Home » Nerdy News » Un disco volante nazista giocattolo ritirato dai negozi perchè diseducativo

Un disco volante nazista giocattolo ritirato dai negozi perchè diseducativo

26/06/2018 news di Redazione Il Cineocchio

Il modellino della Revell al centro di dure critiche da parte degli storici tedeschi, ma non per motivi ideologici

E’ probabile che molti di voi avranno almeno una volta dato uno sguardo al programma di History Channel dedicato ad approfondire e svelare cospirazioni e teorie sugli UFO. Uno degli episodi in particolare a un certo punto ha toccato le sperimentazioni in ambito extraterrestre che i nazisti avrebbero operato durante la loro permanenza al potere e la loro corsa ai viaggi nello spazio, evidentemente non andata a buon fine.

In ogni caso, la Revell, azienda americana specializzata nella produzione di modellismo statico, ha recentemente distribuito un nuovo set – in Germania – che fa sembrare che uno dei dischi volanti nazisti abbia effettivamente avuto successo e ce l’abbia fatta a volare oltre i confini terrestri.

Nella descrizione del prodotto, il giocattolo è descritto come un “velivolo di forma tonda” e “il primo oggetto al mondo in grado di volare nello spazio“. La descrizione continua dicendo che l’aereo può volare “fino a una velocità di 6.000 km / h” e che venne prodotto solo dopo la sua fase di test nel 1943 a causa della seconda guerra mondiale.

Senza dubbio una descrizione curiosa, considerando che questo tipo di aeromobile a disco non è mai esistita! Un dettaglio che naturalmente ha indispettito non poco gli esperti. Lo storico Jens Wehner del Museo di Storia Militare ha detto al giornale tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ) la scorsa settimana:

A quel tempo era tecnologicamente impossibile costruire qualcosa del genere … Gli appassionati possono usarla come strategia per mettere in dubbio ciò che sappiamo oggi sul nazionalsocialismo. 

Dal canto suo, la Revell ha affermato di essere d’accordo con Wenher, aggiungendo che “si tratta invero di un velivolo leggendario e straordinario a cui effettiva esistenza non può essere provata. Purtroppo, la nostra descrizione del prodotto non esprime adeguatamente questo e ce ne scusiamo”.

Una portavoce ha poi sottolineato che l’azienda produttrice di giocattoli ha preso esplicitamente le distanze da ogni tipo di glorificazione delle guerre e del periodo nazista. La società smetterà quindi di fabbricare e distribuire il prodotto, aggiungendo che le critiche ricevuto sono “assolutamente giustificate”.

E’ assai probabile che da qui a poco, il prezzo – attualmente di 49,90€ – schizzerà alle stelle.

Fonte: TL

Tags:RevellUFO
mascherina facehugger coronavirus
Nerdy

Alien: costruite in casa la mascherina Facehugger contro il coronavirus (ma occhio al Chestburster!)

di Redazione Il Cineocchio

C'è un'artista tedesca fan dei film della saga con gli Xenomorfi dietro alla curiosa creazione, di cui ha diffuso online le istruzioni per replicarla

Leggi
gioco da tavolo blockbuster
Nerdy

Tornate all’epoca d’oro delle VHS con il gioco da tavolo di Blockbuster

di Redazione Il Cineocchio

Un salto indietro nel tempo per mettersi alla prova insieme agli amici sulla conoscenza dei film

Leggi
treezilla albero natale godzilla
cluedo Dungeons & Dragons gioco
Nerdy

Risolvete misteri fantasy col Cluedo di Dungeons & Dragons

di Redazione Il Cineocchio

Dite addio ai tradizionali candeliere, sala da ballo e Colonnello Mustard

Leggi
coniglio peluche Monty Pithon ed il Sacro Graal
Nerdy

In vendita il coniglio assassino di peluche di Monty Python ed il Sacro Graal

di Redazione Il Cineocchio

"Sembra mansueto, ma è carità pelosa. Se parte all'attacco, ti si mangia anche l'albero genealogico."

Leggi