fosse un domani

Come se non ci fosse un domani

14-11-2019

Sono solo fantasmi

Sono solo fantasmi

14-11-2019

RECENSIONE

Gamberetti per tutti

Gamberetti per tutti

14-11-2019

The Bra - Il reggipetto

The Bra - Il reggipetto

14-11-2019

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

14-11-2019

Pupazzi alla riscossa

Pupazzi alla riscossa

14-11-2019

Le Mans '66 - La grande sfida

Le Mans '66 - La grande sfida

14-11-2019

Zombieland - Doppio colpo

Zombieland - Doppio colpo

14-11-2019

RECENSIONE