Home » Cinema » Horror & Thriller » Tom McLoughlin su Nightmare 4: “Lo rifiutai, avevano iniziato a girare senza un regista!”

Titolo originale: A Nightmare on Elm Street 4: The Dream Master , uscita: 19-08-1988. Budget: $7,000,000. Regista: Renny Harlin.

Tom McLoughlin su Nightmare 4: “Lo rifiutai, avevano iniziato a girare senza un regista!”

18/07/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore ha ricordato con rimpianto a distanza di 30 anni il suo incontro ai limiti dell'assurdo con i vertici della New Line

Se ricordate, solo un paio di giorni fa, abbiamo condiviso con voi un frammento di un’intervista con il regista e sceneggiatore Tom McLoughlin, in cui rivelava che la sua prima sceneggiatura per Venerdì 13 parte VI includeva una sequenza in cui Jason Voorhees imbracciava una mitraglietta Uzi per far fuori un paio di sventurati personaggi. Nel corso della lunga intervista però, McLoughlin ammette anche di aver preso una decisione che lui stesso definisce uno dei più grandi errori della sua carriera: appena terminate le riprese di Jason Vive infatti, gli venne offerta la possibilità di dirigere nel 1988 Nightmare 4 – Il non risveglio (A Nightmare on Elm Street 4: The Dream Master) … ma lui rifiutò (la vicenda peraltro è raccontata molto bene in Never Sleep Again: The Elm Street Legacy del 2010).

Queste le sue parole:

Quando finii Venerdì, mi fu offerto Nightmare 4 e così andai alla New Line, li incontrai e dissi: ‘Adoro Freddy Krueger, mi piacerebbe girare uno dei suoi film, ma voglio davvero ripetere quello che ho appena fatto, ovvero avere il totale controllo creativo.’ E loro mi risposero: ‘Beh, le riprese sono già iniziate‘. ‘Che cosa??’ ‘Sì, ​​stiamo già girando, sono in azione due diverse unità, una per gli effetti speciali visivi e una per qualcos’altro, pupazzi o qualcosa del genere.’ Allora dissi: ‘Senza un regista?‘ ‘Sì, ​​sappiamo più o meno come occuparci di questi aspetti.’ Allora conclusi: ‘Non è il modo in cui io lavoro.’ Così rifiutai, e come sappiamo lanciai la carriera di Renny Harlin.

Come la storia racconta, Nightmare 4 – Il non risveglio fu una produzione molto frettolosa, con il montato finale messo insieme di corsa a causa di una data di uscita fissata da tempo e inalterabile. In qualche modo però, Renny Harlin riuscì a gestire la situazione e il prodotto finito divenne il maggior incasso di sempre nella serie horror (circa 50 milioni di dollari nei soli Stati Uniti).

Sarebbe tuttavia stato interessante vedere l’eventuale versione di Tom McLoughlin, che non si era affatto comportato male su Venerdì 13. Il regista entrò anche in trattative più tardi per Freddy vs. Jason, ma anche qui non se ne fece poi nulla. Curiosamente McLoughlin diresse un episodio della famigerata serie televisiva Freddy’s Nightmares.

È interessante notare anche che Nightmare 4 – Il non risveglio non fu l’unica volta in cui Renny Harlin prese il posto dietro alla mdp di un progetto che McLoughlin aveva rifiutato. Il regista di Jason Vive avrebbe infatti dovuto dirigere il prequel de L’Esorcista, ma abbandonò il film a causa di problemi con la sceneggiatura che il regista Paul Schrader trasformò poi in Dominion: Prequel to the Exorcist. Insoddisfatto del lavoro, lo studio chiamò quindi Harlin per rigirarlo e ne uscì L’esorcista – La genesi (2004).

Fonte: YouTube

Altre notizie su A Nightmare on Elm Street 4: The Dream Master:

i due volti del terrore libro 2020 odoya
Horror & Thriller

Recensione libro + Intervista | I due volti del Terrore. La narrativa horror sul grande schermo di M. Tetro e R. Azzara

di Alessandro Gamma

Un compendio di oltre 500 pagine che mette a confronto film e serie TV con le relative controparti cartacee da cui prendono spunto, raccontandone similitudini e differenze più o meno significative

Leggi
Horror & Thriller

Chi ha paura delle streghe?: cast e trama per il nuovo adattamento firmato Robert Zemeckis

di Redazione Il Cineocchio

A 30 anni dal primo film, il classico fanta-dark per ragazzi scritto da Roald Dahl è pronto a tornare sul grande schermo con una nuova veste

Leggi
blind film 2020 slasher walz
Horror & Thriller

Trailer per Blind: Pretty Boy è il nuovo maniaco mascherato che si aggira per L.A.

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Marcel Walz torna sulle scene con un film che mescola orrore e disabilità

Leggi
the pale door film horror 2020
salò bluray ita 2020
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Salò o le 120 Giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini

di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione in versione integrale e restaurata del film maledetto del 1975

Leggi