Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione story | Il Fantasma del Palcoscenico di Brian De Palma

7/10 su 266 voti. Titolo originale: Phantom of the Paradise, uscita: 31-10-1974. Regista: Brian De Palma.

Recensione story | Il Fantasma del Palcoscenico di Brian De Palma

05/11/2019 recensione film di William Maga

Nel 1974 arrivava nei cinema un'opera rock velata di horror pregna di stimoli e suggestioni visive e uditive, capace di diventare un cult

il fantasma del palcoscenico film 1974

A ruota del successo planetario di Frankenstein jr. di Mel Brooks (il nostro approfondimento), sempre nel 1974 arrivava nei cinema nostrani Il Fantasma del Palcoscenico (Phantom of the Paradise), film diretto da un 34enne Brian De Palma, autore ancora pressoché sconosciuto in Italia all’epoca, ma che il pubblico statunitense consumava già avidamente durante le rassegne notturne con la stessa golosità che si riservava soltanto ai grandi ‘maestri maledetti’.

La sua ottava fatica si presentava con gli onori del massimo premio vinto al Festival della fantascienza di Avoriaz, eppure, come tutte le opere riuscite, non fu facile obbligarlo nei confini di una classificazione troppo ristretta. Una vicenda horror raccontata secondo i moduli narrativi musical e dell’opera rock, in cui allegorie faustiane e satira contro l’industria musicale si mescolano in un magma caotico, avvincente, di canti, colori, invenzioni sceniche e trovate registiche. Un fiume in piena di idee, di immagini, di suoni, che il regista sembra disciplinare a fatica, si condensano in uno spettacolo pieno di ritmo, vigoroso, a tratti violento, sempre affascinante per lo spettatore.

fantasma del palcoscenico de palma film posterEnnesimo saggio della vena inesauribile del cinema americano di quel periodo, della sua capacità di rinnovarsi con fervida fantasia, magari trasferendo, come in questo caso, miti antichi e intrighi da melodramma in contesti ultramoderni, per trarne giochi fantasmagorici dove lo stupefacente lascia anche spazio allo humour ironico e insolente. II Fantasma del Palcoscenico è un film che si può gustare da varie angolazioni. La prima, e più evidente, riguarda la semplice trasposizione nello show business della musica rock del celebre feuilleton onorifico di Gaston Leroux, Il fantasma dell’Opera (già grande successo del cinema muto nel 1925 per l’interpretazione di Lon Chaney). Trasformato il tempio lirico parigino in un moderno musical, con relativi annessi e connessi, la trama resta sostanzialmente la stessa.

Winslow (William Finley), interprete e compositore rock, viene depredato dello spartito di una sua ‘cantata’ da un grande editore discografico, Swan (Paul Williams), personaggio inquietante che ha stretto col Diavolo in persona un legame di sangue. Incarcerato ingiustamente a Sing Sing, il musicista, deciso a vendicarsi contro il torvo magnate, evade e s’introduce nello stabilimento discografico, ma finisce con la faccia maciullata in una pressa. Cosi sfigurato, cela il volto sotto la maschera di un uccello rapace e, come un fantasma, comincia a seminare il panico tra le quinte della music-hall, dove si sta provando la sua cantata-rock. Ma Swan non solo è invulnerabile, riesce anche a stringere un patto col persecutore, imponendogli di fare della sua cantata un’intera opera rock che servirà alla inaugurazione del ‘Paradiso’. Non soddisfatto, gli ruba anche l’anima e la donna che ama (una Jessica Harper che tre anni dopo avrebbe recitato in Suspiria di Dario Argento). Solo dopo che sarà stato privato di tutto, anche della possibilità di suicidarsi, il povero ‘fantasma’ potrà abbandonarsi, in un finale da apoteosi grandguignolesca, alla totale furia vendicativa e distruttiva.

L’epilogo di Il Fantasma del Palcoscenico, in cui si riprendono le fila del testo di Gaston Leroux (dopo le varie contaminazioni legate al summenzionato mito di Faust, ma anche di Il Gobbo di Notre Dame e Il ritratto di Dorian Gray) sullo sfondo della scatenata e barocca féerie dello spettacolo rock in corso sul palco, è il momento più affascinante di un film fin troppo denso di stimoli e di suggestioni, che si esplicano, oltre che sul piano figurativo e su quello musicale (la opera rock è, per se stessa, uno show nello show), anche nel sottofondo demistificatorio dell’universo pop, edificato sul più gretto mercantilismo.

Le partiture musicali, vigorose e accattivanti, sono farina del sacco del protagonista Paul Williams in persona, prima che attore compositore e paroliere, curiosamente apparso di recente in Baby Driver – Il genio della fuga di Edgar Wright. Soggetto e sceneggiatura sono invece opera esclusiva di Brian De Palma, al quale va in definitiva il merito di aver dato al cinema fantastico, con II Fantasma del Palcoscenico, una originale ed effervescente dimensione. E un cult per le generazioni future.

Di seguito il trailer internazionale:

bill murray zombieland 2
Horror & Thriller

Zombieland – Doppio Colpo: nella prima sceneggiatura la reunion dei 4 storici Ghosbusters

di Redazione Il Cineocchio

Gli altri acchiappafantasmi Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson avrebbero dovuto incontrare Bill Murray nel sequel diretto da Ruben Fleischer, ma le condizioni sono poi cambiate

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Confession Killer, docu-serie di Netflix sul controverso omicida Henry Lee Lucas

di Redazione Il Cineocchio

I registi Robert Kenner e Taki Oldham ripercorrono le vicende giudiziarie del notissimo omicida seriale, scavando tra contraddizioni e falle del sistema giudiziario americano

Leggi
Horror & Thriller

Ted Bundy – Fascino criminale | La recensione del film di Joe Berlinger con Zac Efron

di Sabrina Crivelli

Joe Berlinger prende una storia nota e portata al cinema già in tutte le salse provando a darne un'inedita - e improbabile - chiave di lettura fallendo su tutta la linea, non aiutato dagli interpreti (tra cui Lily Collins e John Malkovich)

Leggi
Robert Englund in Nightmare dal profondo della notte film (1984)
Horror & Thriller

Recensione story | Nightmare – Dal profondo della notte di Wes Craven

di Sabrina Crivelli

Nel 1984, il regista sconvolgeva per sempre il sonno - e i sogni - di milioni di appassionati, girando il capostipite di una longeva saga horror incentrata sul boogeyman Freddy Krueger, incarnato con maestria da Robert Englund

Leggi
sono solo fantasmi film 2019
Horror & Thriller

Sono Solo Fantasmi | La recensione del film di – e con – Christian De Sica

di Alessandro Gamma

Carlo Buccirosso e Gianmarco Tognazzi sono i comprimari di un'opera che sotto il becero velo del fu cinepanettone nasconde un inaspettato omaggio alla figura paterna di Vittorio De Sica

Leggi
Horror & Thriller

Motherless Brooklyn – I Segreti di una città | Recensione del film noir di – e con – Edward Norton

di William Maga

La star 50enne porta al cinema l'adattamento del romanzo di Jonathan Lethem, mantenendosi estremamente ligio agli stilemi del genere noir e catalizzando su di se tutta l'attenzione

Leggi
Horror & Thriller

Dove la terra trema | Recensione del film di Wash Westmoreland con Alicia Vikander (su Netflix)

di William Maga

Il regista dirige l'adattamento del romanzo di Susanna Jones, optando per uno 'studio del personaggio' piuttosto che su un thriller ossessivo in senso classico

Leggi
countdown film horror 2019
Horror & Thriller

Countdown | Recensione del film horror di Justin Dec con la App che predice l’ora della morte

di William Maga

Il regista pesca da Final Destination e da The Ring per costruire una malandata opera derivativa PG-13 che spaventa poco e diverte meno

Leggi
VERTIGO - LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE di Alfred Hitchcock
Horror & Thriller

Trailer per La donna che visse due volte: nei cinema l’edizione 4K del classico di Alfred Hitchcock

di Redazione Il Cineocchio

Il film del 1958 con Kim Novak e James Stewart è pronto a stupire nuovamente gli spettatori italiani dopo il restauro per i 60 anni

Leggi
curon serie netflix
Horror & Thriller

Curon: teaser, trama e cast per la serie mistery di Netflix girata sul Lago di Resia

di Redazione Il Cineocchio

L'evocativo campanile sommerso del XIV secolo fa da scenario allo show originale scritto da Ezio Abbate (Suburra - La serie)

Leggi
Horror & Thriller

Red band trailer per A Million Little Pieces: la rehab e irta di allucinazioni per Aaron Taylor-Johnson

di Redazione Il Cineocchio

Nell'adattamento del controverso romanzo di James Frey 'In un milione di piccoli pezzi' ci sono anche Giovanni Ribisi, Juliette Lewis e Charlie Hunnam

Leggi
stefano cardoselli Hellraiser Il Tributo
Horror & Thriller

Esclusivo | Stefano Cardoselli ci parla dei disegni per Hellraiser: Il Tributo, sequel di Schiavi dell’Inferno di Clive Barker

di Alessandro Gamma

L'artista toscano ha realizzato 6 illustrazioni a colori per l'edizione da collezione a tiratura limitata della novella scritta da Mark Alan Miller

Leggi
Horror & Thriller

Dossier | Sarah Connor e Laurie Strode: la riscossa delle eroine che invecchiano ma non mollano

di Sabrina Crivelli

Superati i 60 anni, Linda Hamilton e Jamie Lee Curtis sono ritornate sulle scene per i nuovi capitoli di Terminator e di Halloween, le saghe che hanno lanciato le rispettive carriere, per dimostrare che l'età non è un limite per chi nasce final girl

Leggi
shining versione estesa + annabelle 3 home video
Horror & Thriller

Recensione home video | Shining – Versione Estesa 4K (BD) + Annabelle 3 (DVD)

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni del classico di Stanley Kubrick del 1980 più lungo di 25 minuti e dell'horror sulla bambola malefica diretto da Gary Dauberman

Leggi
Depeche Mode: Spirits in the Forest

Depeche Mode: Spirits in the Forest

21-11-2019

Aspromonte - La terra degli ultimi

Aspromonte - La terra degli ultimi

21-11-2019

Countdown

Countdown

21-11-2019

RECENSIONE

Cetto c'è, senzadubbiamente

Cetto c'è, senzadubbiamente

21-11-2019

The Lodge

The Lodge

21-11-2019

RECENSIONE

Light of My Life

Light of My Life

21-11-2019

RECENSIONE

L'ufficiale e la spia

L'ufficiale e la spia

21-11-2019

RECENSIONE

Citizen Rosi

Citizen Rosi

18-11-2019

The Report

The Report

18-11-2019

Come se non ci fosse un domani

Come se non ci fosse un domani

14-11-2019

Sono solo fantasmi

Sono solo fantasmi

14-11-2019

RECENSIONE

Gamberetti per tutti

Gamberetti per tutti

14-11-2019

The Bra - Il reggipetto

The Bra - Il reggipetto

14-11-2019

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

Ailo - Un'avventura tra i ghiacci

14-11-2019

Pupazzi alla riscossa

Pupazzi alla riscossa

14-11-2019

Le Mans '66 - La grande sfida

Le Mans '66 - La grande sfida

14-11-2019

Zombieland - Doppio colpo

Zombieland - Doppio colpo

14-11-2019

RECENSIONE