Home » Cinema » Sci-Fi & Fantasy » Will Smith: “Vi spiego perché rifiutai il ruolo di Neo in Matrix”

Titolo originale: The Matrix , uscita: 30-03-1999. Budget: $63,000,000. Regista: Lana Wachowski.

Will Smith: “Vi spiego perché rifiutai il ruolo di Neo in Matrix”

14/02/2019 news di Redazione Il Cineocchio

Dopo 20 anni, l'attore ha raccontato in un video come mai scelse di non partecipare al primo film della nota saga, ricordando l'incontro preliminare coi fratelli Wachowski

will smith

Qualcuno forse saprà che Will Smith rifiutò di interpretare il protagonista Neo in Matrix (The Matrix) dei fratelli Wachowski nel lontano 1999, una decisione che apparentemente potrebbe sembrare assurda.

Tuttavia, l’attore – che presto vedremo negli azzurri panni del Genio della lampada in Aladdin – si è deciso finalmente a raccontare nel dettaglio come mai scelse di prendere la pillola blu, ed è più che comprensibile viste le premesse che gli vennero allora presentate.

In un nuovo video caricato sul suo canale YouTube, Will Smith ricorda di aver raggiunto l’apice della fama a metà degli anni ’90 in seguito a successi del calibro di Independence Day. Tuttavia, la sua riluttanza a rimanere intrappolato nei ruoli da “quello dei film con gli alieni” lo portò a rifiutare anche Men in Black, prima che Steven Spielberg in persona lo convincesse a cambiare idea:

Dopo aver girato Men in Black [1997], i Wachowski, si presentarono e avevano alle spalle in pratica un solo film – penso si intitolasse Bound – Torbido inganno [1996] … Si presentarono con un’idea per Matrix.

Keanu Reeves in The Matrix (1999)La star va avanti, aggiungendo:

Come sappiamo, quei due sono dei geni, ma c’è una sottile linea negli incontri preliminari tra il genio e ciò che ho sperimentato io durante quel meeting. Ricordo che cominciarono a dire qualcosa del tipo: “Amico, immagina di essere nel mezzo di un combattimento, e poi salti. Immagina se potessi smettere di saltare nel bel mezzo del salto, ma il pubblico può vedere tutt’intorno a te a 360° ​​mentre stai saltando, mentre hai smesso di saltare. E poi inventeremo queste telecamere, e poi la gente potrà vedere l’intero salto mentre ti fermerai nel bel mezzo del salto!”

Will Smith esprime quindi il risultato della perplessità provata davanti a quelle ‘farneticazioni’ con una battuta:

Così, decisi di fare Wild Wild West!

Come sappiamo bene, la scelta del progetto western alternativo diretto da Barry Sonnenfeld non si rivelò affatto vincente (né in termini di critica che di box office), ma lo stesso Will Smith ammette di “non esserne orgoglioso“.

In ogni caso, l’attore ha sottolineato come Keanu Reeves e Laurence Fishburne siano stati “perfetti” nei rispettivi ruoli in Matrix:

Se avessi detto di si, per il fatto che sono nero, allora Morpheus non sarebbe stato nero, perché all’epoca stavano pensando a Val Kilmer … Probabilmente avrei incasinato Matrix, quindi vi ho fatto un favore! “

Di seguito il video con le dichiarazioni dalla viva voce di Will Smith:

Fonte: YouTube

Altre notizie su The Matrix:

2067 film Kodi Smit-McPhee
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per 2067: sulla Terra sta per finire l’ossigeno

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Kodi Smit-McPhee e Ryan Kwanten tra i protagonisti del film sci-fi australiano di Seth Larney

Leggi
robocop 1987 film Ronny Cox
dune film villeneuve 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Dune: Denis Villeneuve ci porta tra i vermi giganti di Arrakis in cerca della spezia melange

di Redazione Il Cineocchio

Ci sono Timithée Chalamet, Rebecca Ferguson, Jason Momoa, Zendaya a Oscar Isaac nell'ambizioso adattamento in due parti dei romanzi di Frank Herbert

Leggi
star trek discovery stagione 3 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer per Star Trek: Discovery (stagione 3): l’equipaggio a spasso nel tempo e nello spazio

di Redazione Il Cineocchio

Sonequa Martin-Green, Doug Jones e Anthony Rapp troveranno nuovi amici - e altrettanti nemici - nel loro imprevedibile peregrinare intergalattico

Leggi
creators - the past film 2020
Sci-Fi & Fantasy

Trailer e data di uscita per Creators – The past, film sci-fi italiano con Shatner e Depardieu

di Redazione Il Cineocchio

Il regista Piergiuseppe Zaia esordisce dietro alla mdp con un progetto ambizioso, prima parte di una trilogia

Leggi