Home » Cinema » Horror & Thriller » Robert Eggers su The Lighthouse: “Full frontal e un’erezione nella prima bozza del film”

Titolo originale: The Lighthouse , uscita: 18-10-2019. Budget: $4,000,000. Regista: Robert Eggers.

Robert Eggers su The Lighthouse: “Full frontal e un’erezione nella prima bozza del film”

20/04/2020 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista della criptica opera in bianco e nero con Robert Pattinson e Willem Dafoe ha rivelato alcuni dei dettagli scabrosi che gli erano frullati in mente all'inizio, parlando anche della risposta dei produttori

Willem Dafoe e Robert Pattinson in The Lighthouse (2019) film

Sempre in attesa che venga distribuito dalle nostre parti, Robert Eggers è tornato ora a parla di The Lighthouse (la recensione), fanta dramma in bianco e nero interpretato da Robert Pattinson e Willem Dafoe che nel corso del 2019 ha fatto molto parlare per la sua ‘peculiarità’.

Nel corso di un recente Q&A, il regista ha parlato dell’idea originale per il film. Ricordando di essersi trovato in una posizione “davvero fortunata” con la A24 e la New Regency dopo il successo a sorpresa del suo The Witch nel 2015 (la recensione), ottenendo quello che equivaleva a ‘un assegno in bianco creativo’ per il suo successivo progetto, Robert Eggers iniziò a condividere i primi lampi di quello che sarebbe diventato poi The Lighthouse.

Willem Dafoe e Robert Pattinson in The Lighthouse (2019)Il 36enne ha rivelato, parlando del concept originale:

Non c’era un vero e proprio pitch al tempo. C’era la convinzione che avrei voluto girarlo in pellicola da 35mm in bianco e nero, e c’era anche un full frontal maschile completo, un’erezione … e loro mi han detto qualcosa del tipo “Ascolta, potrai girarlo in bianco e nero ed essere bizzarro e tutte queste cose, ma non potrà essere classificato come NC-17 [il problematico V.M. 18 in sostanza].

Considerando che nel The Lighthouse arrivato poi nei cinema non c’è alcuna traccia di nudità o di erezioni, è intuibile che Robert Eggers abbia dovuto chinare il capo e tagliare le sue prime idee di script (ma, forse, qualcosa è rimasto, come dimostra l’immagine a fianco).

Come il regista ha comunque ammesso:

Pensai che fosse una scelta più che giusta. Se hai intenzione di girare qualcosa come The Lighthouse, stai realizzando qualcosa che è difficile da descrivere.

Difficile non essere d’accordo, visto che ciò che è finito sul grande schermo è tanto intrigante quanto poco comprensibile. Aggiungerci Robert Pattinson o Willem Dafoe con le parti intime al vento, probabilmente sarebbe stato un sovraccarico sensoriale (e sessuale), anche se sarebbe stato molto apprezzato dal pubblico femminile.

In attesa di sapere quando lo vedremo dalle nostre parti, vi invitiamo a leggere la nostra guida all’interpretazione del film, con la spiegazione del simbolismo di The Lighthouse.

di seguito trovate il trailer internazionale:

Fonte: IW

LEGGI LA RECENSIONE

Altre notizie su The Lighthouse:

The Vigil (2019) film
Horror & Thriller

Trailer per The Vigil: una veglia funebre notturna si fa puro orrore

di Redazione Il Cineocchio

L'americano Keith Thomas esordisce al lungometraggio con un horror radicato nella tradizione ebraica

Leggi
overlord film 2018 avery
Horror & Thriller

Overlord | La recensione del film horror di guerra di Julius Avery

di William Maga

Pilou Asbæk e Jovan Adepo sono tra i protagonisti di un'opera che ibrida con successo i due generi, mescolando genuinamente splatter ed emozioni. Produce J.J. Abrams.

Leggi
JU-ON Origins serie netflix 2020
Horror & Thriller

Ju-On: Origins | La recensione della serie horror di Netflix Japan

di William Maga

La storica saga horror creata da Takashi Shimizu agli inizi del 2000 arriva sul piccolo schermo, rilanciandosi clamorosamente dopo svariati passi falsi

Leggi
villaggio dei dannati film 1960
Horror & Thriller

Villaggio dei dannati: si prepara la serie TV; i dettagli

di Redazione Il Cineocchio

Dopo due film per il cinema, il romanzo sci-fi I figli dell'invasione di John Wyndham arriva sul piccolo schermo

Leggi
doctor sleep film 2019 rebecca
Horror & Thriller

Mike Flanagan su Doctor Sleep: “Stephen King turbato da una scena del test screen; mi chiese di cambiarla”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista dell'adattamento ha rivelato le reazioni dello scrittore del Maine di fronte a un'anteprima organizzata in esclusiva a casa sua

Leggi